1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    vi spiego: ho visto un annuncio di un appartamento a 169k arredato, chiamo l'agenzia per chiedere informazioni, gli dico che è leggermente superiore al mio budget, ma afferma che sarebbe meglio che vedessi l'immobile in quanto la cifra richiesta non è quella da quotazione.Visito l'immobile, e conclusa la visita l'Agenti Immobiliari dice che la quotazione dell'immobile è di 150k e i proprietari lo sanno. ci ragiono su, mi faccio dare la planimetria e secondo i miei calcoli, l'immobile vale circa 140k. fisso appuntamento con Agenti Immobiliari il quale prima mi conferma che la quotazione è di 150k arredata, e circa 140k non arredata..io fisso la mia proposta a 130k con metà mobilio.lui la ritiene bassa..io faccio solo una proposta a voce. giorno dopo, mi chiama titolare agenzia, che dice che mi sono sbagliato, che lamia cifra è troppo bassa, che la cantina (h 2,4) deve essere considerata almeno al 50% e che la valutazione è di 150k nn arredata.io insisto e dico io da 130k nn mi muovo, lui insiste per farmi fare una proposta scritta...ma gli dico di sondare terreno se propriotario nn vuole trattare inutile che faccio proposta scritta ecc..mi congeda dicendomi le faccio sapere lunedi.Beh è passata una settimana da quel lunedi ma niente.comportamento per nulla professionale.io vorrei a questo punto fare unaproposta scritta. budget max 140k compresa cucina e camera. avendo solo 20k da parte , avrebbe senso fare una proposta di 110k per l'appartamento e 30 k per il mobilio (anche se non è vaolre del mobilio), e poi trovare una banca che conceda 80% della perizia..cosi avendo una perizia di 140k e richiedo un mutuo di 110, starei tranquillo...posso nella proposta di acquisto, allegare e vincolare una proposta per il mobilio??
    in questo caso all'Agenti Immobiliari gli spetta il 3% di 110k?
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    se hai 20,000 da parte e la banca ti dà 110.000 come fai a pagare 140.000 al venditore
    visto che dovrai aggiungere la provvigione del mediatore, le tasse e l'onorario del notaio? Per la mediazione devi metterti d'accordo con l'AI.
     
    A Rosa1968 e Bagudi piace questo messaggio.
  3. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    siamo una coppia con contratto a tempo ind. pensavamo di intestarci il mutuo ad entrrambi, ed uno dei due chiedere un prestito o cessione del quinto di 30mila euro.
    con i 20mila paghereitasse notaio e Agenti Immobiliari
    ma una proposta divisia in due, una per la casa e una per mobilio è fattibile??
     
  4. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    A me sembra proprio che con soli 20000€ a disposizione non si sia idonei all'acquisto e con un simile budget l'unica possibilità al momento realistica sia la locazione.
     
    A andrea b e Bagudi piace questo messaggio.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    chiedi un incontro in agenzia col proprietario.
     
    A Tobia piace questo elemento.
  6. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    abbiamo un entrata mensile di 3000 euro, avevamo pensato di chiedere un mutuo di 110k e un prestito di 30 k,,,,,,Umberto ,i proprietari vivono lontano ,fuori regione...non so come gestire la cosa
    se andassi in agenzia con una proposta scritta da me o di 110k+proposta acquisto mobilio di 30k, oppure proposta acquisto casa +mobilio a 140k ...avrebbe senso??sarebbero costretetti a presentarla?
    secondo voi converebbe presentare due offerte separateper diminuire il prezzo della casa
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il problema, secondo me, è che tu prendi questo problema al contrario:

    Cioè, fai i conti con la cifra che hai tu, senza badare alle esigenze del proprietario...

    Mi sembra una trattativa improbabile.
     
    A alexbgd, sfn, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    scusi, ma da quando è vietato anche fare una proposta?bisogna andare ad acquistare solo al prezzo stabilito dal venditore?appartamento di 120mq commerciali prezzo al metro quadrato variabile da 900 a 1400 euro secondo agenzia entrate.
    perche nn posso fare una proposta di 140k, rispetto alla quotazione dell'Agenti Immobiliari faccio un ribasso del 7%...poi se proprietario nn vuole vendere ok..ma perche nn proporre?
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    falla la proposta...
    se l'agente non la ritira significa che già sa che non verrà accettata oppure che qualcosa non è chiaro. Per questo ti avevo suggerito di incontrarti col proprietario.
     
  10. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Umberto,ne approfitto della sua cortesia, come imposterebbe la proposta? 140k casa +parte del mobilio (cucina e camera) o 110 k per casa +30 per camera e cucina?
    nel secondo caso come potrei allegare la proposta del mobilio??
     
  11. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A distanza, non conoscendo i particolari, magari potrei dire inesattezze, tuttavia starei su un prezzo intero quindi 140, meno appigli ci sono e meglio è. Nelle note inserisci l'elenco del mobilio (se troppo lungo fai un allegato a parte).
     
    A sfn piace questo elemento.
  12. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ecco la proposta dell'agenzia ..a me serve che mi tuteli dalla concessione del mutuo, dai controlli sulla regolarità del'edificio, e vorrei che la provvigione sia solo al rogito
     

    Files Allegati:

  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La provvigione al rogito, perchè ?
     
  14. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    al rogito perche, nell'appartamento , ci sono dei piccolilavori in cartongesso, e una parete in vetro, che non risultano in planimetria, l'ai dice che verra sistemato dall proprietario..ma nn mi fido... sul modello della proposta che mi ha dato ai manca clausola sospensiva nel caso di nn concessione del mutuo, e condizione sospensiva verifiche urbanistiche e catastali.
     
  15. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    una proposta cosi:
    Spett.le / Egr. Sigg.
    ………………
    Via………. n° …
    Città……….……
    Il sottoscritto ............ nato a ........... il ......... residente a ............. via .......... n° ............ tel ............ codice fiscale ..............
    tipo documento ............. numero documento ..............
    autorità emittente ................. data rilascio ............... data scadenza ............
    in seguito denominat..… "PROPONENTE"
    tramite l'agenzia di mediazione immobiliare............ con sede in ................ via ……..... n°...... iscritta a …………… della CCIAA di ………… al n°……..…nella persona del Sig. ……………………… iscritto a ……..... della CCIAA di ………… al n°……..……..… in seguito denominata "AGENTE IMMOBILIARE", con la presente proposta

    PROMETTE IRREVOCABILMENTE DI ACQUISTARE

    a corpo e non a misura, l'immobile sotto descritto, comprensivo della proporzionale quota delle parti comuni, alle condizioni di seguito indicate

    1) DESCRIZIONE IMMOBILE
    Ubicazione............. via ....... n° .....
    Proprietà intestata a …………codice fiscale ...........
    Destinazione d’uso ……………
    Composizione...............
    Atto di Provenienza.............
    Dati Catastali: Foglio....... Mappale.........Sub.........categ. cat. ……… classe ……….. vani ………… rendita Euro …………

    e Foglio...... Mappale.........Sub.........categ. cat. ……… classe ……….. vani ………… rendita Euro …………

    □ libero
    □ occupato dal proprietario e libero al rogito
    □ locato al canone annuo attuale di € ............
    (euro ……) con contratto scadente il .......

    1a) DICHIARAZIONI DEL VENDITORE
    Il VENDITORE ha dichiarato all’AGENTE IMMOBILIARE che:
    con riguardo alla conformità dell'immobile alle norme edilizie e urbanistiche:
    .……….....
    con riguardo alla conformità degli impianti alle normative vigenti:
    .……………
    con riguardo alla esistenza di iscrizioni e/o trascrizioni pregiudizievoli:
    ……………
    con riguardo □ ACE (Attestato Certificazione Energetica):
    ACE da consegnare al rogito.
    con riguardo al certificato di agibilita':
    da consegnare al rogito.
    con riguardo alle spese condominiali:
    - spese gestione ordinaria circa € …... (euro ………) annui;
    - spese straordinarie deliberate nell’ultimo esercizio circa € …… (euro ……)
    Le spese condominiali ordinarie e straordinarie saranno a carico del VENDITORE fino alla data del rogito, il quale esibirà i documenti di saldo di dette spese
    In particolare tutte le spese straordinarie deliberate alla data odierna se esistenti saranno a carico del VENDITORE.

    Il VENDITORE garantisce che l'immobile non perviene da atto di donazione nel ventennio anteriore ad oggi.
    Il VENDITORE garantisce che non ci sono liti giudiziarie pendenti sull'immobile

    Il VENDITORE, mediante l’accettazione della presente proposta, garantisce la veridicità della suddetta descrizione e dello stato dell’immobile

    Ai sensi dell’art. 2645 bis C.C. il presente contratto può essere trascritto. A tal fine il Venditore si obbliga, a richiesta del sottoscritto, a riprodurre il contenuto del presente contratto, eventualmente integrato ai sensi del comma 4, della predetta norma, in forma di scrittura privata autenticata o atto pubblico, con spese a mio carico.

    2) PREZZO DI ACQUISTO OFFERTO
    € ........... (euro........)

    3) CONDIZIONI DI PAGAMENTO
    a) Alla presente proposta:
    € ......... (euro..........) sono versati alla firma della presente proposta, a mani dell’AGENTE IMMOBILIARE che rilascia ricevuta a titolo di deposito con assegno .......... n° ......... non trasferibile, intestato al VENDITORE, tratto sulla banca ........ agenzia n° ............
    In caso di accettazione della presente proposta tale somma da deposito fiduciario diverrà CAPARRA CONFIRMATORIA fermo quanto previsto ai successivi Art. 7a e 7b.
    In caso di mancata accettazione della presente proposta da parte del VENDITORE, il PROPONENTE avrà diritto alla immediata restituzione da parte dell'AGENTE IMMOBILIARE delle somme consegnategli a titolo di deposito.
    b) Pagamenti successivi:
    € ......... (euro............) entro e non oltre il ............. o non trasferibile.
    È facoltà delle parti riprodurre in tale occasione il contenuto del presente contratto al fine di aggiungervi gli aspetti non disciplinati nello stesso.

    € ....... (euro............) entro e non oltre il ............ con assegno □ circolare □ bancario non trasferibile.
    € ........... (euro.......) entro e non oltre il .......con assegno □ circolare □ bancario non trasferibile.
    c) Saldo all'atto notarile:
    □ con assegno circolare non trasferibile
    □ con intervento di un ente finanziatore scelto dal PROPONENTE. In questa seconda ipotesi l'importo del finanziamento sarà messo a disposizione del VENDITORE al momento del rogito notarile.

    L'atto notarile sarà stipulato entro il ........a persona fisica e/o giuridica da nominarsi al momento del rogito,
    presso lo studio notarile ...... con sede in ....... via ...... n°
    .....
    ATTO PUBBLICO
    Spese, imposte o tasse inerenti la vendita, saranno a carico dell'acquirente, escluse solamente quelle per legge a carico del venditore. Il venditore dovrà, ove richiesto, prestarsi a quanto necessario per la trascrizione del contratto preliminare di vendita.
    L'immobile in oggetto, al momento dell'atto notarile, dovrà essere libero da oneri e pesi, comprese le spese condominiali, trascrizioni pregiudizievoli, pignoramenti, iscrizioni ipotecarie, salvo se
    espressamente indicate nella presente proposta e accettate dall'acquirente, essere in regola con la normativa edilizia ed urbanistica e liberamente compravendibile. Dovrà essere trasferito nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, con tutte le servitù attive e passive, comprensivo della proporzionale quota delle parti comuni.

    4) CONSEGNA IMMOBILE
    L'immobile sarà consegnato alla data del ........., libero da cose e persone (salvo il caso in cui sia occupato da inquilino come indicato al punto 1), con obbligo del VENDITORE di conservarlo fino ad allora con la diligenza del buon padre di famiglia.

    5) TERMINE D'IRREVOCABILITA' DELLA PROPOSTA
    La presente proposta è irrevocabile sino alle ore 24.00 del giorno ......compreso.

    6) COMUNICAZIONE DELLA PROPOSTA
    L'AGENTE IMMOBILIARE si obbliga a dare immediato avviso della presente proposta al VENDITORE.
    7) CONCLUSIONE DEL CONTRATTO (CONTRATTO PRELIMINARE)
    La presente proposta si perfezionerà in vincolo contrattuale (CONTRATTO PRELIMINARE) non appena il PROPONENTE avrà conoscenza dell'accettazione della proposta stessa da parte del VENDITORE; la relativa comunicazione potrà pervenire al PROPONENTE anche tramite l'AGENTE IMMOBILIARE mediante trasmissione a mezzo telegramma, raccomandata A.R. mail certificata al seguente indirizzo …………, telefax al seguente numero……

    7a) CONDIZIONE SOSPENSIVA CONCESSIONE MUTUO
    La validità della presente proposta è subordinata all’esito positivo di una richiesta di mutuo effettuata dal PROPONENTE presso un ente finanziatore scelto a cura dello stesso e congrua per l’acquisto dell’immobile oggetto della presente. Tale responso positivo dovrà essere ricevuto dal PROPONENTE ed essere reso noto al VENDITORE entro le ore 24.00 del …………., diversamente la proposta perderà di efficacia a tutti gli effetti e nulla sarà dovuto al VENDITORE e all’AGENTE IMMOBILIARE a nessun titolo.
    L’assegno di caparra di cui al punto 3a) sarà, per volontà delle parti contraenti, consegnato dall’AGENTE IMMOBILIARE al VENDITORE solo dopo la deliberazione del mutuo da parte dell’ente finanziario. In caso contrario l’assegno sarà restituito al PROPONENTE.

    7b) CONDIZIONE SOSPENSIVA VERIFICHE URBANISTICHE E CATASTALI
    La validità della presente proposta è subordinata alla verifica con scadenza in data ............. dell’assenza di elementi ostativi alla vendita tramite controlli effettuati da professionisti scelti a cura del PROPONENTE. Il VENDITORE si impegna a produrre tutta la documentazione e a rilasciare ampia delega per i controlli ai professionisti scelti dal PROPONENTE.
    Da tale verifica dovrà risultare che l’immobile è in regola con le autorizzazioni comunali (urbanistiche) e catastali, nonché in regola con la normativa edilizia ed urbanistica e liberamente compravendibile, che lo stesso è pervenuto al VENDITORE con titoli legittimi e validi e che al momento del rogito notarile sarà libero da iscrizioni, oneri e pesi (comprese le spese condominiali), trascrizioni pregiudizievoli, pignoramenti, iscrizioni ipotecarie, persone e cose con tutte le servitù attive e passive e libero da cause e contenziosi di qualunque natura. Diversamente la proposta perderà di efficacia a tutti gli effetti e nulla sarà dovuto al VENDITORE (e all’AGENTE IMMOBILIARE) a nessun titolo.
    L’assegno di caparra di cui al punto 3a) sarà, per volontà delle parti contraenti, consegnato dall’AGENTE IMMOBILIARE al VENDITORE solo se la verifica confermerà quanto dichiarato dal VENDITORE al superiore punto 1a). In caso contrario l’assegno sarà restituito al PROPONENTE.

    8) COMPENSO DI MEDIAZIONE E RESTITUZIONE SOMME
    a) Il PROPONENTE dichiara di riconoscere ed accettare la mediazione dell’AGENTE IMMOBILIARE, a favore del quale si impegna a versare la provvigione del …..% (…..... per cento) + IVA sul prezzo di acquisto alla data prevista per il primo versamento di cui al punto 3b) e in mancanza di questo, entro 30 giorni dalla data di comunicazione dell’accettazione della presente proposta
    b) In caso di mancata accettazione della presente proposta da parte del VENDITORE, il PROPONENTE avrà diritto alla immediata restituzione, da parte dell’AGENTE IMMOBILIARE, delle somme consegnategli a titolo di deposito.

    9) REGISTRAZIONE E SPESE
    Ai sensi e per gli effetti dell’Art. 5 DPR 131/1986 la presente proposta, se perfezionata in vincolo contrattuale, dovrà essere registrata entro 20 (venti) giorni. I costi di registrazione saranno a carico del PROPONENTE. L’AGENTE IMMOBILIARE si impegna a procedere alla registrazione della proposta d’acquisto accettata previa consegna in sue mani di almeno due copie della stessa, con firme autografe originali, e della relativa provvista economica necessaria per procedere al versamento di quanto dovuto per la registrazione.
    10) CONTROVERSIE
    Per la definizione di tutte le controversie che dovessero insorgere in merito alla costituzione, all’esecuzione ed alla risoluzione del presente rapporto
    contrattuale tra il sottoscritto e l’agenzia mediatrice, le parti contraenti si impegnano ad attivare il servizio di conciliazione costituito ai sensi
    dell’art. 2, 4° comma della L.580/93 presso le Camere di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato territorialmente competenti.

    11) NOTE
    .……………………

    Luogo e data ……... firma dell’AGENTE IMMOBILIARE ………………… firma del PROPONENTE ………….
    (Per ricevuta dell’assegno a titolo di deposito fiduciario)


    --------------
    Ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 Cod. Civ. il sottoscritto dichiara di approvare espressamente le seguenti clausole: 5) termine d'irrevocabilità della proposta; 7a) condizione sospensiva concessione mutuo; 7b) condizione sospensiva verifiche urbanistiche e catastali

    Luogo …………… lì ……… Firma del PROPONENTE ……………

    PRIVACY
    Il PROPONENTE dichiara di aver ricevuto la scheda informativa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 196/2003 (“Tutela dei dati personali” – Privacy). Pertanto □ dà il consenso □ non dà il consenso al trattamento dei propri dati personali come specificato nella predetta informativa

    Luogo ……… lì ………… Firma del PROPONENTE ………………

    --------------
    ACCETTAZIONE DEL VENDITORE

    Il/I ……… sottoscritto/i …… preso atto del contenuto della presente proposta d’acquisto dichiara/rano ……....…... di accettarla integralmente, confermando tutto quanto previsto ai punti 1, 1a, 3, 4, 7a, 7b).

    Luogo ……….……… lì …………..... Firma/e del/i VENDITORE/i …………….

    --------------
    RITIRO DELLA PROPOSTA D’ACQUISTO ACCETTATA

    .…l… sottoscritto ……… dichiara ……… di ricevere copia della proposta d’acquisto regolarmente accettata dal
    VENDITORE

    Luogo ……… lì ………… Firma del PROPONENTE ……
    [​IMG] [​IMG] [​IMG]
     
  16. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    questa da dove salta fuori?
     
  17. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    quella scritta da me?trovata in rete..
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non complicarti la vita, la proposta della fiaip va bene, aggiungi solo la clausola sospensiva relativa a mutuo e urbanistica.
    Nella clausola del mutuo va indicata una scadenza per ottenere la delibera (oltre la quale la proposta è nulla) e soprattutto la cifra minima da richiedere.
    Per quanto riguarda l'urbanistica, che NON viene controllata dal notaio, fai produrre ad un tecnico un certificato di conformità urbanistica, così sei a posto
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  19. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie mille Umberto...il certificato di conformità urbanista devo farlo io, tramite mio tecnico o devo chiedere all ai ??l'appartamento in oggetto, presenta delle piccoli pareti in cartongesso (per contenere tv ecc) e una parete in vetro, in garage, dove stato creato angolol avanderia, ma nn risulta nella planimetria..come devo muovermi al riguardo?l'ai diceva che il propritario avrebbe sanato prima della vendita...inoltre non c'è certificato energetico
    posso chiedere pagamento agenzia al rogito?
     
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il certificato di conformita urbanistica lo fai tu tramite un tecnico iscritto all'albo (al limite lo fa fare il venditore, ma non l'AI): è un certificato che attesta la conformità fra catasto, progetto depositato in comune e stato di fatto quindi comprende tutte quelle difformità eventuali che hai citato. Nel caso non ci sia conformità il tecnico ti dirà se sanabili, nel caso il proprietario lo potrà fare prima del rogito. Se non sanabili, proposta nulla.
    Il certificato energetico dovrebbe gia esserci (per legge), ma senza di quello non si rogita quindi lo faranno certamente: è una prassi sbagliata seguita da molti ossia 'lo faccio quando vendo'.
    Mi raccomando la sospensiva mutuo: fatta a modo con scadenza ed importo.
    In bocca al lupo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina