1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Sary

    Sary Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao a tutti, mi sono appena iscritta per avere un aiuto.
    Io e il mio ragazzo stiamo cercando di comprare casa e ci siamo trovati davanti al fatto che le banche per erogare il mutuo chiedono il 20% e noi possiamo arrivare al 10%.
    Ci siamo trovati davanti però ad un punto interrogativo... la casa che abbiamo trovato è una nuova costruzione, quasi al termine (mancheranno un paio di mesi), quando siamo andati a trattare con il costruttore ci ha detto che il valore di quella casa è 220.000€ (valore catastale, giusto?) però, un pò perche abbiamo trattato e un pò per venderla, siamo arrivati a 200.000! ora, quello che ci stiamo chiedendo noi è questo, quando andiamo in banca a chiedere il mutuo e ci chiedono il valore della casa, bisogna specificare quello reale o quello a cui ce la vende a noi? e quando faranno la perizia, vorranno sapere il prezzo a cui ce la vende?? aiutatemi vi prego, anche perche neanche il venditore è un massimo esperto in questo caso! mi capirete che se alla banca di 220.000 ho gia quasi trovato il primo 10, quello mancante poi si aggiunge noi!
    Spero di essere stata chiara... GRAZIE
     
  2. FabioRed

    FabioRed Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    IL VALORE DEL BENE è QUANTIFICATO DAL PERITO DELLA BANCA. SECONDO GLI ANDAMENTI DI MERCATO ATTUALE.
    :occhi_al_cielo:
     
  3. Sary

    Sary Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Questo lo so...ti ringrazio della risposta, ma non era quello che mi stavo chiedendo...forse non sono riuscita a spiegarmi!!!! :domanda:
     
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  5. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    il valore reale dell'immobile e' quello su cui si basa la banca per valutare quanto credito darvi,poi ci sono banche che erogano l'80% altre il 90 o il 95%, del valore di perizia ( che dovrebbe essere il piu' vicino possibile a quanto l'avete pagata ).
    la rendita catastale e' il valore sul quale pagherai le tasse al momento del rogito, se ' e' prima casa e' il 3% se seconda il 10%.
     
  6. Sary

    Sary Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ho capito, ma alla banca quale valore devo dare per calcolare il mutuo? perche se potessi dargli i 220.000 per me sarebbe un agevolazione!
     
  7. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    pero' purtroppo non dipende da te ,ma solo dalla banca e dal tipo di perizia che viene consegnata
     
  8. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Continui a usare il maiuscolo....è un infrazione del regolamento
     
  9. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ops non avevo visto che ci hai pensato tu:^^:
     
  10. Immobiliare Elisa

    Immobiliare Elisa Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao, cercherò di aiutarti per quanto possibile, allora se ho capito bene tu acquisti una casa da un costruttore, quindi un soggetto IVA, pagandola 200.000 euro, tu nella descrizione dici "il costruttore mi ha detto che il valore dell'alloggio è di euro 220.000, valore catastale" non mi sembra sufficiente l'affermazione del costruttore a determinare il valore catastale dell'immobile, devi procurarti una visura, sulla quale viene indicato il valore dato dal catasto, e moltiplicare lo stesso per 115,5 se acquisti come prima casa e per 126 se acquisti come seconda casa, comunque tieni presente che acquistando da un soggetto IVA, non pagherai l'imposta di registro ma appunto l'IVA al 4% se prima casa o al 10% se seconda casa, non sul valore catastale ma sul valore reale di acquisto, per quello che riguarda la banca, occorre considerare che non tutte le banche usano lo stesso metodo per determinare l'importo erogabile, nella norma la percentuale da loro concessa, viene erogata in base al valore di perizia, indipendentemente da quanto l'acquirente paga effettivamente l'immobile, quindi se il perito la valuta euro 220.000, avrai diritto ad un finanziamento di euro 176.000, alcuni istituti invece considerano come valore su cui determinare la percentuale erogabile, la cifra effettivamente pagata dall'acquirente, infatti sarebbe meglio rivolgere la domanda alla tua banca che saprà darti delucidazioni, scusa mi sono accorto di avere allungato troppo la spiegazione
     
  11. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ci sono banche che valutano l'immobile sulla perizia e banche che guardano il valore indicato in preliminare.

    NO dovrebbe essere un grande problema, basta girare un pò di banche oppure afidarsi ad un Broker che ti porterà in una banca dove rientrerai tranquillamente nei parametri.

    Oggi il vero lavoro è trovare la banca che ha voglia di erogare e arrivare a soddisfare il cliente.
     
  12. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ricapitolando...casa nuova..prima casa..IVA 4% sulla fattura emessa dal costruttore ( non esistono tasse ad imposta sul nuovo...scusami ma prima avevo letto di fretta e mal interpretato il tuo quesito ).
    La banca finanzia l'80% ( tranne qualche banca ,di manica piu' larga, che finanzia di piu' ) delle cifre fatturate dall'impresa piu' eventualmente le parcelle del notaio ( non le imposte ).
    Aggirare gli importi finanziabili ,col nuovo, e' decisamente piu' complicato .
    A meno che la tua banca non finanzia il valore di perizia, e tiene buono quello qual'ora fosse piu' alto puoi mutuare qualcosa di piu',ma la trovo una strada difficile.
    auguri
     
  13. Sary

    Sary Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Grazie mille, spiegazione ottima! quindi quando vado alla banca mi informo di questo fatto... chiedo l'ultima cosa! questo discorso dell'IVA al 4% mi si aggiunge quindi ai 200000€? quindi mi viene di piu!? (si vede che è la prima casa eh?! scusate e grazie)
     
  14. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    certo...200.000+4%...208.000 eurini
     
  15. Sary

    Sary Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    eheheh..eurini soprattutto!! grazie mille per l'aiuto..
     
  16. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :ok:..de nada...alla prossima siamo sempre qui:stretta_di_mano:
     
  17. Pratesedoc

    Pratesedoc Membro Junior

    Privato Cittadino
    Provo a spiegartelo anche io che sono nella tua stessa situazione.
    Se chiedi alla banca 220.000 ma il perito ti valuta la casa 200.00 la banca ti eroga 200.000
    Se chiedi alla banca 220.000 il perito te la valuta 220.000 ma il contratto lo fai per 200.000 la banca ti dà 200.000.

    Praticamente il valore minore tra la perizia e il prezzo di acquisto.

    Occhio che se compri da costruttore paghi il 4% sul prezzo del contratto. mentre se compri da privato devi fare il calcolo come ti ha suggerito Immobiliare Elisa.

    Ciao :)
     
  18. Sary

    Sary Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    No no, compro dal costruttore (sempre se riusciamo a comprare questa casa che abbiamo visto!!!)... :applauso:Grazie ancora a tutti...se ho dei dubbi so a chi chiedere!
    ps..in pratica la banca da sempre il prezzo minore ;)
     
  19. Immobiliare Elisa

    Immobiliare Elisa Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    no la banca non dà sempre il prezzo minore, a volte dà il prezzo minore, a volte dà il valore di perizia, indipendentemente dal prezzo che si paga, dipende da banca a banca.
     
  20. Sary

    Sary Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    insomma alla fine dovrò girare tuttele banche di firenze! vi chiedo un altra cosa, dato che mi è venuto il dubbio... l'IVA come funziona? cioè, va pagata al costruttore, alla banca, si può aggiungere al mutuo????:confuso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina