1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alice78

    alice78 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, sono una nuova iscritta che avrebbe bisogno della vs. competenza. Devo acquistare il 50% di un immobile dall'ex convivente. L'appartamento ha una rendita di 553,90 euro, i due boxes di euro 39,04 ( il secondo box non gode delle agevolazioni prima casa). Premesso ciò, dovrò stipulare il preliminare di vendita ed originariamente si era pattuito 20.000 euro come caparra confirmataria alla firma del preliminare e 40.000 alla consegna delle chiavi a inizio gennaio. Il saldo prezzo al rogito, da effettuarsi entro fine febbraio. Però dovendo pagare lo 0,5 sulla caparra e il 3% sull'acconto rischio di pagare con la registrazione del preliminare più imposte di quelle che mi verranno conteggiate dal notaio al rogito in base alle rendite catastali (divise a metà xche io compro solo il 50%), pena quindi la non totale deduzione al rogito delle imposte anticipate in fase di registrazione. D'altronde il comproprietario non accetta meno soldi x lasciare libero l'immobile prima del rogito. Potete verificare se il mio dubbio sul discorso imposte è reale ( cioè se effettivamente andrò a pagare più imposte alla registrazione che al rogito) e quindi consigliarmi su come muovermi? Potrei aumentare il valore della caparra e diminuire di conseguenza quella dell'acconto ma non conosco le conseguenze di questa operazione... Grazie
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Il 3% che pagherai sugli acconti non è altro che l'imposta di registro sugli stessi e che ti verranno dedotti in sede di rogito .. semmai diminuisci la caparra confirmatoria .. se riesci.
     
  3. Abakab

    Abakab Ospite

    Si vero.. rischi di anticipare piu tasse di quanto non sia la metà calcolata sul valore catastale .. diminuire anche l'acconto e farglielo capire!
     
  4. Studio CR

    Studio CR Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    e se invece cumuli i 20+40 come caparra confirmatoria, quindi 60, con scritto che i 20 verranno versati contestualmente al preliminare e i 40 entro e non oltre il XX/01/2014?
    i 40 così non sarebbero acconto prezzo ma farebbero parte della caparra...
     
    A ingelman e Abakab piace questo messaggio.
  5. Abakab

    Abakab Ospite

    E' una soluzione .. anche se perderebbe lo 0.50% su tutto
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  6. Studio CR

    Studio CR Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    però eviterebbe di tirar fuori una bella cifra...
     
    A Abakab piace questo elemento.
  7. Abakab

    Abakab Ospite

    Si concordo .. decisamente conviene far passare il tutto come caparra confirmatoria!!
     
  8. Studio CR

    Studio CR Membro Attivo

    Agente Immobiliare
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Perché? Lo 0,50% sulla caparra confirmatoria si recupera totalmente all'atto.
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Voleva dire oltre al di più del 3% io ho capito così
     
  11. Abakab

    Abakab Ospite

    Si espresso male .. è stò cane che mi gira intorno .. grrrr !!! :D
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Vorrei ricordare a tutti che dal 1 Gennaio 2014 le imposte di registro sulla prima casa vengono ridotte dal 3% al 2% con un minimo di 1000 euro.
    Le imposte fisse catastali e ipotecarie calano entrambe a 50 € ciascuna.
     
    A Rosa1968 e Abakab piace questo messaggio.
  13. garofalo domenico

    garofalo domenico Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Cmq sul preliminare se usi la dicitura "caparra confirmatoria e principio di pagamento" nn paghi l'imposta del 3% ma solo dello 0,50% sul versato, che poi recupereresti al rogito notarile.
    Ovviamente le spese fisse (168,00) e i bolli nn si recuperano più.
     
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    A milano non ti registrano il preliminare con caparra e acconto prezzo se non si separano le cifre e paghi le imposte dovute. Fino a qualche anno fa si.
     
  15. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    anche se metti le voci: anticipo caparra e saldo caparra?
     
  16. alice78

    alice78 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non so se è possibile dividere la caparra confirmataria in due pagamenti per pagare lo 0,5 su entrambi... Si capisce che è un mero tentativo di non pagare sul secondo pagamento di 40.000 euro il 3% ma solo lo 0,5%. Chi è pratico delle agenzie delle entrate di Milano come la vedrebbero la cosa? Anche perché prima paghi le imposte con l'F23 per la registrazione poi si va dall'Agenzia delle entrate a registrare, non vorrei poi trovarsi ad aver pagatoe a ricevere un rifiuto alla registrazione.
    Marcello Galli ha ragione, tenete conto che dal 2014 le imposte di registro sulla pima casa sono del 2%, del 9% sul secondo box, mentre le imposte fisse catastali e ipotecarie sono 100 euro in totale, quindi.... Non so che fare, di temi voi
     
  17. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Rientrano nello 0.50 della caparra quindi no problema. La contestazione arriva con caparra e acconto prezzo senza suddividere le cifre.[DOUBLEPOST=1386192873,1386192717][/DOUBLEPOST]
    Devi abbassare la cifra diversamente chiedi a lui il rimborso.
     
  18. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    da un punto di vista fiscale è comprensibile che l'ADE interpreti l'integrazione caparra confirmatoria successiva , come acconto prezzo da tassare al 3%

    come uno la gira il rischio che l'imposta versata per la registrazione (visto gli importi anticipati) sia superiore all'imposta di registro dovuta per la compravendita visto la rendita e l'acquisto del 50%

    L'unico escamotage che mi viene in mente (senti un notaio ogni cosa ha il suo rovescio della medaglia)

    fare un preliminare sottoposto ad una condizione sospensiva (va registrato 168 euro oltre bolli) con il versamento di euro 20.000 come deposito, la condizione è la consegna delle chiavi entro il primo gennaio, alla consegna dell'immobile l'affare si riterrà concluso (avverarsi della condizione) ed a tale data ti obblighi a versare ulteriori 40.000 che insieme al deposito precedentemente versato, dovranno intendersi come caparra confirmatoria (in quel momento dovrai versare lo 0.50% di 60.000 )
    Ps è un idea postata alle 23.45 di sera dopo una giornata di lavoro (potrei aver postato una baggianata :D)
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  19. Studio CR

    Studio CR Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    cumulando la caparra con l'acconto e facendolo diventare tutta caparra pagata tot contestualmente al preliminare e tot entro e non oltre il...., noi registriamo senza problemi versando lo 0,50%, siamo in provincia di MB e registriamo sia a Desio che a Cantù.
     
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Spiegami perché non ho capito. O è acconto oppure è caparra
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina