1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tonibix

    tonibix Membro Junior

    Privato Cittadino
    :occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:Salve come da titolo circa 10 giorni fa ho effettuato una proposta di acquisto per un immobile dato in successione con relativo atto a 2 fratelli (un fratello ed una sorella). ho effettuato la mia proposta con caparra di euro 3000 ad uno dei 2 venditori(proposta dove si specifica che sull'immobile non gravano ipoteche e come tale verra' trasferito). l'altro ieri mi contatta l'agenzia dicendomi di perfezionare la pratica, a sorpresa postilla aggiunta a penna dall'agente dove si precisa che sull'immobile grava un ipoteca giudiziale per uno dei 2 eredi cosa non specificata nella proposta iniziale da me firmata; detto cio' l'agente voleva farmi firmare la sua proposta dove vi e' la mia firma e quella dei 2 venditori con appunto la postilla aggiunta a penna dove specifica l'ipoteca di uno dei 2 eredi.Decido di non controfirmare e prendendo i documenti dell'immobile mi reco prima in banca e poi da un notaio.La banca effettua dei controlli sulla persona che ha problemi di pignoramenti vari e la situazione non e' delle piu' rosee infatti l'addetta ai mutui mi dice che la banca non eroghera' il prestito per quest'immobile poiche' la situazione e' abbastanza ingarbugliata, idem il notaio vedendo la proposta mi consiglia delle visure ipotecarie ma avendo un costo perche' pagare io le spese su di un immobile su cui mi e' stato nascosto inizialmente dall'agenzia l'ipoteca giudiziale? il termine della proposta scade a giorni come devo comportarmi? e sopratutto incorro nella perdita della caparra e devo sostenere le spese di provvigione su un immbobile di ciu mi e' stato omesso volontariamente o no l'ipoteca? grazie spero possiate aiutarmi :occhi_al_cielo:
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Visto che hai parlato di mutuo c'era la clausola sospensiva legata all'erogazione del mutuo?
     
  3. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Penso che il costo delle visure, accordate con il notaio, possono essere scaricate dal rogito; per quanto riguarda l'atto, puoi chiedere la nullità per omissione di informazioni fondamentali e falso di dichiarazioni ... così non perderai la caparra ... ma questo diventa una procedura legale e personalmente mi rivolgerei al mio legale di fiducia per chiarire la questione con i venditori e chiedere eventuali spese accessorie ...;)
     
  4. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Hai una copia della proposta d'acquisto senza la postilla?
    Se si puoi farti restituire i 3000 Euro.
    In caso contrario la vedo dura.
    Se non sei in possesso della copia originale della proposta d'acquisto ritengo che l'AI
    abbia agito fraudolentemente.
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  5. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    :applauso::ok:
     
  6. tonibix

    tonibix Membro Junior

    Privato Cittadino
    rispondo prima a od1n0: sulla proposta viene riportato il resto dell'importo 107.000 mila euro da rogarsi tramite finanziamento bancario gia' deliberato; ho una pratica di 95.000 euro gia' deliberata ma non puo' essere erogata visto la situazione di uno dei 2 eredi cosi' mi ha detto la banca poiche' avendo contattato la banca presso cui la signora ha pignoramenti vari hanno riportato una questione abbastanza spinosa quindi se presentiamo documenti inerenti quest'immobile non mi verra' erogata la somma;
    rispondo ad architetto:non ho controfirmato la proposta perfezionata a penna dall'agente dove si riporta l'ipoteca giudiziale cosa a me sconosciuta fino all'altro giorno,tra l'altro il recesso della proposta e' irrevocabile fino al 05/10/2013 e l'eventuale revoca sara' priva di effetto.
     
  7. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Uhm qua bisogna vedere cosa c'e' scritto su quella proposta ........
    Elimina tutti i dati che possano ricondurre a persone o aziende e posta il documento.
     
  8. tonibix

    tonibix Membro Junior

    Privato Cittadino
    io sono in possesso della proposta di acquisto dove riporta che l'immobile e' privo di ipoteche sulla stessa (copia all'agenzia) nella parte riservata ai proprietari vi sono i relativi dati ed alla fine una postilla aggiunta a penna dal mediatore dove dice che l'immobile e' sottoposto ad ipoteca giudiziale ma questa in questa copia io non ho apportato nessuna firma cosa che lui voleva farmi fare....
     
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Nessuno può obbligarti a firmare una proposta diversa da quella a tue mani.
    Affronta l'AI con assoluta tranquillità e poni le tue condizioni.
    Accertati che la parte spettante al pignorato possa sanare completamente la situazione debitoria, solo in tal caso, con l'aiuto del tuo notaio, potrai procedere.
     
  10. tonibix

    tonibix Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie si infatti io non voglio nessun problema se uno dei 2 eredi riesce a sanare le sue problematiche nel breve bene altrimenti vorrei ritenermi libero di cercare un altro immobile stavolta con piu' esperienza....
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non sono d'accordo, l'aggiunta di quella postilla annulla la proposta. Detto questo vai a riprenderti pure l'assegno e se l'agente non te lo restituisce, fatti mettere per iscritto le motivazioni e rivolgiti ad un avvocato immediatamente.

    Ora però vediamo di capire anche meglio questo aspetto dell'ipoteca. E' ovvio che la banca non eroga con l'ipoteca .... quell'ipoteca andrà cancellata e mi pare che il notaio non collabori in questo senso o tu ti sei rivolta ad un impiegato poco collaborativo. Io credo che la situazione va analizzata bene e non con notizie frammentarie della banca ecc ma focalizzata. Per prima cosa bisogna fare le visure per individuare gli importi di cui si sta parlando. Da lì con il notaio analizzerete il da farsi, ovvero, procedere a pagare gli importi entro la data del rogito da parte del venditore, avere la liberatoria dell'ente con il quale ha contratto il debito e procedere con la cancellazione dell'ipoteca da parte del notaio con la liberatoria. Solo così si può sbrogliare questa matassa .... Le visure le farai pagare al venditore al rogito .... lo dici al notaio , anzi ti consiglio di andare dal notaio sia con agente immobiliare che i due fratelli.
     
    A sarda81 e Silvio Luise piace questo messaggio.
  12. tonibix

    tonibix Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho gia' detto all'agente io con le dovute maniere lui al telefono un po' meno che rivoglio indietro l'assegno lui ribatteva sul fatto che la trattativa puo' andare avanti ma la "matassa" ipotecaria di uno dei 2 fratelli e' molto ingarbugliata in quanto l'addetta della mia banca cioe' materialmente coloro che mi devono dare i soldi per l'acquisto hanno gia' avuto contatti con l'altra banca che ha riportato cifre superiori all'importo dell'immobile e pignoramenti vari di uno dei 2 eredi (casa di abitazione,terreni ecc....) quindi una situazione di lungaggini burocratiche dove ne' io ne' la banca vogliamo entrare per cio' ho chiesto alla firma della proposta se nell'immobile era tutto chiaro,ovviamente l'agente ha risposto di si ed invece poi sorpresa.....scorretto....non voglio perdere mesi o vincolarmi con situazioni del genere....
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ok. Manda un telegramma chiedendo la restituzione dell'assegno immediatamente e indica il giorno che vai a ritirarlo, in quanto la proposta da te sottoscritta non è quella accettata dai proprietari, quell'aggiunta apposta dopo la sottoscrizione annulla la proposta.
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  14. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Io aspettere il 5 per mandarlo.
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Perché il 5? La proposta è stata accettata.
     
  16. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    No non e' stata accettata perche' appunto modificata.
    Potrebbero pero' sempre accettare la proposta originaria e quindi incassare intanto la caparra e poi corrigli dietro.
     
  17. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Avrebbero dovuto in questa fase restituire l'assegno e rifare la proposta ..... solo se il nostro amico avrebbe accettato la nuova condizione ovvio.[DOUBLEPOST=1380811290,1380811182][/DOUBLEPOST]
    Leggi su
     
  18. tonibix

    tonibix Membro Junior

    Privato Cittadino
    ovviamente visto il comportamento scorretto dell'agenzia non devo fornire nessuna provvigione non avendo concluso la trattativa ne' per mia colpa o negligenza.....
     
  19. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il contratto non si è perfezionato, non vi è il vincolo giuridico, la proposta è viziata. Tieni bene la copia in tue mani.
     
  20. tonibix

    tonibix Membro Junior

    Privato Cittadino
    ok :ok:
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina