1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. faustina

    faustina Membro Junior

    Privato Cittadino
    devo stipulare un contratto concordato,e volevo sapere se posso stilarlo in autonomia come faccio con i contratti a libero mercato ,ovviamente rispettando i parametri delle tabelle del relativo comune o devo per forza rivolgermi a un'associazione o altro.
    voglio dire qualcuno deve controllare che i parametri siano rispettati ,ma chi lo farebbe se il contratto lo stilassi io?è necessaria la supervisione di qualcuno?
    e poi le tabelle che possiedo con l'indicazione della fascia di prezzi sono del 2009,perciò io ci applicherei l'istat da quell'anno al 75%,al fine di definire il prezzo,è corretto?
    grazie
     
  2. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino


    Locatore e locatario possono stipulare autonomamente l’intesa. L’intervento delle organizzazioni di categoria nella fase di stipula del contratto - a differenza di quanto previsto in passato con i patti in deroga - è ora facoltativa.





    L’art. 1, primo comma del decreto Ministero Infrastrutture e Trasporti 14 luglio 2004 fissa l’aggiornamento delle fasce di oscillazione previste dai singoli accordi territoriali sulla base dell’intera variazione ISTAT intercorsa fra il mese successivo alla data di sottoscrizione di tali accordi e il mese precedente la stipula della locazione convenzionata.

    Se l’accordo territoriale, non recependo il dettato del sopracitato decreto ministeriale, non prevede - dalla data dell’accordo - adeguamenti della tabella delle fasce di canone mensile, è dubbia la legittimità di applicare l’intera (o parziale) variazione ISTAT alle suddette fasce di oscillazione, in quanto fa testo l’apposito accordo territoriale sottoscritto dalle locali organizzazioni della proprietà edilizia e dei conduttori. Per avere conferma di quanto da me asserito, ti consiglio, comunque, di rivolgerti ad una organizzazione di categoria del comune interessato dall’accordo.
     
    A m.barelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina