• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Preferisci che i candidati


  • Votanti
    144

allberto

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Scegliercasa complimenti, ciò che tu dici è giusto ma nella realtà le persone trasformano la parola praticantato in sfruttamento.
Io sono favorevole a lavorare presso agenzie per imparare il lavoro ma la questione è un'altra: vogliono insegnartelo?

Ti faccio un esempio pratico, nel mio piccolo, ho sempre fatto il venditore, avevo con mia mamma un mobilificio (abbastanza grande, ora affittato) e oggi, stanco di lavorare 7 giorni su 7 vorrei aprire un'agenzia.
Ho mandato curricula a Viareggio dove mi hanno risposto in una decina.
Sono andato a fare i vari colloqui ed ho trovato situazioni spiacevolissime; te ne racconto una che ti farà "sorridere".
Entro in quest'agenzia, un ufficio di 30 metri, scarno, tetro, dove sono dentro in 4, titolare compreso che non mi saluta e non si presenta (cosa per me impensabile visto che dovrei lavorare presso di lui e visto non stava facendo nulla!).
I venditori presenti ti guardano in cagnesco (dovevano essere i miei colleghi e quindi solidali) e la persona con la quale parlo è una ragazzina dalla quale sinceramente non comprerei nulla perché non sprizzava assolutamente professionalità, sia nel porsi con il cliente, sia nel trattare, nel vestire ect.
Lo stesso avviene nei mobilifici, da noi quando un venditore-arredatore (motivato) veniva assunto gli insegnavamo il lavoro e dopo un anno usciva e poteva aprire un'attività.
Oggi conosco venditori (ieri sono uscito con uno) che lavorano da anni in queste specie di catene (più o meno famose) dove non sanno fare nulla, i titolari non vogliono istruirli apposta e vengono sfruttati con il minimo sindacale.


Arrivo al dunque, il praticantato, cosa che ritengo molto utile, deve essere fatto da persone che cercano di insegnarti, che SANNO PIU' DI TE, che ti invogliano a lavorare bene, in serenità e rispettando il cliente.
In giro, la tendenza, parlo naturalmente per la mia provincia è quella di cercare ragazzini porta a porta da trattare come schiavi di terz'ordine.
Ogni giorno apro i giornali e le uniche inserzioni vengono dalle agenzie immobiliari: famosa agenzia...cerca per ampliamento organico numero 2...Ci assillano con messaggi fasulli!
Io manderei un ispettore nelle varie agenzie e mi farei dire chi cercano, come lo vogliono assumere. Darei multe a quelli che palesemente mettono questi messaggi in cerca di giovani da mandare in giro a fare pubblicità gratuita.

E' grazie anche a queste persone se la categoria non gode di ottima reputazione.

Spero di essere stato esaustivo e non tediante.


Alberto
 
S

SceglierCasa

Ospite
Io sono favorevole a lavorare presso agenzie per imparare il lavoro ma la questione è un'altra: vogliono insegnartelo?
Riconsco che questo sia un punto dolente, in quanto è difficile trovare gente disposta a formare futuri concorrenti, specialmente in questo periodo di contrazione di mercato.

Personalmente io la vedo diversamente: penso che per un agente immobiliare la cosa dell'accogliere ed istruire dei praticanti può essere un modo per trovare potenziali collaboratori/soci: sinceramente a me, se mi capitasse un ragazzo in agenzia che si dimostra capace, volenteroso, che ci sa fare e che di lì a 6 mesi avrà il patentino, prima che finiscano i 6 mesi di praticantato cercherei di affrontare il discorso del tipo "dove pensi di aprire, con chi pensi di aprire, ti piacerebbe continuare a lavorare assieme a me nella mia agenzia (prima come normale agente immobiliare regolarmente iscritto, dandogli il suo tavolo e condividendo gli incarichi, il tutto con regolare diritto alla provvigione (mezzata con l'agenzia, se si tratta per esempio di un affare concluso da entrambi, tanto l'agenzia ne gioverebbe sempre in pubblicità) e poi col tempo potrei proporgli di entrare in società)".

Non so se mi son spiegato bene.
 

Olga Star

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Buon giorno.
Volete un piccolo parere da una persona che sta da altro parte di banco?
Ho a pena cominciato il Corso, non e facile. Molto interesante, grazie a professori. E Spero davvero di diventare un Agente Immobiliare.
A proposito di Praticantato... veramente penso che: Corso+6 mese di praticantato+esame ...sarebbero ideale . Sensa prattica studio non ha tanto senso, "MA"! :
"Ma" numero 1: non trovo intorno aggenzie immobilari, assatanati dall entusiasmo a farti fare praticantato...
"Ma" numero 2: ci vuole a questo punto una Prova di Praticantato e cio e - devi essere Assunto dall aggenzia! Ho
supplicato di prendermi anche a "nero",
anche "sensa stipendio",
anche "lasciate mi solo gvardare, vi prometto di essere invisibile...."

...secondo voi?

Praticantato e fundamentale quanto e teoria! Ma dovrebbero essere studiati i possibilita reali di farlo...
 
L

luigi carotenuto

Ospite
ti consiglio di metterti in contatto con le associazioni di categoria presenti sul territorio, fiaip, fimaa, anama, di andare a parlare con i presidenti provinciali, di spiegargli il caso, magari dicendo che se diventerai agente immobiliare saresti molto propensa, perchè no (?) ad iscriverti alla sua associazione e quindi se ti da una mano per questa tua necessità.
io organizzo i corsi per fiaip a firenze, e anche nella pubblicità ho inserito che viene fatto l'affiancamento con agenti immobiliari esperti. non il praticantato, ma un paio o tre pomeriggi in agenzia, a vedere come funziona, appuntamenti di vendita e di acqusizione: chiedi anche a chi ha organizzato il tuo corso se ti dà questa opportunità e auguri per l'esame!!:stretta_di_mano:
 

carla zanrosso

Membro Junior
Agente Immobiliare
Ciao,
giusto secondo me il corso di teoria, seguito da esame e qualora si passi venga imposto un periodo di praticantato presso un'agenzia, con relazione dell'agente immobiliare.

Certo che nella realtà direi che è molto diverso, perchè tantissimi colleghi danno lavoro a persone che si improvvisano "agenti" e non capisco perchè la C.C.I.A.A., non faccia verifiche periodiche presso le varie agenzie per evitare questo abusivismo.
E' solo perchè siamo in Italia???
Che tutela abbiamo noi agenti regolarmente iscritti per questo?
Carla
 
O

Oris

Ospite
LA cosa intressante è che siamo passati dall'abusivismo vero a quello dentro le agenzie, che molto spesso abusivismo non è, semmai è cercare di formare agenti immobilairi per andare avanti e ampliare il proprio organico.

Certo che il troppo stroppia dovunque, ma a mio parere, consentitemelo, se da una parte trovo l'abusivismo dannoso anche perchè essendo spesso a nero è assolutamente FORTE come concorrenza, per quanto riguarda il SOLO aspetto economico, oltre a portare brutta nomea perchè quando un abusivo s****a per la gente ha sbagliato un AI (e quindi paghiamo come categoria anche questo scempio, non nostro), mi pare che qui si stia andando verso una sorta di INVIDIA/FASTIDIO per i colleghi che hanno in testa l'idea di insegnare ad altri il lavoro.

Non vorrei che in nome dell'anti abusivismo, cominciasse una sorta di guerra a tutti i colleghi che hanno apprendisti (se nessuno ha mai portato avanti l'apprendistato non è colpa loro e di dare uno stipendio a qualcuno a prescindere nel nostro campo non esiste, se non vuoi allevare parassiti senza spina dorsale).... perchè per me l'abusivo è altro, è l'edicolante che intermedia, è il non iscritto che ha l'agenzia...

MI sbaglio?

Sicuri sicuri?

;)
 

Seroli

Membro Senior
Agente Immobiliare
LA cosa intressante è che siamo passati dall'abusivismo vero a quello dentro le agenzie, che molto spesso abusivismo non è, semmai è cercare di formare agenti immobilairi per andare avanti e ampliare il proprio organico.

Certo che il troppo stroppia dovunque, ma a mio parere, consentitemelo, se da una parte trovo l'abusivismo dannoso anche perchè essendo spesso a nero è assolutamente FORTE come concorrenza, per quanto riguarda il SOLO aspetto economico, oltre a portare brutta nomea perchè quando un abusivo s****a per la gente ha sbagliato un AI (e quindi paghiamo come categoria anche questo scempio, non nostro), mi pare che qui si stia andando verso una sorta di INVIDIA/FASTIDIO per i colleghi che hanno in testa l'idea di insegnare ad altri il lavoro.

Non vorrei che in nome dell'anti abusivismo, cominciasse una sorta di guerra a tutti i colleghi che hanno apprendisti (se nessuno ha mai portato avanti l'apprendistato non è colpa loro e di dare uno stipendio a qualcuno a prescindere nel nostro campo non esiste, se non vuoi allevare parassiti senza spina dorsale).... perchè per me l'abusivo è altro, è l'edicolante che intermedia, è il non iscritto che ha l'agenzia...

MI sbaglio?

Sicuri sicuri?

;)
Quando tutto è nebuloso, si spara a raffica, senza prendere la mira.
La legislazione nostra piu' che nebulosa è deficitaria di moooooooolte cose e quindi si spara a caso.....che poi a caso non è perchè per sparare a caso ci deve essere buona visibilita'....se no come si fa' a dire "tu sbagli".....che ne sai se sbaglio, tu vedi lontano tanto quanto me', nella nebbia ci siamo entrambi.
 
O

Oris

Ospite
:^^:mmm non mi convince, io credo che ci sia, da sempre, una parte di ai che , siccome non vogliono loro per primi avere nessun praticante, ce l'hanno con chi li prende ;) in forza di qualche meccanismo mentale che non capisco... forse vedono in ciò una sorta di comcorrenza sleale, tipo "non vale! tu prendi l'aiuto che io non voglio prendere!"

MI sbaglierò...

(ora ci sarà qualche pirla ch edirà "se tu hai 20 ragazzetti in agenzia... ecc. ecc. " scommettete?Ehi tu, ti ho sentito! l'hai pensato! p.i.r.la. :^^::^^::^^: )

Sto delirando.
 

casa.gi

Membro Attivo
Agente Immobiliare
La cosa che da' veramente fastidio dei ragazzetti è che chi li prende non gli insegna assolutamente niente! Prende degli schiavetti sottopagati un po' come i braccianti per la stagione dei pomodori! Gli insegna a fare le fotocopie oppure gli piazza in mano un telefono con le pagine gialle e gli dice "tu oggi telefoni a tutti questi e chiedi se ci sono case in vendita!" oppure "ti fai queste vie e suoni a tutti i campanelli e chiedi" :rabbia::rabbia::rabbia:
Risultato = La gente non vuole neanche più dare un telefono quando entra in ufficio perchè ha paura che poi gli rompi i cosiddetti a tutte le ore!!!! Sti ragazzetti sono talmente .... che chiamano anche in negozio da me!!!!!!!!!
MA PER PIACERE!!!!!!!! SONO PROPRIO STUFA!!!!
Saluti
Giulia
 

milanele

Nuovo Iscritto
Ma perchè non si auspica un'accesso ai ruoli automatico dopo un corso di laurea specifica, con tanto di tirocinio come i medici?
Siamo tutti daccordo a chiedere il dovuto riconoscimento alla nostra professione per il valore, anche sociale, in essa contenuto e allora proponiamo un salto di qualità!
Ciao a tutti
Biagio Occhipinti associato Fiaip Ragusa
un altro paragone no??????? i medici??!!!:domanda: mi pare un po eccessivo. laureeee a tutti così anche le laureee non varranno piu niente! come ormai sta gia accadendo.
 

danielcarolia

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
io amo la formazione,meno male che ci sono i ragazzetti.Eravamo ragazzetti anche noi.POi ragazzi la morale è titolare storto ragazzetto storto,titolare dritto ragazzetto dritto e futuro buon professionista.
Per quanto iriguarda il praticantato e il resto magari..io che adoro inseganre alle persone efare formazione noto che non abbiamo nessuna tutela ne noi e ne loro che iniziano.Legislazione totalemnte sbagliata c he poi dopo si riduce a non essere riconosciuta come professione e a non essere interessanteper il laureato sicuramente
 

agenzialeonardo

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Abbiamo posto la seguente domanda alla CCIAA di Belluno:
Gradirei sapere se Vi risulta che, in base alla Direttiva Europea
2006/123/CE, Art. 10, paragrafo 5/b che modifica i requisiti per avere
il patentino scrivendo:"oppure aver prestato la propria opera per
almeno 2 anni presso un mediatore iscritto...".
Poichè ho tale requisito, chiedo se posso iscrivermi al ruolo, e
qual'è la procedura.

QUESTA LA RISPOSTA:
… non ci risulta sia al momento sufficiente.
Infatti il D.Lgs. 59/2010 di recepimento nell'ordinamento italiano della
Direttiva comunitaria da lei citata, rinvia per i requisiti alla l. 39/1989,
la quale prevede in ogni caso il superamento dell'esame previsto.
 

Maximm

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Scusate l'intromissione, leggo spesso e scrivo ben poco ad onor del vero. Ma ritengo sostanziale la differenza tra "ragazzetti", come qualcuno dice, e aspiranti agenti. Io ho avvicinato alla professione molti ragazzi, alcuni hanno anche aperto delle agenzie, concorrenti alla mia. Il mestiere di un imprenditore, qualora voglia espandere il suo territorio e voglia fare per l'appunto IMPRESA, credo sia quello di formare persone nel rispetto del proprio codice deontologico e cercare di far apprendere i suoi segreti del mestiere. Badate bene, per segreti intendo quelli della professionalità, non i trabocchetti.
Poi, lo ritengo un rischio d'impresa il fatto che il ragazzetto, divenuto agente grazie ai miei rimborsi e percentuali su vendite chiuse da me e permessi per frequentare i corsi, vada via. E' un po' come quando porti un immobile in prezzo e ti scade, allora lo vende un altro. Capita, purtroppo.
Riterrei più gratificante per me e più facile per tutti l'accesso al nostro mestiere con l'apprendistato, fermo restando poi un esame.

Massimo.
 

antonio giuseppe

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Sono geometra e mi chiedo spesso perchè chi come me ha sostenuto un esame di stato sulle stesse materie deve rifare un corso che come preparazione è sicuramente inferiore a quella di un geometra? perchè non si ovvia a questa ingiustizia?
 

Graf

Nominato ad Honorem
Membro dello Staff
Privato Cittadino
E una volta superato l'esame alla Camera di Commercio, se decide di abbracciare la nuova professione di mediatore, non può più nemmeno fare il geometra...
Sembra strano ma è così.
 

Luca1978

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Dopo la riforma Fornero urge l'introduzione del praticantato, altrimenti devi fare la corsa contro il tempo per prendere il patentino.
Ma le associazioni di categoria cosa fanno??????, esiste qualche associazione che sostiene il praticantato o continuano ad illudersi di poter creare la casta di agenti immobiliari????, con il risulatato che abbassano il livello della professione????, un metodo selettivo, però aperto a tutti, è l'unico modo per mantenere un livello alto della professione e allo stesso tempo mantenere liberalizzato il sistema.
 

panzer

Membro Ordinario
più studio e più mi rendo conto che le nozioni da sapere sono un infinità.Considerando questo, chi si affaccia a questo lavoro ha due vie da percorrere:quella della mediazione pura,consulenza zero e attenzione rivolta esclusivamente all'acquisizione sistematica e vendita, oppure la seconda via,quella che potrebbe si dare maggiori soddisfazioni ma anche più responsabilità,ovvero la via della consulenza a 360%.Sono del parere che a prescindere da quello che si punta ad ottenere,siano necessari almeno due anni di praticantato fatto bene,ovvero(come ha già detto qualcuno) in punti certificati in cui apprendere non solo il lato pratico ma anche quell'infinità di nozioni che poi saranno indispensabili per l'esercizio della professione.Tenete presente che,perlomeno a mio avviso, sia necessario conoscere molto bene il diritto privato,urbanistico,estimo,commerciale e tributario alla perfezione. La conoscenze di queste materie deve essere funzionale alla professione pratica e non un "semplice dovere" perchè secondo me ogni cosa in più che sai e un opportunità in più che ti crei per il domani.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
buonasera se l'acquirente di un immobile stipula il compromesso con caparra e poi si accorge che l'immobile presenta delle difformità tra la planimetria e lo stato di fatto, può pretendere la restituzione della caparra, anche se l'immobile è sanato prima del rogito?
Grazie
Alto