1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ho acquistato un piccolo appartamento visto, piaciuto e preso. La planimetria mi sembrava regolare, ma ora mi sono accorta che manca un tramezzo che divideva la zona giorno dalla zona notte. Questa mancanza non incide sul numero dei locali che risulta regolare, è solo l'ingresso ad essere stato modificato.
    So che dopo il rogito la regolarizzazione della planimetria è a mio carico, ma spero non sia troppo onerosa. Quanto credete mi possa costare?
     
  2. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Volevo aggiungere che la recente legge del 2010 dice espressamente "Sono invece esclusi dalla variazione catastale opere quali lo spostamento di un tramezzo o di una porta, perché pur variando la superficie dei vani non comportano una riduzione o un aumento del numero dei vani stessi." Quindi ritenete che debba comunque intervenire sulla planimetria?
     
  3. carbisig

    carbisig Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Se la divisione dava origine a due locali distinti (ingresso e disimpegno) catastalmente sono considerati 1/3 di vano ciascuno e togliendo il tramezzo diventa un locale unico e si riduce di 1/3 di vano per cui ci sarebbe diminuzione di consistenza con riduzione di Rendita catastale. Questa è solo una ipotesi. Per dare una risposta valida bisogna vedere la planimetria e conoscere la consistenza in vani accatastata per fare il calcolo. Potrebbe anche essere che nella consistenza attuale abbiano considerato un locale unico e quindi il problema non si pone.

    La circolare n. 2/2010 dell'Agenzia del Territorio al punto 3 - Coerenza oggettiva - comma e) in merito all'obbligo di effettuare la dichiarazione di conformità in ambito rogito precisa “ che non hanno rilevanza catastale le lievi modifiche interne, quali lo spostamento di una porta o di un tramezzo che, pur variando la superficie utile dei vani interessati, non variano il numero dei vani e la loro funzionalità”.
    La stessa circolare al capoverso successivo però aggiunge:
    “Comportano, invece, l'obbligo di presentazione della dichiarazione di variazione l'effettuazione di interventi con cui si realizza una rilevante redistribuzione degli spazi interni, ovvero si modifica l'utilizzazione di superfici scoperte, quali balconi e terrazze”.

    Mi sembra, ma questa è solo la mia opinione personale, che nel tuo caso non ci sia l'obbligo di presentazione della dichiarazione di variazione in quanto non è presente una rilevante redistribuzione degli spazi interni.
     
  4. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ciao il discorso difformità ultimamente è di gran moda!:)

    Ai fini del rogito dovresti poterlo fare anche con questa piccola difformità, il problema dell'abuso (cioè abbattimento di un muro senza richiesta di adeguato titolo edilizio, Cil in questo caso!) rimane...
    la soluzione per tornare ad avere "tutto in regola": Cil in sanatoria + variazione catastale, con costi "burocratici di 516 € x la Cil e 50 € per il catasto.
    Per un'indicazione sui costi riguardanti la parcella professionale del tecnico che redigerà òle due pratiche, visto che ognuno applica la tariffa che crede più opportuna, se vuoi puoi contattarci in privato!;)

    Facci sapere!
    Un saluto,
    Manu
     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Circa 2000euro compresa parcella tecnico
     
  6. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Duemila euro mi sembrano parecchie, ma devono effettuare di nuovo tutte le misurazioni?
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    DIA in sanatoria + riaccatastamento. 2000euro IVA compresa non mi sembrano tanti. Non devi rifare solo il catastino, ma ci vuole una pratica comunale
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina