1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno.

    La mamma della mia ragazza ha ereditato una casa colonica da una zia. I fratelli della zia, persone interessate solo ai soldi e a crearci problemi, siccome sono rimasti delusi dal testamento hanno cominciato a creare problemi. Tra i tanti reclamano l'usucapione per la servitù di passaggio. Entrambi hanno la loro abitazione a poco meno di un km di distanza. Sono più di vent'anni che passano dal cancello, attraversano il piazzale e vanno alla loro terra, cananne, tinaia e cantina che ha il muro condiviso con la nostra stalla. In pratica ci passano per mettere il vino e olio nelle tinaie, imbottigliarlo, per vendemmiare, coltrare la terra. Non c'è nulla di scritto che regolamenti la cosa. Era consuetudine e secondo loro adesso sussiste l'usucapione. Il più delle volte entrano le piazzale non per motivi reali ma per andare a vedere quello che facciamo, per tenerci d'occhio, visto che a quanto dice lui può farlo.
    Io e la mia ragazza volevamo andarci a stare, ma siccome i rapporti con queste due persone sono pessimi volevamo sistemare la situazione. Volevamo anche recintare la nostra proprietà per una questione di sicurezza. Siccome sono ben predisposti a fare dispetti e creare problemi non ci piaceva per niente il fatto che loro possono entrare dal cancello, gironzolare per la nostra proprietà prima di arrivare alla loro.

    Possiamo fare in modo che questa cosa non capiti più?

    allego disegno di come è ora la situazione e di come avevamo pensato a risolverla e altri disegi e planimetrie. In questo modo il diritto di servitù rimarrebbe, anzi gli migliorerebbe notevolmente l'accesso alla loro terra. Ma è una cosa che possiamo fare indipendentemente, o comunque devono dirci di sì loro?

    In una situazione del genere, senza nulla di scritto, possiamo comunque limitargli la servitù al solo passaggio pedonale o con carretto o bicicletta, senza comunque che ci riempiano il piazzale di auto?
    11124635_10206511289930805_1543944835_n.jpg 11166027_10206511504496169_1047053947_n.jpg 11166082_10206511518496519_254629294_n.jpg Teoria.png
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Il terreno è confinante con l'edificio deposito ed a sua volta adiacente alla strada pubblica?
     
  3. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si esatto da un lato si. E prima c'era un varco di accesso alla loro terra. Che hanno chiuso all'improvviso per cominciare a passare dal nostro ingresso. Io non capisco. Confinando da un lato con una strada pubblica il requisito della servitù di passaggio come fa a esistere??
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Un'altra domanda, prima tutta la proprietà era di unico proprietario genitore della zia e fratelli, e questo genitore ha diviso ai vari figli le varie quote lasciando il passaggio dall'attuale cancello?
     
  5. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Un secolo fa era tutta di un antenato loro. Quando hanno fatto le divisioni hanno semplicemente diviso senza indicare nessuna servitù passaggi o altro. Anche perché lo zio vicino aveva un passaggio alla strada pubblica che casualmente dopo la divisione ha cessato di usare. Erano rimasti delusi da come era andata a finire. Ho letto l'atto del notaro e nessuna nessuna parola di passaggio servitù o sinonimi
     
  6. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Non sapendo in che condizioni sono i rapporti, dovresti inizialmente iniziare a recintare la proprietà e chiudere il cancello con apposita serratura.
    Pondera questa soluzione con quella di istituire una servitù di cui non hanno diritto visto che la loro proprietà è accessibile direttamente dalla strada pubblica.
     
    A ecataldi, endriu84 e andrea b piace questo elemento.
  7. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Se hanno un comodo accesso alla strada, il tuo problema non esiste. Chiudi, recinta e aspetta le reazioni. se hanno voglia di perdere tempo e soldi...
     
    A endriu84 piace questo elemento.
  8. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sìsì molto comodo, hanno messo una tettoia di plastica per chiuderla, ma anche coi trattori ci passano bene. Ecco altre foto della zona.
     

    Files Allegati:

  9. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Aggiornamento recente:
    Arrivata la lettera dei fratelli...
    loro non parlano di usucapione ma di servitù di passaggio pedonale e carrabile. Ma l'articolo 1051 del codice civile dice testualmente:
    Come già detto nell'atto di separazione non è stata menzionata nessuna servitù o passaggio.
    Quindi confinando con la strada pubblica di fatto non ha i requisiti per essere una servitù di passaggio, come descritti dall'articolo del codice civile. giusto?
    E l'articolo 1061 dice che

    Il fatto che con i vecchi proprietari lo facevano non significa che con i nuovi debbano continuare.
    Noi si pensava di ribattere con una lettera dove dicevamo che in base agli articoli 1051 e 1061 non possono vantare nessuna situazione da loro indicata e che i nuovi proprietari non hanno nessuna intenzione a proseguire nella cortesia di fargli passare attraverso la loro proprietà.
     

    Files Allegati:

  10. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Quindi di già hai provveduto a fare porre i termini?, come mai prima del rilievo il tuo tecnico non ha provveduto a notificargli data di rilievo e di apposizione dei termini? in tal modo avevano tutto il tempo di eventualmente tutelarsi.
     
    A endriu84 piace questo elemento.
  11. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Loro sanno quali sono i confini. Anni fa venne fatto un rilievo e avevano messo i pali, poco dopo sparirono... Sanno bene che i termini segnati sono giusti. sapevano che veniva a fare i rilievi. Sono stati fatti con quell'affare satellitare usando i dati del catasto. Loro hanno fatto un controllo occhio con il metro mettendo un segno a pro loro. Vogliono solo fare polemica e rimandare, farci perdere tempo e soldi.
    Ricarico questa foto per spiegare meglio. gli immobili si nota bene la separazione, a destra la nostra stalla a sinistra la loro tinaia. quel palo a terra lo hanno messo loro. Il fatto è che catastalmente la nostra fetta di terra è circa un 50-80 cm più a sinistra come da linea... in tutti i documenti ufficiali c'è questa particolarità, tutti lo sanno. ma a loro non sta bene. e sfruttano il momento di caos per provarci...
     

    Files Allegati:

  12. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Hai i documenti di questo o puoi procurarteli attraverso il tecnico che fece la rilevaione e apposizione?
     
  13. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Certamente. Perché?
     
  14. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Sono stati controfirmati e riconosciuti congrui da parte loro?
     
  15. endriu84

    endriu84 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si si c'è le firme di tutti nell'atto notarile di divisione consensuale
     
  16. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Tramite il tecnico fagli notificare la volonta di riapporre i termini citandogli quanto controfirmato nei rilievi allegati all'atto notarile.
     
  17. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    se sei sicuro dei termini che sono già stati posti io non andrei a pagare nuovamente il tecnico, presenta il progetto di recinzione e procedi coi lavori, dovranno fare loro una causa se vogliono tentare di aver ragione e, se la giustizia trionferà .... a volte capita, pagheranno le spese .... anche qua se il giudice si sarà alzato con il piede giusto. Ma ritengo che difficilmente inizieranno una causa viste le premesse a meno che non siano nelle mani di un azzeccagarbugli immanicato.
     
    A ecataldi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina