1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mel

    mel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve
    ho un grossissimo problema: l'ufficio tecnico del mio comune non trova più il progetto uguale a quello in mio possesso della abitazione dei miei genitori, ma ne ha un'altro precedente e non approvato. Quello in mio possesso ha un timbro di concessione con un numero di riferimento inoltre sulla base di quel progetto mi è stata data anche l'abitabilità. Ora i miei genitori vorrebbero vendere casa, ma si trovano obbligati dal comune stesso a fare la sanatoria a loro spese dell'immobile e a dover presentare un'inifinità di documenti (tra i quali: autorizzazione allo scarico delle acque reflue e meteoritich; progetto isolamento termico e progetto impianto termico...ecc..). La domanda che in famiglia ci stiamo ponendo è dobbiamo veramento pagare tutto a nostre spese oppure dobbiamo insistere affinchè il comune trovi la copia del progetto? Cosa possiamo fare?? aiuto:triste:


    P.s L'abitazione risale al 1968.
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se hai una copia del progetto timbrata dal Comune sono loro a dover dimostrare che la casa è difforme.
    Io intimerei innanzitutto di fare una denuncia presso l'autorità di oubblica sicurezza di smarrimento della pratica.
     
    A Umberto Granducato e mel piace questo messaggio.
  3. mel

    mel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta! Abbiamo comunque chiesto un parere legale...in quanto proprio ieri siamo stati praticamente "minacciati" dall'ufficio tecnico del comune il quale ci ha detto che dobbiamo ringraziare e che, anzi, ci va già fatta bene se ce la caviamo così....se continuiamo ad indagare troppo "rischiamo" che ci vengano aggiunti ulteriori costi o che ci venga respinta la richiesta di sanatoria..................non ho più parole....sono schifata!
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma quando la smetteranno gli Uffici Tecnici dei Comuni di vessare gli utenti ?

    Se loro si perdono i documenti, non può essere colpa del proprietario dell'immobile: se tu hai un originale protocollato dovrebbero tenersi quello e fare mea culpa per avere perso la loro copia !

    Mettiti in mano ad un bravo tecnico e, in seconda battuta, ad un avvocato.

    Silvana
     
    A mel piace questo elemento.
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Pensa che mio padre nel 1958 ha acquistato una palazzina con piano terra e primo.
    Nel 1962 ha ottenuto la licenza per sopraelevare il piano secondo che è stato regolarmente dotato del certificato di abitabilità.
    Nel 1972 abbiamo presentato al comune il progetto per costruire sul terrazzo del secondo piano un sottotetto.
    Approvato e certificato.
    Nel 1980 abbiamo presentato domanda allo stesso comune per l'apertura di due abbaini nel sottotetto.
    Il tecnico del comune si trovava i progetti licenziati del piano terra, del primo e del sottotetto.
    Gli mancava quello del secondo piano.
    Non riuscendolo a trovare hanno fotocopiato la copia in nostro possesso e l'hanno autenticata.
    La copia autenticata è stata da loro acquisita e trattenuta in archivio.
    Consiglio: insisti con il legale.
     
    A mel piace questo elemento.
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ho dimenticato di dirti che se come affermi:
    nella pratica hai il progetto approvato (timbro di concessione) con il numero di riferimento (sicuramente della commissione edilizia), l'abitabilità e certamente l'atto di provenienza.
    Ti manca la planimetria ed una visura catastale. Documenti facili da reperire.
    I tuoi genitori possono andare tranquillamente dal notatio e vendere.
    E poi, perchè chiedere al comune documenti già in tuo possesso e validi per la compravendita?
     
  7. mel

    mel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    I miei genitori sono dovuti andare per forza al comune perchèp dovevano chiedere la sanatoria solamente di una terrazza.........da lì è scoppiato tutto il caos.....:rabbia:
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Proponi al comune che si autentichino l'originale in tuo possesso e che se facciano una ragione andando in autotutela .
    In caso contrario rinnovo il consiglio di rivolgerti ad un legale, senza alcuna remora o tentennamento.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina