1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. bohemien

    bohemien Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve, ho bisogno di qualche consiglio su quanto mi sta accedendo.
    Mi spiego:
    Tramite agenzia individuo una casa che mi piace faccio proposta d'acquisto vincolandola all'effettiva erogazione del mutuo.
    Tutto va alla grande fino a ieri. Mi chiama la mia banca e mi dice: ma lo sapeva che casa è pignorata?

    Ovviamente non lo sapevo! chiamo l'agenzia la quale mi dice che loro non lo sapevano perchè da prima perizia non è venuto fuori nulla!!
    Mi dicono che il proprietario stesso non lo sapeva...perchè è persona molto ingenua!! O___o Ma si può dico io...
    Il fatto però che mi hanno fatto sboccale l'assegno che sosteneva la proposta!! e lo hanno consegnato al proprietario che lo ha già incassato!
    L'ho sbloccato pochi giorni fa, vedendo che ormai c'eravamo!
    Era anche fissata la data ultima per il rogito!
    Adesso, devo andare a parlarci per dire che non mi interessa più quella casa! che il loro compito è solo quello di farmi ridare i soldi! Posso recedere vero?

    Potrebbero pretendere la loro commissione??

    Grazie!!!
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Perchè rinunciare a priori? Pur se pignorata, non è detto che la casa non sia acquistabile. Dipende molto dal debito.
    Puoi sicuramente recedere se l'ipoteca non verrà cancellata e magari chiedere i danni, ma se hanno pignorato la casa al proprietario riuscirai a prendere i soldi?
    L'agenzia potrebbe chiedere il suo compenso
     
  3. Santoro Nando

    Santoro Nando Membro Attivo

    Altro Professionista
    Io ti consiglio vivamente di rivolgerti a un buon avvocato, sento puzza di inganno e di raggiro.
     
  4. bohemien

    bohemien Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ok..stasera vado in agenzia e devono ridarmi i soldi! Se no li denuncio per truffa..

    Nella proposta di acquisto il venditore dichiara che la casa è libera da qualsiasi vincolo a parte l'ipoteca di mutuo!

    Stando così le cose questo contratto è già decaduto a mio avviso!

    Non pagherò ovviamente un centesimo della loro commissione!! commissione per cosa?? una cosa fondamentale dovevano fare...e non l'hanno fatta!
     
    A prisco79 piace questo elemento.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    discorso che sarebbe da valutare guardando attentamente le carte e non essendo sul posto risulta difficile. Se al momento della prima visura ipocatastale non risultava niente (se non ipoteca volontaria che poi è il mutuo), la truffa eventualmente è del venditore, ma non dell'agenzia. Il contratto non è decaduto: il venditore s'impegna a garantire l'immobile 'pulito' al rogito. Non si annulla il contratto bensì si potranno chiedere i danni o la restituzione della caparra doppia.

    se l'hanno fatta all'inizio, l'hanno fatta. Prova maggiore del fatto che le visure fatte dall'AI mesi prima del rogito sono inutili: i problemi possono nascere anche un giorno prima del rogito.
    Questa è tutta teoria, l'agenzia coscienziosa senz'altro capirà la situazione...
     
    A Limpida piace questo elemento.
  6. bohemien

    bohemien Membro Junior

    Privato Cittadino
    Umberto lei mi pare di capire ha un bel pò di fiducia riposta nell'operato delle agenzie.
    Le esperienze delle persone dicono tutt'altro purtroppo. Ed ora anche io ho la mia storia da raccontare.
    Ha detto bene, "l'agenzia coscienziosa"... non ci giurerei però che nel mio caso è così eh.

    Comunque sia, io voglio recedere da questo contratto. Posso?
    Per quanto mi riguarda io posso anche rimanere con loro, per concludere l'acquisto di un'altra casa, ma ovviamente ora la cosa fondamentale è riavere i soldi.
    E poi il dialogo potrà riaprirsi pacatamente. Al momento no. Io non intendo più acquistare un immobile di proprietà di un individuo che non so che cavolate possa aver commesso.
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nel forum ci diamo tutti del tu ;)
    Tu scrivi che l'agenzia ha fatto una visura (si parla di perizia almeno) iniziale: io sto ai fatti.Anche se poi la visura iniziale è tuttavia inutile... Tu hai la storiella da raccontare, ma ricorda che la storiella la raccontano quelli che hanno avuto problemi. Chi non ne ha avuti non viene qui a dire che è andato tutto bene. Lungi da me difendere la categoria, ma è un dato di fatto-


    Ripeto: puoi nei termini di legge, che significa richiedere il doppio di quanto versato o il risarcimento danni. In teoria la provvigione andrebbe pagata perchè l'inadempimento è del venditore. La provvigione versata potrà poi essere richiesta come risarcimento ad esempio... Per questo parlavo di agenzia coscienziosa: ci possono essere accordi diversi...

    anche qui ripeto: non è detto che sia 'non acquistabile'. Si può vedere che tipo di debito c'è, che soluzioni poter intraprendere, che costi sostenere e poi tirare le somme. Ci si presenterebbe poi a rogito a saldare l'intero senza versare un centesimo prima con tutte le garanzie di legge
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il problema è che la gente crede che recedere da un contratto - sia pure per validi motivi - sia come bere un bicchier d'acqua...

    e si fa aftica a frgli capire chese fosse così semplice le aule dei tribunali non sarebbero ingorgate di cause che vanno avanti per 10 anni...

    C'è una causa da fare, prendere l'avvocato e.... sperare in Dio :sorrisone:

    E' molto più semplice e forse risolutivo andare fino in fondo, chiarire di che tipo di ipoteca si tratta e vedere se la situazione si può risolvere con buona pace di tutti.

    Per tua informazione, Bohemien, anche il notaio fa le visure ipotecarie prima di un compromesso, ma da quel giorno al giorno del rogito sull'immobile possono essere iscritte anche 20 ipoteche... e quindi ? Fai causa anche al notaio ?

    Rilassati e cerca di capire, con l'aiuto del notaio, se la situazione è risolvibile.

    Silvana
     
    A unloso piace questo elemento.
  9. bohemien

    bohemien Membro Junior

    Privato Cittadino
    Bè è ovvio che le cose positive non facciano scalpore..diversamente forum come questo non avrebbero motivo di esistere.

    Il fatto sa qual'è? che la mia banca non vuole erogare un ipoteca di secondo grado! Stando così le cose ovviamente non posso andare avanti.

    Poi, io sono mesi che sono in ballo avrei dovuto concludere con fine luglio; ora invece chissà quanto ci sarebbe da aspettare! La stessa agenzia mi ha detto che è praticamente certo che non chiudiamo per fine luglio.
    La mia proposta di acquisto riporta come data ultima per chiudere la pratica appunto fine luglio.
    Non è certo per colpa mia che non si rispetta tale data.
    Stando così le cose io proporrò di vedere altre case, così loro non perdono un cliente ma io mi sottraggo da questo gioco poco chiaro. Che poi sia responsabilità del proprietario è un discorso che lascia il tempo che trova. L'agenzia è il mio mediatore. Se non si assicurano della gente con cui hanno a che fare tanto peggio per l'anima loro.
    Non capisco perchè io compratore devo avere delle responsabilità (e delle penali) se recedo o altro e loro invece devono andare sempre sereni! Cioè se vado dal fruttivendolo e compro un kg di mele vedendo che sono belle poi vado a casa e aprendo il sacchetto le vedo bacate? ovviamente torno dal commerciante e lui ne risponde.
    Credo sia la stessa cosa qui.

    Aggiunto dopo 13 minuti :

    Grazie anche a te Silvana per il tuo punto di vista.

    Ma io non sono di quelli che spendono soldi per avvocati ecc..per fortuna in famiglia c'è più di qualche uniforme.
    Se mi fanno storie mi basta un segnale e scateno l'inferno (tanto per citare il Gladiatore). Ripeto sulla proposta il venditore dichiara che l'immobile non è vincolato se non all'ipoteca volontaria. Così non è.
    Questo contratto è decaduto secondo il mio punto di vista. Perchè non soddisfa la regola prima. Se poi è per incuria, malafede o ignoranza cavoli loro. La legge non ammette ignoranza. Se non si sa stare al mondo non è un problema mio.
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ma infatti bisogna accertarsi che sia possibile acquistare l'immobile 'pulito' senza ipoteche

    no è molto diverso. Come ha già scritto la collega sopra, fra preliminare e rogito possono essere iscritte diverse ipoteche. Avendo fatto un contratto ne devi uscire legalmente, il mediatore non ha responsabilità, è parte lesa come te. la legge prevede che l'agenzia sia liquidata e tu ti debba rivalere sul venditore (doppio caparra o liquidazione dei danni). Salvo poi che l'agente capendo la situazione vedrà di risolvere in altro modo la questione.

    L'agenzia è il vostro mediatore. Un mediatore deve far produrre i documenti relativi alla commerciabilità dell'immobile prima dei contratti. Se vengono fatti pasticci dopo, non ne è responsabile
     
  11. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    ma fare una clausola sospensiva per immobile conforme e vedere subito se c'e' un'ipoteca e decidere se vale
    la pena andare avanti con il contratto oppure ritirarsi e basta ???
    poi se tutto va bene e l'ipoteca nasce dopo....................
    grrrrrrrrrrrrrrrrr
     
  12. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Comunque l'immobile è vendibilissimo, bisogna solo verificare, ed è verificabile con una visura ipocatastale, chi ha fatto il pignoramento e per che importo.

    Poi, facendo lavorare l'agenzia, si fa in modo che il giorno dell'atto chi avanza i soldi sia presente e li incassi. L'unico problema è che i debiti siano superiori al valore dell'immobile.

    Alla banca poco importa, avrà la sua ipoteca di primo grado, perchè all'atto l'immobile sarà pulito, vai dal notaio che ti dirà le cose che ti dico io.

    Credo che l'agenzia sia stata ingenua, e che veramente non sapesse che l'immobile fosse pignorato, altrimenti mai e poi mai avrebbe consegnato l'assegno al venditore sapendo poi delle beghe che ne potevano nascere.

    E' difficile che il proprietario non sapaesse che l'immobile fosse pignorato, poichè è un atto che viene notificato... però non si sa mai. Divero se fosse stato ipotecato, allora poteva anche essere fatto ad insaputa del proprietario, magari per 5 o 6 mila euro, Equitalia era maestra in queste belle ipoteche che ti cadevano addosso, magari per una multa non pagata nel 2001.

    La banca che ti ha avvertito sa chi ha messo il pignoramento, va a vedere e facci sapere.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  13. bohemien

    bohemien Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ieri sera ho avuto il colloquio con l'agenzia, vi aggiorno.

    Inizialmente erano molto sicuri e se la cantavano continuando sulla linea che sono cose all'ordine del giorno e che io devo procedere per finire la transazione. Che al momento l'unico ostacolo è la mia banca che non vuole erogare un ipoteca di secondo grado, quindi che dovrei cambiare banca, che il proprietario proprio non sapeva del pignoramento (perchè poveretto si tratta di persona ingenua e superficialotta). Sopratutto che loro avevano fatto due perizie e non è saltato fuori nulla. PRATICAMENTE TUTTI HANNO DELLE ATTENUANTI TRANNE IO POVERO STUPIDO CHE AL MOMENTO HO PERSO LA CAPARRA. Li ho fatti parlare senza fiatare e poi ho preso parola: ho voluto vedere i documenti di pignoramento: l'azione di notifica è stata fatta ad inizio marzo 2011! il proprietario era insolvente da ottobre 2010. La mia proposta di acquisto è di fine maggio..hanno ammesso di aver fatto due verifiche che non hanno portato a nulla. Il debito ipotecale è dieci mila euro al di sotto della mia proposta. I debiti di pignoramento circa quattromila (mah..mi sembrano pochi! dopo questi mesi).
    Un conto è non fare i controlli perchè non spetta alle agenzie, ma se dichiarate di averne fatte due a mesi dalla notifica giudiziaria al proprietario..COME DIAVOLO LE AVETE FATTE QUESTE VERIFICHE!!! Ho detto loro che il proprietario, avendo dichiarato il falso sull'assenza di scritture pregiudizievoli sull'immobile, la mia proposta è carta igienica e che prima di valutare se andare avanti o meno devo rientrare della caparra. Si sono subito calmati.
    Mi hanno detto di aver già chiesto al venditore un circolare della somma, che lui lo ha già richiesto.
    Gli ho dato una settimana dopodichè procedo con l'azione legale citando tutti per danni.
    Hanno detto che è un mio diritto. Io credo che sia un mio dovere.

    A tutti quelli che si troveranno in queste situazioni: non vi fate intimidire da chi si nasconde dietro la sua (sedicente) professionalità, leggete, informatevi, e non vi fare convincere da parole inutili. I mediatori devono stare MOLTO ATTENTI a cosa fanno coi soldi degli altri. Sono attaccabilissimi e senza difese in questi casi.
    Vi aggiorno.
     
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Io direi decisamente di no.
    Sperando che la tua situazione, che è un caso limite anche se purtroppo puo accadere, si risolva per il meglio, mi pare ci siano diverse cose imprecise o poco comprensibili.
    -La partenza è già imprecisa: l'agenzia non ha il compito di far le visure ipocatastali (che farà il notaio), non per pigrizia, ma perchè completamente inutili.
    -Il proprietario solitamente dichiara che a rogito l'immobile sarà libero da ipoteche ect.. quindi al limite sarà inadempiente, ma il contratto non è nullo. Non è nullo neanche se avesse dichiarato che sull'immobile non gravava niente: sarebbe inadempiente
    -se il debito è così basso perchè non estinguerlo? equitalia sarebbe ben felice
    -se il debito è così basso perchè non procedere con l'acquisto. Se il proprietario restituisce l'assegno vuol dire che è in buona fede...

    io nn mi sarei agitato: la colpa non è loro. Io capisco il disappunto, ma quale puo essere la tutela a fronte di qst cose? Se non ci fosse stato un mediatore come saresti stato tutelato maggiormente?

    l'avvocato ti dirà che l'agenzia non la potrai citare per danni

    Perdonami, ma E' una storia che in certi punti fa un pò acqua... :shock:
     
  15. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ...magari facci sapere come andra' a finire la causa!!!!! Mi piacerebbe sapere pero' visto ,che sei bene informato , chi e' l'inadempiente allo stato di fatto delle cose? Ma ovviamente se sei cosi' sicuro delle tu affermazioni procedi con le tue denunce , con gli avvocati con le divise ....scatena l'inferno!!!!! poi facci sapere noi mediatori esseri senza scrupoli .....
     
    A giacomoalberto piace questo elemento.
  16. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Questi i punti salienti.
    1) Proposta vincolata all'accettazione del mutuo
    2) Istituti di credito che rifiutano ipoteche di secondo grado (praticamente impossibile trovarne uno, a meno che non sia gia' estinta e priva di efficacia).

    La sospensiva non si e' sciolta, si restituisce la caparra (che non si sa a quale titolo l' l'AI l'abbia consegnata prima della risoluzione della sospensiva), non si paga provvigione e tanti saluti a tutti. Nessuno denuncia nessuno.

    A meno che il venditore non cancelli debito e ipoteca a tempo di record e la banca sulla nuova situazione conceda il mutuo.

    Molto semplice.
    Questo l'agenzia lo sa ed e' disposta a restituire la caparra.

    Tutto il resto (processi, denunce, intimidazioni, risarcimenti...) e' inutile.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  17. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A mio avviso il problema più grosso di tutta la faccenda è che l'agenzia ha consegnato l'assegno al venditore. Da come dici te, e da come ho capito io, non è stato fatto un preliminare, bensì una proposta di acquisto con assegno di caparra lasciato in agenzia e poi il rogito. Beh, questo assegno doveva rimanere in agenzia e non consegnato salvo esplicito consenso della parte proponente perchè si prefigura anche l'appropriazione indebita.
     
  18. bohemien

    bohemien Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ho sentito il mio legale prima del colloquio, e mi ha detto l'esatto contrario...di non citare il proprietario perchè se ovviamente non ha soldi si va alle calende greche. Ma l'agenzia, che invece i soldi li ha.

    Ti perdono certo :) ma guarda che io non sto raccontando cose frutto della mia immaginazione, sia chiaro. Che fa acqua lo so. Ma io sono quello che deve aprire l'ombrello, per non bagnarsi con quest'acqua.


    Silvio, il suo sarcasmo non fa che dimostrare l'atteggiamento tipico della vostra categoria. Non fa che convincermi ulteriormente della mia posizione. Poi, sicuramente lei agirà in modo diverso. Bene andrà in paradiso allora.
    Io non è che sono sicuro delle mie affermazioni, le mie affermazioni sono un dato di fatto.
    Questi fatti vengono riassunti in un unica parola: truffa. O forse sbaglio?

    Poi insomma ma sti soldi che vi pigliate di provvigione...mi spiega a che diavolo servono se non è mai vostra responsabilità nulla???? Dai su, non siamo ridicoli. Se va tutto bene avete lavorato bene, se va male avete lavorato bene uguale.
    Complimenti un ragionamento logico che non fa acqua.

    Io la prossima settimana mi auguro di rientrare dei miei soldi. Me lo auguro davvero.

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    Oh ecco qualcuno che ragiona!
     
  19. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    senz'altro lui ne sa piu di me, ma continuo ad avere dei dubbi.


    quello che fa acqua è che se il debito è così basso e il venditore apparentemente in buona fede perchè non concludere con l'ausilio del notaio?

    te lo auguro anch io :stretta_di_mano:
     
  20. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    E chi dice all'avvocato che l'agenzia i soldi li ha ???

    Anche io sono molto dubbiosa su questa impostazione data dal tuo legale....

    Sicuramente, l'agenzia ha sbagliato a dare l'assegno, ma che tu possa imputarle tutti i danni, dubito molto.

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina