1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. SP79

    SP79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho stipulato un compromesso a gennaio per l'acquisto di un appartamento. Dopo l'immissione in possesso dell'appartamento il geometra ha fatto i rilievi dell'immobile e ha riscontrato difformità rispetto alle planimetrie catastali e urbanistica (posizione delle finestre). Dal momento che non abbiamo ancora stipulato il rogito, posso obbligare il proprietario a fare una sanatoria, se è possibile farla?E se, come ci ha detto il geometra, il difetto non è sanabile, posso richiedere una riduzione del prezzo?Grazie!
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Devi obbligarlo... Ma il notaio non chiede una conformità urbanistica per rogitare???
     
    A massizero piace questo elemento.
  3. fabio88

    fabio88 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Se le difformità risiedono tutte nella diversa posizione delle finestre, l'abuso è sanabile.

    Saluti
     
    A SP79 piace questo elemento.
  4. SP79

    SP79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per le vostre risposte!
    E' possibile che la zona in cui si trova l'immobile faccia sì che non sia possibile fare sanatorie?Questo è quanto ci ha detto il geometra, ma devo dire non mi fido molto di lui (anche per altre ragioni) e infatti sto trasferendo l'incarico della DDL ad un altro geometra....
     
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si che è possibile, in alcune zone il vincolo paesaggistico non consente la realizzazioen di alcune opere.
     
    A SP79 piace questo elemento.
  6. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Credo (almeno così mi è successo) che se è soltanto una difformità di posizione di finestre, il comune è in un certo senso responsabile di avere rilasciato un certificato di conformità al costruttore senza avere preteso una variazione del progetto.

    Nel mio caso, quando sono andata a fare la DIA per delle modifiche interne, il Comune non ha fato nessuna opoosizione al fatto che la posizione delle finestre (e anche delle porte interne) non era conforme al progetto originale.

    Non ti so però dire se è così ovunque!!:occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina