1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dottorelle

    dottorelle Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Allora.. La mia domanda è semplice.. Dovevo acquistare un immobile ma dopo aver dato 25000 durante preliminare trascritto, il costruttore non è riuscito a liberare le ipoteche (2 giudiz e 1 volont). La mia domanda è? Posso andare in affitto e farmi scontare pian piano i 25000 che mi deve? Il costruttore pare d'accordo.. Ma io rischio qualcosa ad andare in affitto in casa ipotecata? Se faccio contratto 4+4 possono comunque sbattermi fuori?
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Bella domanda.
    Il principio generale dice che il contratto di locazione é opponibile al terzo acquirente se ha data certa, anteriore all'espropriazione. Se cosi nel caso ci fosse la vendita coatta dell'immobile il contratto di affitto mantiene la sua validità e il conduttore può abitarci fino alla scadenza.

    Però tu hai un preliminare trascritto dove hai versato una caparra. Io più che contratto di affitto farei un contratto collegato a quel credito che tu hai già versato. Non ti tutela il contratto d'affitto stipulato dopo il pignoramento mi spiego? In questo caso saresti tutelato solo per un anno dal giorno del pignoramento. Per tutelato intendo che il rischio è che pignorino tra virgolette il valore di quel contratto. Pensiamo ad un contratto di affitto regolare dove si pagano mensilmente i canoni. Il proprietario non paga il mutuo e inizia le azioni. Credi che non si prenda le pigioni? Parlane con un avvocato il quale riuscirà a trovare la giusta forma contrattuale.

    A te potrebbe anche non interessare a chi vanno i soldi, che poi non è il tuo caso ma tu vorresti giustamente trasformare quel credito in uso. E questo il punto da snocciolare.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 11 Marzo 2016
    A francesca7 e miciogatto piace questo messaggio.
  3. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Esatto. E se non c'e' pignoramento non c'e' espropriazione.

    Quindi la domanda e': esiste un pignoramento sull'immobile?
    Fai una visura ipotecaria e avrai la tua risposta.

    (pssss. esistono i contratti di locazione ultranovennali che si fanno dal notaio ... ma acqua in bocca! :fico: )
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Avrebbe rogitato se non ci fossero state le ipoteche a quanto pare il debito supera il saldo che deve dare.
     
  5. dottorelle

    dottorelle Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie. Siete mitici. Mi chiedo comunque se il contratto con il costruttore mi tuteli una volta che l'alloggio sia stato pignorato..
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ti ho risposto. Da un lato hai la partenza del contratto di affitto dall'altra la data del pignoramento. Se affitto parte prima con data certa del pignoramento si. Diversamente no.
    Hai parlato con un legale? Cerca di trattare quel credito in modo che ti rientrino.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina