1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti e colgo l'occasione per augurarvi un felice anno nuovo a tutti.
    Vengo al dunque nella speranza di ricevere utili consigli.:
    Sto acquistando una proprietà(terreno agricolo con un immobile insistente all'interno di essa classificato A3), mi sono rivolto ad una banca e dopo aver avuto buone garanzie siamo andati avanti con la pratica, la perizia tutto ok, reddito ok, nessun abuso , rating 1. La pratica va in delibera in un ufficio crediti in altra città e dopo un mese di attesa mi dicono che forse non deliberano perchè c'e' un testamento di mezzo( spiego meglio: la venditrice ha ereditato tutta la proprietà da questo signore vedovo e senza figli ne ascendenti ne discendenti in linea diretta cosi come dichiarato nel testamento pubblico! Dall'estratto storico di famiglia non è risultato nessun figlio . La banca dice che il problema è se esiste un figlio nato fuori il matrimonio che potrebbe reclamare la proprietà! Premetto che questo signore è morto a 86 anni e da due è morto. Mi sembra che stiano cercando peli nell'uomo per non darmi il mutuo, secondo voi se la proprietaria dichiara nell'atto che si assume tutta la responsabilità in un eventuale apparizione di un figlio potrebbe andar bene alla banca??

    datemi qualche consiglio vi prego sono disperato!
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Supporter

    Agente Immobiliare
    Secondo me una dichiarazione così rappresenta una scarsa garanzia
    Mi verrebbe da dire fai prima a cambiare banca

    Altrimenti potresti proporre una polizza assicurativa le stesse che si usano in caso di vendita d'immobile pervenuto per donazione

    Buon anno
     
    A sarda81, Bagudi e Rosa1968 piace questo elemento.
  3. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la gentile risposta, una scarsa garanzia se dichiara davanti al notaio che si assume la piena responsabilità? E' comunque una dichiarazione resa avanti un pubblico ufficiale, penalmente perseguibile--
     
    A ingelman piace questo elemento.
  4. ingelman

    ingelman Membro Supporter

    Agente Immobiliare
    Si
    ma se una volta venduto non ha più proprietà su cui rivalersi tu capisci che rientrare in possesso dell'equivalente della vendita è alquanto improbabile
     
  5. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Ma siamo sicuri che, a passaggio di proprietà perfezionato, purchè avvenuto in perfetta buona fede, esista rischio alcuno per il nuovo proprietario?

    Mi sembra di ricordare che la legge difende gli acquirenti che acquistano da chi ha ricevuto il titolo per successione, anche dal cossiddetto erede apparente, purchè però il tutto avvenga in perfetta buona fede. Ricordo male o mi confondo con qualcos altro?
    (@ingelman tu che sai tutto, mi aiuti se erro?)

    In tal caso la dichiarazione dal notaio potrebbe essere addirittura controproducente.

    Anche perchè altrimenti tutti gli acquisti con una successione sarebbero a rischio e così non mi sembra che sia (a differenza delle donazioni).
     
    A sarda81, Bagudi e ingelman piace questo elemento.
  6. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io credo che davvero sia una situazione paradossale, anche perché allora tutte le eredità in questo modo non sono vendibili? Andare a pensare se esistono figli nati fuori dal matrimonio di un signore morto a 90 anni davvero faccio fatica a comprendere, esisterà un modo per risolvere questa situazione, il reddito c'è, la perizia pure, il notaio ha redatto la relazione preliminare ed è tutto ok , ma perché fare cosi... mi hanno rovinato
     
  7. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Non hai sottoposto la proposta di acquisto a clausola sospensiva mutuo?
     
  8. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si ma a me interessa acquistare questa proprietà, non voglio perderla
     
  9. ingelman

    ingelman Membro Supporter

    Agente Immobiliare
    magari fosse cosi :) grazie comunque

    ricordi bene
    Diciamo che il presunto erede vero vanterebbe un credito nei confronti dell'erede testamentario.

    In questo caso se il testamento olografo è stato regolarmente pubblicato e non presenta vizi di nullità
    le trascrizioni risultano in conservatoria
    La relazione preliminare del notaio è favorevole, grossi rischi non ne vedo
    (ma qui dovrebbe confermarlo un avvocato o Notaio)
    però le Banche purtroppo ragionano con una testa tutta loro
    ecco perchè suggerivo di cambiare istituto od utilizzare pagliativi come la polizza.

    La dichiarazione del genere esiste in tutti gli atti di compravendita anche se non dettagliata nella fattispecie
    Tutti i venditori prestano sempre le più ampie garanzie per l'evizione totale o parziale
     
    A sarda81, Bagudi e miciogatto piace questo elemento.
  10. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il testamento è stato pubblico e pubblicato, la relazione è favorevolissima e la banca voleva che il notaio si assumesse le responsabilità ma ovviamente il notaio non può farlo.. per quanto riguarda le polizze non ho trovato nulla su internet e non so nemmeno se esistono
     
  11. ingelman

    ingelman Membro Supporter

    Agente Immobiliare
    Solitamente vengono utilizzate per immobili oggetto di donazioni
    ma il senso è lo stesso
    ti posto il primo link che ho trovato, un articolo del sole"4ore ma penso che troverai prodotti simili con una semplice ricerca

    Una polizza protegge dal «rischio eredi» chi compra una casa donata
     
  12. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio di cuore, devo vedere se questi accettano la mia proposta anche se dovrebbe essere il contrario, loro devono dirmi cosa vogliono!!
    Ci vorrebbe un parere di qualcuno che lavora nelle banche.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  13. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Prova a far spiegare dal notaio che non ci sono rischi. Certo se poi è solo una scusa perchè la banca non vuole darti il mutuo non ci si puo' fare niente se non provare a cambiare banca.

    @eldic
    @Ettore Arru
     
  14. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Cambia banca finchè non ne trovi una più seria che non si inventi questi assurdi pretesti per non concederti il finanziamento.
     
  15. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    e che manca un mese alla scadenza del preliminare...non c'e' un modo per metterli alle strette? non e' possibile che mi hanno fatto perdere 4 mesi e poi uscirsene cosi.
     
  16. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Prova a far mettere in contatto il notaio con la banca e nello stesso tempo cerca di capire se esiste qualcosa che puoi fare tu per convincere la banca.
    Sei assolutamente sicuro di essere in regola con tutto il resto?
     
  17. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per le tue gentili risposte. Si sono assolutamente sicuro che è tutto ok. Il notaio ha detto che non puo' assumersi la responsabilità di scrivere nell'atto che garantisce lui. O devo trovarmi un altro Notaio non so... ma è tutto ok..
    Io sto pensando di dire alla banca che la proprietaria puo' assumersi la responsabilità di dichiarare che non esistono figli e di garantire lei .. ma non so fino a che punto la banca lo accetterebbe.. non so che fare credimi.. ho rating 1 ma questi si appellano a questa sciocchezza.. siamo certi al 1000/1000 che non esistono figli nati fuori il matrimonio.. questo signora è morto a 86 anni e ha lasciato un sacco di proprieta' a questa venditrice, vuoi che se davvero esistesse un figlio non sarebbe uscito?? e poi nel paese ci conosciamo tutti e quest'uomo non poteva avere figli per questo era senza...
     
  18. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Allora fatti preparare subito il diniego dalla banca, così fai scadere la sospensiva (hai scritto che c'è nell'altra analoga discussione); nel frattempo temporeggi con la venditrice dicendo che sei sempre intenzionato a comprare, ma hai bisogno di più tempo per cercare un'altra banca.
     
  19. claudios82

    claudios82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma se la banca firma il diniego nessun altra banca mi darà il mutuo perché risulta in crif
     
  20. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non è detto, bisogna vedere le motivazioni. Comincia ad informarti c/o un'altra banca e spiegare la tua situazione.
    A me sinceramente non sembra una situazione senza via d'uscita, le alternative esistono.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina