1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marco1967

    marco1967 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti.
    mi accingo a fare il rogito per un piccolo appartamento ( come prima casa ) . Su questo appartamento, dato il prezzo pattuito , il venditore avrebbe una certa cifra da pagare in virtù della plusvalmenza ( lo ha acquistato lo scorso anno ad un prezzo veramente basso ) . Siamo arrivati alla cifra pattuita con l'accordo che sarei stati io ad accollarmi il pagamento della sua plusvalenza in fase di rogito ( sono già state sottratte tutte le spese di acquisto e di piccole ristrutturazione.... ) . La signora che si occupa delle pratiche mi ha però detto che non posso essere io, in fase di rogito, a lasciare un assegno al notaio al posto del venditore. Io non ho problemi a far pagare il venditore e poi a 'risarcirlo' con un mio assegno..ma non vorrei che questo fosse visto dal fisco come un pagamento in nero di una parte della compravendita immobiliare...Come posso fare ?
    Grazie
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' uno strano accordo.... potreste però fare una scrittura privata in cui lui ti vende dei mobili presenti nell'appartamento...

    Silvana
     
  3. marco1967

    marco1967 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ..Già prevista per un'ulteriore quota dovuta....:confuso:
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Aumenta la cifra.
     
  5. marco1967

    marco1967 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    la cifra per il mobilio è a mio avviso sul limite ragionevole....se incremento l'importo potrebbe risultare palesemente un tentativo di frode. Inoltre mi hanno detto che in realtà una scrittura privata di questo tipo ( intendo mobilio + elettrodomestici ) potrebbe essere considerata a sua volta ..'poco chiara' per il fisco xchè interpretata come un acquisto fatto 'in nero'. Io non vorrei incorrere in nessun tipo di problema e mi sembrava una buona idea pagare la tassa al posto del proprietario. Speriamo che la sig.ra che si occupa di seguire i documenti dell'atto si sia sbagliata....
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Continuo a non capire perchè ti sia sembrata una buona idea pagare la plusvalenza che per legge spetta al proprietario...
     
  7. marco1967

    marco1967 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Il discorso è semplice. Il proprietario vuole ottenere una cifra x dall'immobile. Per ottenere questa cifra esentasse ( quindi sottraendoci la plusvalenza ) me lo dovrebbe vendere ad una cifra abbastanza superiore rispetto a quella che abbiamo pattuito e dove io mi sono impegnato a versare la plusvalenza. Quindi io lo pagherei di più e quel di più lui lo pagherebbe in tasse. Esempio. Lo ha pagato 100 e ci vuole ricavare 200. Se facciamo il rogito a 200, lui paga 20 di tasse ( 20% di 200-100 ) e quindi ricava dalla vendita 180. Dovrebbe quindi vendemelo a 225 per guadagnare 200. Se il 20 sopra lo pago io a me viene a costare 220 e non 225.
     
  8. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Proponi un'offerta di 220. Al lui rimarrebbero 196 €. Sareste entrambi in regola con il fisco e il suo sacrificio sarebbe minimo.
     
  9. marco1967

    marco1967 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Siamo arrivati alla cifra concordata lavorando sui centesimi:occhi_al_cielo: Un ulteriore ribasso al guadagno del venditore è quindi da escludere... L'idea del pagamento della quota di plusvalore da parte mia è comunque dovuta al fatto che non voglio assolutamente avere nessuna discussione con il fisco:)
     
  10. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quindi non ci sono possibilità, per te, di risparmiare qualcosa.
    Se proprio vuoi quell'immobile e non vuoi avere problemi con il fisco dovrai pagare quanto richiesto.
    Spero per te che il valore attribuito sia reale.
     
  11. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ...magari potrebbe essere una persona terza a pagare per te' la plusvalenza ....al venditore !!!
     
  12. marco1967

    marco1967 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Si ma forse non era ben chiaro il quesito...Il notaio ( o meglio la sig.ra che si occupa del disbrigo delle pratiche ) mi ha detto che la plusvalenza può essere pagata solo da chi vende e non da terze persone. Se non ci sono problemi di chi lascia al notaio l'assegno che poi lui girerà al fisco...non sussiste nessun problema per me:)
     
  13. marco1967

    marco1967 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Si il valore attribuito e con cui farò il rogito è ampiamente oltre il margine della rendita e un po' inferiore al prezzo di mercato solo perchè sto comprando da un privato e sono riuscito a trattarci di persona
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina