1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. BIRBI

    BIRBI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vengo a voi per la prima volta per porvi un quesito che e' il seguente.
    Esiste una vecchissima stalla con sovrastante fienile, la metà, cioè una fetta di detta stalla fienile è di mia proprietà. Tra le due proprietà non c'è mai stata una parete divisoria, ma solo assi di legno, cosi pure il pavimento del fienile è in assi contigui all'altra proprietà.
    Il proprietario confinante mi dice di avere accatastato la sua parte come cat. A3 abitazione in quanto vorrà ristrutturare detta stalla e pertanto ingrandire la propria abitazione che confina con la sua parte di stalla.
    Secondo lui io saro' obbligata a costruire il muro divisorio e rifare la mia parte di pavimento .
    E' vero secondo voi? Io penso invece che al limite lui potrà costruirsi il muro divisorio sulla sua proprietà e fare i lavori dalla sua parte senza coinvolgere me nei lavori e nelle spese.
    Ringrazio per la cortese attenzione birbi
     
  2. enzo6

    enzo6 Ospite

    Penso che il muro di confine debba essere costruito con costi al 50% mentre ogniuno ha pieno diritto sulla sua proprietà e ne fa quello che vuole fatto salvo i limiti di legge.
     
  3. BIRBI

    BIRBI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per la tua risposta
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Propendo per la opinione di birbi: il muro divisorio non è un obbligo. Il vicino può realizzarlo sulla sua proprietà sulla linea di confine: e per inciso birbi potrebbe chiedere successivamente la comproprietà, spostando sulla mezzeria la linea di confine, oppure costruire a sua volta in aderenza.

    p.s.: Vorrei aggiungere che quanto sopra attiene ai diritti: non è detto però che tenere quella posizione sia lungimirante e conveniente; potrebbe essere di interesse comune dividere le proprietà e realizzare il muro divisorio in comproprietà, sulla linea di confine: e per Birbi opportuno predisporre le cose in modo da facilitare in futuro la realizzazione di una soletta al posto dell'assito. Però un conto è l'obbligo, un conto la libera scelta.
     
    A ssimone75 piace questo elemento.
  5. ssimone75

    ssimone75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Quoto al 100%
     
  6. BIRBI

    BIRBI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il vicino vorrebbe acquistare la mia parte di stalla( che io sarei disposta a vendergli ma ad un prezzo decente)ma mi offre zero in quanto a suo dire io saro' costretta se non gli vendo, ad andare incontro a costi non indifferenti per tavolato divisorio per pavimento ecc ecc. praticamente mi ricatta spudoratamente.
    Grazie grazie ancora
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Per niente non si da niente: tieni presente che se lui vuole il divisorio, e tu non partecipi, lo deve fare a sue spese sul suo terreno: e deve fare in modo da salvaguardare il tuo tavolato. Comunque fai valutare la tua proprietà: se è interessato non è detto che non troviate un accordo decente.
     
  8. BIRBI

    BIRBI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie a tutti per interessamento mio problema
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina