• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

max01

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#1
Salve ragazzi,
ho bisogno del vostro aiuto.
Sono proprietario di una pertinenza al mio fabbricato sulla quale esiste un passaggio ad un fondo dominante.
Questo passaggio ha la larghezza di 5,50 metri ed una lunghezza di circa 80.
Il lato nord del mio appartamento si affaccia direttamente su questo passaggio e poichè esso si trova a piano rialzato di circa 1 metro, avevo pensato di restringere il passaggio per poter recuperare qualche metro al fine di poter realizzare una recinzione di protezione al lato del mio appartamento di cui sopra.
La domanda è, anzi sono:
a) posso restringere il passaggio?
b) se si, qual'è il limite di larghezza minimo da garantire? ( al fondo dominante vi accedono attualmente con automobili e un furgone )
C) se si, devo comunicarlo al proprietario del fondo dominante o non ho alcun obbligo tranne che i permessi edilizi comunali?
Grazie mille per la disponibilità.
Max.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#2
Dipende da quello che è scritto nell'atto col quale è stata instaurata la servitù: se vi è un generico passaggio pedonale e carrabile di norma 3,50 ml bastano. Se è previsto il passaggio con mezzi meccanici per la lavorazione della terra dubito tu riesca a restringerlo.
 

max01

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#4
Dipende da quello che è scritto nell'atto col quale è stata instaurata la servitù: se vi è un generico passaggio pedonale e carrabile di norma 3,50 ml bastano. Se è previsto il passaggio con mezzi meccanici per la lavorazione della terra dubito tu riesca a restringerlo.
Non vi è indicata alcuna larghezza. È una pertinenza la quale deriva da una scrittura testamentaria, nella quale è scritto che la stessa, per volontà del de cuius, viene data a me.
Caso vuole che questo passaggio è capitato proprio su quella pertinenza, ma senza essere citata e ne dimensionata
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#5
Quindi hai ereditato il terreno gravato da servitù: la servitù è citata anche nell'atto di successione? Hai verificato gli atti antecedenti?

Come fai a dire che la servitù è subita proprio dal terreno che hai ereditato tu?
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#6
Non vi è indicata alcuna larghezza. È una pertinenza la quale deriva da una scrittura testamentaria, nella quale è scritto che la stessa, per volontà del de cuius, viene data a me.
Caso vuole che questo passaggio è capitato proprio su quella pertinenza, ma senza essere citata e ne dimensionata
Prima di capire se puoi restringere il passaggio , sarebbe utile capire da dove deriva questa servitù, se effettivamente esiste questo peso sul tuo fondo.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#7
posso solo presumere che si tratti di servitù "coatta" in quanto necessario per l'accesso al fondo.
Tali situazioni si verificano quando i fondi, inizialmente, sono dello stesso proprietario che instaura un passaggio su di un suo terreno per accedere ad un altro terreno, sempre suo.
Poi lo stesso proprietario successivamente trasmette le proprietà ai suoi eredi .......vedasi il testamento o oppure vende ......in tal caso quello che prima era un passaggio per se stesso diviene servitù per altri.

In questo caso parliamo delle cosiddette servitù del "padre di famiglia"
Sarebbe importante, comunque, capite se la larghezza indicata sia derivata da un modo di fare protrattosi nel tempo, oppure se è indicata nero su bianco da qualche parte.
 
Ultima modifica:

max01

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#8
posso solo presumere che si tratti di servitù "coatta" in quanto necessario per l'accesso al fondo.
Tali situazioni si verificano quando i fondi, inizialmente, sono dello stesso proprietario che instaura un passaggio su di un suo terreno per accedere ad un altro terreno, sempre suo.
Poi lo stesso proprietario successivamente trasmette le proprietà ai suoi eredi .......vedasi il testamento o oppure vende ......in tal caso quello che prima era un passaggio per se stesso diviene servitù per altri.

In questo caso parliamo delle cosiddette servitù del "padre di famiglia"
Sarebbe importante, comunque, capite se la larghezza indicata sia derivata da un modo di fare protrattosi nel tempo, oppure se è indicata nero su bianco da qualche parte.
Non sono un tecnico ma coincide in pieno con la tua descrizione. La larghezza deriva da un modo di fare protratto nel tempo e non è indicato nero su bianco da nessunissima parte. In tal caso potrei restringerlo questo passaggio secondo te? E fino a che misura limite?
Grazie.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#9
Se la servitù di fatto serve al passaggio di persone e veicoli la magistratura si è allineata sui 3,50 ml minimi, corrispondenti alla larghezza minima della corsia per le strade.

Personalmente, se questa fascia di terreno di tua proprietà serve solo al transito dei tuoi vicini tenterei di vendergliela. Per te sarebbe solo un onere doverla mantenere sia fisicamente che economicamente.
 

max01

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#10
Grazie tantissimo per le delucidazioni. Eventualmente, devo comunicare al proprietario del fondo dominante che ho intenzione di fare sta' cosa, o non ho alcun obbligo?
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#12
Se quella larghezza deriva da un modo di fare, se la si restringe la controparte di cero non ne sarà entusiasta.
Si dovrebbe anche valutare l'instaurarsi di una servitù per usucapione se non altro in merito alla larghezza maggiore.
A questo solamente un legale potrà rispondere
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#13
Come scritto inizialmente, se i mezzi sono quelli citati da @max01 non ci saranno problemi. Differente è se il passaggio serva anche a far arrivare sul posto mezzi per la lavorzione della terra.

Come sempre sarebbe bene concordare queste modifiche se si è in buoni rapporti coi vicini; fare la modifica dall'oggi al domani non è mai un buon modo di iniziare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
le aggiungo un Grazie qui perchè nel precedente messaggio avevo finito i caratteri!
Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca, cercando informazioni per ottenere il patentino da Agente Immobiliare sono capitata su questo forum e tra le varie discussioni mi è captato un suo messaggio di risposta che ho trovato veramente valido.
Ho 28 anni e vorrei intraprendere questa carriera per dare una sicurezza in più all'attività che ho iniziato a svolgere da poco: l'Home Staging. Sa darmi informazioni sull'iter da intraprendere?
Alto