1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Mimi

    Mimi Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve, espongo brevemente i fatti. Fino al 1967 o pressa poco tale date, le ferrovie dello stato appartenevano al "Ministero dei Trasporti e dell'Avviazione civile - Ferrovie dello Stato", da sempre le ferrovie sui propri territori faceva quello che voleva senza dare conto al comune in cui si trovava quel territorio, successivamente a tale data, non essendo più le ferrovie nel ministero dei Trasporti doveva osservare anchessa le leggi vigenti per la costruzione dei propri edifici. Ormai sono anni che le Ferrovie stanno dismettendo i propri immobili, ed in riferimento ad una legge (mi sembra ricordare del 1968) mi è stato detto che è possibile rogitare basta che l'immobile rientri in questa legge e che il Notaio la cita nell'atto.
    Fin qua sembra tutto OK, ma il Tecnico del comune mi ha detto che anche che è possibile la vendita riferita a quella legge, però prima le ferrovie dovrebbero sistemare la situazione con il comune, altrimenti appena questo immobile passerà di proprietà, il comune richiederà al nuovo proprietario di sistemare la situazione.
    L'immobile in questione è registrato al Catasto ma completamente sconosciuto al comune anche se il comune conosce molto bene la situazione, fino al 2000 eravamo pressapoco 5.000 abitanti, adesso con la cementificazione selvaggia siamo circa 11.000.

    Se l'immobile venisse acquistato in questa situazione, il nuovo proprietario a quali "Grattacapi" andrebbe incontro?
    Cosa dovrà fare per mettersi in regola con il Comune?
    Ma soprattutto la spesa per regolazizzare il tutto con il comune sarebbe molto onerosa?
    L'immobile in questione risulta essere costruito inizio anni 40 e successivamente modificato inizio anni 50.
    Grazie a tutti
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao Mimi
    A cosa si riferisce il tecnico comunale?

    Ciao salves
     
  3. Mimi

    Mimi Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao Salves,
    Sinceramente ci stò capendo poco o niente, ogni persona che ho contattato a riguardo dice la sua smentendo categorigamente quello che dicono gli altri.
    - Il Tecnico del comune oltre a farmi prendere visione dei registri (tre giorni di santa visione) arrivando fino al 1940 mi sembra di ricordare, non risulta nulla per quell'immobile, mentre risulta altro immobile sempre delle Ferrovie ma su territorio comunale.
    - Con il foglio del catasto (Foglio, particella, ecc. ecc) lo stesso tecnico mi ha fatto constatare che al comune non risulta essere presente sul territorio quell'immobile,
    _ Inoltre mi ha fatto anche visionare una mappa (sia una vecchia che l'attuale cioè quella recentissima) dove effettivamente ho poturo constatare la presenza di altri manufatti (edifici) nelle vicinanze di quell'immobile ma nella specifica zona, cioè territorio delle Ferrovie, tra l'altro molto evidente dato che oltre all'edificio della Stazione risultano essere presenti altri 2 immobili delle ferrovie, non vi è la presenza di questo immobile che stà dismettendo.
    In conclusione il tecnico del comune mi ha detto che non essendoci richieste di condono o di altra regolarizzazione dovrei poi io, a mie spese regolarizzare il tutto.
    Le ferrovie dicono che quel tecnico del comune è un'incompetente, e mi dice che è incompetente anche l'altra persona a cui ho chiesto consiglio (un geometra a cui mi sono rivolto).
    Cosa dovrei fare per essere certo che dopo l'acquisto dell'immobile non devo tirare fuori altri soldi per regolalizzare il tutto?
    Grazie.
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Visto che è così allora fatti suggerire dall'interlocutore delle ferrovie del perche gli altri sono incompetenti e vedi cosa ti dice.
    Non avendo possibilità ne di vedere i luoghi ne gli atti posso dirti solo che se tali edifici furono realizzati dall'ente statale, il quale non ha gli stessi obblighi nei confronti degli enti locali così come li ha un cittadino, come previsto dall'art. 29 della legge 1150/42, e che tali edifici sono stati realizzari forse prima dell'entrata in vigore della legge 1150/42, la rgolarizzazione di tali manufatti dovrebbe essere solo formale senza spese dovute a oblazioni varie per sanatoria e oneri concessori per il comune, in quanto tali edifici avrebbero la conformità.
    Ciao salves
     
  5. Mimi

    Mimi Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sottolineo ed evidenzio quanto scritto da Salves in quanto tali edifici avrebbero la conformità

