1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. danilor

    danilor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, il 6/11/10 ho firmato una proposta d'acquisto per l'acquisto di un appartamento. Proposta vincolata al mutuo.
    Visto che abito in una zona in cui vige il sistema tavolare, l' agente ci informa che dato che erano 2 appartamenti separati, ora uniti, al catasto e' tutto ok, mentre al tavolare risultano ancora 2 appartamenti!
    Nella proposta facciamo inserire la clausola che il proprietario a sue spese e cura dovra' sistemare la conformita' tavolare/castastale.
    Veniamo al bello. Oggi la banca mi avvisa che il mutuo e' deliberato, vado in agenzia e l'Agenti Immobiliari mi dice che il proprietario non ha intenzione di fare questa conformita' al tavolare, perche' quando lui ha acquistato, era cosi!

    Mia moglie richiama l'Agenti Immobiliari e abbastanza inc....... le dice che se lui non vuole sistemare al tavolare salta la compravendita!

    Dopo 30 minuti richiamo l'a.i per chiedergli se avesse contattato il proprietario per dirgli che devo farlo.
    Lei mi dice che gli ha spiegato che se non lo fa e' inadempiente, e adesso lo fara'!
    Io mi sento preso in giro da tutti, perche' l'a.i non mi ha avvisato subito di questo problema del proprietario, e lo fa solo oggi che le comunico che il mutuo e' deliberato?
    Tra l'altro domani dovrei pagare l'Agenti Immobiliari, ma siamo veramente affranti.
    Siamo una famiglia onesta, paghiamo sempre tutto e paghero' anche la provvigione.
    Ma mi chiedo se ci vogliono prendere in giro!

    Si accettano consigli, domani devo andare in agenzia

    Grazie a tutti scusate per la lungaggine
     
  2. danilor

    danilor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    nessuno mi sa dire qualcosa?
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mah... non capisco perchè ti senti preso in giro e qual è il problema?
    Premesso che non essendo di quelle zone non conosco bene il tavolare, tuttavia probabilmente il venditore ci ha 'provato'.
    Sono cose non troppo gustose che all'atto pratico però si dissolvono come neve al sole. Quello che è indicato in proposta deve essere rispettato, viceversa il venditore sarà inadempiente. E' sufficiente far rispettare il contratto..
    Io starei tranquillo ;)
     
  4. danilor

    danilor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per la risposta. Convengo che il venditore ci ha provato.
    Mi sono sentito preso in giro, in quanto l'Agenti Immobiliari ha omesso di dirmi questa cosa non troppo "gustosa", Cioe', se non ero io a chiedere: "ma il proprietario a che punto e' con il piano di conformita' tavolare"?, sicuramente non mi avrebbe detto nulla.
    Questa e' la mia sensazione, cmq domani ti aggiorno!
    grazie notte:stretta_di_mano:
     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  6. fp61

    fp61 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ritengo che possa stare tranquillo, infatti il tavolare sancisce giuridicamente la proprietà e gli aggravi, fiscalmente invece fa fede il catasto. Nel suo caso (come ha fatto a suo tempo il venditore) può acquistare la proprietà anche se risultano due partite tavolari, l'unico dubbio è che il notaio rogitante distingua l'agevolazione fiscale relativa alla prima casa adducendo che Lei ne stia acquistando due. In verità per le agevolazioni fiscali dovrebbe essere importante solamente la conformità catastale. A Trieste, dove vige il catasto tavolare, innumerevoli abitazioni hanno due partite tavolari (ad esempio l'alloggio e la soffitta e/o cantina) ed è tutto ritenuto regolare. Le consiglio di rivolgersi per un consulto ad un Notaio. A Trieste quoterei il Notaio Giglio ed il Notaio Giordano.
    Saluti
    fp61
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Insisti con il proprietario, tramite l'agenzia, che risponda alle obbligazioni assunte con scrittura sottoscritta.
    Se inadempiente ed hai versato una caparra puoi abbandonare l'idea dell'acquisto e farti dare il doppio del versato.
    Se invece le provvigioni che dovrai pagare all'agenzia (sembra di capire che vi abbia preventivamente avvisato per cui avete inserito la clausola) sono superiori alla caparra, puoi chiedere i danni.

    Ma se hai detto che avete inserito una clausola per l'inconveniente, vuol dire che l'agente vi ha avvisato.
    Prima o dopo, ma comunque una volta inserita la clausola la palla passa al proprietario.
    L'agente ha atteso che la pratica di mutuo venisse deliberata e essendo decaduta la condizione sospensiva le provvigioni le devi pagare.

    Più che un dubbio è certezza che dia l'agevolazione ad una escludendo l'altra.
    Insisto il proprietario deve provvedere.
     
  8. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Diciamo che c'è poco da girarci intorno...la situazione catastale va obbligatoriamente aggiornata in base allo stato di fatto ( laddove possibile farlo in regola con le normative) pena la nullità dell'atto! E, oltretutto, non vi erogherebbero nemmeno il mutuo...ora, è vero che ci si può mettere d'accordo ma pretendere che ci pensiate voi è alquanto pretestuoso da parte del venditore ed anche la risposta del collega! Il problema è dell'attuale proprietario che all'epoca acquistò senza farla sistemare prima, infatti, pur non essendo prevista la nullità dell'atto, anche prima del 1 luglio 2010 era necessario avere la conformità tra documenti catastali e stato di fatto...se vuole vendere e, soprattutto, non essere inadempiente e dovervi restituire il doppio delle somme da voi versate a titolo di caparra confirmatoria, deve provvedere entro la data fissata per il rogito notarile!!!
     
  9. danilor

    danilor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Domani mattina sara' battaglia, adesso vogliono allungare i tempi, visto che per questa conformita' al tavolare, dovranno passare tempi incerti, che nessuno puo' sapere, possono essere 30 giorni, come pure 180. Preciso che la proposta e' stata accettata dal venditore il 4/11/10 ( rogito entro 31/01)e ad oggi non ha ancora presentato niente.
    Forse domani iniziera' a muoversi il suo geometra!( Aggiungo che in sede di preparazione proposta, a nostra domanda sui tempi necessari ad ottenere la conformita' tavolare, l'a.i sosteneva che in 14 gg si poteva fare)!

    Domani sento la banca che mi ha gia' informato che si rischia di bloccare il mutuo peraltro gia' deliberato!
    Se mi sono affidato ad una agenzia e' perche' volevamo essere tranquilli, e invece sembra che l'ai. faccia solo gli interessi del venditore, aproffittando della inesperienza mia e di mia moglie nell'ambito immobiliare!

    Io il 5/11 ero in banca a chiedere il mutuo e a sbattermi per produrre documenti, l'Agenti Immobiliari mi diceva che dovevo pressare la banca, altrimenti sue testuali parole la banca se ne frega dei clienti.
    Io invece in 12 gg. ho avuto la delibera, e ho trovato un funzionario di banca serio e corretto, del quale ne vado fiero!
    Premetto che ha fatto tanto per farmi avere il mutuo, perche' eravamo al limite rata/reddito!
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Insisti con il proprietario direttamente o tramite l'agenzia.
    Considera anche che ci vogliono ancora 60 giorni al 31/01, quindi sono nei termini.
     
  11. fp61

    fp61 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per Alessandro 66
    ...Attenzione, qui non si parla di conformità catastale (che mi sembra ci sia), bensì si parla di corrispondenza "Tavolare" che è un sistema vigente in alcune provincie del nord Italia e che non c'entra nulla con la legge in vigore dal 1 luglio 2010. Quindi attenzione a non fare confusione tra catasto e tavolare, due cose profondamente diverse.
    ciao
    fp61
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina