• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mrsmaisel

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ho lasciato l'app.to dove ero in affitto il 28 dicembre e il proprietario mi ha restituito solo 1 mese di cauzione. Dice che vuole aspettare le ultime bollette per darci indietro i soldi (visto che erano a suo nome). A me sembra esagerato che si tenga 750 euro per una spesa che sarà di max 150 euro! Come posso fare? Quanti giorni max possono passare per riaverla? C'è una legge che mi tutela a cui posso far riferimento?
 

Tegolaz

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ho lasciato l'app.to dove ero in affitto il 28 dicembre e il proprietario mi ha restituito solo 1 mese di cauzione. Dice che vuole aspettare le ultime bollette per darci indietro i soldi (visto che erano a suo nome). A me sembra esagerato che si tenga 750 euro per una spesa che sarà di max 150 euro! Come posso fare? Quanti giorni max possono passare per riaverla? C'è una legge che mi tutela a cui posso far riferimento?
Se le utenze erano a nome suo mi sembra giusto. Arriveranno tra un mese o 2, il resto lo riavrai entro marzo presumo. Detratto delle spese per il bonifico o vaglia.
 

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
Probabilmente il proprietario ha avuto problemi in passato e quindi non vuole più rischiare. Il problema conguaglio è risolvibile facendo la lettura e calcolando il tuo debito. Non vedo alternative perché se le utenze le tiene intestate bisognerebbe aspettare la fattura del fornitore che x i conguagli credo venga fatta solo 1 volta all anno e mica puoi aspettare i loro tempi
 

mapeit

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ho lasciato l'app.to dove ero in affitto il 28 dicembre e il proprietario mi ha restituito solo 1 mese di cauzione. Dice che vuole aspettare le ultime bollette per darci indietro i soldi (visto che erano a suo nome). A me sembra esagerato che si tenga 750 euro per una spesa che sarà di max 150 euro! Come posso fare? Quanti giorni max possono passare per riaverla? C'è una legge che mi tutela a cui posso far riferimento?
La cauzione non dovrebbe servire per pagare le bollette o i canoni arretrati, ma solo per ripristinare eventuali danni arrecati all'immobile. Ultimamente però si tende a considerare la cauzione come garanzia per tutte le obbligazioni sorte con la stipula del contratto, quindi anche i consumi da rimborsare ed altri eventuali debiti.
Bisognava pensarci quando il contratto è stato stipulato. Se le utenze fossero state volturate al conduttore ora questo problema non sorgerebbe, ma è frequente che il conduttore, non volendo sostenere le spese per le volture, chieda al locatore di mantenere intestate a sé stesso le utenze per poi rimborsarlo. Oppure che il locatore le voglia mantenere intestate a suo nome per evitare di trascorrere dei periodi intermedi, tra un'affittanza e l'altra, senza luce e gas.
Il problema è che le voci delle bollette sono molteplici e non è facile fare un calcolo reale dell'ammontare spettante se il rilascio non coincide con il periodo conteggiato nelle fatture. Vi sono poi fatture di acconto e di conguaglio, queste ultime che possono giungere dopo parecchi mesi.
Quanto il locatore si possa trattenere dalla cauzione per far fronte al rimborso delle bollette e per quanto tempo, non è stabilito dalla legge e quindi non vi è una norma che lo obblighi alla restituzione delle somme fino al saldo completo delle obbligazioni.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Ho lasciato l'app.to dove ero in affitto il 28 dicembre e il proprietario mi ha restituito solo 1 mese di cauzione. Dice che vuole aspettare le ultime bollette per darci indietro i soldi (visto che erano a suo nome). A me sembra esagerato che si tenga 750 euro per una spesa che sarà di max 150 euro! Come posso fare? Quanti giorni max possono passare per riaverla? C'è una legge che mi tutela a cui posso far riferimento?
Si la legge c'è. La cauzione, salvo che non sia diversamente indicata, è una cifra che va restituita al conduttore uscente dopo un sopralluogo dell'immobile e poi, in parte o tutto può essere usato per danni. Se non è abbastanza il locatore può sempre rivalersi successivamente. Quindi non può aspettare bollette prima di ridarteli, deve restituirteli subito. Fai garbatamente la voce grossa, hai ragione.
 

mrsmaisel

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Si la legge c'è. La cauzione, salvo che non sia diversamente indicata, è una cifra che va restituita al conduttore uscente dopo un sopralluogo dell'immobile e poi, in parte o tutto può essere usato per danni. Se non è abbastanza il locatore può sempre rivalersi successivamente. Quindi non può aspettare bollette prima di ridarteli, deve restituirteli subito. Fai garbatamente la voce grossa, hai ragione.
Che poi ho scoperto poco fa che deve pagarmi anche gli interessi legali...
 

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
La cauzione, salvo che non sia diversamente indicata, è una cifra che va restituita al conduttore uscente dopo un sopralluogo dell'immobile
Di norma, nei contratti, si specifica che la cauzione è lasciata anche come garanzia su eventuali mancati pagamenti (canone, spese condominio o altro)

D'altronde ci sono i 2 lati della medaglia da considerare, non credo che tu restituiresti tutti i soldi per poi tenerti in groppa le bollette che hai pagato e che il conduttore non ti rimborserebbe, o forse faresti causa con un avvocato per pochi spicci ?
 

mapeit

Membro Attivo
Privato Cittadino
Si la legge c'è. La cauzione, salvo che non sia diversamente indicata, ...
Non c'è una legge specifica ma solo molta giurisprudenza in merito.
A parte ciò che riporta il Codice Civile in materia e a parte l'obbligo di corrispondere gli interessi legali sulla cauzione, che è disposto per legge, allego una recente sentenza della Corte di cassazione secondo la quale, in pratica:
1) La cauzione andrebbe restituita al termine della locazione e all'atto del rilascio dell'immobile senza che ciò sia condizionato all'effettuazione di un sopralluogo per l'accertamento di eventuali danni.
2) La restituzione della cauzione non libera il conduttore dalle obbligazioni che dovessero sorgere anche dopo la restituzione, quali danni scoperti successivamente o importi non pagati, a meno che il locatore non rinunci espressamente al risarcimento.
3) Per potersi trattenere la cauzione, in tutto o in parte, a fronte di danni o altre obbligazioni non assolte, il locatore dovrebbe proporre un'azione giudiziaria.
4) Lo stesso dicasi per il conduttore che dovrebbe agire giudizialmente nei confronti del locatore qualora non si vedesse restituita la cauzione al termine della locazione.

Non voglio criticare nel merito questa sentenza, che giuridicamente sarà impeccabile, ma evidentemente non vi è alcuna proporzione tra la farraginosità, i costi ed i tempi per adire la giustizia italiana ed i valori che sono spesso in gioco riguardo a una cauzione.
Se per avere il rimborso di una bolletta di 50 Euro il locatore dovesse proporre una "domanda riconvenzionale risarcitoria, nel rispetto dei termini processuali dettati a pena di decadenza", gli costerebbe come minimo, tra contributi unificati e avvocato, 2.000 Euro. Sembra una farsa che favorisce ovviamente l'elusione delle obbligazioni da parte dei conduttori, anche se non è detto che tutti questi siano dei disonesti o dei menefreghisti che non rimborsano i locatori anche dopo la restituzione della cauzione.
 

Allegati

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Non c'è una legge specifica ma solo molta giurisprudenza in merito.
A parte ciò che riporta il Codice Civile in materia e a parte l'obbligo di corrispondere gli interessi legali sulla cauzione, che è disposto per legge, allego una recente sentenza della Corte di cassazione secondo la quale, in pratica:
1) La cauzione andrebbe restituita al termine della locazione e all'atto del rilascio dell'immobile senza che ciò sia condizionato all'effettuazione di un sopralluogo per l'accertamento di eventuali danni.
2) La restituzione della cauzione non libera il conduttore dalle obbligazioni che dovessero sorgere anche dopo la restituzione, quali danni scoperti successivamente o importi non pagati, a meno che il locatore non rinunci espressamente al risarcimento.
3) Per potersi trattenere la cauzione, in tutto o in parte, a fronte di danni o altre obbligazioni non assolte, il locatore dovrebbe proporre un'azione giudiziaria.
4) Lo stesso dicasi per il conduttore che dovrebbe agire giudizialmente nei confronti del locatore qualora non si vedesse restituita la cauzione al termine della locazione.

Non voglio criticare nel merito questa sentenza, che giuridicamente sarà impeccabile, ma evidentemente non vi è alcuna proporzione tra la farraginosità, i costi ed i tempi per adire la giustizia italiana ed i valori che sono spesso in gioco riguardo a una cauzione.
Se per avere il rimborso di una bolletta di 50 Euro il locatore dovesse proporre una "domanda riconvenzionale risarcitoria, nel rispetto dei termini processuali dettati a pena di decadenza", gli costerebbe come minimo, tra contributi unificati e avvocato, 2.000 Euro. Sembra una farsa che favorisce ovviamente l'elusione delle obbligazioni da parte dei conduttori, anche se non è detto che tutti questi siano dei disonesti o dei menefreghisti che non rimborsano i locatori anche dopo la restituzione della cauzione.
Infatti la cauzione è inutile, sono anni che mediamo locazioni senza cauzione ma con un garante familiare che risponde illimitatamente con i propri beni personali a semplice richiesta documentata di tutte le obbligazioni del contratto e dei danni all'immobile o arredi. E' un gran deterrente e soprattutto copre tutto. Posso dire che negli ultimi 6/7 anni 1 solo insoluto, per altro con rilascio rapidissimo dell'immobile, proprio per non danneggiare il garante. Del resto è la forma di garanzia che richiedono le banche per i mutui. E' difficile ottenerla dai conduttori? No, perchè è facile, gratuita e prevede di non versare la cauzione, piace, a chi è in buna fede. Ovviamente il garante firma il contratto e alla registrazione del contratto viene espressamente indicato.
 

mrsmaisel

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Che cosa è scritto nel verbale di rilascio dell'immobile (è firmato dal locatore e dal conduttore) ?
"a garanzia delle obbligazione tutte che assume con il presente contratto, il conduttore versa euro x, non imputabile in conto pigioni e produttiva di interessi legali. Il deposito cauzionale come sopra costituito sarà restituito al termine della locazione, previa verifica dello stato dell'unità immobiliare e dell'osservanza di ogni obbligazione contrattuale"
 

Tegolaz

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
"a garanzia delle obbligazione tutte che assume con il presente contratto, il conduttore versa euro x, non imputabile in conto pigioni e produttiva di interessi legali. Il deposito cauzionale come sopra costituito sarà restituito al termine della locazione, previa verifica dello stato dell'unità immobiliare e dell'osservanza di ogni obbligazione contrattuale"
E quindi? Il locatore non deve mica rimetterci soldi perché avete voluto lasciare le utenze intestate a lui. Aspettate qualche mese e poi rivedrete i vostri soldi. Diversamente fategli causa e spendete 500 euro di avvocato, se vi sentite soddisfatti.
 

mrsmaisel

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
E quindi? Il locatore non deve mica rimetterci soldi perché avete voluto lasciare le utenze intestate a lui. Aspettate qualche mese e poi rivedrete i vostri soldi. Diversamente fategli causa e spendete 500 euro di avvocato, se vi sentite soddisfatti.
non abbiamo scelto noi di lasciare le utenze a nome suo..
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

CRI97 ha scritto sul profilo di EB7.
Ciao! scusa il disturbo, volevo chiederti alcune cose siccome ho letto che ha fatto l'esame per agente immobiliare a Udine, io devo iniziare il corso la prossima settimana, potresti darmi alcune indicazioni su com'è il corso e come saranno strutturati gli esami (so che sono due scritti e un orale)?
grazie in anticipo!
monek ha scritto sul profilo di Ilenia82.
ciao poi come è andata? Sei riuscita a fare il rogito?
Alto