1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. raffapisu

    raffapisu Nuovo Iscritto

    Amministratore di Condominio
    se una agenzia pubblica un annuncio dove dichiara che l'immobile è esente da certificazione energetica e poi tale notizia è falsa, la proposta di acquisto firmata da un ottantenne è valida? o si potrebbe contestare?
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Se l'ottantenne e' lucido la proposta e' valida.
    Riguardo alla c.e. dovra' produrla entro il rogito.

    Perche' vuoi tirarti indietro?
     
    A Seya e PyerSilvio piace questo messaggio.
  3. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La normativa più recente stabilisce che l'attestato di prestazione energetica debba essere messo a disposizione delle parti sin dalle prime fasi della trattativa. Si ritiene quindi importante che l'acquirente possa impegnarsi avendo piena conoscenza di questo dato.

    A tal riguardo più che quanto riportato nell'annuncio, farà fede quanto indicato sulla proposta d'acquisto. In merito alla possibilità che questo inadempimento possa determinare la risoluzione del contratto... è difficile portelo dire. Rispetto ai tempi biblici della giustizia italiana, le questioni relative alla certificazione energetica sono talmente recenti ed hanno subito tali ravvicinate modificazioni da rendere ancora poco chiare le conseguenza di un mancato rispetto della norma in tal senso...

    Se la caparra non fosse stata ancora incassata, potrebbe valere la pena effettuare un tentativo inviando un telegramma all'agenzia ed al venditore... naturalmente sarebbe meglio consultare un legale.

    Immagino, naturalmente, che la questione della certificazione rappresenti un pretesto... comunque sia...
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    secondo me impossibile, al limite paghi una sanzione...
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  5. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Anche secondo me la risoluzione del contratto è piuttosto improbabile. Ma è un fatto che la legge non indichi quelle che potrebbero essere le conseguenze civilistiche, limitandosi a stabilire il regime sanzionatorio nei confronti dello Stato.
    E' come quando si fa un incidente con la macchina. Un conto è la multa che viene comminata, altro conto la responsabilità risarcitoria di un soggetto rispetto al un altro soggetto.

    Quello che posso dire e che alcuni notai, non tutti, ma direi in prevalenza, dalle mie parti non mi predispongono il preliminare in assenza dell'attestato...

    E' anche vero che le parti coinvolte nel contratto sono tenute in solido al pagamento della sanzione. Questo nell'ottica di una futura analisi delle casistiche giurisprudenziali potrebbe deporre a sfavore della piena responsabilizzazione in capo al proprietario..,.

    Sono solo ipotesi... naturalmente
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    In teoria non facendo menzione del consumo energetico APE o ACE la proposta è incompleta.
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Esente o non ancora certificato ?

    Un immobile difficilmente è esente...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina