1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cotoletta

    cotoletta Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno una info sono in fitto da un anno in un appartamento.. ma i lavori di ristruttuarazione del palazzo cosi' come la pitturazione interna del palazzo spettano a me o al proprietario?? premetto che è già da un anno che si pagano le rate per la pitturazione interna ( che ha sempre pagato il proprietario anche perchè risalivano a prima del nostro contratto) ma questi lavori non sono mai iniziati. non vorrei che se ci fosse da pagare una percentuale per la ristrutturazione,io li debba pagare in anticipo per poi non usufruirne mai dato che per certo non staro' in quest'appartamento per piu' di sette anni.
    grazie:shock:
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, i criteri di ripartizioni delle spese sono sanciti negli artt. 1123, 1124, 1125, 1126 del Codice Civile, una più chiara comprensione e possibile leggendo la "Tabella ripartizione oneri accessori proprietario/conduttore" predisposta dalla Confedilizia e registrata a Roma - Atti privati al n. C 46286 in data 22 novembre 1994 che potrai consultare al sito ARAI (Associazioni Amministratori Immobiliari ed Amministratori di Condominio) il Sito Ufficiale degli Amministratori di Condominio - RIPARTIZIONE SPESE - comunque la risposta alla tua domanda è no, queste spese competono al proprietario.
    Fabrizio
     
  3. cotoletta

    cotoletta Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    wow grazie mille per la precisione!!!!:applauso:
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Preci_sione si, ma con una preci_sazione ...

    1-Le tabelle di ripartizione proprietari/inquilini, sono sempre soggettive, non sono legge, ma rappresentano solitamente un accordo equo fra associazioni di categoria rappresantative, quindi un buon riferimento nella pratica.
    2-La tinteggiatura delle scale e facciate è ritenuta generalmente una spesa straordinaria: come tale spetta al proprietario.

    vengo allora alla precisazione:

    3- In caso di spese straordinarie, il proprietario, che di solito l'ha previsto sul contratto di locazione, può chiedere un aumento del canone di locazione annuale nella misura dell'interesse legale sulla spesa sostenuta.
    (la cosa è più logica se si tratta di un vecchio inquilino, meno se questo è appena entrato: ma questa è la regola generale

    esempio:
    la quota spese sostenuta dal proprietario è 1000 €
    l'interesse legale attuale è 3%
    l'aumento del canone annuo sarà di 30€ .

    p.s.: se per caso il proprietario sta optando per la cedolare secca sul reddito da locazione, dovrà rinunciare anche a questo piccolo adeguamento
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  5. cotoletta

    cotoletta Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie in realtà ho visto dalla tabella di cui sopra, che le spese di tinteggiatura delle scale spettano all'inquilino (o mi sbaglio?) anche se è il mio proprietario a sostenere questa spesa dato che erano precedenti al nostro contratto.
    lavori che cmq come ho detto precedentemente non sono mai iniziati. in ogni caso è giusto far pagare in anticipo queste rate se poi si potrebbe non usufruire dei vantaggi dei lavori ultimati??
    se lui volesse farmi pagare una percentuale dei lavori potrei addurre come causa di rifiuto la non contestualità tra pagamento e lavori?? grazie
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Credevo tu avessi letto male: in effetti la tabella postata direbbe che la tinteggiatura scale è a carico del conduttore (inquilino). Forse le piccole riparazioni, riprese ordinarie.
    Ma in 40 anni, nella pratica ho sempre pagato come prorietario. Come vedi contano gli usi e costumi del condominio, e soprattutto il buon senso.

    Ci vuole una bella faccia a pretendere da un inquilino appena entrato lavori provocati da altri: a meno che ti abbia segnalato ilproblema e premesso che dovrai farti carico di questi lavori.

    Al tuo posto, se non è espressamente indicata una clausola contrattuale, non riconoscerei alcun diritto: se hai un verbale che afferma la necessità di ritinteggiare, precedente al tuo contratto, non riconoscerei di dover provevdere. Avrei anche dubbi sulla liceità dell'aumento del canone in conto interessi; purtroppo più tardano i lavori, più diventi solidale cogli oneri dell'inquilino.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina