1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Venerdì scorso 24 giugno si è tenuto a Roma, presso la Sala delle Conferenze della Sede BNL di piazza Albania, il Convegno FIMAA 2010 di cui fornisco molto volentieri il resoconto in quanto reputo i contenuti discussi davvero importanti. Mi scuso preventivamente per la lunghezza dei messaggi ma le cose da dire sono davvero tante! :occhi_al_cielo:

    Inizio con l’intervento di Valerio Angeletti, Presidente di FIMAA ITALIA, che ha voluto riassumere le vicissitudini che hanno portato alla stesura del famoso (e famigerato) art. 73 del D.L. 59/2010, (comunemente detto Bolkestein). :rabbia:
    Angeletti ha informato l’assemblea di come la prima stesura del Decreto prevedesse una massiccia liberalizzazione della professione, e di come l’azione congiunta di FIMAA e FIAIP abbia permesso di informare e sensibilizzare il sistema politico nei confronti dell’attività e degli obblighi degli Agenti Immobiliari (in particolare antiriciclaggio e “responsabilità in solido”). Non ha mancato di sottolineare come, nell’universo delle Associazioni degli Agenti Immobiliari, ci fosse qualcuno che gradiva molto la liberalizzazione di cui sopra, e che quindi “remava contro” ….. che avrà voluto dì? :sorrisone::^^:

    Passo quindi all’intervento forse più importante di tutto il Convegno, e precisamente a quello di Gianfrancesco Romeo, Dirigente del Ministero dello Sviluppo Economico che si è occupato in particolare del D.L. 59/2010.
    Il dottor Romeo, dopo aver ricordato che la filosofia portante della Bolkestein era quella di abolire le barriere nelle attività di servizi, ha convenuto come l’effetto concreto della sua azione in Italia si focalizzi in due domande:
    1) Perché è stato abolito il Ruolo?
    2) Cosa è cambiato?

    1) Il Ruolo è stato abolito perché bisognava fare “di necessità virtù”. La Direttiva Bolkestein prevede infatti “meno autorizzazioni” ovvero “autorizzazioni tacite” per sbriciolare “lo stato burocratico”. L’Italia si sarebbe potuta opporre sostenendo che la professione dell’Agente Immobiliare aveva una rilevanza sociale troppo elevata per rientrare nella Bolkestein, ma così facendo ci saremmo sottoposti così come siamo ora alla procedura di indagine comunitaria (“Screening”) con il rischio concreto che nel giro di due o tre anni si potesse arrivare all’abolizione totale e brutale del Ruolo e di tutto quello che ad esso era connesso (praticamente la cancellazione della 39/89). Si spera invece che le modifiche effettuate, che si muovono comunque nel solco della Bolkestein come “abolitrice di ostacoli”, ci permetteranno di superare lo screening, che comunque verrà effettuato.
    2) Il Ruolo è stato “trasformato” nel REA o nel Registro Imprese a seconda della personalità giuridica degli operatori, aumentando l’accessibilità e la fruibilità dei dati da parte del consumatore attraverso le piattaforme informatiche, che si spera saranno realizzate in tempi brevi.

    A questo punto ho posto due domande al Dottor Romeo, ed alle Dottoresse Petrini e Farris della CCIAA di Roma che lo accompagnavano, informandoli che le stesse provenivano dalle istanze raccolte dalle numerosissime discussioni tenute in merito in un forum che raccoglie diverse migliaia di Agenti Immobiliari:
    1. Abbiamo sempre discusso del Ruolo degli Agenti Immobiliari, che come sappiamo sono qualificati come “Ausiliari del Commercio”, mentre in Italia esistono numerosi Albi di professionisti, ben strutturati e dotati di notevoli risorse economiche. Visto che anche questi ricadono nel territorio della Bolkestein, si ha qualche notizia di come si stiano comportando? :confuso:
    2. Tralasciando le questioni di forma ed andando alla sostanza delle modifiche introdotte: non si ritiene che l’obbligo di iscrizione al Registro Imprese del solo titolare (o preposto) abbia di fatto aperto una “fallla” nella 39/89, legalizzando l’attività di tutti i collaboratori dell’impresa stessa? :fico:
    Ecco le risposte:
    1. Il dottor Romeo non è a conoscenza del fatto che gli “Albi” di cui sopra abbiano effettuato alcuna modifica, e ritiene che abbiano preferito sostenere la procedura di indagine, di cui fra 2 o 3 anni vedremo i risultati, rimanendo nella situazione attuale.
    2. La dottoressa Petrini della CCIAA di Roma, con qualche imbarazzo, ha dichiarato che “sperano” che in futuro nel REA ci sarà una sezione apposita per i collaboratori, confermando indirettamente i miei timori! :triste:

    Il Convegno è poi proseguito con “I nuovi adempimenti in materia di Antiriciclaggio”, di cui parlerò nel prossimo messaggio!

    ….. restate sintonizzati! :ok:

    ;)
     
    A luciobo e Antonio Troise piace questo messaggio.
  2. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    1) Perché è stato abolito il Ruolo?
    2) Cosa è cambiato?

    ------.francamente non ho capito a cosa è servito il convegno, mi è sembrato uno spot per le associazioni le quali in realtà fanno passare come una straordinaria vittoria grazie a capacità macchiavelliche ciò che il buon senso di tutti consigliava fare.....cioè nulla in quanto gli agenti immobiliari sono già all angolo........:sorrisone::sorrisone::sorrisone:
     
  3. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    :rabbia::rabbia::rabbia:
     
  4. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    :amore::amore::amore:
     
  5. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    maurizio,
    ci sono novità e nuovi adempimenti in materia di antiriciclaggio?
    perchè aspettare, ci puoi dire quali sono, grazie.
     
  6. Lessie

    Lessie Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ieri anche qui a Torino c'è stato lo stesso convegno. Hanno detto le stesse cose ed ho avuto l'impressione che stessero cercando di farci digerire tutte quelle cose che gli stessi relatori al precedente convegno contestavano. Ho visto molte faccie deluse come la mia. In materia di antiriciclaggio ci è stato detto che ora è tutto telematico e che sostanzialmente i registri che avevamo comunque non erano in regola in quanto le domande poste a suo tempo agli organi competenti per la compilazione degli stessi, sono arrivate solo ora:shock: comunque per chi come me utilizza il cartaceo è necessario munirsi di un registro della clientela con un numero di fascicolo. Praticamente dati anagrafici delle parti e numero di fascicolo o di pratica. Non serve più menzionare l'importo ecc...
    Cambio lavoro:disappunto:
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Puoi spiegare meglio... :domanda: ;)
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Da come dici il registro clientela è simile a quello finora usato per l'antiriciclaggio.
    Se continuo ad usarlo che succede?
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Infatti i registri clienti hanno un numero progressivo di fascicolo e le schede già contengono i dati anagrafici.
    Il registro operazioni è a parte... :stretta_di_mano:
     
  10. Lessie

    Lessie Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Io pensavo di continuare ad utilizzare quello che ho. Il numero cliente c'è lo scrivo anche sulle pratiche e dovrebbe andar bene anzi ci sono i dati in più che da ora in poi non riporterò più.....
    Quello che mi ha lasciato perplessa è il discorso per le locazioni. Nessuno sa esattamente se bisogna registrarle tutte o solo quelle di inporto superiore ai 15.000,00 annui. Già perchè questa risposta non è ancora arrivata. Si è detto che presumibilmente solo quelle oltre i 15.000,00 annui ma è solo una interpretazione dettata dalla logica (sui contratti si parla sempre di canone annuo suddiviso in rate mensili ecc....). E ovviamente anche queste registrazioni andavano fatte dal 2007 come diavolo faccio a registrare ciò che è passato:disappunto:
    Per quanto riguarda l cessioni di aziende vanno sempre registrate di qualunque importo si parli.
    Ah! bisogna anche fare la verifica della clientela, ma dicono che non sia indispensabile....dicono....
    Praticamente ci hanno tolto il ruolo non siamo più professionisti ma impresari che però devono continuare ad operare da professionisti
     
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ero rimasto alle istruzioni che obbligavano a registrare la cessione di azienda comprensive dell'immobile ove è ubicata la stessa.
    Senza immobile = no registrazione.
    Hanno accennato a qualche norma in particolare o hanno parlato per sensazione?
     
  12. Lessie

    Lessie Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Non mi sembra. Hanno ribadito l'obbligo di registrazione, ossia dati anagrafici e numero di pratica....
     
  13. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    antonello,
    le cessioni d'azienda vanno sempre registrate. (secondo me è una delle operazioni più a rischio di riciclaggio)
    Nella prima direttiva non rientravano le locazioni e le cessioni d'azienda!
    Per le locazioni non è chiaro il limite dei 15.000 € a cosa si riferisce, canone mensile, canone annuale, canone per la durata dell'intero contratto e ........
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
     
  15. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    le cessioni d'azienda vanno registrate , l'ultima direttiva la terza!
     
  16. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Cerco di completare l'intervento oggi e poi lo posto (ieri sono stato tutto il pomeriggio a scrivere :confuso:), anche se Lessie ha già anticipato i punti essenziali! :ok:

    ;)
     
  17. Mazza

    Mazza Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per le locazioni il limite è il canone annuo:)
     
  18. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ma è un tuo parere , o mi puoi indicare dov'è riportato, grazie
     
  19. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il Convegno FIMAA 2010 - seconda parte

    Come promesso posto la seconda parte del riassunto del congresso, che in pratica ripete in modo più dettagliato quanto già detto da Lessie. :ok:

    Desidero innanzitutto ringraziare il Presidente di FIMAA ITALIA Valerio Angeletti ed il Presidente di FIMAA ROMA Maurizio Pezzetta che mi hanno personalmente autorizzato a pubblicare sul forum quanto segue.
    Ho piacere infatti a sottolineare che, mentre quanto riportato nel messaggio precedente era il riassunto di interventi in merito a questioni pubbliche, quanto segue è il frutto dei quesiti posti e degli incontri avuti da FIMAA con il Ministero, la Guardia di Finanza, l’Agenzia delle Entrate ecc., e che queste risultanze potessero quindi essere riservate ai soli associati FIMAA. Ritengo quindi la concessione di questa autorizzazione un atto di cortesia compiuto da FIMAA nei confronti della totalità degli Agenti Immobiliari presenti sul forum. :applauso::applauso::applauso:

    L’avvocato Paolo Pesando, consulente legale di FIMAA ITALIA, anche in sostituzione del Colonnello Umberto Rapetto del Gruppo Anticrimine Tecnologico della Guardia di Finanza, impossibilitato ad intervenire per sopraggiunte necessità di servizio, ha esposto un Codice di Comportamento scaturito dall’attività di cui sopra e dalla collaborazione che ne è scaturita con i soggetti istituzionali preposti:
    a) la normativa antiriciclaggio non riguarda più solo la compravendita immobiliare, ma comprende anche la cessione delle attività commerciale e la locazione!
    A giudizio dell’avvocato, mentre l’inclusione delle attività commerciali è ampiamente giustificata dal rischio di riciclaggio insito in tali operazioni, l’inclusione delle locazioni lascia molto perplessi! :confuso:
    b) il limite di 15.000 euro al di sopra del quale deve essere attivata la normativa antiriciclaggio, nel caso della locazione va considerato mensile, annuale o relativo all’intera durata contrattuale? In assenza di una normativa specifica il consiglio di FIMAA è di considerarlo su base annuale, vista che questa è anche l’interpretazione della normativa fiscale. :occhi_al_cielo:
    c) In merito alla registrazione dei dati va innanzitutto confermato che il Registro Unico deve essere riempito esclusivamente per le transazioni concluse, entro 30 giorni dalla conclusione!
    Il Registro Unico in formato cartaceo dovrà essere composto da un registro a fogli fissi e numerati; relativamente ad ogni operazione conclusa dovranno essere riportati i dati identificativi delle parti (nome, cognome, codice fiscale ecc.) e l’indicazione del numero del fascicolo dell’operazione.
    d) Le indicazioni in merito a cosa vada riposto nel suddetto fascicolo numerato (e conservato per 10 anni unitamente al Registro) secondo la corrente interpretazione, si sono limitate al consenso al trattamento dei dati personali, alle copie dei documenti di identità ed alla “scheda”, per la quale l’avvocato ha rimandato alle indicazioni esposte nel sito FIMAA.

    N.B. Personalmente in ogni fascicolo conservo:
    - fotocopie dei documenti di identità e dei codici fiscali delle parti
    - modulo di adeguata verifica (che contiene il consenso al trattamento dei dati)
    - fotocopie di tutti i titoli di pagamento (assegni bancari, circolari e contabili dei bonifici)
    - copia del titolo relativo all’operazione (preliminare, contratto di locazione ecc.) debitamente registrato
    - copia della mia fattura
    - visura camerale recente se fra le parti vi sono una (o più) società
    :occhi_al_cielo::ok:

    e) La registrazione dei dati, a norma di legge, può essere realizzata:
    - Telematicamente con il software dell’utente (questa soluzione è attualmente impraticabile perché non essendo state dichiarate le specifiche di trasmissione, non si sa l’eventuale software come dovrebbe essere costituito) :shock:
    - In modo cartaceo (come sopra esposto)
    - Telematicamente con un software proprietario (e qui c’è l’imbarazzo della scelta anche perché, guarda un po’, per questa soluzione di specifiche ne hanno messe fin troppe!) :rabbia: :disappunto::disappunto:
    -
    Per finire un paio di comunicazioni dalla Guardia di Finanza:
    1) La Black List dei clienti “riciclatori” esiste ed è liberamente consultabile in quanto pubblica, ed è quindi inutile quindi comprarla da una della tante società che si fanno pubblicità su internet. Ma, soprattutto, non è obbligatorio per gli Agenti Immobiliari consultare la suddetta lista!!
    2) L’opera della Guardia di Finanza nei confronti degli Agenti Immobiliari è orientata alla collaborazione piuttosto che alla repressione e quindi la raccomandazione è di realizzare almeno il Registro e di tenerlo in ordine!!

    ... sperando che tutto ciò vi sia utile .... :stretta_di_mano:

    ;)
     
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    DOMANDA: dove si trova la black list?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina