1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. andreafa

    andreafa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    ho aperto una discussione nella quale chiedo informazioni in merito alla donazione delle quote di un immobile da parte mio padre 4/6 a me e mia sorella, per avere entrambi 3/6, e la contestuale donazione della quota di mia sorella per ovviare alla sua impugnazione della donazione.
    Il problema potrebbe essere l'inappetibilità del bene proveniente da donazione senza dimenticare le problematiche in merito alla donazione.

    Vorrei valutare con voi anche l'ipotesi di camuffare la donazione come una vendita ed il problema dell'accertamento immobiliare.
    Il valore di mercato penso possa oscillare tra i 230 ed i 300 mila euro.

    La rendita catastale, rivalutata del 5% è di € 715 euro, se la moltiplichiamo per 120 otteniamo un valore catastale di € 85.800 mila euro.

    Non mi è chiara una cosa...

    Se dichiariamo un valore nell'atto di 86 mila euro, quindi superiore a quello catastale, siamo automaticamente protetti da un accertamento immobiliare o no?
    I valori OMI, che relazioni hanno con le vendite immobiliari e gli accertamenti del fisco?

    Grazie
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    parliamo di un immobile abitativo o commerciale?
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Se ricordo l'altro post, si tratta di una abitazione (casa in montagna): per le abitazioni vale la regola del prezzo-valore: se si pagano le imposte di registro sulla base del valore catastale, si è esenti da accertamento.

    Rimane comunque il problema che sull'atto deve essere indicato il prezzo effettivo di compravendita, e il mezzo tracciabile di pagamento.
     
    A leolaz piace questo elemento.
  4. andreafa

    andreafa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Prezzo effettivo di compravendita: ma se allo stato interessa esclusivamente che almeno io paghi le imposte per il solo valore catastale, e le pago, posso inserire 10000 euro come valore della compravendita?
    Se sì, vi sono rischi connessi a questo valore irreale?

    Mezzo tracciabile di pagamento: per questo punto, qual'è il sistema più sicuro per simulare un pagamento...

    Grazie!
     
  5. leolaz

    leolaz Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    cit:

    L’obbligo di dichiarare il prezzo vero
    E’ sbagliato ritenere che si possa stare tranquilli dichiarando
    un prezzo inferiore a quello vero, purché esso superi il
    valore catastale.
    Oggi infatti per quasi tutte le compravendite (e in particolare
    per le vendite di case soggette ad IVA), l’Agenzia delle
    Entrate può effettuare sempre accertamenti di valore,
    anche se si è dichiarato “il valore catastale”.
    Inoltre, se per acquistare la casa si chiede un finanziamento,
    la somma presa a mutuo dalla banca è considerata “valore
    normale dell’immobile” a fini fiscali.
    Si consideri poi che nelle vendite “non soggette a IVA”
    (principalmente quelle tra privati) la tassazione è calcolata
    sul valore catastale dell’immobile, unicamente a condizione
    che si dichiari il prezzo vero.
    Infine nel caso di fallimento del venditore anche nell’anno
    successivo alla vendita, se il prezzo dichiarato è inferiore
    del 25% a quello di mercato, il fallimento potrebbe perfino
    ottenere dal Tribunale una sentenza di revoca della vendita.
     
  6. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Vendere ad € 10.000,00 immobile del valore di oltre € 200.000 configura lo stesso, di fatto, donazione, inoltre il notaio, vista la cifra irrisoria, potrebbe fare segnalazione perchè il prezzo è palesemente fuori mercato....

    Smoker
     
    A leolaz, Bagudi e Luna_ piace questo elemento.
  7. andreafa

    andreafa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ok, allora se la cifra di vendita indicata è di 200 mila euro, posso cavarmela così...?

    RIVALUTAZIONE CATASTALE A/2 - Abitazioni di tipo civile

    Rendita catastale rivalutata al 5% € 715,81
    Moltiplicatore catastale 120
    Valore catastale immobile € 85.896,72 sul quale pagare le tasse

    - Imposta di registro 9% (min. € 1.000) € 7.730,70

    - Imposta ipotecaria € 50,00

    - Imposta catastale € 50,00

    Totale imposte € 7.830,70

    --------------------------------------------------

    Vi sono altre imposte oltre quelle di cui sopra?

     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    No, salvo la parcella notarile....
     
  9. andreafa

    andreafa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ... e la relazione tecnica...
     
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La relazione tecnica non credo sia una cosa obbligatoria: in cosa consisterebbe?
     
  11. andreafa

    andreafa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Di norma il notatio mi chiede la relazione tecnica da parte del professionista quando si tratta di una vendita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina