1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Nel nostro codice civile, datato 1942, manca un riferimento preciso all’ istituto della Mediazione.
    Si individua il profilo del mediatore ma non si dice niente della sua attività sostanziale. Il mediatore è come fosse sospeso nello spazio giuridico del codice, tra un passato di sensale e un futuro di imprenditore. Fluttua, ondeggia, galleggia e cerca di non annegare dentro le bizantine incertezze , indeterminatezze e oscurità della nostra dottrina e giurisprudenza.
    E’ una figura mutilata, appare nella sua attività, come una persona che si muova pesantemente e faticosamente in carrozzella.
    La stessa magistratura, a volte, dà la netta impressione di non sapere che pesci prendere…
    Non esiste una definizione netta e precisa nel contenuto e nelle cornici, nel merito sostanziale e nel profilo formale di questa importante attività professionale che presenta delle notevolissime ricadute economiche e sociali.
    E che, mancando di una regolamentazione positiva, può creare, dubbi, problemi e rischi professionali a quegli operatori che pure lavorano in coscienza e buona fede.

    La FIMAA la FIAIP perché, invece di pensare solo a difendere e preservare ( cosa giustissima ) la legge n.39 dell’89 e le altre prerogative dei mediatori, non organizzino e portino avanti con decisione e convinzione, un’ incisiva opera di lobbying presso il legislatore, al fine di riuscire ad integrare, completare e svecchiare finalmente il C.C. del 1942, che, peraltro splendidamente e cristallinamente redatto, appare, però, con tutte le sue rughe e le sue grinze dovute all’età?
    Il 2010 non è il 1942, la società contadina di allora ha fatto posto alla società complessa e post-industriale di adesso.
    La figura romantica del sensale che lavorava nelle piazze e nelle ferie di paese ha fatto spazio alle medie e grandi società anonime e ai franchising che si occupano di intermediazione immobiliare.
    E’ mai possibile passare tutto il tempo ad occuparsi della legge 39 e successive modificazioni, della direttiva Bolkenstein e dimenticarsi della RADICI LONTANE?
    E' mai possibile costringere la figura del mediatore immobiliare ancora nell'incertezza, se non addirittura nell' equivoco, in relazione al contenuto della sua attivita principale?
    E mai possibile non rendersi conto che, una dimenticanza giustificata nel 1942, adesso, nel 2010, è diventata una negligenza inaccettabile?



    Ora, se volete, trasformatevi in legislatori e, allora, pensate, progettate e mettete per iscritto qualche articolo del nuovo, ipotetico, istituto giuridico della MEDIAZIONE da inserire nel nostro Codice Civile.
    Siete capaci?
    Ho fiducia.
     
    A lisamorganti piace questo elemento.
  2. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    .............................................................................NO...............................................................
    ..........................................................meglio sensale che "romanizzato" dal codice..............................................
    :risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata::risata:
     
  3. Oris

    Oris Ospite

    Non credo sia possibile :D

    Se lo fosse, il risultato sarebbe simile a

    E poi vi svegliate tutti sudati.
     
  4. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ......mi riferivo ad ulteriori interventi legislativi, piuttosto sensale dove ci ho già lavorato senza essermi mai sudato .............:risata::risata::risata:

    .....un saluttone dal tuo trollino preferito.................:risata::risata::risata:
     
  5. Oris

    Oris Ospite

    e io rispondevo a graf :^^:
     
  6. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    .e io a te...............:^^::^^::^^::^^:
     
  7. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Riscrivere l'articolo sulla mediazione sarebbe opportuno per svecchiare il concetto stesso di mediazione e dare un aiuto all'agente immobiliare..

    Anzi SCRIVERE ex nuovo il concetto giuridico di mediazione giacchè nel nostro codice questo non viene enunciato.
    Ma sarà mai possibile?
     
  8. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Rispondo: no.
     
  9. Stefo

    Stefo Ospite

    Dimenticare la mediazione in campo immobiliare che spesso e' ipocrisia proprio per le condizioni del mercato e affidarsi al MANDATO: bello, chiaro e tipico!
    Come compratore e' una follia dovermi trovare di fronte un ragazzino incravattato che cerca di fregarmi ( e che ne sa meno di me) e doverlo per legge pagare!
    La mediazione codicistica puo' funzionare solo in piccole citta' o forse con altri tipi di beni o forse e' solo un istituto d'altri tempi!
    La brutta reputazione degli agenti deriva piu' dal fatto di essere agenti appunto (vedi contratto di agenzia) che fanno finta di essere mediatori (anche non richiesti da una delle parti) che dalla loro impreparazione professionale.
    Il nobile tentativo di questo forum e di questo progetto di comunicazione di far capire che esistono ausiliari del mercato professionali ( e non professionisti...:amore:Pensoperme) poco puo fare con un mercato che e' ormai cristalizzato su dinamiche perverse fatte di esclusive, fogli visita, scampanellii di porte e partecipazione degli operatori immobiliari ai funerali in cerca di incarichi.
    Porca vacca, e' ovvio che pochi conoscono (anche tra gli operatori presenti sul forum)la distinzione tra mandato e incarico:e' un sottile gioco intelettuale per dire voglio un contratto esclusivo che mi leghi a te, che limiti la tua liberta' economica e autonomia patrimoniale ma sono superpartes e prendo la provvigione tutte e due le parti...
    Tu hai gli obblighi e io gli oneri...
    Prendete in mano un dizionario dei sinonimi e contrari e basta ipocrisia!
    E riprendetevi il sacro santo diritto al rimborso spese che a forza di regalarlo, i togati lo cancellerano presto e che e' un diritto fondamentale di un ausiliario del mercato.

    Solo l'INTUITUS PERSONAE su cui si basa il MANDATO puo' salvare gli operatori seri e fare la scrematura: dagli tu fiducia ad un ragazzetto profumato che non sa pronunciare il suo nome munito di patentino ....:^^:
    Il patentino serve per guidare i motorini!

    Come venditore pagherei volentieri un 4% (2+2 alla TRoise) per affidare la vendita di un bene cosi importante come la casa ad un operatore professionale che sappia fare il suo lavoro e che cerchi di tutelarmi e farmi dormire tranquillo, nei limiti del suo ruolo; ma come acquirente non voglio regalare il 2/3% ad un incompetente che ha acquisito , magari con l'inganno, la casa dei miei sogni....;)
    E gli operatori seri sanno che dovranno MEDIARE per l'esecuzione del MANDATO....qualsiasi negozio multilaterale presuppone la mediazione in senso non strettamente codicistico....
    Ci sara' un motivo per cui tra le mille pippe mentali (mediazione atipica :confuso:) di leggi e incompatibilita' non e' in discussione che il MANDATARIO a TITOLO ONEROSO non e' incompatibile in assoluto con il MEDIATORE ( sezioni ruolo compatibili)
    La professionalita' che traspare da questo forum non vi salvera' dalla nomea di sanguisughe parassite finche' non si cancellera' dal codice " diritto alla provvigione da entrambe le parti"...
    SVEGLIA!!! La colpa della vostra brutta reputazione e della situazione del mercato e' antecedente a MONTI, ai PROPrIETARi CATTIVI, alle BANCHE INUTILI e a tutte le colpe che volete trovare....per salvare la categoria degli operatori seri basta essere seri e guardarsi allo specchio: Smettela di essere mediatori codicistici non tutelati e diventate MANDATARI che per forza di cose fanno MEDIAZIONE tra le parti.
    Con un po di pazienza, potreste liberarvi dai "rossi", "verdi", "viola" e "blu":rabbia:; la gente potrebbe dare FIDUCIA ai Roby, i Troise, i Granducato, gli Antonello e a rispettare l'intera categoria scegliendo consapevolmente da chi farsi affiancare nell'acquisto piu' importante della propria vita.
     
  10. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Premesso che non posso che non esser d'accordo, vorrei specificare che i primi a non meritarsi l'istituto dell mediazione sono gli agenti immobiliari, che lo hanno sconfessato appunto in favore di contratti atipici che sono un insulto all'intelligenza e individuano in modo preciso i mercati inefficienti. Ma nel tuo post c'è racchiusa la risposta: vogliono sopravvivere e sentono che facendo i mandatari non ci riuscirebbero, anche perché finito il mandato ciao agente, in italo a molti approfitterebbero della situazione per cercare di truffare l'agente. Quindi oltre a quello serve anche una nuova mentalità che li cominci a unire, perché ad oggi sono tanti piccoli cani sciolti senza alcuna organizzazione che gli dia la forza che hanno sul mercato i loro colleghi più intelligenti. Prova a fare una frode al mediatore in inghilterra o in usa... a parte che sono rare perché li la gente PAGA chi lavora senza cercare scuse per non pagarli, arrivando a pensare anche che sia giusto (come fanno i ladri) è molto poco consigliabile lottare contro le associazioni di agenti quando hanno delle ragioni, non lasicano solo il loro associato come fanno le pseudo-associazioni-bocciofile che hanno in italia... ;)
     
  11. Stefo

    Stefo Ospite

    A forza di seguirvi mi sono fatto prendere dalla GRAFomania...quello che volevo dire e' che la Mediazione non e' piu' un istituto giuridico sia per colpa degli agenti che vi hanno rinunciato, sia per l'inevitabile evoluzione di un mercato cosi' importante ed appetibile.
    Come la Finanza non e' piu' lo strumento di sviluppo di un mercato economico reale e produttivo.
    La mediazione e' una semplice attivita' necessaria di chi lavora nella circolazione dei beni.
    A Graf rispondo che il codice civile ha gia' predisposto l'istituto giuridico utile per gli operatori immobiliari: inizia al art 1703 e mi sembra che non gli manchi proprio niente
     
  12. Stefo

    Stefo Ospite

    Leggendovi mi pare che stentano a sopravvivere pure da mediatori atipici:soldi:
    Finita la festa?:shock::soldi:
     
  13. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ti pare che sia finita solo per loro? Sei statale? :^^: Chiaro che gli è finita, sarebbe anche l'ora. Come poteva reggere un modello che decuplica gli operatori in un mercato limitato senza possibilità di sviluppo?
     
  14. Stefo

    Stefo Ospite

    No semplice osservatore di un mercato che non conoscevo bene. Venduto immobili e azienda nel 2006;) e andato all'estero.
     
    A pensoperme piace questo elemento.
  15. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Il mandato e la mediazione sono istituti giuridici ben diversi, sia nella struttura, sia nel funzionamento e sia per gli obbiettivi che le parti intendono perseguire.

    In Italia é radicata la cultura della mediazione anche se poi, per...il compenso, diventa spesso "miracolosamente" un mandato, diciamo così, atipico.
     
  16. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino

    Il mandato e la mediazione sono istituti giuridici ben diversi, sia nella struttura, sia nel funzionamento e sia per gli obbiettivi che le parti intendono perseguire.

    In Italia é radicata la cultura dell'incarico di mediazione anche se, poi, al momento topico del... compenso, diventa spesso, "miracolosamente", un mandato, diciamo così, atipico.

    Se fosse tutto regolato fin dall'inzio in modo chiaro ( o il mandato o la mediazione )tutto sarebbe più semplice e non si genererebbero equivoci a non finire su chi, poi, deve corrispondere la provvigione.
    In Italia abbiamo mediazioni pagate da una sola parte ( vedi quello che succede a Roma) e mandati, scambiati per incarichi, pagati da ambedue gli attori.
    Ohi, che confusion!

    Ci vuole un occhio che osservi attentamente la situazione....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina