• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mau985xx

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno , vi scrivo perché volevo un consiglio su come muovermi in una spiacevole situazione in cui mi sto trovando,

io è da sei mesi che sono in trattativa con un costruttore, in modo diretto, per l'acquisto di una casa in costruzione di recente progettazione,

la scorsa settimana mia madre visitando il cantiere ha scoperto che aveva già visto lo stesso cantiere ma altre costruzioni, tramite agenzia , più di un anno fa, e incontrando sul luogo l'agente immobiliare, che si ricordava della visita è nato il mio problema,

nel senso che adesso l'agente immobiliare vuole la sua provvigione, sia da me che dal costruttore,
e mediando con il costruttore sul costo di questa cosa ,
mi sono stati chiesti 2000 euro in nero dall'agente immobiliare, pari a circa lo 0,70% della compravendita in atto,

io sono disposto a pagare questi 2000 euro, che mi sono stati chiesti d'agente immobiliare, ma vorrei fosse una cosa chiara, e registrata come spesa di intermediazione, ma mi dicono che non si può fare "in bianco" perché gli agenti devono percepire una percentuale minima a transazione, più alta dello 0,70%, e che se registrano una percentuale di questo tipo poi incorrono in verifiche e ispezioni fiscali,

ma secondo voi è normale questa richiesta ? e se poi una volta che io sono andato a compromesso (specificando che il compromesso non è stato intermediato), pago i 2000 euro in nero all'agente immobiliare , dopo un anno l'agente immobiliare mi manda una raccomandata di richiesta di pagamento delle provvigioni piene , io come mi tutelo ? cosa mi consigliate? come devo muovermi ? quale può essere la soluzione ?

aspetto vostro riscontro grazie mille
ciao
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Se paghi in nero ti devono dare una liberatoria. Comunque è una richiesta assurda, non esiste nessun minimo e nessun massimo. L'ai non vuole farti lo sconto e l'unico modo che ha per non farlo è non pagare le tasse sulla transizione.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Interessante come si preoccupano di non intercorrere a verifiche fiscali per la percentuale della provvigione e non si preoccupano invece di somme versate in contanti senza fattura con i rischi che tutti conosciamo.
 

mau985xx

Membro Junior
Privato Cittadino
Ma se io pago 2000 euro + IVA qual è il suo problema ?? ci sono davvero questi minimi percentuali a transazione ??

io sono disposto a pagare 2000 euro + 440 euro di IVA per essere tranquillo
 

mau985xx

Membro Junior
Privato Cittadino
Si perché è stato il costruttore a mediare con l'agente immobiliare per farmi pagare solo questi 2000 euro , e poi anche lui dovrà pagare l'1% , da quello che mi ha detto, all'agente immobiliare

altrimenti per me sarebbe stato il 2% pari a circa 6000 euro più IVA , la provvigione standard che prende questo agente

diciamo che costruttore e agente collaborano tutt'oggi, quindi si sono messi d'accordo loro per questa modalità non molto corretta
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Ci potrebbe essere uno scenario diverso. Ovvero che su quel cantiere ci siano patti tra il costruttore e l'agente che la mediazione la riconosce solo il costruttore all'agente. Nulla per l'acquirente.
Scoperto i fatti forse il costruttore non gli vuole riconoscere tutta la provvigione e lui si sta arrangiando non facendo comparire la mediazione nella vendita.
 

mau985xx

Membro Junior
Privato Cittadino
Non so che accordi ci siano tra di loro, da quello che mi è stato detto,

di norma il 2% dall'acquirente , e l'1% dal costruttore ,

adesso vista la situazione a me è stato chiesto lo 0,70% in nero ... probabilmente perché ne va a vantaggio anche del costruttore .. non lo so ..

ma io come mi tutelo ? può bastare una dichiarazione dell'agente che non avrà nulla da pretendere dalla compravendita da oggi in futuro ?
 

mau985xx

Membro Junior
Privato Cittadino
Allora provo a chiedere una roba del genere se non mi vogliono far pagare "in bianco" , questa liberatoria deve avere una forma particolare? cosa deve essere indicato ? e come si deve identificare un immobile che ad oggi non ha ancora un PDC approvato?
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
fai una denuncia alla guardia di finanza e fai venire un finanziere in borghese alla consegna dei soldi in nero. vedrai che sara' piu contento
 

ita.user

Membro Attivo
Professionista
Non capisco perchè tu voglia pagare questi soldi che ti chiedono in modo del tutto arbitrario. Se non hai nulla da temere nulla devi pagare. Altrimenti significa che l'agente ha ragione dei suoi sospetti.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Non capisco perchè tu voglia pagare questi soldi che ti chiedono in modo del tutto arbitrario. Se non hai nulla da temere nulla devi pagare. Altrimenti significa che l'agente ha ragione dei suoi sospetti.
Concordo pienamente.Se sei certo del tuo (cioè di aver conosciuto il cantiere e il costruttore senza l'aiuto dell'agente),non c'è nessun motivo per pagare.
Se vuoi puoi raccontarci come sei venuto a conoscenza del cantiere,così capiamo meglio tutti.
 

miticooo

Membro Junior
Privato Cittadino
Probabilmente ha paura degli studi di settore, scommetterei sul fatto che non è la prima volta che prende soldi in nero e quindi potrebbe essere un problema per lui non da poco.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buongiorno , vi scrivo perché volevo un consiglio su come muovermi in una spiacevole situazione in cui mi sto trovando,

io è da sei mesi che sono in trattativa con un costruttore, in modo diretto, per l'acquisto di una casa in costruzione di recente progettazione,

la scorsa settimana mia madre visitando il cantiere ha scoperto che aveva già visto lo stesso cantiere ma altre costruzioni, tramite agenzia , più di un anno fa, e incontrando sul luogo l'agente immobiliare, che si ricordava della visita è nato il mio problema,

nel senso che adesso l'agente immobiliare vuole la sua provvigione, sia da me che dal costruttore,
e mediando con il costruttore sul costo di questa cosa ,
mi sono stati chiesti 2000 euro in nero dall'agente immobiliare, pari a circa lo 0,70% della compravendita in atto,

io sono disposto a pagare questi 2000 euro, che mi sono stati chiesti d'agente immobiliare, ma vorrei fosse una cosa chiara, e registrata come spesa di intermediazione, ma mi dicono che non si può fare "in bianco" perché gli agenti devono percepire una percentuale minima a transazione, più alta dello 0,70%, e che se registrano una percentuale di questo tipo poi incorrono in verifiche e ispezioni fiscali,

ma secondo voi è normale questa richiesta ? e se poi una volta che io sono andato a compromesso (specificando che il compromesso non è stato intermediato), pago i 2000 euro in nero all'agente immobiliare , dopo un anno l'agente immobiliare mi manda una raccomandata di richiesta di pagamento delle provvigioni piene , io come mi tutelo ? cosa mi consigliate? come devo muovermi ? quale può essere la soluzione ?

aspetto vostro riscontro grazie mille
ciao
Chi paga in nero evade l'IVA, è evasore come chi percepisce la somma (che evade l'IRPEF) quindi è irregolare, essendo illecito nessun accordo è valido. Possono fatturare i 2000 euro (2000+IVA) come consulenza e all'atto non compariranno come mediatori, perché è vero che l'agenzia delle entrate se vede su un atto una provvigione bassa potrebbe fare un accertamento, ciao
 

mau985xx

Membro Junior
Privato Cittadino
Ma che cosa c'entra di come sono venuto a conoscenza ? se quest'agente immobiliare dimostra tramite testimoni che mia madre aveva visitato sei mesi prima che io prendessi contatto con il costruttore e quindi aveva fatto visitare la zona a mia madre, ha diritto a pretendere la provvigione, perché siamo parenti in linea retta, e per me va bene pagarla per non avere problemi in futuro, non è il problema se pagare o non pagare, anche se io sono capitato nella stessa zona tramite passaparola di colleghi di lavoro.

Il fatto non è se pagare o meno, io devo ancora firmare con il costruttore, quindi ad oggi non c'è nessun atto formale, ma voglio essere tutelato.

Chi paga in nero evade l'IVA, è evasore come chi percepisce la somma (che evade l'IRPEF) quindi è irregolare, essendo illecito nessun accordo è valido. Possono fatturare i 2000 euro (2000+IVA) come consulenza e all'atto non compariranno come mediatori, perché è vero che l'agenzia delle entrate se vede su un atto una provvigione bassa potrebbe fare un accertamento, ciao
Cosa mi consigliate ? Se fatturano i 2000 euro come consulenza però poi un domani potrebbero comunque pretendere la provvigione di mediazione ? o sbaglio ? il mio problema è essere tranquillo che una volta pagati questi 2000 euro nessuno mi venga più a chiedere nulla.
 

ita.user

Membro Attivo
Professionista
Deve esserci un nesso di causa effetto tra l'agente e il tuo accordo con il costruttore, e la persona con cui ha parlato il mediatore non è la stessa che sta concludendo l'affare, ma un parente che poteva visionare la casa anche per se stesso.
Se tua madre seguiva la trattativa ma intestava a te l'immobile allora la provvigione è dovuta. Tua madre aveva una procura, agiva per conto tuo? L'agente può dimostrarlo?

Quindi prima di pagare io sentirei un legale. Se l'agente ha ragione gli spetta la provvigione, piena, chiara e fatturata.
In caso contrario ti stai facendo solo paranoie, perchè non gli devi nulla.
 

mau985xx

Membro Junior
Privato Cittadino
Il mio problema non è pagare o non pagare, io voglio sapere se posso pagare 2000 euro all agente immobiliare, e come devo pagarli, visto che non vuole farmi la fattura per provvigione perché mi dicono che è troppo bassa,

Voglio capire se è vera questa cosa che un agente non può dichiarare una provvigione bassa,

E voglio capire se una liberatoria da parte Dell agenzia che si esonera dal chiedere provvigioni future per la mia compravendita può essere valida
 

Seya

Membro Attivo
Professionista
in un post iniziale hai detto che tua madre l'aveva visto piu di un anno fa, ora dici 6 mesi prima, in quest'ultimo caso spetta la provvigione all'agente.
e dire che qualche giorno fa c'è stato il corso dell'antiriciclaggio -.-
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Monypenny ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca
In data 31 luglio 2019 ho stipulato un preliminare tramite agenzia con una società srl, per l'acquisto di una unità immobiliare, facente parte di un blocco di 8. Si trattava di un acquisto su progetto, in quanto al momento della firma nulla era fisicamente esistente.
Buongiorno ho un immobile d10 vorrei trasformarlo nella casa del contadino per mio figlio che è imprenditore agricolo professionale è possibile?
Alto