• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Io ricordo con piacere ( e lo leggo ancora adesso ) un libro che giudico splendido. Fu scritto intorno agli anni 50/60 da un tale Frank Bettger recordman delle vendita della Philadelphia Insurances. Parlava proprio ai giovani e io ne feci tesoro. RACCOMANDAVA 1) di affidarsi a un gran buon maestro ricordando che spesso sono i piu duri, ma gli unici dai quali si puo' apprendere. Solo chi ha avuto successo in una professione puo' insegnarla. 2) di investire in se stessi: compratevi due buoni vestiti elegantissimi ed alternateli, sarete sempre eleganti 3) curate il vostro aspetto: barba tutti i giorni e capelli una volta alla settimana..se non lo siete ancora avrete almeno l aria di un professionista. 4) non lesinate su penna, orologio e valigetta...Sono la vostra uniforme !

MI rivedo giovanissimo fresco di CCIIAA...andai da un sarto che mi fece un vestito cash e uno in tre comode rate. La penna ( che ho ancora come una reliquia..) me la regalo' il mio direttore..una Montblanc nera grassottella, biro. Andai a comprare una The Bridge perche' vidi che i colleghi che avevano il 190 Mercedes ( pensate che tempi ) avevano quella...e la lasciai fuori dal balcone per intere notti per "invecchiarla"a dovere. Comprai poi un bellissimo CODICE CIVILE ed evidenziai in giallo le norme che mi interessava mostrare ai proprietari, All epoca andava di moda l abbronzatura...qualche lampada, un buon parrucchiere e sembravo persino un bel ragazzo. Mi presentavo a tutti ma dico a TUTTI portando con me NON meno di 30 biglietti da visita al giorno..Andavo a fare benzina ? ""Sa' io vendo case..." Andavo a comprare gli sci ? " Sa io vendo case.." In farmacia ? "Sa io vendo case..." E giu bigliettino. Per fortuna personale, argomentavo gia molto bene e questo aiuto' molto.. Lo so che oggi e di moda dire " l importante e' il contenuto..."..lo so'...MA . Mi feci raccontare dai colleghi anziani TUTTE LE VENDITE FATTE e me le marcavo....casa. metratura , indirizzo e prezzo realizzato. . Alla sera me le studiavo a memoria. Le sapevo TUTTE. Dopo sei mesi circa ARRIVO' la prima telefonata..solo per me. "'Han chiesto proprio DI TE". mi disse la segretaria, puoi andare a prendere l incarico ? VOLAVO dalla gioia, non ci andai...VOLAI e credo che entrai in casa dalla finestra.!!!! .I telefonini arrivarono in regalo dal BOSS l anno dopo ...1 kilo di peso contratto SIP...Al mattino dopo ero gia in giro a farlo vedere a TUTTI gli esseri umani viventi..." vedi puoi chiamarmi SEMPRE in ogni momento..altro che aspettare che torni in ufficio...24 su 24.. chi puo' farlo ?" All epoca tra i ""giovani" POCHI. Oggi tutto questo suona poco elegante a dirlo..MA SONO CONVINTO che messo TUTTO INSIEME..unito alla voglia che avevo di guadagnare ed imparare...E STATO DI GRANDIOSO aiuto. MI chiedo cosa sia di quei tempi meravigliosi quando vedo "ragazzini allo sbaraglio" aggirarsi confusi, quasi stralunati dalla notte passata a ballare, vestiti arraffazzonati, con le mani nere per lo scooter e il casco in mano...valigetta della CONAD..con dentro 4 fogli stracciati ma I phone in tasca....Dove e' la PASSIONE ? IL libro citato consigliava poi un qualcosa di ECCEZIONALE...Lo chiamava "il club delle 5" Gia ! Mi alzavo alle 5..doccia barba, pettinata e colazione abbondante..ALLE 8 ERO UN LEONE.
PASSIONE DOVE SEI FINITA ????

SCUSATE il post ma mi faceva piacere condividere un po di passato...anche perche' credo che sia un passato MERAVIGLIOSO dal quale sono passati MOLTI iscritti su questo bellissimo forum.

Buona notte a tutti.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Parole verissime e condivisibili. Perchè si può essere perfettamente al passo con i tempi, nei modi generali, nell'uso della tecnologia ed anche nel pensiero, ma certi particolari vanno curati. Tempo fa una mia collega, che tutt'ora lavora con noi e che ha iniziato 15 anni fa proprio in un mio ufficio, mi confessò che una mia frase ti tanti anni fa, a cui non diedi peso, le era servita addirittura da guida per impostare il proprio stile, mi sono sentito orgoglioso (e vecchio) da allievo a "maestro" involontario. Perchè è questo un aspetto importante, se impari da bravi maestri regole universali le potrai trasmettere, anche senza rendertene conto. Forse alcuni giovani di adesso hanno anche maestri distratti.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Solo chi ha avuto successo in una professione puo' insegnarla. 2) di investire in se stessi: compratevi due buoni vestiti elegantissimi ed alternateli, sarete sempre eleganti 3) curate il vostro aspetto: barba tutti i giorni e capelli una volta alla settimana..se non lo siete ancora avrete almeno l aria di un professionista. 4) non lesinate su penna, orologio e valigetta...Sono la vostra uniforme !
Sono solo cliché. Chi è veramente capace fa strada anche se va in giro vestito casual, ;)guida una 500, ha al polso uno Swatch, scrive con una Bic e mette i documenti in uno zainetto. E' anche del tutto fuori luogo andare in giro vestiti come pinguini con auto impegnative per poi suonare i campanelli (può addirittura essere controproducente nei confronti di molti clienti che non apprezzano inutili ostentazioni). Non serve infine fare la lampada o andare dal parrucchiere tutte le settimane, ma basta non essere sciatti e trasandati. All'insegna del minimalismo e dell'understatement.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Beh, non ci dici quale frase era ?
Siamo curiosi , almeno io ...
In realtà nulla di molto mediatico, lei aveva scritto nell'agenda del pc nome e congome di un cliente usando le minuscole, io le avevo detto di reinserire l'appuntamento con le maiscole come prima lettera di nome e cognome dicendo una ovvietà, che però per lei è stata a quanto pare importante, ovvero "se stai attenta a questi dettagli difficilmente sbaglierai le cose importanti", mi ha detto che per estensione, usando questo principio sempre, era diventata una agente immobiliare migliore e me lo disse un decennio dopo, stupisce come qualcosa di interiorizzato e pertanto vissuto come ovvio possa invece fare un buon effetto su qualcuno.
 

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Sono solo cliché. Chi è veramente capace fa strada anche se va in giro vestito casual, ;)guida una 500, ha al polso uno Swatch, scrive con una Bic e mette i documenti in uno zainetto. E' anche del tutto fuori luogo andare in giro vestiti come pinguini con auto impegnative per poi suonare i campanelli (può addirittura essere controproducente nei confronti di molti clienti che non apprezzano inutili ostentazioni). Non serve infine fare la lampada o andare dal parrucchiere tutte le settimane, ma basta non essere sciatti e trasandati. All'insegna del minimalismo e dell'understatement.
Vacci. Nelle aziende top nessun AI suona campanelli: tantomeno gli acquisitori. Da me han tutti 50 anni. LI chiamano. Questione di cosa si vuol diventare naturalmente..C;e; chi dopo 30 anni va ancora in giro ""non trasandato" con lo scooter e vestito "casual" Ecco ..NON lavora al mio fianco. Questione solo di preferenza e di cosa si vuol trattare. Rispetto tutte le scelte basta che addivengano alle stesse tutele per i clienti. Concordo perfettamente che un Daytona al polso possa irritare il cliente della casa popolare ma NON e' quello il target degli acquisitori che vedo poi anche a cena. Credo sappiano nemmeno come una casa popolare sia fatta...e nemmen serve lo sappiano. Capita a volte che qualche cliente abbia eredita' immobiliari da monetizzare site in quartieri diciamo "non graditi" ne ai venditori ne tantomeno a me. Non ci vanno loro e non ci andrei nemmeno io..Bene: chiamo un collega "casual" e le giro il tutto. MI si presentera' con una proposta a cui io daro' seguito per l accettazione e il finanziamento. 30 a lui 70 a me. ( me un piffero...al titolare ...) Concordo con te...CENSIS CAUSA.
 
Ultima modifica:

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
In realta' sono piu dolce e simpatico di cio che senbra... Ho un auto che diffrenzia i modelli con numeri ( 2 o 4 ) e lettere ( S o Turbo) Siccome la mia non era ne 4 ne Turbo, la prima mattina che la misi in garage il mega titolare galattico mi mise un A4 sul lunotto con scritto BARBONE. Come vedi tu sei casual, io no...ma siam tutti nella stessa barca.:risata: :risata:
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Nelle aziende top nessun AI suona campanelli: tantomeno gli acquisitori. Da me han tutti 50 anni. LI chiamano.
Eccomeno.

Dalle due alle cinque chiamate al giorno.
Basta aspettare in ufficio.

Che i clienti, arrivano in processione come i Re magi, portando loro primizie da trattare e prodotti di prestigio a prezzi democratici.

Dicci Fabrizio Corona,

Piu' nello specifico, quali sarebbero i metodi che utilizzerebbero i tuoi acquisitori, per farsi chiamare e reperire prodotti da vendere,bsenza sporcarsi le mani.

Sono proprio curioso di apprenderne almeno uno.
 

Roma piazza bologna

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Io ricordo con piacere ( e lo leggo ancora adesso ) un libro che giudico splendido. Fu scritto intorno agli anni 50/60 da un tale Frank Bettger recordman delle vendita della Philadelphia Insurances. Parlava proprio ai giovani e io ne feci tesoro. RACCOMANDAVA 1) di affidarsi a un gran buon maestro ricordando che spesso sono i piu duri, ma gli unici dai quali si puo' apprendere. Solo chi ha avuto successo in una professione puo' insegnarla. 2) di investire in se stessi: compratevi due buoni vestiti elegantissimi ed alternateli, sarete sempre eleganti 3) curate il vostro aspetto: barba tutti i giorni e capelli una volta alla settimana..se non lo siete ancora avrete almeno l aria di un professionista. 4) non lesinate su penna, orologio e valigetta...Sono la vostra uniforme !
chi vale emerge, anche in mutande...
 

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Eccomeno.

Dalle due alle cinque chiamate al giorno.
Basta aspettare in ufficio.

Che i clienti, arrivano in processione come i Re magi, portando loro primizie da trattare e prodotti di prestigio a prezzi democratici.

Dicci Fabrizio Corona,

Piu' nello specifico, quali sarebbero i metodi che utilizzerebbero i tuoi acquisitori, per farsi chiamare e reperire prodotti da vendere,bsenza sporcarsi le mani.

Sono proprio curioso di apprenderne almeno uno.
Oggi finiti i volantini in anticipo vedo..Hanno 50 anni con 25 anni di "piazza" sulle spalle. Sono 25 anni che frequentano ristoranti serali ( dove normalmente cena l professionista dopo ufficio) tennis club golf club yacht club scacchi club Porsche Club e forse anche il club dei gatti neri..se ti piace. Ecco perche' vengono chiamati: sia perche' gia il nome sulla porta dell azienda dove lavorano, nella loro citta' significa "CASA" sia perche' negli anni han gia venduto case a membri di TUTTI i club o gruppi ) chiamali come vuoi ) che frequentano. Te l ho gia detto piu di una volta: se a 35 anni giri con un casco in mano ci girerai anche a 50. A volte "pesa" piu frequentare millemila "club" che non farlo (io che poi mi trovo a dover 'rifinire" la parte finale in fondo faccio lo stesso..e preferirei cenare con la compagna che non in 4 col direttore della banca..ma per come lavoro io e' una necessita ) . Niente di strano, come vedi ,caro. Ovviamente almeno all inizio ..l aiuto puo essere l'essere nati nel quartiere giusto e nella famiglia giusta..ma questo non e' una colpa. Ora SAI come fanno, il perche' si fan dare delle esclusive e del perche' non suonano campanelli. TU fai come desideri ma speravo avresti smesso di intristirmi .Domani ancora ...? Avvisami...che vorrei usare l auto senza trovarmi volantini sul tergi..Grazie.

chi vale emerge, anche in mutande...
Non concordo in toto MA all 80% ovviamente si. Si tratta di corollari necessari in certi ambienti. Se mai andassi a vedere un qualcosa in un quartiere popolare con relativo proprietario di ceto adeguato all immobile, le mutande sarebbero sicuramente migliori. Non ci vado. Credo che nemmen gli amici acquisitori ci transitino neppure.. Non certo disprezzo (pecunia non olet ) ma SOLAMENTE target diversi. Per una casa del genere i venditori nn saprebbero chi chiamare..io non avrei la pazienza di parlare con Ciro Mammamuorto da una parte e Gaetano LoPescio da quell altra e via cosi' Saremmo nel caso il gruppo di lavoro sbagliato . Tutto qui.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Hanno 50 anni con 25 anni di "piazza" sulle spalle. Sono 25 anni che frequentano ristoranti serali ( dove normalmente cena l professionista dopo ufficio) tennis club golf club yacht club scacchi club Porsche Club e forse anche il club dei gatti neri.
..Sara'..

Ma a me mi sembrano tutte pagliacciate queste che sostieni.

..e scommetto che tutti quelli che le leggono la pensano esattamente come me.

Pubbliche relazioni e semplici passaparola nei ristoranti alla moda, sarebbero queste le armi segrete, delle vere aziende al TOP.

Non avevo dubbi che ti saresti limitato a questo.

Gli acquisitori cinquantenni, che dopo una giornata di lavoro, anziche' tornarsene a casa dai propri figli, se ne vanno nei locali della movida a divertirsi.
Anzi no a lavorare.

Con i professionisti che se ne stanno li' al Porsche o allo yacht clabb;
Che invece di badare o ballare con le modelle russe o con quelle ucraine alte due metri, danno retta a te e ai tuoi acquisitori attempati.

Non me lo immagino.
A meno che non siate tutti di quell'altra parrocchia.

Potenziali compratori e venditori se ne stanno lì e voi dell'azienda top, Ve ne state in mezzo, con la lingua sempre offerta sul pezzo.
Tutta gente dal lato B facoltoso e profumato si intende.
Mica potete sporcarvi la lingua con ceti di basso medio livellom

Naturalmente, chi compera vuole fare l'affarone, perche' crede che i soldi li abbia in mano solo lui.
Mentre chi vende, non vuole affatto svendere, convinto dell'assoluta bonta' del suo prodotto.
Voi sempre li in mezzo.

Se non siete li' per le donne e nemmeno per gli affari, probabilmente siete li' a piazzare qualche rosa.

La domanda conseguente, e' quanti appuntamenti a settimana o al mese, riuscite a fissare con questa vostra innovativa strategy

Perche' sai, suonando i campanelli in due, si riesce a fissare almeno due appuntamenti di acquisizione al giorno.
Che fanno circa una media di dieci incarichi al mese.

Chissa' se davvero, tu eo i tuoi piazzisti da ristorante fino, riusciate a fare meglio.

Roberto che vuoi fare o' Top class in mezzo alla nomenclatura;
Ti svelo un segreto:

Ogni mattina, un imbecille e un furbo, escono di casa.
Se riesci a farli incontrare l'affare e' fatto.

Quindi, se al club stai in mezzo a due imbecilli oppure a due furbi, butti via il tempo.

Detto questo non so' da che parte vieni tu;
Se da Bangkok o da Marte, dove ci sono tutti questi Golf, Polo e yacht club che ti frequenti.

Ma se ti puo' far comodo sapere, da noi a Milano, per chi se lo puo' permettere o per chi ha le giuste conoscenze, si frequenta le serate Luxury al Principe di Savoia.
Dove oltre alla nomenclatura nostrana, e' sempre presente per divertirsi e non per annoiarsi, tutto il jetset internazionale.
Ti puo' Capitare, tra modelle e magnati Russi, di sorseggiare il tuo drink con di fianco Nicolas Cage.

Sempre ammesso, che a te e ai tuoi piazzisti col Rolex, vi consentano di entrare.
 
Ultima modifica:

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
..Sara'..

Ma a me mi sembrano tutte pagliacciate queste che sostieni.

..e scommetto che tutti quelli che le leggono la pensano esattamente come me.

Pubbliche relazioni e semplici passaparola nei ristoranti alla moda, sarebbero queste le armi segrete, delle vere aziende al TOP.

Non avevo dubbi che ti saresti limitato a questo.

Gli acquisitori cinquantenni, che dopo una giornata di lavoro, anziche' tornarsene a casa dai propri figli, se ne vanno nei locali della movida a divertirsi.
Anzi no a lavorare.

Con i professionisti che se ne stanno li' al Porsche o allo yacht clabb;
Che invece di badare o ballare con le modelle russe o con quelle ucraine alte due metri, danno retta a te e ai tuoi acquisitori attempati.

Non me lo immagino.
A meno che non siate tutti di quell'altra parrocchia.

Potenziali compratori e venditori se ne stanno lì e voi dell'azienda top, Ve ne state in mezzo, con la lingua sempre offerta sul pezzo.
Tutta gente dal lato B facoltoso e profumato si intende.
Mica potete sporcarvi la lingua con ceti di basso medio livellom

Naturalmente, chi compera vuole fare l'affarone, perche' crede che i soldi li abbia in mano solo lui.
Mentre chi vende, non vuole affatto svendere, convinto dell'assoluta bonta' del suo prodotto.
Voi sempre li in mezzo.

Se non siete li' per le donne e nemmeno per gli affari, probabilmente siete li' a piazzare qualche rosa.

La domanda conseguente, e' quanti appuntamenti a settimana o al mese, riuscite a fissare con questa vostra innovativa strategy

Perche' sai, suonando i campanelli in due, si riesce a fissare almeno due appuntamenti di acquisizione al giorno.
Che fanno circa una media di dieci incarichi al mese.

Chissa' se davvero, tu eo i tuoi piazzisti da ristorante fino, riusciate a fare meglio.

Roberto che vuoi fare o' Top class in mezzo alla nomenclatura;
Ti svelo un segreto:

Ogni mattina, un imbecille e un furbo, escono di casa.
Se riesci a farli incontrare l'affare e' fatto.

Quindi, se al club stai in mezzo a due imbecilli oppure a due furbi, butti via il tempo.

Detto questo non so' da che parte vieni tu;
Se da Bangkok o da Marte, dove ci sono tutti questi Golf, Polo e yacht club che ti frequenti.

Ma se ti puo' far comodo sapere, da noi a Milano, per chi se lo puo' permettere o per chi ha le giuste conoscenze, si frequenta le serate Luxury al Principe di Savoia.
Dove oltre alla nomenclatura nostrana e' sempre presente il jetset internazionale.
Capita, tra modelle e magnati Russi, di sorseggiare un drink con a fianco Nicolas Cage.

Sempre ammesso, che a te e ai tuoi piazzisti col Rolex, vi consentano di entrare.
Mha...che dirti..... Ora parti a metter volantini o a suonare campanelli ? Mentre ti dedichi a cio' pensa con calma cosi poi stasera torni e scrivi un altro po' di tristezze.
 
Ultima modifica:

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
ma questo non e' una colpa
Neanche un merito se è per quello.

Pubbliche relazioni e semplici passaparola nei ristoranti alla moda, sarebbero queste le armi segrete, delle vere aziende al TOP.
Ho seguito lo scambio a tratti quindi potrei aver mancato qualcosa.
E' sicuramente possibile lavorare di clubbing, anzi probabilmente in certe fasce di mercato è anche la soluzione migliore, ma è comunque un comportamento di nicchia, non ha senso rispondere "fai come me" a chi non è nella stessa situazione.
E siccome la nicchia, nicchia è e nicchia rimane, la risposta sarà quantomeno fuorviante per la maggior parte dei lettori del forum.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
probabilmente in certe fasce di mercato è anche la soluzione migliore, ma è comunque un comportamento di nicchia, non ha senso rispondere "fai come me" a chi non è nella stessa situazione.
E siccome la nicchia, nicchia è e nicchia rimane, la risposta sarà quantomeno fuorviante per la maggior parte dei lettori del forum.
..A me piaceva sapere, quanti appuntamenti di acquisizione e quanti incarichi porterebbe ogni mese, questa attività di "clubbing".

Nel metodo classico, di ricerca e acquisizione, un paio di numeri li ho dati.

Che restano costanti nel tempo se l'attività di ricerca è svolta costantemente nel tempo e sul territorio.

Detto questo la matematica non è un opinione.

Se lavori in un bacino di quarantamila abitanti o di centomila abitanti, si fà presto a quantificare quale potrebbe essere, un ritorno dell uno del due o del tre per cento.

Quanti saranno i "residenti" frequentatori di sti club...?
Cinquecento, mille, duemila soggetti..?

Fatti due conti e poi mi dite.

Mercato di nicchia...?

Mercato da polli.
 

RobertodaBangkok

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Neanche un merito se è per quello.



Ho seguito lo scambio a tratti quindi potrei aver mancato qualcosa.
E' sicuramente possibile lavorare di clubbing, anzi probabilmente in certe fasce di mercato è anche la soluzione migliore, ma è comunque un comportamento di nicchia, non ha senso rispondere "fai come me" a chi non è nella stessa situazione.
E siccome la nicchia, nicchia è e nicchia rimane, la risposta sarà quantomeno fuorviante per la maggior parte dei lettori del forum.
E' stato solo un esempio per Giuanin Pantula. MI ha chiesto perche' i colleghi acquisitori non suonino campanelli e le ho risposto. Tutto qui. Ripeto sono agenti sui 50 anni con 25 anni di "piazza" addosso. IL nascere nel quartiere giusto e nella famiglia giusta non e' ne colpa ne merito di nessuno: se in quartiere "in" ci sei nato e chiunque sa' chi sei , se l azienda per la quale lavori e' sinonimo di casa appena pronunci il nome, se sei considerato autorevole e in 25 hai fatto vendere case a mezzo quartiere e' ovvio che il bravo ragazzo nato in periferia, vestito "UPIM ", con lo scooter e la valigetta della CONAD dovra' suonare campanelli o mettere volantini. Succederebbe naturalmente la cosa inversa, SOLO che i buoni colleghi acquisitori in periferia non ci andrebbero proprio: tutto qui. Non ci vanno loro perche' poi i venditori, l; immobile popolare non saprebbero a chi proporlo e e a loro volta non ci andrebbero proprio. In ultimo io stesso come gia detto, non avrei certo la pazienza di parlare con Carmine Lo Pescio da una parte e Carmelo Mazzammuorto da quell altra. Mi irriterebbe il solo pensiero. Intendiamoci pecunia non olet ma nel caso saremmo il gruppo di lavoro sbagliato. Va poi detto che i colleghi acquistori fanno gli acquisitori e i venditori fanno i venditori: una macchina che funziona. NON ho mai detto a nessuno ""fai cosi"". H chiesto solo che non mi metta volantini sul cruscottto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Delibera reddituale UniCredit, tempistiche?
Buongiorno a tutti ho bisogno di una informazione:
per la cancellazione di una Ipoteca giudiziale ultraventennale non rinnovata si applica anche la procedura semplificata ex art.40 bis TUB? grazie in anticipo per la risposta! Saluti Diego
Alto