    La conformità ? tutto da vedere e da stabilire, troppe cose che secondo me non rispettano la normativa, come ad esempio scarico fognario non allacciato al quello comunale ma..... "all'aria aperta" le acque nere della fossa biologica risalente ad oltre 40 anni fà.
    L'nterlocutore delle Ferrovie ..... un emerito incompetente, messo li in quell'ufficio circa 10 anni fà poichè divenuto fisicamente inidoneo alle mansioni per cui era stato assunto.
    Dato che sapeva solo dare dell'incompetente a gli altri senza darne motivazione, allora tramite raccomandata, anche per bloccare il termine di scadenza, gli ho scritto che per poter accettare o rifiutare la loro proposta di vendita, dovevo essere messo in condizioni di sapere esattamente come stavano i fatti e che quindi mi pervenissero delucidazioni e chiarimenti su problematiche a me poco chiare e gli ho elencato gli 8 punti che mi devono chiarire.
    Sono trascorsi 15 mesi....... silenzio assoluto.
    Non so cosa devo fare, ecco perche stò cercando suggerimenti e delucidazioni tramite gli esperti di Immobilio.
     
  6. STUDIO CONTAB

    STUDIO CONTAB Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao Mimi, penso che bisogna capire sulla base di quale normativa le Ferrovie avevano titolo per edificare senza render conto al Comune.
    Concordo sul fatto che successivamente al distacco delle Ferrovie dal Ministero questo sia soggetto alle norme dei "comuni mortali" ...... ma se :"Il Colosseo" (permettimi l'esempio) é stato costruito senza licenza perché la legge dell'epoca non la prevedeva non vedo come oggi si possa pretendere una licenza o quant'altro.
    A parte l'esempio, successivamente alla data del 1967 (come mi dici) si applicherà la nuova normativa , la norma non ritengo abbia effetto retroattivo se non espressamente detto.
     
  7. STUDIO CONTAB

    STUDIO CONTAB Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se fanno riferimento alla dichiarazione in atto del venditore che l'immobile é stato "edificato in epoca antecedente al 1967" , si é vero, se non ricordo male la prevede la 47/85 e ritengo nessun Notaio te la contesterà.
     
  8. STUDIO CONTAB

    STUDIO CONTAB Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sarebbe interessante sapere dal "Tecnico" qual'é la situazione da sistemare , in termini concreti quali documenti ??? quali costi ??? , perché le irregolarità non le contestano alle Ferrovie ?
     
  9. STUDIO CONTAB

    STUDIO CONTAB Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'immobile in questione è registrato al Catasto ma completamente sconosciuto al comune[/B] anche se il comune conosce molto bene la situazione.
    ---
    Re: Ci sono molti immobili di cui non si trova documentazione negli archivi comunali ma con accatastamento, il fatto che sia accatastato é importante per risalire alla storia del fabbricato, basta arrivare al primo accatastamento, magari ci sono riferimenti che aiutano a comprendere meglio la situazione.
     
  10. STUDIO CONTAB

    STUDIO CONTAB Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Prima di acquistare é bene avere chiara la situazione per evitare brutte sorprese, non é possibile prevedere i grattacapi se non si conosce l'intera documentazione quindi analizzare i rischi. Per quanto riguarda la spesa per l'eventuale regolarizzazione é necessario capire cosa il Comune richiede e se ha ragione nel richiedere.
    Il fatto che l'immobile sia stato edificato all'inizio degli anni 40 é a mio avviso positivo ai fini della regolarità urbanistica, salvo regolamenti edilizi dell'epoca, in quanto le norme erano meno limitative rispetto ad oggi.
    Facendo una ricerca minuziosa presso la conservatoria dei registri immobiliari si possono trovare informazioni dai vari atti che aiutano a capire quale fosse la prassi dell'epoca, ma il rischio é di trovare moltissimi, troppi atti da controllare.
     
  11. STUDIO CONTAB

    STUDIO CONTAB Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Fare una buona ricerca dei documenti magari facendoti dare degli elementi dalle ferrovie
     
  12. Mimi

    Mimi Membro Attivo

    Privato Cittadino
    "Chiarissimamente chiaro", Dalle FS niente di più di quello che già mi hanno detto, praticamente nulla.
    Di tutte le tue informazioni qualcosina mi era già stato detto da un geometra.
    Ti ringrazio per tutte le tue informazioni, visto che non ti permettono di avere colloqui per chiarire un pò la situazione non mi resta che aspettare la loro risposta alla mia raccomandata.
    Ancora un grazie per la tua disponibilità.
     
  13. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Caro mimi io non affermo che il manufatto ha la conformità ma dovrebbe averla DOVREBBE AVERLA se rientra a quanto previsto dall'art.29 della L 1150/42.
    Che poi visionando i luoghi e la documentazione così come suggerito da STUDIO CONTAB si aprono altri scenari ecc.ecc. io non avendone la possibilità di visionare ti ho suggerito la sopramenzionata legge ed articolo al solo scopo se faceva al caso tuo e non affermando alcunchè.:ok::stretta_di_mano:
    Ciao salves
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina