1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. demcug

    demcug Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    ho acquistato da qualche mese un appartamento angolare in un condominio "orizzontale" di nuova costruzione (12 unità) che prevedeva un impianto fotovoltaico e solare. L'appartamento è composto da piano terra e primo piano.
    Sopra le mie stanze del primo piano c'è il l'impianto fotovoltaico e solare.
    Ho scoperto da poco tempo che sul "mio" tetto c'è anche un impianto fotovoltaico non ancora attivo dell'appartamento attaccato al mio che ha solo piano terra. Pensavo che era proprietario del tetto invece chiedendo lumi all'amministratore e al costruttore mi hanno detto che è condominiale e che è normale che ci sia l'impianto di un altro appartamento.
    Ma a questo punto i conti non mi tornano perché non capisco perché mi hanno installato l'impianto fotovoltaico da 1 kwh con esposizione nord/est quando essendo tutto condominiale potevono installarlo dal lato opposto dove c'è migliore esposizione e c'è ancora spazio.
    Mi ricordo ancora quando prima dell'acquisto avevo espresso le mie perplessità sulla esposizione dell'impianto e mi era stato detto che la perdita di efficienza dell'impianto rapida irrisoria.
    Inoltre hanno concesso ad altri appartamenti di fare l'impianto da 3 kwh e con esposizione ottimale.
    Non bisognerebbe avere uno spazio comune ottimale per tutti ?
    Se hanno concesso 3 kwh con esposizione ottimale ad alcuni non dovrebbero concederlo a tutti ?
    Secondo voi posso chiedere di spostare il mio impianto che ancora non è attivo ma solo montato?
    Ultima cosa ma potrebbe essere che il tetto che copre la solo mia stanza da letto e dove c'è l'impianto sia invece di mia proprietà e che la parte comune dell'intero condominio sia solo una parte del tetto?
    Grazie
     
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    A mio umile parere l'intero tetto è condominiale se la intera costruzione a schiera è stata edificata su un lotto non preventivamente frazionato.

    Detto questo ogni condomino ha diritto di far uso delle parti comuni nella medesima misura.

    Se poi gli impianti voltaici sono costruiti e di proprietà dei singoli, a maggior ragione non dovrebbero sussistere disparità, salvo un condomino ceda il proprio diritto ad un altro condomino
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  3. Daniele80

    Daniele80 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il tetto è parte comune, gli impianti no, pertanto se in fase di vendita il costruttore ha venduto unità immobiliari con più kw di fotovoltaico installati rispetto ad altre unità (magari chi ha più kw ha anche pagato un prezzo maggiore in funzione di questo) non vedo che problemi ci siano.

    Non è stato fatto in seguito, è stato deciso in fase di costruzione dall'impresa, che ha tutto il diritto di diversificare prezzi, tipologie e dotazioni.
     
  4. demcug

    demcug Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il prezzo di vendita includeva 1 kwh per ogni appartamento. L'aggiunta di pannelli è stata pagata alla ditta che ha installato i pannelli e quindi non al costruttore/venditore.
    Che poi è stata fatta(installazione ) prima dell'acquisto della casa è stato un convenienza per l'acquirente.
    Si ok tetto parte comune ma perché io devo essere svantaggiato rispetto ad altri appartamenti come esposizione se c'era e c'è spazio dall'altra falda?
     
  5. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Quando hai acquistato sapevi quale era la situazione dei pannelli che erano compresi nella vendita (posizione e potenza).
    Nessuno ti vieta di pagare per installare altri pannelli sulla parte di tetto ancora a disposizione.
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Siete sicuramente più competenti di me: ma qualcosa mi sembra non venga tenuto in conto.
    A quanto sembra il costruttore ha venduto solo le villette: ma ha ha solo "gestito" la installazione del fotovoltaico, commissionato e pagato direttamente dall'acquirente all'installatore.

    Non mi sembra la medesima cosa di un acquisto dove l'impresario realizza il tutto a sua discrezione e poi cede frazionatamente.

    IIn pratica è come se l'impresario avesse "amministrato" l'utilizzo della cosa comune, il tetto, a sua discrezione, favorendo a caso uno o l'altro a seconda forse del suo tornaconto.

    Ma una volta ceduta la proprietà immobiliare, poteva esercitare questo ruolo?

    A bocce ferme ciascuno avrebbe avuto pari diritti d'uso del tetto, ed uno non può servirsene al 100% privando gli altri della medesima possibilità: di qui tutte le sfumature del caso.

    Pur cercando di capire le ragioni della lamentela, è fuori discussione che il nostro a questo punto farebbe bene a chiedere all'installatore di riposizionare i suoi pannelli sul lato più favorevole della "sua" porzione di tetto: essendo un condominio orizzontale si deve presumere che il limite teorico di utilizzo coincida con la propria porzione, salvo qualcuno rinunci.
     
  7. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    A me è sembrato di capire diversamente: cioè che il costruttore ha venduto gli immobili comprensivi di pannelli, chi ha voluto ha pagato un tot in più all'installatore, per metterli più potenti.
    Quindi chi vuole qualcosa di diverso da quanto acquistato dall'impresa costruttrice può farlo, a pagamento.
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Hai ragione: non avevo fatto attenzione che solo le aggiunte erano state trattate a parte.
     
    A francesca63 piace questo elemento.
  9. demcug

    demcug Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Si la vendita della casa prevedeva 1 kwh di fotovoltaico. Poi chi voleva più pannelli pagava direttamente lo studio che forniva e installava l'impianto.
    Nella vendita c'era anche il pannello solare che però è stato montato a tutti con inclinazione ed esposizione est sud.
     
  10. CheCasa!

    CheCasa! Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se non ricordo male, tutto l'impianto del fotovoltaico viene "tarato" sulla potenza erogata dal pannello. Un impianto da 1 KWh non può essere potenziato successivamente in un impianto da 3 Kwh senza mettere mano all'intero impianto fotovoltaico (e non solo ai pannelli). Certo, magari è possibile impostare un impianto da 3 kwh sin da subito istallando inizialmente un solo pannello da 1 Kwh (non so con quale risparmio), ma questo deve essere necessariamente oggetto di una programmazione a monte che viene realizzata direttamente dal costruttore.

    In una palazzina nuova di cui sto gestendo le vendite, gli acquirenti che sono "partiti" all'atto della prenotazione con 1 Kwh, sono poi rapidamente passati tutti ai 3 KWh, perchè si sono resi conto che l'adeguamento successivo alla realizzazione dell'impianto sarebbe costato come un nuovo impianto.

    Molti si sono preoccupati anche, quanto meno, di predisporre l'accumulatore, perchè l'energia prodotta in eccesso non viene più pagata (profumatamente) dalla società di erogazione.

    Sono tutte questioni sulle quali varrebbe la pena investire e ragionare...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, personalizzare la tua esperienza e per mantenerti connesso se ti registri.
    Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi