1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    mi potete aiutare a capire come funziona esattamente il contratto opzione di acquisto per un immobile ancora da costruire.
    in sintesi, il venditore propone all acquirente di fare un contratto di acquisto con la clausola che avvera la stipula solo a condizione che sia rilasciato il permesso di costruire come da progetto concordato dalle parti e con le metrature relative, con rilascio come acconto di somma -x- e saldo come indicato sul contratto solo a casa ultimata con relativa abitibilita e sempre a condizione che venga rilasciato il mutuo all acquirente.
    l acquirente a chiesto una garanzia al venditore per le somme date come acconto, e gli e stato risposto che la fideiussione viene data solo se le somme vengono versate come caparra comfirmatoria.
    ora chiedo che garanzia puo chiedere l acquirente per tutelare le somme date come acconto?
    grazie
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Bella domanda ... brutta risposta nessuna... il massimo che devi fare è una prenotazione, una volta che il costruttore avrà tutte le carte in regola avrà iniziato a costruire allora potrai fare una regolare proposta condizionata all'ottenimento del mutuo , che sarà comunque erogato a casa ultimata ed accatastata, diversamente non hai nessuna tutela legale . Fabrizio
     
  3. raffa85

    raffa85 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    fideiussione?
     
  4. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il venditore dice che nn la da per un acconto solo per caparra , come precede la legge, MA e vero?
     
  5. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    faserem , la legge prevede che per gli immobili in costruzione cioè con regolare permesso a costruire , progetto approvato, cantiere aperto , operai che lavorano, ecc.ecc. , il costruttore debba erogare un fidejussione per ogni importo versato dal compratore tranne che per la parte riguardante il mutuo, ( questo in sintesi ) ... nel tuo caso però , da come riporti , qui c'è solo un'idea del costruttore a costruire , quindi non c'è nessuna tutela obbligatoria da parte sua, non c'entra acconto o caparra che sostanzialmente tranne giuridicamente , sempre di soldi che cacci si tratta, c'entra semplicemente che tu non hai nessuna sicurezza... ripeto opzionare qualcosa che non c'è se non nei pensieri e desideri di qualcuno e come pensare di opzionare una notte con la Valeria Marini ( un nome a caso ) e tutto così... campato in aria... tu potresti, al massimo, fare una prenotazione... niente altro poi quando tutte le carte saranno in ordine, tutte le necessarie autorizzazionei ci saranno , a quel punto farai una regolare proposta/ compromesso con tutte le condizioini del caso e con la fideiussione, ecc.ecc. Fabrizio
     
  6. wiwaxia

    wiwaxia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Confermo xché l'ho fatta, acconto uguale a fidejussione emessa dal costruttore. Ora,pagare in anticipo per una idea.....aspetta di vedere cosa dice il futuro permesso a costruire. Sto studiano per Agenti Immobiliari ma al momento sono costruttore e RILASCIO sempre fidejussione, IO non voglio casini e sopratutto voglio dormire e girare in citta senza dovermi nascondere.
    ora vedi tu
     
  7. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    una domanda semplice, mi sono informato leggendo la guida per il cittadino dove ce spiegato il dl 122/2005 sulla tutela dell acquirente nell acquisto di una casa in costruzione.
    non ho capito pero se le tutele prendono corpo quando il costruttore abbia richiesto il permesso di costruire al comune o quando il costruttore ha ottenuto l approvvazione del permesso e del relativo progetto..
    nn ce spiegato da nessuna parte.
    un conto e se basta la richiesta al comune del permesso, un altra e se invece deve avere il rilascio approvato dal comune.
    mi potete aiutare?
    grazie
     
  8. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ciao wiwaxia,anche io sono di genova.
    che professionista mi potrebbe aiutare per seguire la pratica? un avvocato immobiliarista o geometri ?
     
  9. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa faserem ... quale pratica deve essere seguita??? Ti è stato spiegato che in mancanza di tutta la documentazione in ordine , non hai nessuna tutela per l'eventuale opzione, allora ci sono altre cose ?
     
  10. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    l immobile in questione e un rudere accatastato regolaremente sito su di una collina dove sono gia stati demoliti e ricostruiti con aumento del 20% della metratura altre unita, un ex cascinale e altre pertinenze tutto regolarmente concesso dal comune. sull ultilma unita rimasta "il rudere" deve essere ancora presentato il permesso e il progetto , la ditta costruttrice lo farebbe su misura dell acquirente.
    a giorni iniziera la demolizione e la palificazione poi sei fermera in attesa del rilascio da parte del comune dell approvazione del progetto, il comune ha gia autorizzato i lavori di demolizione e palificazione.
    chi potrebbe seguire tutto l iter, cioe controllare che tutto sia in regola come documenti e controllare un eventuale contratto preliminare o proposta di acquisto
     
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Un agente immobiliare ????
     
  12. wiwaxia

    wiwaxia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ti dovo dopo che ora son fuori, ma rileggo e questo costruttore vende l'immobile al mt? ? Un folle! Ci sentiamo dopo
     
  13. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    potresti proporre al costruttore una fidejussione da te avanzata per l'importo che devi versare, e che sarà esigibile a condizione sospensiva avverata. Può essere un'idea ,Luigi?Massimo:fiore:
     
  14. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Tra opzione e proposta e preliminare d acquisto che differenze ci sono ? Soprattutto se viene rilasciata caparra cconformato ria
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Come fai a rilasciare una caparra confirmatoria su un'opzione relativa ad un immobile che non esiste ancora ?
     
  16. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Nn opzione ma proposta di acquisto con dl 122/05
     
  17. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    come fai a fare una proposta di acquisto su qualcosa che è solo nell'idea di qualcuno, se non c'è ancora nessun permesso o altro non c'è niente di tangibile... secondo me potresti fare solo una prenotazione nella quale dichiari che nel momento in cui tutte le carte e le autorizzazioni sono in ordine ed emesse, allora farai una proposta di acquisto con versamento di una caparra confirmatoria e tutte le garanzie del caso secondo il Dl 122/05. Fabrizio
     
  18. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    mi sono informato e devo chiedere riscontro ad un notaio , si puo pare una proposta di acquisto anche su di una casa ancora da costruire, e per avere le tutele del d.l. 122/05 serve solo che il costruttore abbia presentato in comune il permesso di costruire.
    bisogna solo compilare come prevsito dalla legge vigente la proposta d acquisto con dei campi obbligatori.
    io sono ottimista perche il rudere in questione e sito su di un compendio dove e gia stato demolito e costruito i vari i ruderi tutto con i permessi rilasciati dal comune di genova
     
  19. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve... Mi sembra che ti stiamo dicendo questo da un bel pò... senza neanche il permesso a costruire non si può parlare di acquisto e di garanzie... ti riporto uno stralcio del D.L. 122/05
    Art. 1.
    Definizioni

    1. Ai fini del presente decreto devono intendersi:
    a) per «acquirente»: la persona fisica che sia promissaria
    acquirente o che acquisti un immobile da costruire, ovvero che abbia
    stipulato ogni altro contratto, compreso quello di leasing, che abbia
    o possa avere per effetto l'acquisto o comunque il trasferimento non
    immediato, a se' o ad un proprio parente in primo grado, della
    proprieta' o della titolarita' di un diritto reale di godimento su di
    un immobile da costruire, ovvero colui il quale, ancorche' non socio
    di una cooperativa edilizia, abbia assunto obbligazioni con la
    cooperativa medesima per ottenere l'assegnazione in proprieta' o
    l'acquisto della titolarita' di un diritto reale di godimento su di
    un immobile da costruire per iniziativa della stessa;
    b) per «costruttore»: l'imprenditore o la cooperativa edilizia
    che promettano in vendita o che vendano un immobile da costruire,
    ovvero che abbiano stipulato ogni altro contratto, compreso quello di
    leasing, che abbia o possa avere per effetto la cessione o il
    trasferimento non immediato in favore di un acquirente della
    proprieta' o della titolarita' di un diritto reale di godimento su di
    un immobile da costruire, sia nel caso in cui lo stesso venga
    edificato direttamente dai medesimi, sia nel caso in cui la
    realizzazione della costruzione sia data in appalto o comunque
    eseguita da terzi;
    c) per «situazione di crisi»: la situazione che ricorre nei casi
    in cui il costruttore sia sottoposto o sia stato sottoposto ad
    esecuzione immobiliare, in relazione all'immobile oggetto del
    contratto, ovvero a fallimento, amministrazione straordinaria,
    concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa;
    d) per «immobili da costruire»: gli immobili per i quali sia
    stato richiesto il permesso di costruire e che siano ancora da
    edificare o la cui costruzione non risulti essere stata ultimata
    versando in stadio tale da non consentire ancora il rilascio del
    certificato di agibilita'.


    Nella tua domanda hai parlato di opzione per un immobile senza nessuna documentazione, due cose che non esistono...

    l'ottimismo in queste cose non è la migliore soluzione... una situazione pregressa non è garanzia di niente... ricorda che " carta Canta " ...
     
  20. Faserem

    Faserem Membro Attivo

    Privato Cittadino
    e si grazie.
    nn mi era chiaroil passaggio che citava che il costruttore abbia richiesto il permesso, era vago, io credevo che intedesse che ilpermesso doveva essere approvato dal comune, non che bastasse solo la richiesta.
    ora mi e piu chiara la cosa.
    appena presentera la richiesta si fara la proposta, poi si dovra attendere i 5 e 6 mesi canonici per il rilascio da parte del comune.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina