1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Marchi Giancarlo

    Marchi Giancarlo Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    salve, vorrei capire una cosa, mi potete aiutare. Grazie?
    Allora, sto trattando un immobile, che è ormai al dunque, dopo che ho visto l'immobile un paio di volte con l'agenzia, dopo aver stipulato la proposta di acquisto, accettata dal venditore, SCOPRO DA SOLO, che l'immobile attuale non è nello stato di proggetto che risulta in Comune, che la depandance esterna è abusiva o comuqnue da sanare come l'immobile e che esiste una servitu di passo (anche se non esercitata negli anni, ma esiste). detto questo, l'agenzia non ha fatto nulla, mi sono dovuto fare le ricerche da solo presso la Conservatoria , presso il comune col mio geometra, le discussioni sono state svolte presso il mio studio.
    ad oggi l'agenzia mi chiede il versamento di una bella ciffra come provvigione al Compromesso (quando lo effettueremo). A me mi stanno un po girando, perche dico, possibile che devo pagare l'agenzia, quando questi non hanno giustificato la somma che dovrei pagare con una attività di assistenza e raccolta dati, verifica dell'immobile che devo acquistare ecc...? ...mi chiedo esistono regole precise del mediatore?..e se sono obbligato a pagarle oppure posso rinunciare o dargli una somma inferiore (attulamente mi chiedono 7000 euro), o se rinuncio a pagarle e mi fanno causa in tribunale, dimostrando che non hanno fatto nessuna assistenza tecnica , sono obbligato a pagarle?...FATEMI SAPERE . GRAZIE.
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sarebbe necessario vedere cosa hai firmato.
    Se puoi posta la proposta eliminando i dati sensibili
     
  3. Marchi Giancarlo

    Marchi Giancarlo Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    bene. se mi dai email privata , te la invio.e mi fai sapere , ti sarei grato.
     
  4. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io non sono infallibile e quindi penso che sia giusto avere anche il parere di altri.
    Puoi postare in questo forum.
     
    A eldic e Antonello piace questo messaggio.
  5. Marchi Giancarlo

    Marchi Giancarlo Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    per sicurezza meglio in privato, non ti pare? ...potrebbe legerlo anche qualcuno della medesima agenzia
     
  6. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Prima un discorso generale.

    L'agenzia non viene pagata per consulenza, ma per farti concludere un affare. Altrimenti si potrebeb dire che mai andrebbe pagata, visto che certe infomrmazioni poi l escova il geometra con le verifiche e con la relazione tecnica. Devi pagae l'agenzia SE concluderai l'affare. Se troverai delle colpe dell'agenzia che ti hanno portato danno potrai chiederne conto. L'insoddisfazione per la mancanza di alcune informazioni non tolgono diritti.

    Se la pagassi per consulenza la dovresti pagare a prescindere dal risultato, ad esempio... un avvocato ha diritto a riscuotere dal momento ch erilascia un parere professionale, a prescindere dalal causa e dal suo esito.

    Un agente deve solo creare i presupposti che pongono le basi della una conclusione di un affare.

    un agente serio comunica e si informa a modo dando tutte le informazioni possibili (e nel caso era facile trovare l'abuso).

    MA non deve dare assistenza tecnica, ma indicare i tecnici che possono erogarla, semmai.

    Se poi ci sono cose tecniche che vengono fuori, tra l'altro mi pare risolvibili in qualche modo, non lo riguarda, infatti solo se queste non inficeranno l'affare egli riscuoterà, altirmenti non riscuoterà

    Se io compro una casa e poi la faccio imbiancare, se viene imbiancata amle non posso dire "non pago la casa" ;) per capirsi.

    Capisco che uno si aspetti tutto dall'agenzia, che dovrebbe assistere e guidare, ma l'agenzia ha dei compiti precisi, non deve fare cose da tecnici, al massimo può e deve indicare la via al cliente e a quali tecnici rivolgersi per avere rassicurazioni, o offrirne di propri (io lo sconsiglio, meglio prendere gente di sicuro slegata dalle agenzie se si compra).

    Sul caso specifico: se c'è un abuso e non concludi non la paghi. Se l'abuso ti porta danno e l'agenzia poteva saperlo (probabilmente si) paga perfino i danni. ;)

    E sì, un agente coscenzioso dovrebbe darti tutte le informazioni, ma anche i coscienziosi fanno bene a far controllare da un tecnico del cliente acquirente, perchè le sorprese ci sono... nel caso dopo aver fatto controllare, esca qualcosa, si spera che l'agente abbia fatto sottoscrivere un preliminare che tutela l'acquirente... e solo se tutto si sistema, poi, ad affare concluso davvero, riscuote.
     
    Ultima modifica: 2 Ottobre 2013
    A evoluzioneCasa e Sim piace questo messaggio.
  7. Marchi Giancarlo

    Marchi Giancarlo Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Onestamente mi stai dicendo, che basta due visiti, e poi se l'agenzia se ne fregata di verificare l'immobile che ha in vendita , che non è in regola, il compratore la deve pagare l'agenzia, anche se cere cose sono venute fuori dopo la proposta, e le incongrienze, che tu chiami risolvibili, ma io dico gravi perche l'immobile è stato presentato in regola con tutto, se la prende nelle chiappe. io so il seguente:
    Giurisprudenza
    Il mediatore immobiliare è responsabile nei confronti del cliente se, conoscendo o potendo conoscere con l'ordinaria diligenza l'esistenza di vizi che diminuiscono il valore della cosa venduta, non ne informi l'acquirente; tale responsabilità si affianca a quella del venditore e può essere fatta valere dall'acquirente sia chiedendo al mediatore il risarcimento del danno, sia rifiutando il pagamento della provvigione (Cass., sez. III civ., sentenza n. 6926 dell'8 maggio 2012). Inoltre, secondo una recente pronuncia della giurisprudenza di merito, nel contratto di mediazione, l'incarico ricevuto dal mediatore comporta anche l'obbligo di attivarsi per favorire la conclusione dell'affare, comunicando alle parti le circostanze a lui note, relative alla valutazione circa la sicurezza dell'affare che possono influire sulla conclusione di esso. Di certo, una corretta informazione consente al consumatore di valutare adeguatamente la convenienza dell'affare, tuttavia il mediatore, dopo aver accettato l'incarico volto alla conclusione dell'affare, non risulta obbligato a curarne l'esecuzione, ossia a svolgere una determinata attività giuridica. In buona sostanza, ai sensi dell'art. 1759, c.c. ed in osservanza dei generici obblighi di correttezza, diligenza e buona fede contrattuale, il mediatore è tenuto a comunicare ad entrambi i potenziali contraenti ogni circostanza, conosciuta o conoscibile secondo i canoni della normale diligenza relativa alla valutazione dell'affare ed alla sicurezza a conclusione di questo, affermando e rappresentando ciò che rientra nella sua sfera conoscitiva e di contro astenendosi dal comunicare ciò di cui non sia conosciuta o conoscibile la verosimiglianza e l'esattezza. In particolare, qualora la mediazione abbia ad oggetto una compravendita immobiliare, le risultanze delle visure catastali o ipotecarie, potranno costituire oggetto dell'obbligo di cui all'art. 1759, c.c. solo se richiamate in una specifica pattuizione, rientrando dette incombenze in indagini di natura tecnico-giuridica che esulano dei compiti propri dell'attività di mediazione. Di contro, potrebbe esemplificativamente rientrare negli obblighi del mediatore la comunicazione al venditore di un conosciuto o conclamato stato di insolvenza dell'acquirente. In ogni caso, la responsabilità per aver omesso di comunicare circostanze conosciute o conoscibili con la normale diligenza, potrà configurarsi solo ove dette circostanze fossero tali da influire sulla conclusione dell'affare e se la parte interessata dimostri di aver subito un pregiudizio per via della suddetta omissione (Tribunale di Foggia, sentenza n. 113 del 31 gennaio 2012).[DOUBLEPOST=1380729552,1380729433][/DOUBLEPOST]..e il fatto che l'agenzia non si è documentata sulla situazione dell'immobile che aveva in vendita, e che tale situazione ne sono venuto a conoscenza perche ho verificato io, mi sembra molto chiara!!! ...
     
  8. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Stiamo dicendo la stessa cosa, se c'è responsablità paga o non riscuote.
    MA il concetto di responsabilità è preciso e non omnicomprensivo. :)

    Quello che posti sono cose che, ti assicuro, ben conosco... (ho infettato le giornate di molti con discussioni su tema) ed è molto meno lineare di quanto pensi.

    Son cose che nel forum trovi ovunque, quindi riassumendo: se hai motivi per pensare che ci sia una mancanza dell'agenzia che ti ha portato danno, questa ne risponderà, viceversa no. :)
     
  9. Marchi Giancarlo

    Marchi Giancarlo Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    il motivo te lo ben descritto!!!....quindi la mia domamada è un motivo oppure no?
     
  10. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    L'agenzia era a conoscenza dei problemi oppure no? Che certezze hai? Che tipo di proposta hai sottoscritto? Era vincolata al fatto che l'immobile fosse urbanisticamente in regola al momento della proposta oppure solo al rogito? Come suggerito da Marcello devi postare la proposta se vuoi un giudizio
     
    A metrocubo piace questo elemento.
  11. Marchi Giancarlo

    Marchi Giancarlo Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ok questa è la bozza. guardate bene cosa hanno scritto. e poi dopo ho scoperto da solo, quanto sopra descritto. praticamente mi chiamano solo x sapere quando si fa il compromesso o reogito.
     

    Files Allegati:

  12. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    :confuso::confuso::confuso: Mai vista una proposta piu scarna ..
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Mi piacerebbe sapere nell'allegato 3 cosa c'e scritto. Si effettivamente é una proposta leggera.
     
  14. Silano

    Silano Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Che strano:shock:.... ha paura che l'agenzia riconosca il documento e nn ha paura di essere riconosciuto tramite la foto che pubblica tutto vestito di bianco:risata::risata::risata:
    Nn perdete tempo a rispondere:sorrisone:
     
  15. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ma non ti sei neanche accorto che è una foto fasulla, è un membro della ciurma del cast di "Love boat"!:sorrisone:
     
    A Rosa1968, Silano e Ponz piace questo elemento.
  16. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    In ogni caso se concludi l'acquisto devi pagare la provvigione. Se invece desisti puoi chiedere i danni.pagare
     
  17. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ma e' tutta qui la proposta? perche' non riesco a trovare il termine essenziale della proposta irrevocabile.
     
  18. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Quale? Inoltre, cosa si spera di trovare nella proposta?

    Se è allegata una planimetria catastale l'abuso non c'è probabilmente... se c'è scritto solo quello che si vede, non c'è nulla che possa aiutare la questione.

    Se l'abuso riguarda un casottino o un annesso e si è acquistata la casa è difficile rivendicare qualcosa all'agente, anzi, direi anche al proprietario.

    La domanda sorge spontanea: un geometra prima del preliminare c'è? Perchè nessuna condizione sospensiva alle irregolarità dell'immobile?
    Il preliminare lo fate o mantenete la proposta?

    Se ora è subentrato il tecnico, egli saprà consigliare se è il caso o meno di rivendicare qualcosa.

    Mi spiego: io compro una casa che ha un annesso abusivo, ma scrivo che compro una casa senza specificare l'annesso.

    Poi arrivo e vedo eh l'annesso è abusivo e mi sento giustamente defraudato, am di fatto non si può rivendicare NULLA, se non di aver consegnato un immobile con un abuso e quindi chiedere che venga abbattuto a spese del venditore, o regolarizzato.

    Se si può regolarizzare però ci si potrebbe veder richiedere una differenza di prezzo in presenza di una obbligazione già cristallizzata, a meno che non si possa provare che anche l'annesso fosse davvero compreso nella vendita (il solo fatto che esista non basta, se non viene riportato negli scritti).

    Insomma, è un mondo difficile... e per questo le scritture vanno fatte bene... ed è per questo che i clienti vengono da noi, esser tutelati da queste cose... e invece...

    Tra l'altro l'agente stesso dovrebbe tutelarsi indicando la presenza dell'abuso, perchè magari un annesso che è abusivo del quale si mette a conoscenza l'acquirente in fase di inizio trattativa, non impedirebbe poi all'acquirente di cambiare idea e pretendere qualcosa o addossarne responsabilità all'agente "non me lo avevi detto" (non è questo il caso).

    Però mi rendo conto che sono troppo pignolo e tecnico e quindi difficile da seguire...
     
    Ultima modifica: 3 Ottobre 2013
  19. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se e' una proposta irrevocabile dovrebbe essere indicato il tempo per cui e' irrevocabile altrimenti potrebbe revocarla in qualsiasi momento. Non riesco a trovarlo magari e' l'ora o manca qualche pezzo.
     
  20. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Può revocarla fin quando non è accettata, in assenza di termine. :) Ma è accettata.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina