1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Donatellla

    Donatellla Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ho partecipato con molto interesse al convegno organizzato da E-Valuations a Roma sull'applicazione degli IVS in Italia; è palpabile che c'è molto fermento, è un settore in evoluzione che offre opportunità per i professionisti del settore. Già … quale settore?
    Andiamo con ordine: i relatori, importanti rappresentanti di diverse categorie, si sono succeduti nei loro interventi: primo fra tutti il prof. Miccoli che ci ha ospitati nell'Aula Magna della Facoltà di Architettura dell'Università La Sapienza; il prof. Simonotti, il cui intervento, pur nella sua brevità, è stato ricco di spunti e linee guida; il dott Bambagioni di Tecnoborsa, il cui impegno è noto nel divulgare gli Ivs in Italia e nel far da “collante” tra le diverse istituzioni ed associazioni del settore. E di seguito: una commercialista, un architetto, un geometra, un agronomo, un ingegnere. Ognuno dei quali ha parlato di valutazione e della figura professionale del valutatore, ognuno dei quali ci ha ricordato che non basta fare un corso per diventare valutatore; c'è chi ha affermato che bisogna essere laureati, ma per carità no assoluto per la laurea breve, e (cito le testuali parole) “non deve essere, scusate la volgarità, un agente immobiliare”.
    …....
    Ora, in questa molteplicità di categorie professionali, ognuna delle quali ha manifestato espressamente il suo diritto di fare le valutazioni, chi perchè “sono stati i primi nella storia a farle (gli agronomi)”, chi perchè ha un diploma di geometra, chi perchè ha una laurea di 5 anni, non si è mai parlato di: conoscenza effettiva degli Ivs come prerequisito sostanziale da parte del valutatore; conoscenza delle dinamiche del mercato immobiliare; conoscenza delle problematiche reali di vendita e collocazione di immobili sul mercato. Io per esempio, ho un diploma di ragioneria ma non avendo la capacità nè l'esperienza per redigere un bilancio, non esercito il diritto di occuparmene solo perchè ho il titolo che lo consentirebbe.
    In tutto si pongono le varie associazioni ed istituzioni, ognuna delle quali ha fatto e sta facendo un ottimo lavoro: creazione di una banca dati su un test della città di Prato che potrebbe essere preso ad esempio (E-Valuations); traduzione degli EVS Redbook dall'inglese con rispettivo adeguamento alla realtà italiana (Rics); chi si impegna in un lavoro continuo per la divulgazione di linee guida con l'aggiornamento di pubblicazioni sugli Ivs (Tecnoborsa); chi ha prodotto il Manuale Operativo per le Stime Immobiliari – MOSI (Agenzia del Territorio).
    Potrei continuare, in quanto ogni istituzione pare che abbia da dire la sua sulla metodologia di valutazione.
    A questo punto, alla luce di quanto sentito, vorrei fare le mie considerazioni personali::
    - Tra tutti i professionisti che non rientrano nella categoria dei valutatori, il primo è sicuramente l'agente immobiliare. Perchè? Innanzitutto perchè non è considerato dai più un professionista, ma un ausiliario del commercio; inoltre perchè non ha la preparazione accademica; infine perchè non possiede il requisito dell'imparzialità nel fare una valutazione.
    - Chi è agente immobiliare, se vuol fare il valutatore deve rinunciare all'intermediazione, ma d'altronde se non ha i titoli accademici non può in ogni caso fare il valutatore.
    - Gli standard di valutazione provengono da molte fonti, sarebbe opportuno dare univocità alle linee guida.
    - Ci sono valutatori immobiliari appartenenti alle diverse categorie: geometri, agronomi, ingegneri, commercialisti, avvocati, istituti bancari, architetti, investitori istituzionali ...
    Domanda:
    A quando un Albo Nazionale dei Valutatori, con esame d'accesso e commissione di controllo sull'operato dei valutatori? Potrebbe essere l'unica soluzione per istituire la figura del Valutatore Professionista, in grado di ricoprire questo ruolo unicamente perchè ne ha l'effettiva capacità, e non perchè ha semplicemente un “pezzo di carta” accademico: così scopriremmo che solo chi ha la conoscenza e la preparazione fa questo lavoro, senza escludere alcuna categoria professionale, e dando un pò di ordine a ciò che sembra un gran bel business, in cui tutti sgomitano per entrare.
    Cosa ne pensate?
     
    A Carlo Garbuio piace questo elemento.
  2. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E-valuations considera molto gli AI. Spremulli, quello del lavoro di Prato, è AI e, da oggi, è membro del Consiglio direttivo di e-valuations, e-valuations ha costituito una commissione Real Estate (controlla nel sito). Che gli altri pensino quello che vogliono ma i dati di mercato dove li trovano?
    Per questo sono convinto che gli IVS rappresentano una ottima opportunità di qualificazione professionale per gli AI
     
  3. Donatellla

    Donatellla Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Gli esperti valutatori prendono i dati di mercato dagli AI e poi si fanno le loro stime ... La sensazione è che si vuole relegare gli AI a questo e nulla più; è un pò come fare gli archivisti, in fin dei conti....
     
  4. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    In estrama sintesi:
    Ma le banche chiamano gli Agenti Immobiliari a fare le stime o le perizie degli immobili, IVS o non IVS?
    E i Tribunali? E i privati?
     
  5. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ora ho un pò di più tempo per sviluppare i punti giustamente da te sollevati:
    "quello di Prato" è Antonio Spremulli un valutatore immobiliare indipendente che sta cercando di tradurre in pratica l'enorme sforzo di analisi, ricerca, selezione ed archiviazione del dato immobiliare richiesto dalla corretta applicazione degli standard internazionali di valutazione immobiliare ... un esempio per tutti i professionisti del settore immobiliare che intendano migliorare la trasparenza del mercato immobiliare attraverso la condivisione di esperienze e dati grazie alla collaborazione fra tutti i professionisti del settore immobiliare.
    Se ne è parlato ma non è stata data la giusta importanza ... la figura del valutatore IVS è stata spiegata bene e in sintesi da Giangrandi presidente di Varestare. Chi poi ha sostenuto l'importanza della categoria degli ingegneri è uscito appena finito l'intervento ... è così che si comportano gli ingegneri? Criticano e non ascoltano?

    Colgo l'occasione per rilevare il comportamento dei presenti a tali affermazioni: attenzione, ascolto e critica ferma ed educata ... è bene che impariamo anche queste piccole cose, ci sono associazioni di categoria che temono il confronto con chi la pensa diversamente e reagiscono in maniera scomposta e disorganica!!!
    per la visione classica del valutatore, secondo gli IVS non è così, anzi!
    Come sopra ... siamo il frutto del passato, di azioni e comportamenti dei colleghi e dei nostri rappresentanti di categoria ... guardiamo avanti ed impegniamoci personalmente, ci spossiamo solo guadagnare!!!
    non è vero, chi meglio dell'intermediario conosce il mercato?
    frequenta un corso base IVS e ne riparliamo ... l'AI è sottovalutato ma è ritenuto fondamentale per gli IVS e soprattutto da e-valuations
    C'è un unico codice
    è tra le priorità dell'associazione
    hai espresso chiaramente e con parole tue la definizione di valutatore immobiliare IVS
    Intanto GRAZIE infinite per il tuo intervento, continua così che ho piacere di confrontarmi con chi, come te, cerca di capire e approfondire questi aspetti!
    Aggiungo che l'intervento dell'ingegnere è stato scomposto e tutto di parte, vuoi alcune mie riflessioni in proposito? eccone alcune:
    Voi bravi ingegneri esperti in valutazioni immobiliari:
    dove reperite i dati di mercato?
    come vi comportate se l'immobile non viene venduto a quel prezzo? Colpa dell'AI, vero?
    E poi il vostro ordine come si è comportato con chi ha fatto fino ad ora perizie allegre? E' stato radiato dall'Albo, spero... e queste segnalazioni sono arrivate da tribunali ai vari ordini professionali l'agosto dell'anno scorso e nessun ordine ha adottato provvedimenti verso i propri iscritti esperti ... e dopo sono gli AI a venir denigrati, smettiamola.
    Purtroppo questi ragionamenti sono ancora molto diffusi e, spero, siano destinati a scomparire a vantaggio di chi crede nella formazione e nella condivisione ... è un'opportunità da non perdere, per tutti i professionisti della filiera immobiliare
     
  6. fp61

    fp61 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Bravi, vi quoto positivamente. Sono un agente immobiliare che ha appena terminato il corso I.V.S. della e-valuations. Lavoro, oltre che come Agenti Immobiliari, anche come perito di fiducia per un Istituto Bancario nelle valutazioni immobiliari. Reputo l'attuale mercato delle valutazioni come un mercato in evoluzione ma soprattutto la maggioranza delle stime si basano ora solamente sul "fiuto" e sull'esperienza del valutatore.........troppo poco, gli standards internazionali invece si basano su dati reali e difficilmente contestabili. Fate come me.....frequentate il corso e aggiungete l'esperienza "su strada" del mercato degli immobili...vedrete che col tempo......saremo apprezzati di più.
    ciao
    fp61
     
  7. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Con piacere vedo che sempre più agenti immobiliari apprezzano questi corsi ed il modo di operare di e-valuations, :ok:in associazione c'è posto per tutti coloro che vogliono :fiore:proporre e :fiore:discutere nuove iniziative e idee :idea: per l'intero settore immobiliare, le porte sono aperte, approfittatene ... e potrete aggiornarvi professionalmente:fico: e confrontarvi alla pari con tutti gli altri professionisti.
    :ok::ok::ok:
    A tal proposito vi chiedo una cosa:
    :domanda: quante altre volte vi è capitato di assistere o di essere venuti a conoscenza di un convegno che riesca a riunire tutte le :fico:professioni del settore immobiliare (architetti, geometri, ingegneri, AI ...) attorno ad un tavolo per discutere di un tema importante, in questo caso le valutazioni immobiliari:^^:, nell'aula magna della più rinomata università di architettura italiana? :applauso:
    ciao;)
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se viene ritenuta una opportunità di qualificazione è bene accetta. Se sarà un obbligo, un pò meno.
    Vorrei ricordare che noi siamo mediatori.
    Tranne pochissime volte veniamo chiamati per esprimere una analitica valutazione di un immobile.
    Un anziano professore di estimo affermava che la valutazione è sempre soggettiva ma sopratutto oggettiva, nel senso di imparzialità.
    La valutazione che ci viene richiesta non è quella che servirà a chissa cosa.
    Ci chiedono una valutazione di mercato per vendere un determinato bene ad un prezzo, secondo noi il più probabile valore in quel momento ed in quel luogo.
    E' il mercato in cui operiamo quotidianamente.
    Quindi una stima comparativa desunta dalla vendita di altri immobili analoghi o similari a quello da valutare.
    Stimare significa: giudicare, apprezzare, valutare, prevedere. Non significa determinare, calcolare, misurare.
    La stupidaggine detta da non so chi, ma che riporto:
    resta una stupidaggine e basta.
    Si commenta da sola.
     
  9. Donatellla

    Donatellla Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Carlo, mi fa piacere che tu abbia apprezzato il mio intervento, che è tra l'altro orientato a puntualizzare quello che secondo me è lo stato attuale delle cose. Chiaramente credo che un bravo professionista lo sia a prescindere dalla categoria a cui appartiene. Io mi sono sempre interessata alle valutazioni, e faccio parte della schiera di persone che ha frequentato il corso organizzato da Fiaip sugli Ivs; la sua utilità è stata tale che mi ha costretto a studiare per conto mio, e la prossima settimana a partecipare ad un altro corso. Comunque, la materia delle valutazioni mi interessa molto, e continuerò ad aggiornarmi nel tempo, nonostante il parere contrario ed offensivo, relativo alla categoria degli AI, di alcune "caste"....

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    per FP61: come hai fatto a diventare perito di fiducia di una banca? Pare sia una mission impossible :disappunto:
     
  10. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In pratica hai fatto lo stesso mio percorso formativo ;)... anch'io sono partito dal Corso fiaip:applauso:.
    Da quanto apprendo da Luciano però la federazione sembra abbia cambiato idea e indirizzo :disappunto:... non sembra intenda proseguire in tal senso:confuso:, anzi lo farà forse in futuro :shock:... un vero peccato, secondo me.
    Ciao

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    In pratica hai fatto lo stesso mio percorso formativo ;)... anch'io sono partito dal Corso fiaip:applauso:.
    Da quanto apprendo da Luciano però la federazione sembra abbia cambiato idea e indirizzo :disappunto:... non sembra intenda proseguire in tal senso:confuso:, anzi lo farà forse in futuro :shock:... un vero peccato, secondo me.
    Ciao

    Aggiunto dopo 9 minuti :

    niente è obbligatorio, tutti siamo liberi, ci mancherebbe ma questa sarà la prossima richiesta del mercato per quanto riguarda la professionalità. Sta alla sensibilità del singolo professionista saper valutare e cogliere le opportunità che si presentano
    Proviamo a cambiare le cose, cogliamo questa opportunità fi formazione e qualificazione ...
    è una contraddizione la perizia o è soggettiva o è oggettiva in base ai criteri adottati, l'imparzialità si presume in entrambi i casi
    ti sembra poco poter riuscire a calibrare il giusto prezzo di un immobile dopo una attenta valutazione?
    questa è la differenza fra la stima soggettiva e quella oggettiva o scientifica. La professionalità :fico:si misurerà sempre più sulla puntuale conoscenza del mercato e sulla capacità di applicare metodologie condivise, trasparenti e ripercorribili;)
    lasciamo questa affermazione sulla bocca di chi la ha fatta, magari ha sbagliato ad esprimersi, forse intendeva altre cose, magari peggiori, meglio stare nel dubbio:^^:

    Avanti con le varie opinioni:fiore:, aspetto anche altri interventi:stretta_di_mano:
    ciao:p
     
  11. immpittaro

    immpittaro Ospite

    X Carlo:
    la settimana prox avrò la seconda parte di studi IVS ma.......un dubbio: Con che criteri ad oggi vengono scelti i valutatori immobiliari? Esiste una figura predominante titolare di un albo o altro? I mggiori clienti di un valutatore ( banche assicurazioni fondi immobiliari, tribunale etc chi prediligono? Ho letto che ultimamente la figura del libero professionista sta per essere scalzata da società professionali organizzate di sole stime immobiliari...l'agente imm potrà essere riconosciuto formalmente o ci aspettano 20 anni di incertezza ????? CIAO
     
  12. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Accipicchia quante domande in un solo colpo, spero di esaudire le tue richieste:
    hai le date? mi sembra dovessero essere riviste "causa mondiali di calcio" :disappunto:
    Non esistono criteri oggettivi, ad oggi, purtroppo, è per questo che noi AI non veniamo considerati da nessuno, vista la nomea sulla nostra professione. Sempre più enti, organizzazioni ABI, CRIF ... ingegneri e periti agrari venerdì scorso a Roma non ci vedono bene... e le associazioni di categoria non fanno niente a difesa dei soci, almeno così mi sembra, spero di venir smentito presto
    Non esistono figure professionali predominanti, anche se alcuni hanno interesse a sostenere il contrario:^^:, la valutazione immobiliare non è riservata a nessuno, è libera ...
    prediligono professionisti iscritti ad albi (CRIF e ABI) ma il tribunale di Treviso, come avrai visto al corso, ha cominciato a criticare la professionalità di questi periti e sta cominciando a ricercare periti più qualificati avendo istituito, primo in Italia, la categoria CTU con IVS ... speriamo che presto si passi dalle parole ai fatti:^^:
    non è corretto dire scalzata, ci sono piuttosto le grosse società di periti (CRIF, PRAXI ...) che affermano di poter realizzare perizie IVS. Ai costi da loro proposti è impossibile che vengano rispettati tutti i precetti degli IVS, staremo a vedere cosa succede:^^:
    L'AI, da quanto a mia conoscenza, sta avendo una forte riconoscenza professionale proprio da E-valuations coinvolgendo AI nel proprio direttivo e nella commissione Real Estate. E-valuations si farà promotrice di iniziative volte al riconoscimento legale e professionale del Valutatore Immobiliare IVS indipendentemente dalla professione di appartenenza ma, come prescritto dal Codice delle Valutazioni Immobiliari, in base alla capacità professionale di applicare gli IVS.
    Ho esaudito tutte le tue richieste?;)
    ciao
    carlo
     
  13. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Grazie delle risposte anche se intuisco una strada in salita...:occhi_al_cielo: le date sono state spostate al 01-07 e 02-07 per evitare il giorno della partita dell'Italia......per il resto mi sa che potremmo proporre e-valuations come asscocizione di categoria:p
     
  14. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' una libera scelta di ogni singolo professionista, tutti sono benvenuti:fiore:
    Ci tengo a precisare che :

    • E-valuations non si propone come alternativa a nessuno, ma accoglie al proprio interno chiunque, al di là dell'appartenenza o meno ad albi, ruoli, associazioni ...:amore:
    • Personalmente sto solocercando di diffondere gli IVS, metodologia estimativa che condivido e credo sia bene sia diffusa a tutti.:fico:
    • E-valuations non punta al numero degli iscritti ma punta a formare professionisti che credano nella formazione continua e nella condivisione delle esperienze professionali:fico:
    • Sono sempre disponibile a valutare e discutere altre esperienze associative che promuovano la formazione professionale continua:fico:, perchè sono deluso dalla mia personale esperienza associativa:confuso:
    • Credo che i corsi IVS siano una ottima occasione di formazione professionale per tutti al di là di chi li propone, sarà il singolo professionista a valutare la professionalità e serietà di chi effettua il corso.:fico:
    :stretta_di_mano:Ciao;)
     
  15. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Antonio Spremulli è un valutatore immobiliare indipendente che sta cercando di tradurre in pratica l'enorme sforzo di analisi, ricerca, selezione ed archiviazione del dato immobiliare richiesto dalla corretta applicazione degli standard internazionali di valutazione immobiliare ... un esempio per tutti i professionisti del settore immobiliare che intendano migliorare la trasparenza del mercato immobiliare attraverso la condivisione di esperienze e dati grazie alla collaborazione fra tutti i professionisti del settore immobiliare.
     
  16. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
  17. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    perchè definire professionista il valutatore immobiliare? C'è un albo dei valutatori immobiliari?
    Noi agenti immobiliare non siamo professionisti.

    Il valutatore immobiliare può essere chiunque abbia frequentato il corso?

    Può essere un domani un concorrente all'agente immobiliare?
     
  18. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Perchè è una attività che è eseguita da TUTTI i professionisti del settore immobiliare, AI, Arch. Ing. Geom. Periti ...

    Per ora no
    Eccome no! C'è addirittura una associazione di categoria che lo riporta nel proprio acronimo!

    Anche chi non ha frequentato il corso può essere Valutatore immobiliare. Il corso mira a dare una formazione completa ed approfondita sull'estimo
    E' una professionalità che in futuro si qualificherà sempre più ... sarà concorrente degli AI che non si formeranno con continuità, mentre gli AI aggiornati avranno molte opportunità, come tutti gli altri professionisti del settore immobiliare che sceglieranno di condividere esperienze e dati e che sceglieranno la formazione continua
     
    A Antonio Troise piace questo elemento.
  19. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Mi piacerebbe porre una domanda a tutti questi professionisti che si sentono valutatori ma che nella vita "lavorativa" di tutti i giorni esercitano tutt'altra professione...codesti illustrissimi professionisti hanno a che fare quotidianamente con tre, quattro acquirenti i quali, mentre gli fai visionare gli appartamenti che potrebbero interessargli, ti snocciolano pregi e difetti sulle caratteristiche delle condizioni interne, su quelle della palazzina, sul balcone troppo piccolo per poterci mangiare ( che scherziamo? E' il sogno di ogni romano poter mangiare sul balcone d'estate e rinfrescarsi alla brezza serale, quando la temperatura scende a soli 25/30° e respirare un pò d'aria pura, invece di quella condizionata che si è dovuto sorbire tutto il giorno ), sull'affaccio troppo esterno o troppo interno, sulla strada poco raccomandabile..."ah, se fosse stata sulla parallela sarebbe stato meglio!"..."signora, ce l'ho sulla parallela ma è proprio per quello che costa 20.000,00 euro in più!" Hanno a che fare con centinaie e centinaia di richieste d'acquisto dettagliate nei minimi particolari compresa la specifica palazzina della specifica via e con i prezzi al centesimo? Hanno a che fare con 30/40 immobili venduti all'anno in un solo quartiere? O non sono forse, quei signori che periodicamente si affacciano in agenzia chiedendo aiuto per valutare un immobile in zona, e l'aiuto lo chiedono pure a scatola chiusa dandoci una descrizione sommaria, come se gli appartamenti di quel tipo si vendessero tutti allo stesso prezzo solo perchè sono in quel determinato quartiere?
    E noi non potremmo fare i valutatori? Se lo dicono loro...poi mi tocca fare i miracoli per spiegare al cliente che in base alle decine e decine di vendite effettuate nei mesi precedenti per appartamenti simili al suo, nella stessa micro-zona del quartiere non è possibile vendere il suo al prezzo indicatogli dall'architetto amico del cugino della ragazza del nipote, che esercita a Frosinone ma sa tutto del mercato immobiliare di un quartiere di Roma!!! E daiiii.....
     
    A VeniceRealDeal piace questo elemento.
  20. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Gran parte dei professionisti che non si aggiornano con gli IVS rispondono alla tua descrizione ed io nel forum sto informando gli utenti di questa nuova metodologia estimativa che può rappresentare un'importante occasione di qualificazione professionale degli AI quali valutatori e quali rilevatori ufficiali dei dati immobiliari;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina