• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Lucillaf

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo su un forum.
Io e il mio compagno abbiamo trovato questo appartamento ad aprile, aspettato 2 mesi per l'approvazione del mutuo, fatto il compromesso a luglio e aspetto fine settembre per effettuare il rogito in quanto la parte venditrice aveva bisogno di tempo per trovare una soluzione transitoria. Il lunedì 27 settembre 21 era fissato il rogito, e il venerdì 24 mi chiama il direttore della mia banca che si era sentito con il mio notaio riguardo l'impossibilità di finalizzare la compravendita perché presente l'ipoteca della casa costruttrice, risalente al 2004. La casa costruttrice è fallita così come la banca con la quale era stata frazionata l'ipoteca, acquisita poi dalla stessa banca con cui abbiamo richiesto il mutuo.
A distanza di due mesi ancora non si riesce a trovare a capire cosa manchi per far sì che questa ipoteca venga cancellata. Il notaio ha richiesto al notaio dell'epoca l'atto di cancellazione dell'Ipoteca che però a quanto pare non si trova, ma ha solo un foglio nel quale la banca creditrice dell'epoca si impegna a cancellare questa ipoteca. La mia banca che ha preso in mano la situazione non riesce a recuperare cioè che serve per provare che il mutuo della casa costruttrice è stato estinto ma non cancellato, per cui sono qui a scrivere, oramai affranta, se vi è una soluzione a tutto ciò..? A gennaio mi scadrà la richiesta di mutuo e non voglio dover aspettare altri mesi per risolvere la cosa.
Grazie per un consiglio /soluzione /aiuto.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Qui non c'entra che io debba pagare una casa facendo un mutuo, perché anche se pagassi in cash non potrei acquistare una casa ipotecata!
In teoria non potrebbe acquistarla neanche con i suoi. Non ti è chiaro che il notaio Non rogita per via di questa mancata cancellazione.
Va bene la tua linea, ma giusto per precisare: coi tuoi soldi puoi acquistarla, ma è chiaro che il Notaio indicherà che parte acquirente è ben consapevole della presenza di ipoteca ecc. ecc. ecc.
 

Lady25

Membro Attivo
Privato Cittadino
Va bene la tua linea, ma giusto per precisare: coi tuoi soldi puoi acquistarla, ma è chiaro che il Notaio indicherà che parte acquirente è ben consapevole della presenza di ipoteca ecc. ecc. ecc.
Conosco notai che con questi problemi non rogitano, per evitare qualunque rischio sia agli acquirenti che ai venditori.È vero che con fallimenti, fusioni, acquisizioni tra banche , sono frequenti, ma è altrettanto vero che basterebbe un po’ di buona volontà per risolverli, oppure ammettere d’aver perso la pratica.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Conosco notai che con questi problemi non rogitano, per evitare qualunque rischio sia agli acquirenti che ai venditori.È vero che con fallimenti, fusioni, acquisizioni tra banche , sono frequenti, ma è altrettanto vero che basterebbe un po’ di buona volontà per risolverli, oppure ammettere d’aver perso la pratica.
Mi pare alquanto strano, per quale motivo non si dovrebbe rogitare?

Il fatto di rogitare in assenza di pregiudizievoli rappresenta il 99% dei rogiti, ma non perchè esistano solo pochi Notai che si occupano di quell'1%, bensì perché esistono (pochi) acquirenti che acquistano anche in presenza di pregiudizievoli... (si presume, consapevolmente).
 
Ultima modifica:

Lady25

Membro Attivo
Privato Cittadino
Mi pare alquanto strano, per quale motivo non si dovrebbe rogitare?

Il fatto di rogitare in assenza di pregiudizievoli rappresenta il 99% dei rogiti, ma non perchè esistano solo pochi Notai che si occupano di quell'1%, bensì perché esistono (pochi) acquirenti che acquistano anche in presenza di pregiudizievoli... (si presume, consapevolmente).
Mettiamola così: conosco notai che, in casi simili, sconsigliano ad acquirenti e venditori di andare a rogito. Consigliano di aspettare che la situazione si risolva per poi procedere. Cosa che trovo molto più corretta di una semplice dichiarazione per scaricare responsabilità.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Tommaso B ha scritto sul profilo di ingelman.
Buonasera, ho letto che ha grande esperienza in merito, ed ho anche letto una sua risposta a un quesito vecchio.

Mi trovo a 2 giorni dal rogito, a non avere ancora la minuta del mutuo, specificamente con banca BNL.

Ho letto da lei che è quasi normale purtroppo l'invio last minute della minuta al notaio.
Mi conferma anche con BNL?

Grazie mille, gentilissimo
il Custode ha scritto sul profilo di Miciogatto.
Non avevo dubbi che saresti il primo a usare la nuova funzione di modifica del nome utente 🥰
Mi dai sempre delle soddisfazioni! 😁
Alto