1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. clench

    clench Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    sono nuova del forum, ho cercato di trovare una risposta al mio problema tra le vostre discussioni ma nello specifico mi rimane un dubbio.
    Ho recentemente firmato una proposta di acquisto versando una caparra confirmatoria di ben 5.000€ per un immobile che il venditore che l'ha sottoscritta dichiara essere libero da ipoteche e altre trascrizioni.
    L'agente immobiliare durante la stesura della proposta mi ha assicurato di aver fatto le verifiche e di aver effettivamente constatato che l'immobile fosse libero da ogni forma di diritto reale e così ha scritto nel modulo della proposta che io ho firmato e che il venditore ha accettato. Facendo a posteriori (ahimè che mi sono fidata) le visure ipotecarie, vengo a scoprire che l'immobile è gravato da ipoteca.
    La mia domanda è la seguente. La proposta d'acquito, presentando una dichiarazione del venditore non corrispondente alla realtà è annullabile?
    Che responsabilità ha l'AI in questa circostanza? E' tenuto per legge a fare tutte le verifiche prima di far firmare una proposta d'acquisto al promissario acquirente? Gli si deve in ogni caso corrispondere la provvigione se decido di annullare la proposta per questo motivo? E inoltre, posso pretendere di avere diritto alla resituzione della caparra per dichiarazione del falso da parte del venditore e/o dell'AI?
    Grazie
     
  2. Daniele84

    Daniele84 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    dipende che tipo di ipoteca è, nel senso se il venditore quando comprò casa face un mutuo, il problema non sussiste, perchè quando sarete dal notaio una parte dei tuoi soldi andranno alla banca per estinguere il mutuo e l'ipoteca e il restante denaro al venditore....in caso di ipoteca di 1°grado da parte della banca....
     
  3. clench

    clench Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non mi interessa arrivare al rogito perchè l'ipoteca non è relativa al mutuo ma a problemi di debiti pregressi, io voglio ritirarmi perchè la situazione sembra non essere pulita. Mi interessa sapere se posso anullare la proposta d'acquisto senza dover corrispondere la provvigione all'agenzia e riavere indietro i soldi della caparra.
    Qualcuno sa rispondermi in modo preciso alla domanda? Posso o no ritirarmi senza perdere i soldi, la domada è questa
    Grazie
     
  4. Daniele84

    Daniele84 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    certo che ti puoi ritirare dall'acquisto, ma prima cerca di parlare con A I e il venditore perchè per riavere i soldi sarà una battaglia sicuramente, prepara gia il tuo avvocato e recupera tutta la documentazione che potrà servire...
     
  5. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il venditore avrà sicuramente garantito che la casa sarà venduta libera da ipoteche, trascrizioni pregiudizievoli ecc. ecc., intendendo con ciò al momento del rogito. :occhi_al_cielo:
    Al tuo posto cercherei quindi di capire il motivo per cui l'ipoteca è stata iscritta, verificando la volontà (e le possibilità) del venditore di cancellarla. Può darsi comunque che non ci sia motivo di eccessivo allarme: da qualche tempo, per esempio, la GERIT-EQUITALIA ha la pessima abitudine di iscrivere ipoteche anche per multe non pagate o cose del genere, senza avvisare minimamente l'interessato. :disappunto:
    Detto ciò, e considerato che nella proposta saranno definiti il termine di stipula del preliminare e l'importo da corrispondere a quel momento, debbo purtroppo avvisarti del fatto che se ritirassi saresti inadempiente sia verso la parte venditrice (con perdita della caparra), sia verso l'Agenzia Immobiliare (con obbligo di corresponsione della provvigione). Devi infatti considerare che, a termini di legge e stante la "promessa" del venditore di rendere la casa vendibile al momento del rogito, l'agenzia il suo lavoro lo ha svolto, sebbene in modo alquanto superficiale! :?

    ;)
     
  6. clench

    clench Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte, deduco che l'unica alternativa è quella di andare per vie legali. Solo un'ultima domanda. Nella proposta di acquisto non c'è scritto che l'immobile sarà libero al rogito da ipoteche e cose del genere, ma che no è gravato da nulla. La parola nulla è stata scritta dall'AI in fase di compilazione, per questo io mi appello al fatto che la dichiarazione del venditore è fasulla.
    Perchè uno deve scoprire certe cose solo al rogito, dopo magari aver pagato oltre alla caparra al momento della proposta e la commissione all'agenzia anche qualche altra cifra come pagamento intermedio? Perchè alla fine chi è veramente tutelato in queste circostanze è sempre e solamente l'AI anche se non ha compiuto il suo lavoro degnamente? Insomma alla fine se il lavoro dell'AI è solo quello di mettere in contatto la parte venditrice con quella acquirente senza incorrere in responsabilità significa demandare alla sua dignità professionale lo scrupolo di effettuare le dovute verifiche. Non ha nessun obbligo ma solo diritto a una provvigione, spesso pagata in parte anche in nero, solo per aver fatto quello che un buon sito come casa.it o idealista.it fa? Insomma poi gli agenti si lamentano che la loro reputazione viene compromessa, per forza, pur di prendersi i soldi venderebbere un immobile due volte con la madre compresa.
    Scusate ma sono molto arrabbiata
     
  7. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    clench perchè non ti calmi?
    la situazione mi pare piuttosto facile, non credo avrai problemi....allora:
    -l'Agenti Immobiliari non è responsabile della situazione legale-tecnica dell'immobile salvo che non dichiari cose che non sa' (dicendo quindi una bugia) e questo mi pare il caso e quindi SI è responsabile.....chiedigli uno sconto sulle provvigioni.

    -Se la proposta era in caparra confirmatoria allora era un vero e proprio compromesso (poi va' visto iltesto, ma vedrai puo' essere cosi')....comunque, puoi acquistare in assoluta TRANQUILLITA' ugualmente.....dov'è il problema?
    Allora tu vai dal tou Notaio a fare il compromesso "normale" e fai trascrivere l'atto, dopo di che il venditore liquiderà in sede di rogito i debitori e tu compri una casa perfettamente in regola nel presente ed ora per allora (per il futuro).

    Rivolgiti al tuo Notaio e lasciati indirizzare da lui......ma queste non sono cose irreparabili.....anzi è roba piuttosto facile.....e non dire che ti vuoi ritirare che se no passi dalla parte del torto....tu vuoi (come è vero credo) comprare in ASSOLUTA SICUREZZA e questo è possibile..... ;)
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Leggerezza dell'Ai, ma problema superabile. Migliaia di immobili vengono venduti gravati da ipoteche. Arriva in fondo alla questione cercando di capire che tipo di ipoteca è stata iscritta dopodichè potrai andare o meno per vie legali.
    La provvigione pagata in nero per risparmiare un po di IVA?
     
  9. fmartin

    fmartin Ospite

    Qui stiamo parlando di una vicenda dove le persone ci investono metà della loro vita in termini economici e parliamo di leggerezza e possibilità di sconti ? Io voglio un mondo migliore !!!! Amica clench, subito da un avvocato senza perdere un minuto a dialogare sui forum fatti di ai.
     
  10. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    giusto....vai da un avvocato e vedrai che ti dira' le solite cose che ti abbiamo detto qui....comunque vai perchè giustamente si parla di molti soldi.....ma vacci con tranquillità perche sono situazioni comunissime.
     
  11. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si giusto vai da un avvocato così spendi una marea di osldi e ti trovi ingarbugliata in una causa ventennale.
    Ma scherziamo?
     
  12. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La proposta d'acquito, presentando una dichiarazione del venditore non corrispondente alla realtà è annullabile?
    Si

    Che responsabilità ha l'AI in questa circostanza?
    Poche dato che non è tenuto a fare le visure ipotecarie

    E' tenuto per legge a fare tutte le verifiche prima di far firmare una proposta d'acquisto al promissario acquirente?
    Purtroppo no

    Gli si deve in ogni caso corrispondere la provvigione se decido di annullare la proposta per questo motivo?
    Io non pagherei

    E inoltre, posso pretendere di avere diritto alla resituzione della caparra per dichiarazione del falso da parte del venditore e/o dell'AI?
    Si
     
  13. labirinto

    labirinto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    in linea morale dò ragione alla cliente perchè l'agente immobiliare "se realmente ha scritto così" ha sbagliato.
    una dicitura corretta in una proposta d'acquisto è questa:
    destinazione d’uso civile abitazione
    1a) Dichiarazioni del venditore
    Il venditore ha dichiarato all'agente immobiliare che l'immobile in oggetto:
    con riguardo alla conformità dell'immobile alle norme edilizie ed urbanistiche è a norma
    con riguardo alla conformità degli impianti alle normative vigenti è a norma, e le relative dichiarazioni di conformità saranno prodotte al momento del rogito;
    con riguardo alla certificazione energetica: sarà prodotta a suo carico al momento del rogito
    con riguardo alla presenza di iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli attualmente esistenti : se esiste un mutuo residuo con relativa ipoteca il venditore si obbliga a cancellare a proprie cure e spese al momento dell'atto definitivo di vendita.
    con riguardo al condominio: al rogito non ci saranno debiti verso il condominio per oneri di competenza

    prova a riportare qui sul forum la dicitura della proposta e vediamo cosa ha realmente scritto.
    buenas dias
     
  14. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    La prima cosa da sapere è se l'immobile soddisfa le tue esigenze. Se così è ci sono due soluzioni.
    Se è previsto , dopo la proposta d'acquisto accettata, la stesura di un compromesso, chiedi, è un tuo diritto,
    di farlo presso il notaio che farà il rogito. Sarà lui stesso a fare le opportune verifiche e ad imporre l'estinzione dell'ipoteca prima del rogito. Se non è previsto un compromesso, parla con il notaio, da te scelto,
    e vedrai che, senza spese legali, potrai risolvere facilmente il problema. La parte venditrice può anche estinguere il debito e l'ipoteca affidandone l'incarico al tuo stesso notaio; è una prassi abbastanza comune quando il venditore ha bisogno del ricavato della vendita per chiudere le sue pendenze. La cosa che non mi stanco di raccomandare e quella di evitare assolutamente pagamenti in nero. Solo così ci si può mettere al riparo da eventuali dissesti, non dichiarati, del venditore.
     
  15. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ragazzi non fate i pignoli...un'ipotechina non si nega a nessuno :risata: , che sara' mai.....la si fa cancellare prima del rogito o contestuale al rogito con il creditore li' e belle che fatto ....si va' dall'avvocato per rendere il tutto molto piu' interessante, per non far risolvere tutto subito e facilmente al Notaio.....invece se il Notaio è assistito dall'avvocato di parte, allora tutto diventa straordinariamente piu' complicato e logorroico ...........e il Notaio si diverte di piu' :^^:
     
  16. clench

    clench Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    andrò dall'avvocato e credo che mi comprerò una casa da un privato
     
  17. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    vai tranquillo clench, si scherza perchè non c'è nulla da temere.....fossero questi i problemi.....si sarebbe tutti a cavallo..... ;)
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io ho parlato di leggerezza (probabilmente rimediabile), ma non di sconti. CAPIRE è IMPORTANTE...
     
  19. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    nono, la colpa è mia, ho proposto io gli sconti alla provvigione.....per campanilismo e perchè a me non pare questo dramma.....mi pare anche a me piu' una leggerezza......se le cose stanno come raccontate.
     
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina