1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Chiedo a voi come comportarmi, se vi è mai capitata una situazione del genere.
    Abbiamo un Amministratore di sostegno nominato dal Tribunale che cura gli interessi di un invalido, il quale accetta una proposta di locazione di un proponente che ha versato una cauzione ora tramutata in caparra confirmatoria.
    Subito dopo muore l'invalido e l'Amministratore di sostegno dice che non si può procedere poiché ora ci sono gli eredi. Al proponente viene restituita la cauzione ma sicuramente ne pretenderà un'altra.

    L'agente immobiliare ha diritto alla mediazione?
    - E a chi chiederla eventualmente?
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Eh....tu che dici....in teoria e pure in pratica la mediazione c'è . Ma data la situazione trova un altro immobile al cliente e un accordo con l'amministratore si sostegno. Tu hai lavorato. Così il cliente rimane soddisfatto e la proprietà si accollarsi quanto accaduto
     
  3. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ricordo che tempo fa qualcuno qui sosteneva che non essendo stato fatto il contratto di locazione non avevo maturato il diritto alla mediazione.
    Non posso accordarmi con nessuno perché il cliente non c'è più. Anche il ruolo dell'Amministratore di sostegno decade, non mi rimane altro che inviare fattura e aspettare. Secondo te non dovrei chiederla al proponente?
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Uhm....che tipo è ? ?io preferirei trovargli un altro inquilino. L'immobile è appetibile ?
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In punta di diritto ti spetta la provvigione da entrambi, in quanto la tua attività si è conclusa con l'avvenuta conoscenza da parte del proponente dell'accettazione della proposta.
    Da ciò la consegna dell'assegno, a te lasciato dal proponente a titolo di deposito fiduciario, all'Amministratore, per cui caparra.
    Questo in punta di diritto.
    In punta di quieto vivere ed in presenza del decesso dell'amministrato, cercherei di sapere se gli eredi tengono fede a quanto accettato dall'amministratore del proprio congiunto o meno.
     
    A ab.qualcosa, Bastimento e andrea b piace questo elemento.
  6. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    In punto di diritto allora ho fatto un errore, avrei dovuto proporre all'acquirente fin dall'inizio solo una cauzione e non una caparra confirmatoria perché se poi con i soldi della confirmatoria deve pagare me, il suo danno non viene risarcito. Per il quieto vivere a lui non chiederò niente anche perché non so nemmeno se verrà risarcito e da chi, per quello che ne so, qui di quieto vivere non ci sarà niente, gli eredi sono già pronti allo scanno. Ho in mente di presentare sin da ora la mia fattura intestata al defunto con data antecedente al decesso ( alla proposta accettata era ancora in essere) così può apparire nell'inventario. Che ne dici?
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se non c'è un quieto vivere, allora chiederei per iscritto il pagamento delle provvigioni all'amministratore di sostegno.
    In concreto è lui che ti ha incaricato.
    Se la risposta sarà positiva, cioè vieni pagato, il tutto si chiude lì.
    Al contrario chiederei il pagamenti agli eredi.

    P.S.
    A quanto ammontano le provvigioni?
     
  8. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E' vero che l'Amministratore di sostegno mi aveva incaricato ma il Tribunale gli aveva dato l'autorizzazione a firmare per il defunto. Però...a pensarci bene, se intesto la fattura a lui, forse si impegnerà di più a seguire la vicenda ed a presentarla agli eredi.
    Le provvigioni ammontano ad € 450,00 per parte. Ma qui ormai, fra una storia e l'altra non si prende più un soldo da nessuno!
     
    A Antonello piace questo elemento.
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Visto che lui ha firmato per nome e conto, chiedi a lui.
    E' la strada più corretta.
    Al limite sarà lui ad informare gli eredi.
     
  10. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Insomma....conosci i tipi in questione. Come ti ho detto in primis io al mancato conduttore in persona dell'amministratore o degli eredi qualcosa la manderei . Al proprietario no.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina