• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
In ogni caso, le auguro di non trovare mai un tecnico che la pensi ed agisca come me, perchè non tutti i tecnici sono stupidi o inefficienti
non mi permetterei mai d'insinuarlo fintanto che stiamo nel privato. Se parliamo di pubblici dipendenti, la fauna è varia....

sono tutti sotto processo per violazione delle norme edilizie (abusi edilizi) anche se le opere le hanno fatte realizzare dal costruttore.
Se si parla di costruzioni, si esce dal seminato: stiamo parlando di abbassamenti interni parziali.
A tal proposito non ricordo la norma che vieta l'istituzione di orditure metalliche a decoro dell'ambiente (mi piace dar movimento all'interno dei locali usando dei profili a "L " o a "U" con interasse 30/35 cm e magari a decoro ulteriore gli aggiungo anche degli ancoraggi a soffitto)...


si capisce che non è un tecnico
Confermo: non sono un tecnico.
Sono un professionista: i problemi li risolvo.
 

Architetto

Nuovo Iscritto
Professionista
Se si parla di costruzioni, si esce dal seminato: stiamo parlando di abbassamenti interni parziali.
Qui si parla di costruzioni, nuove o già realizzate il problema non cambia, perchè le norme parlano di immobili e non fa differenza tra nuovo e costruito, anzi a ben guardare il costruito, è soggetto a molti vincoli, ma lei non è un tecnico e potrebbe non capire ...

A tal proposito non ricordo la norma che vieta l'istituzione di orditure metalliche a decoro dell'ambiente (mi piace dar movimento all'interno dei locali usando dei profili a "L " o a "U" con interasse 30/35 cm e magari a decoro ulteriore gli aggiungo anche degli ancoraggi a soffitto)...
Difatti per questo non ci sono norme, se rimangono tali, ma siccome il quesito nato è un abbassamento completo di un locale, allora non si parla più di profili, ma di controsoffittatura ...

Confermo: non sono un tecnico.
Sono un professionista: i problemi li risolvo.
Difatti che non è un tecnico si è capito molto bene, e che risolve i problemi, beh, ha dato molti dubbi perchè sino ad ora non ha fatto altro che crearne, in particolare alla persona che ha postato la domanda; perchè i suoi interventi non sono la risoluzione di un problema, ma la dimostrazione di come si ragiona in questo paese dove ognuno si sente tanto saccente da diventare professionista di una materia che "forse, ma quasi certo" nemmeno conosce.

Se parliamo di pubblici dipendenti, la fauna è varia....
Parlare di persone e paragonarle alla fauna, questo indica quanto poco rispetto abbia delle professioni e delle persone.
Ad ogni buon conto, se parliamo di privati invece ... altro che "fauna" ... proprio per i motivi di cui sopra di "pseudo" professionisti oggi siamo pieni e di saccenti, invasi, per non parlare di arroganti "ignoranti".
Invece, chi è latore della materia e chi la usa con parsimonia e cognizione, siamo in pochi, pochissimi, e mi spiace per lei se le sono capitate "tecnici della PA", che rispondono alle sue lagnanze, di certo si auguri che nessuno di questi legga mai i suoi interventi.
E con questo la saluto, perchè alle sue continue maldicenze nei confronti dei tecnici (in particolare quelli pubblici) ho dedicato già troppo tempo, perchè credo che a tutto ci sia un limite poichè il rispetto delle persone e delle professioni, non deve mai mancare, in quanto non tutti sono e si comportano come le persone che ha incontrato nel suo percorso.
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
Da professionista e non da tecnico mi baso sui dati che forniti.

perchè le norme parlano di immobili e non fa differenza tra nuovo e costruito
direi che da un tecnico non m'aspettavo tanto poco: norme tecniche attuative, queste sconosciute???

Difatti per questo non ci sono norme, se rimangono tali, ma siccome il quesito nato è un abbassamento completo di un locale, allora non si parla più di profili, ma di controsoffittatura ...
1623944949303.png

Il questuante ha esposto la situazione in maniera chiara e gli è stata data risposta in maniera corretta per il caso di specie.

La controsoffittatura è tale quando è realizzata.
Diversamente resta un'orditura utile a tutto (lampadario, gola luminosa, veletta etc etc) e a nulla, così come a nulla conta il processo alle intenzioni: in caso di controllo spisal & co. dovranno citare la norma ritenuta violata e permettimi di supporre che se non c'è obbligo/divieto da infrangere su quanto proposto, difficilmente può essere redatto un verbale ma non essendo un tecnico potrei errare supponendo, a torto, che spisal faccia anche prevenzione... (totò direbbe "ma mi faccia il piacere")

beh, ha dato molti dubbi
punti di vista: di certo il mio punto di vista cozza col tuo ma abbiamo visto che tu valutavi una situazione diversa da quella esposta... difficile poter accettare le tue obiezioni basate su ciò che NON è.

Parlare di persone e paragonarle alla fauna, questo indica quanto poco rispetto abbia delle professioni e delle persone.
cit. totò: "ma mi faccia il piacere" again.
non è mancanza di rispetto: è tecnicismo. L'essere umano fa parte del regno animale ergo della fauna (ma non sono un tecnico e potrei errare).
 

Architetto

Nuovo Iscritto
Professionista
Non credo dover dare ulteriori risposte, perchè ha detto tutto da se, con la sua completa ignoranza in materia, non si può pretendere che capisca il discorso del realizzato e da realizzare, ma non conoscendo la materia, lasci stare le NTA, che non sono indice di discorso nell'attuale questione, quanto invece entra il RE e RLI.
Pertanto visto che la sua difficoltà è tale da non accettare di non sapere, per non fare le figure dovute, allora una sola cortesia, non infonda demenzialità in modo da confondere le risposte al "questuante".
Poi, come tecnico le dico che io faccio parte della razza umana "anche se discendente da..." le da cosa non lo so ... forse della fauna come cita... ma questa e non è di mia importanza.
Buona vita.
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
Non credo dover dare ulteriori risposte,
Non posso darti torto: voler imporre un diniego basato su regole legate ad una copertura completa quando la richiesta è relativa ad un ribassamento parziale, senza aver visto il cantiere, senza conoscere le eventuali deroghe di zona ne chissà quali altre possibilità valutabili, è stato già più che sufficiente...

Pertanto visto che la sua difficoltà è tale da non accettare di non sapere, per non fare le figure dovute, allora una sola cortesia, non infonda demenzialità in modo da confondere le risposte al "questuante".
Anche qui non posso darti torto: non accetto di non sapere. E' per questo che m'informo costantemente e valuto ogni nuova informazione evitando, per quanto possibile, di legarmi all'assolutismo di una sola risposta imparata nel passato...

Poi, come tecnico le dico che io faccio parte della razza umana "anche se discendente da..." le da cosa non lo so ... forse della fauna come cita... ma questa e non è di mia importanza.
Su questo penso di dover dissentire. Da professionista a "tecnico" (già qua sorrido): quella umana è una specie.
Forse sei di "razza" caucasica, dravidiana, negroide, o chissà che, anche se è preferibile utilizzare il termine etnia dato che le razze, per la nostra specie, non sono biologicamente categorizzabili (o perlomeno, il 90% degli antropologi la vede così).
Le specie animali, siano questi vertebrati od invertebrati, residenti in un dato territorio (ad esempio gli uffici dell'AdE o di altre PA) compongono la fauna di quell' "ecosistema".
Uno studio di qualche anno fa stimava la presenza di 1.4 miliardi di insetti per ogni singolo essere umano: è quindi plausibile affermare che negli uffici delle PA la fauna sia costituita principalmente da invertebrati (salvo recenti disinfestazioni).

Namasté :)
 
Ultima modifica di un moderatore:

Architetto

Nuovo Iscritto
Professionista
Su questo penso di dover dissentire. Da professionista a "tecnico" (già qua sorrido): quella umana è una specie.
Forse sei di "razza" caucasica, dravidiana, negroide, o chissà che, anche se è preferibile utilizzare il termine etnia dato che le razze, per la nostra specie, non sono biologicamente categorizzabili (o perlomeno, il 90% degli antropologi la vede così).
Arrivati ad una certa età si comprende una cosa importante nella vita, lasciar passare chi, con tanta supponenza ed ignoranza, parla male di altri, perchè non potrà mai essere al livello di coloro di cui sparla.
Pertanto, viste le sue conclusioni, sconclusionate, da persona dell'etnia cui lei non potrà raggiungere, definisco che i suoi interventi non sono degni di ulteriori risposte in quanto non degna di mia ulteriore perdita di tempo.
Buona vita.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Siamo scaduti in una polemica inutile.
il Regolamento Edilizio di Roma stabilisce:

Art. 41. Cucine, bagni e gabinetti
a) Le cucine debbono avere un'altezza non inferiore a quella degli altri ambienti, cubatura non inferiore a 15 m3 ed almeno una finestra apribile all'aria aperta della superficie minima di 1,50 mq;


Ne più ne meno, è una situazione chiara, non ci sono particolari sfumature, nè deroghe strane.

Un consulente tecnico si paga apposta perchè, forte della sua alta formazione ed esperienza, tuteli i propri interessi.
Io non mi rivolgerei mai a un cretino, nè a un poveretto all'uscio disposto a firmare qualsiasi cosa in cambio di un pasto caldo, o sotto minaccia di essere cacciato in cambio di qualcuno più accomodante, sarebbe uno spreco di tempo e soldi e non sarei tutelato

Nè sprecherei il tempo che il mio professionista mi mette a disposizione per cercare di piegarlo con elucubrazioni assurde, cosa che purtroppo fanno in molti

Poi ognuno faber fortunae suae.
 

Architetto

Nuovo Iscritto
Professionista
n consulente tecnico si paga apposta perchè, forte della sua alta formazione ed esperienza, tuteli i propri interessi.
Io non mi rivolgerei mai a un cretino, nè a un poveretto all'uscio disposto a firmare qualsiasi cosa in cambio di un pasto caldo, o sotto minaccia di essere cacciato in cambio di qualcuno più accomodante, sarebbe uno spreco di tempo e soldi e non sarei tutelato

Nè sprecherei il tempo che il mio professionista mi mette a disposizione per cercare di
Oggi risultano sempre meno quelli che usano il buon senso e il cervello per capire certe sfumature, ma ... come si dice non è da tutti.
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
Oggi risultano sempre meno quelli che usano il buon senso e il cervello per capire certe sfumature, ma ... come si dice non è da tutti.
concordo, ma non ti buttare giù: ti vogliamo bene anche così.
Mentre ci pensi, io ribadisco che il ribassamento parziale proposto inizialmente non abbia nulla da temere in termini di agibilità: non va dichiarato e basta.
E no, non si tratta di far west ma di edilizia libera (crearlo è una manutenzione ordinaria) non richiede titoli e si può fare anche senza l'architetto (o altro tecnico) che, se fosse stato più professionista, non avrebbe avuto il dubbio o avrebbe evitato il cruccio al questuante. (si veda pag 3 del pdf) https://www.gazzettaufficiale.it/do/atto/serie_generale/caricaPdf?cdimg=18A0240600100010110001&dgu=2018-04-07&art.dataPubblicazioneGazzetta=2018-04-07&art.codiceRedazionale=18A02406&art.num=1&art.tiposerie=SG

 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Con questa "creatività" ho a che fare tutta la settimana
gente che continua a chiedermi sempre la stessa cosa (abusiva) spiegandomela in maniera differente
Come se dovesse convincere me
dopo un pò non è più divertente

Il Glossario edilizia libera vale per i controsoffitti da realizzare,
qui il controsoffitto della discordia c'è già

E anche se fosse
"edilizia libera" non vuol dire "libera di non rispettare la normativa"

Che poi, non c'entra nulla,
qui non stiamo mettendo in dubbio il titolo autorizzativo del controsoffitto; bensì il fatto che l'ambiente sottostante è troppo basso.

Possono essere 4 centimetri come 40
il tecnico che riscontra il problema ha il preciso dovere di informare il committente sulle imposizioni di legge e controllare che le rispetti.
Questo il senso delle "professioni autorizzate"

PS
sempre riguardo la fantasia,
accatastamenti fantasiosi non se ne possono fare
i docfa vengono controllati a mano uno per uno e una cosa del genere sarebbe sicuramente rigettata, inoltre non si può scendere di vani catastali
 

Architetto

Nuovo Iscritto
Professionista
concordo, ma non ti buttare giù: ti vogliamo bene anche così.
Mentre ci pensi, io ribadisco che il ribassamento parziale proposto inizialmente non abbia nulla da temere in termini di agibilità: non va dichiarato e basta.
E no, non si tratta di far west ma di edilizia libera (crearlo è una manutenzione ordinaria) non richiede titoli e si può fare anche senza l'architetto (o altro tecnico) che, se fosse stato più professionista, non avrebbe avuto il dubbio o avrebbe evitato il cruccio al questuante. (si veda pag 3 del pdf) https://www.gazzettaufficiale.it/do/atto/serie_generale/caricaPdf?cdimg=18A0240600100010110001&dgu=2018-04-07&art.dataPubblicazioneGazzetta=2018-04-07&art.codiceRedazionale=18A02406&art.num=1&art.tiposerie=SG

Non mi butto giù, perchè il riferimento era per persone saccenti e supponenti come lei, perchè non solo non sapete ma la materia (che di suo non è semplice), ma vi arrogate anche a tecnici e professionisti senza sapere cosa dite. Sarebbe meglio che ognuno faccia il suo mestiere e magari al meglio (sempre che ci riesca) e noi lo facciamo e non ci mettiamo a commentare su argomenti che non conosciamo.
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
Non mi butto giù, perchè il riferimento era per persone saccenti e supponenti come lei
"ah, ho sbagliato?", cit. Nino Frassica
perchè non solo non sapete ma la materia (che di suo non è semplice), ma vi arrogate anche a tecnici e professionisti senza sapere cosa dite
Sarà come dici tu, ma al momento, su una veletta a tuo avviso inammissibile, ho presentato 3 diverse motivazioni per farla accettare. E se pensi che la Cuccarini non abbia la veletta a 240 sopra l'isola Scavolini, pensi male.
Sarebbe meglio che ognuno faccia il suo mestiere e magari al meglio (sempre che ci riesca) e noi lo facciamo e non ci mettiamo a commentare su argomenti che non conosciamo.
Sembra una buona idea. Perché quindi prosegui nel commentare nonostante quanto hai proposto? Ipocrisia? 1624113994989.png
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
"edilizia libera" non vuol dire "libera di non rispettare la normativa"
Ci mancherebbe altro.
l Glossario edilizia libera vale per i controsoffitti da realizzare,
qui il controsoffitto della discordia c'è già
ma de che? "Nel definire i controsoffitti con l'architetto stiamo mantenendo l'altezza originaria (3 metri) in buona parte della casa, controsoffitti a 2,80 in altre zone (bagno, velette varie, etc.) e la porzione sopra la zona cucina in un open space a 2,66."

1- stanno definendo i controsoffitti
2- mantengono l'altezza di 3 metri in buona parte della casa
3- faranno controsoffitti a 2.8 in altre zone
4 e li faranno 2.66 sopra la cucina (il resto dell'open space sarà a 280)

Sta cacchio de veletta la deve ancora fare! ci metterà i faretti o i salami appesi, ma ad oggi non c'è!
Anche perché sennò o non faceva il rogito, o la buttava giù prima il venditore, o magari (se ha fatto mutuo) al perito gli andava bene che ci fosse la difformità... O forse la casa non aveva l'agibilità?

quindi ricadiamo punto e a capo: che deve fare sto architetto? ha da segnarsi la nuova quota dei soffitti dove li vuole da 3 metri e dove li vuole da 2,80.
NON deve segnare la parte a 266.

Ma, la costruiamo sta parte a 266? si, dopo che l'arch. ha consegnato carte e documenti alla fine del cantiere, fatto le foto dello stesso con la parte sopra la cucina realizzata a 280, incassando il suo e nulla più sapendo dell'immobile.

Suggerimento: la parte sopra la cucina, fintanto che sta a 280 non tinteggiarla: sarà più semplice smontare le lastre di cartongesso, prolungare a 266 l'orditura e fare un lavoro come si deve.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Ho 3 domande
1 da quando in qua sono i tecnici a scrivere ed approvare le leggi?

2 perchè, secondo te, l'architetto dovrebbe perdere tempo dietro a questi imbrogliucci da quattro soldi?

3 hai idea di cosa comporterebbe per il cantiere seguire la tua idea?
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
1 da quando in qua sono i tecnici a scrivere ed approvare le leggi?
Da sempre: le leggi, di ogni grado e natura, vengono proposte dalla parte politica ma sono scritte da tecnici (proviamo ad immaginare che succederebbe se il sismabonus fosse stato scritto da chi si occupa di sola politica nulla sapendo d'ingegneria, architettura e relativa giurisprudenza.... il disastro).

2 perchè, secondo te, l'architetto dovrebbe perdere tempo dietro a questi imbrogliucci da quattro soldi?
Perché nulla gli costa dare indicazioni alla committenza sull'iter da seguire su una pratica che, causa la burocrazia insana, resta in un limbo paradossale. Così come il commercialista oculato ha da informare l'assistito su quali sono gli escamotage (semi-leciti) per pagar meno tasse, allo stesso modo un arch professionista dovrebbe informare i committenti sul come addobbare l'upperside della cucina.
Definirli imbrogliucci è corretto ma allo steso tempo errato: son i bug della giurisprudenza che non fornendo chiarezza all'utenza, obbligano quest'ultima a dover adottare soluzioni fantasiose (lecite).


3 hai idea di cosa comporterebbe per il cantiere seguire la tua idea?
durante il cantiere si fa l'installazione di un normale controsoffitto a 280 (usando il caso in esame). Il giorno successivo alla fine cantiere si procede con l'intervento di un cartongessista che rimuova alcuni pannelli, realizzi il prolungamento dell'orditura all'altezza desiderata (266), rasi e tinteggi (tempo di realizzazione: più o meno 1 giorno e mezzo o al massimo 2). lavoro da computare a corpo, 2 persone compresi i materiali, circa 850/950 € oltre IVA (ipotizzando una superfice d'intervento di circa 6/7 mq).
Preciso che il prezzo è relativo all'area di Verona. Forse a Milano chiedono di più e/o a Roma chiedono di meno ma non conosco i prezzi di quelle zone.
Sempre relativamente al prezzo: è computato come intervento singolo, senza considerare altre lavorazioni eventualmente eseguite nello stesso cantiere, ed altresì senza considerare fori/pose per faretti e simili.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
(proviamo ad immaginare che succederebbe se il sismabonus fosse stato scritto da chi si occupa di sola politica nulla sapendo d'ingegneria, architettura e relativa giurisprudenza.... il disastro).
Ma infatti è un disastro
ogni giorno una circolare, 36 documenti da produrre, l'ordine dei commercialisti e l'ance hanno fatto delle guide apposta, banche a assicurazioni che per mesi non hanno saputo dare risposte alle nostre richieste, mercato del lavoro virtualmente paralizzato per mesi e ora prezzi dei materiali alle stelle
e siamo arrivati a 410 istanze di interpello all'ade per chiarimenti

Perché nulla gli costa dare indicazioni alla committenza sull'iter da seguire su una pratica che,
Nulla?
Ore e ore di lavoro perse per cercare di convincere un cliente che non può inventarsi le leggi come pare a lui non costa nulla?

Definirli imbrogliucci è corretto ma allo steso tempo errato: son i bug della giurisprudenza che non fornendo chiarezza all'utenza, obbligano quest'ultima a dover adottare soluzioni fantasiose (lecite).
Credimi sono assolutamente d'accordo con te, ove possibile, ma qui non c'è nessuna zona d'ombra
il dm 75 stabilisce l'h minima a 270
il RE di roma dice che deve essere uguale all'altezza degli altri locali
il decreto sulle tolleranze dice chiaramente che deve essere un errore involontario di realizzazione, non una difformità da progetto.

Non c'è nulla a cui potersi attaccare

durante il cantiere si fa l'installazione di un normale controsoffitto a 280 (usando il caso in esame). Il giorno successivo alla fine cantiere
Comporterebbe chiudere il cantiere prima delle rasature e pitture è una idea insensata
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Robertagall ha scritto sul profilo di PyerSilvio.
Buonasera Pyer. Da qualche anno lavoro per una rete immobiliare; ho iniziato come segretaria per poi avere, due mesi fa, l'opportunità di uscire per fare il commerciale, cosa che mi piace molto!
Salve,ho fatto una proposta di acquisto per una casa e o pagato la caparra 3000 € ed è stata accettata pero la proprietaria ha modificato la data e a aumentato le spese condominiali.
La proposta e stata fatta in agenzia e si doveva concludere il 15 luglio e con le modifiche fate del proprietario siamo arrivati a fine luglio.
Ora io non lo so come mi devo comportare perché non mi sembra giusto di cambiare le cose
Alto