1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Stefo

    Stefo Ospite

    Buongiorno, volevo sottoporre alla vostra attenzione una proposta di acquisto per un mio immobile che un mediatore mi ha sottoposto questa mattina con scadenza lunedi per chiedervi a quali problemi potrei andare incontro se l'accettassi così com'è.
    Il promissario acquirente propone:
    - prezzo di acquisto 165.000 (molto interessante!)
    - caparra confirmatoria di 27.500 all'accettazione (lunedi)
    - acconto prezzo di 82.500 il 19.11.2012
    - rogito entro e non oltre il 15.03.2012
    Fin qui tutto bene, ma l'acquirente chiede la consegna delle chiavi il 9.11.2012 per eseguire dei lavori di adattamento della casa in quanto ha un figlio disabile senza abbattimento di mura.
    Che ne pensate? Quali sono i problemi a cui potrei andare incontro consegnando le chiavi?
    Vi ringrazio per l'aiuto che vorrete darmi.
     
  2. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Di norma le chiavi, prima del rogito non si consegnano. Bisogna valutare i casi e soprattutto le persone. Ad ogni modo, se decidi di consegnare le chiavi all'acquirente, non prima che ti abbia dato l'acconto prezzo (immagino al preliminare di compravendita).
    Inoltre: che tipo di adattamento deve fare?
    Quanto durano i lavori?
     
  3. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Penso che rispetto al prezzo la caparra e l' acconto siano interessanti, quindi pare essere il promissario acquirente persona seria. Ciò detto i problemi rimarrebbero: es. iniziasse i lavori e poi, con la casa demolita, recedesse di fatto....
    A maggior tutela consegnerei le chiavi in data 19.11 oppure chiederei l' acconto in data 09.11.. Da valutare anche, eventualmente, di ricevere la somma di € 82.500,00 a titolo di caparra confirmatoria......
    Ricordo infine che il fai da te è pericoloso poichè i rischi potenziali nelle compravendite sono molteplici..... essere assistito da esperto legale è sempre preferibile.......


    Smoker
     
  4. Markino

    Markino Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Guarda, per esperienza personale, quando ho chiesto le chiavi prima del rogito della mia ex casa mi hanno chiesto una fidejussione per la parte rimantente del pagamento come garanzia... :shock: quindi... per me è NO... Ma, la proposta è vincolata alla consegna anticipata delle chiavi? E poi... lavori di ristrutturazione prima del rogito? No grazie, siamo seri dai... saranno sicuramente le persone onestissime però non ti stanno facendo un favore a comprar casa...

    Ah dimenticavo... se fanno lavori prima del rogito il mio avvocato mi disse che il responsabile in caso di qualche guaio sarebbe comunque il proprietario e quindi minimo che sia stipulata una assicurazione ad hoc per il periodo lavoro (resp. civile, danni materiali possibili dovuti ai lavori ecc ecc...)
     
    A Limpida, La Capanna e Irene1 piace questo elemento.
  5. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    qualche volta mi è capitato che i proprietari consegnassero le chiavi prima del rogito...
    ma è una cosa che non mi è mai piaciuta per niente..
    il rischio che qualcosa vada storto è sempre alto..
    come dice il collega è vero che ti da una bella somma ma...che sia almeno tutta caparra confirmatoria.
    considera che se deve fare dei lavori in casa che siano soggetti a permessi dovrai firmarli tu...
    ma c'è un motivo valido per il quale non può anticipare subito il rogito e poi farsi i lavori quando la casa è sua??

    bhè...di riffa o di raffa...ad oggi è quasi così :)
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Oggi come oggi, consegnerei anticipatamente le chiavi di un immobile solo con il versamento di almeno il 90 % della cifra...

    In tempi passati si è fatto senza problemi, ma oggi il mondo e la gente sono troppo cambiati...

    Inoltre, è vero che, in caso di lavori prima del rogito, i progetti dovrebbero essere firmati da te proprietario e la responsabilità in caso di malestri sarebbero tue...

    Infine, consegnare le chivi prima del versamento degli 82.000 euro sarebbe un suicidio...
     
    A Limpida e ccc1956 piace questo messaggio.
  7. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ed ho conosciuto da poco una persona che stipulò il preliminare nel 2009, consegnò le chiavi con la promessa scritta che l'atto sarebbe stato stipulato appena la parte acquirente avesse ottenuto il mutuo...Il mutuo non l'hanno mai concesso,non si è mai presentato a stipulare l'atto e la chiave non l'hanno ancora riconsegnata, ma hanno usato tranquillamente l'immobile avvalendosi anche della ignoranza dei proprietari e dell'avidità dell'avvocato cui quest'ultimi si erano rivolti.....ora ipromittenti venditori potrebbero chiedere anche i danni per il mancato uso o godimento del loro immobile....Il mio consiglio è di non rischiare....
     
    A Limpida, ccc1956 e Bagudi piace questo elemento.
  8. Stefo

    Stefo Ospite

    ringrazio tutti per i contributi, oggi mi incontro con il mediatore per capire un po meglio la situazione e quale controproposta fare.
    I lavori non necessiterebbero di autorizzazioni perchè da quello che ho capito il promissario acquirente vuole solo incominciare a togliere carta da parati e mettere un prefinito sopra i pavimenti di marmo.
    Ha una sua piccola ditta di manutenzioni ed è assicurato per i danni e la casa è coperta comunque con un RC capofamifìglia ma anche a me non attrae l'idea di consegnare le chiavi prima del rogito.
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E allora, cosa vuole a fare le chiavi prima ????
     
    A Limpida piace questo elemento.
  10. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    che cosa gli impedisce di rogitare subito e fare i lavori quando sarà casa sua?
     
    A Limpida piace questo elemento.
  11. Stefo

    Stefo Ospite

    La sua proposta è questa:
    Buongiorno, volevo sottoporre alla vostra attenzione una proposta di acquisto per un mio immobile che un mediatore mi ha sottoposto questa mattina con scadenza lunedi per chiedervi a quali problemi potrei andare incontro se l'accettassi così com'è.
    Il promissario acquirente propone:
    - prezzo di acquisto 165.000 (molto interessante!)
    - caparra confirmatoria di 27.500 all'accettazione (lunedi)
    - acconto prezzo di 82.500 il 19.11.2012
    - rogito entro e non oltre il 15.03.2012
    Fin qui tutto bene, ma l'acquirente chiede la consegna delle chiavi il 9.11.2012 per eseguire dei lavori di adattamento della casa in quanto ha un figlio disabile senza abbattimento di mura.

    Cosa pensate di una controproposta come questa:
    - opzione gratuita o prelazione a 165.000 da parte mia fino al 19.11.2012 (per tutelarlo che non la vendo a nessun altro e che il prezzo è bloccato)
    - preliminare dal notaio il 19.11 con versamento caparra confirmatoria 110.000 e consegna delle chiavi
    - rogito entro e non oltre il 15.03.2012

    A questo punto solo un pazzo, dopo aver versato 110.000 si ritirerebbe dall'acquisto e sarebbe una bella garanzia per una casa comunque da ristrutturare.
    La mia Rc e la sua assicurazione come ditta dovrebbero essere una sufficiente garanzia per eventuali piccoli problemi con lavori non strutturali.
    Sarebbe meglio così?

    Grazie ancora
     
  12. Stefo

    Stefo Ospite

    ha un figlio disabile e vorrebbe anticipare quanto prima l'entrata nella casa.
    il 19. 11 riceve il saldo della casa che ha venduto. Oggi voglio capire se per i rimanenti 55.000 euro deve chiedere un mutuo oppure no.
    Vi aggiorno

    Forse gli mancano i 55.000 rimanenti, ma è possibile rogitare subito pagando 110.000 e chiedendo una fidejussione bancaria per il saldo entro il 15 marzo?
     
  13. Markino

    Markino Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    :confuso: Stefo... piedi di piombo mi raccomando... Chiedere una fidejussione costa e comunque la banca vuole una garanzia per dartela... In sostanza nel mio caso è stato un modo gentile per dirmi "NO le chiavi non te le diamo"... Ma scusa se lui vende casa sua e incassa i soldi il 19.11 perchè tirare al rogito della tua al 15.03??? Prende di là e gira a te no? Fine novembre rogitate la tua e tutto finito... I lavori che deve fare sono "ridicoli" nel senso che non sono urgenti... pensavo che il fatto di voler fare dei lavori perchè ha un figlio disabile fosse dovuto a modifiche necessarie (es. spazi per una carrozzina, bagno)...
     
    A La Capanna piace questo elemento.
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quindi non vuole le chivi solo per fare i lavori, ma per entrare il prima possibile ad abitarci...

    A me non piace per niente.

    Quanto a rogitare prima e fare il saldo dopo è una semplice pazzia...
     
    A La Capanna e ccc1956 piace questo messaggio.
  15. Markino

    Markino Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    E poi prendere i soldi dopo il rogito non mi sembra una grande idea... anzi... meglio chiudere tutto a rogito e basta altrimenti sarai comunque ancora legato con l'acquirente...
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Che anticipino il rogito...
     
  17. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E pensa se il 19 non riesce ad avere il saldo della casa venduta......:occhi_al_cielo:
     
  18. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare

    Appunto!
     
  19. Stefo

    Stefo Ospite

    Solo per aggiornarvi sulla situazione vista la vostra usuale disponibilità e collaborazione:
    questa mattina ho fatto il preliminare dal notaio con il versamento da parte dei promissari acquirenti di una caparra confirmatoria di 110.000€ tramite assegno circolare.
    Ho consegnato le chiavi autorizzando ad iniziare i lavori e il notaio ha inserito nella scrittura una manleva sulle responsabilità derivanti oltre ad aver fatto stipulare un assicurazione ad hoc per eventuali danni che mi è stata consegnata dallo stesso.
    Il saldo di 55.000 euro avverrà al rogito di marzo tramite mutuo.
    A questo punto, qualora succedesse qualche intoppo sono tranquillo data l'entità della caparra. L'esigenza di attendere marzo per il rogito è data dal fatto che l'immobile in questione si trova in Friuli dove esiste un bando regionale per l'acquisto di prima casa che prevede un contributo a fondo perduto o lo sgravio interessi passivi e bisogna aspettare il 1 gennaio più tempi tecnici.
    Ho per la prima volta assistito alla dichiarazione in atto pubblico dei compensi di mediazione ed è stato imbarazzante...capisco in tal senso le vostre rimostranze e lo Stato avrebbe potuto ottenere un risultato analogo consentendo la detrazione totale del compenso del mediatore dalle tasse senza la pubblicità in atto.
    Grazie
     
    A La Capanna piace questo elemento.
  20. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Grazie per la solidarietà....;) e la detrazione totale della provvigione sarebbe una potentissima arma contro l'evasione !
     
    A Limpida piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina