1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Carlo Ruggeri

    Carlo Ruggeri Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nell'aprile del 2010 visito con una agenzia un appartamento che mi viene proposto a 430.000 euro. Troppo per me e lascio perdere. Alla fine del 2011 vedo su internet l'annuncio fatto da un privato dove viene rappresentato lo stesso appartamento al prezzo di 190.000 euro. Il proprietario che ha comprato l'immobile all'asta, ha scoperto che trattasi di edilizia popolare (con diritto di superficie) e con prezzo legale max stabilito dal comune. Trovo l'oggetto interessante e nell'aprile del 2012 firmo un compromesso registrato e nel dicembre del 2012 acquisto. A gennaio 2013 l'agenzia che nel 2010 mi aveva fatto visitare l'appartamento, tramite legale, chiede la provvigione sia a me che al venditore. Contatto il venditore che mi dice che lui la lettera non l'ha mai ricevuta, mi conferma che non aveva nessun accordo scritto con nessuna agenzia, e che nessuna agenzia gli ha mai comunicato di avere fatto visitare il suo immobile. E' lecito quanto richiesto (solo a me) dopo avermi presentato un immobile in condizioni completamente diverse dallo stato reale (edilizia convenzionata) e dopo oltre 2 anni? Grazie
     
  2. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    partendo dal presupposto che:il fatto che non abbia "firmato" niente non rileva e che come al solito c'è un proprietario che "non sa e non ha visto niente".Detto questo,decorso un anno il diritto alla provvigione si prescrive. Tuttavia, siccome l'agente si è fatto avanti con l'avvocato credo che ci sia dell'altro, anche perchè non credo che di questi tempi un ai abbia voglia di buttare via i soldi giusto per...,quindi deduco che hai raccontato solo la porte della storia che più ti conviene.
     
  3. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    punto numero 2,non credo neanche che questo dia la chiave in giro al primo che capita...oppure avete scassinato la porta per entrare?
     
    A Bagudi, H&F e Damiameda piace questo elemento.
  4. Carlo Ruggeri

    Carlo Ruggeri Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Che l'agenzia avesse le chiavi è logico. Stando a quanto dice il venditore le chiavi le aveva date a due /tre agenzie nel momento in cui riteneva di potere vendere l'immobile a prezzo di mercato e non a prezzo vincolato. Sul fatto che lui non abbia firmato nulla sto a quanto mi dice. Lo strano è che sulla lettera dell'avvocato c'erano sia il mio indirizzo che il suo. Io ho ricevuto la raccomandata il 5/01 mentre il venditore non ha ricevuto ancora nulla, mentre mi parrebbe logico che se c'era una provvigione da pagare il primo doveva essere lui, dato che ha fornito le chiavi, mentre hanno scritto solo a me. Si tratta di immobile in località turistica e l'unica possibilità che mi viene in mente e che abbia visto il mio nominativo e gli sia venuto in mente di avermelo fatto vedere 3 anni prima. Preciso che con la stessa agenzia nel 2010 avevo preso un altro appartamento in affitto estivo per un mese ed in quella occasione hanno fatto la fotocopia del mio documento. Per me ci stanno provando però vorrei capire se lo possono fare. Ed è per questo che chiedo consiglio a chi ne sa più di me, per il resto non ho nessuna convenienza a raccontarti quello che più mi conviene. Grazie
     
  5. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    no,non lo posso fare perchè si è prescritto,quello che non capisco è perchè lo stanno facendo...non credo che l'avvocato non sia a conoscenza di quello che ti ho detto..ed è per questo che qualcosa non mi quadra.. ;)
     
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Potrebbe essere che l'avvocato interpreti la norma della prescrizione come un anno dal rogito e, quindi sarebbero in tempo.
    Resta da provare che ci fu il contatto. Non sappiamo, come ben dici, cosa sia successo nel 2010.
     
    A rana e Limpida piace questo messaggio.
  7. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    no no..piuttosto pensavo che avessero giocato molto sul termine...altrimenti non si spiega..
     
  8. Carlo Ruggeri

    Carlo Ruggeri Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il ragionamento però è: se non esisteva un contratto con il venditore (cosa di cui sono abbastanza certo, altrimenti avrebbero chiesto anche a lui la provvigione) però hanno ricevuto da lui le chiavi, qual'è il momento in cui sorge il termine dal quale calcolare la prescrizione? Inoltre 2 anni fa mi presentano un appartamento turistico a prezzo di mercato mentre 2 anni dopo mi interesso, contattando direttamente tramite facebook il proprietario, di un appartamento in edilizia convenzionata adatto a me che comunque essendo vicino alla pensione avevo già deciso di trasferirmi la dove ho anche i miei parenti. (per acqusitare in edilizia convenzionata occorre essere residenti) e pertanto ho solo anticipato i miei progetti. Insomma oltre al tempo trascorso mi è stato presentata una cosa diversa da come era in realtà che non avrei mai potuto acquistare. E' giusto ed è giusto pretendere una provvigione?
     
  9. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ti hanno presentato sempre lo stesso appartamento, che poi il prezzo sia calato perché il venditore, si é reso conto che essendo in edilizia convenzionata non poteva sparare le cifre che voleva lui, non cambia minimamente il diritto di provvigione ai colleghi. Tu hai acquistato nel dicembre 2012 e va bé, é passato l'anno, in realtà solo un mese!;)
     
    A rana e H&F piace questo messaggio.
  10. phoenix77

    phoenix77 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    secondo me potrebbe essere prescritto il tutto, ma anche in considerazione del fatto che il prezzo sia sceso più del 55% mi fa pensare che il primo "contratto in essere" con l'agenzia sia decaduto in quanto, sempre secondo me, si sono modificati sensibilmente i termini di vendita, quindi nulla l'agenzia dovrebbe avere a che pretendere da entrambe le parti in causa....ciao
     
  11. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    dal momento in cui tu hai preso visione,ma se sono in mala fede basterebbe un mail che ti hanno mandato in teoria per fregarti posticipando la decorrenza del termine...occhio che ne ho viste tante..
     
  12. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ovviamente se hai firmato la presa visione il problema non si pone..
     
  13. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ascolta Carlo nel diritto il giusto è molto relativo..è giusto ciò che è contemplato dalla norma nel momento in cui l'interesse tutelato non è lesivo dell'interesse generale..in questo caso,aimè,lo è..a prescindere dalla malafede,il diritto alla provvigione si attiva nel momento in cui si verifica il nesso cusale tra mediatore e vendita,cioè nel momento in cui tu entri nell'affare e lo concludi per intervento dell'agente preposto. Ricorda però che comportarsi così non giova all'agente,perchè tu per primo non farai all'agenzia buona pubblicità e il passa parola può distruggere un'attività..in soldoni se fosse tutto vero, l'agente potrebbe aver gettato le basi per la sua morte professionale..
     
  14. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Per quanto riguarda la prescrizione, l'anno è da conteggiare dal momento in cui è maturato l'evento di compravendita, atto che determina il diritto alla provvigione.
    Quindi, non ci sarebbe intervenuta la prescrizione.

    Quanto al diritto di provvigione con termini cambiati, sarebbe da arrivare fino in Cassazione per sapere cosa ne pensa il magistrato di turno.

    Io valuterai come tacitare in transazione la richiesta.
     
  15. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ....c'è anche da dire che l'anno di prescrizione parte da quando si viene a conoscenza della compravendita con la normale diligenza.....magari l'Ai teneva monitorato l'immobile con visure semestrali....si fa io lo faccio .
     
    A La Capanna, sfn, panzer e 1 altro utente piace questo messaggio.
  16. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Svegli ragazzi, solito metodo per aggirare la provvigione:maligno:
     
    A La Capanna, sfn e H&F piace questo elemento.
  17. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Mi piace realmente la tua risposta. Pochi giorni orsono ho avuto una "disputa on-line" con M.M. che mi prendeva in giro su questa possibilità di monitorare l'immobile, con banali casi a 500 km di distanza ( come se fossimo nell'età della pietra). Tu sei un professionista. :birra:
     
    A Silvio Luise, Francesco Talotta, sarda81 e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  18. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ovvio che si fa..nel caso in cui non ci sia stata compravendita decorre dal momento in cui tizio vede l'immobile con caio..e questo è il caso in questione.
     
    A H&F piace questo elemento.
  19. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Scusa Panzer non capisco cosa intendi dire?
     
  20. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    nel senso che nel momento in cui tizio prende visione dell'immobile insieme a me agente,il diritto alla provvigione decorre da quel momento.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina