1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alberto81

    alberto81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,

    Ho letto diversi post in merito alla possibilità di poter versare la caparra in 2 tranches .

    Ho ancora forti dubbi in merito

    Faccio un brevissimo esempio con rateizzazione della caparra

    Proposta caparra 10.000k / Integrazione di caparra 20.000k = totale 30.000k

    - Se l'acquirente recede dopo il versamento della prima caparra , perde solo l'assegno che ha versato di 10.000k ?

    -Se il venditore recede dovrà restituire 20.000k( il doppio di 10.000k ) o 60.000 ( il doppio di 30.000k)

    Premetto che in questo caso la seconda caparra ancora non è stata versata.

    Grazie
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se l'acquirente ha versato solo la prima tranche, anche il proprietario iin caso di inadempienza, darà il doppio solo della cifra versata.
     
    A Limpida e ccc1956 piace questo messaggio.
  3. 90ss

    90ss Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Dipende dall'impostazione della scrittura.

    se si stabilisce tra le parti che la caparra è pari a 100 e si Pattuisce che venga versata in 2 pagamenti, se l'inadempienza insorge tra i 2 pagamenti, la caparra confirmatoria di riferimento è sempre 100 e su quella ci si basa.

    Diversamente è opinabile e si presta a varie interpretazioni

    È molto importante l'impostazione della scrittura che un bravo agente immobiliare sa impostare bene....:D
     
  4. alberto81

    alberto81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Se mi fai degli esempi di scrittura cosi capisco meglio. Grazie
     
  5. 90ss

    90ss Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ..ai seguenti patti e condizioni:
    Prezzo della futura compravendita è stabilito dalle parti in 100,00 € da corrispondersi nelle seguenti modalità:
    -30,00 a titolo di caparra confirmatoria e che varrano come acconto prezzo al momento della stipula del contratto definitivo di compravendita vengono versate così come segue:
    * 10,00 in data odierna a mezzo assegno bancario n° _______ della quale parte promittente venditrice ne da quietanza fatto salvo il buon esito dell'effetto.
    * 20,00 entro e non oltre 60 giorni dalla data odierna a mezzo .............
    Il saldo prezzo ......
    etc etc

    mi sembra abbastanza chiaro, no?
     
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    come registri?
     
  8. 90ss

    90ss Membro Attivo

    Agente Immobiliare
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    va registrata al 3% se metti acconto prezzo o principio di pagamento
     
  10. 90ss

    90ss Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    no perchè al momento della registrazione è caparra e diventerà acconto prezzo solamente al momento dell'atto notarile.
    prova pure a chiedere all'ufficio del registro o chiedere Fimaa o Fiaip
     
  11. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    discorso già affrontato su richiesta di un utente. Se metti caparra confirmatoria e acconto prezzo (o principio di pagamento) possono chiederti la registrazione al 3% (avevamo trovato anche una comunicazione ade o una sentenza non ricordo).
    Fiaip non usa quel tipo di proposta (io si)
     
  12. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    io sapevo una cosa diversa.
    Versamento caparra confirmatoria in due soluzioni

    Il patto contrattuale che prevede la caparra (nella specie, confirmatoria) ha natura reale, e, come tale, e improduttivo di effetti giuridici ove non si perfezioni con la consegna della relativa somma. (Cass. 7-6-1978, n. 2870, in Giust. civ., 1978, I, 1771 con nota di R. Triola; Giur. agraria, 1979, II, 22 con nota di G. Ronca; Riv. dir. agrario, 1979, II, 370).
    La caparra confirmatoria è un accessorio del contratto, quindi non sono necessari né l'inserimento di una specifica clausola che la contenga, né, in effetti, il suo versamento effettivo.
    Ha la peculiarietà che esiste solo dal momento del suo pagamento, è la c.d. realità della clausola.
    La realità, quindi, permette, al tempo stesso, successivi versamenti integrativi della caparra confirmatoria, essendo efficaci e cogenti tra le parti, quindi, solo quelli effettivamente versati, fino al versamento dei successivi. ;):p
     
  13. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    :applauso::applauso::applauso::applauso:
    quoto
     
  14. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    caspita..................che onore,
    tu che quoti me. :confuso::confuso:
     
  15. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    è proprio il post che stavo cercando :ok:
    sospensive a parte ti quoto sempre :^^::^^: :stretta_di_mano:
     
  16. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista

    :confuso::confuso::confuso::confuso::confuso:
     
  17. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Quanto giustamente riportato non c'entra con la tassazione 0,5% o 3%. Anzi, io interpreto che, potendo effettuare successivi pagamenti come caparra, la tassazione è proprio 0,5%.

    Ammetto, invece, che anch'io ero dell'avviso di 90ss, ma evidentemente mi sbagliavo. Salvo non aver inteso male, quindi, eventuali contenziosi o restiruzioni si baseranno sempre e solo sulla quota di caparra già versata (nel caso sia in più tranches).

    Alcuni dubbi, comunque, li ho (in riferimento a scritture private standard, come tutti i moduli delle agenzie, ad esempio, che non contemplano clausole fatte a salvaguardia delle parti).
    - Se, ad esempio, in contratto c'è scritto che la caparra è 10 e l'AI non ha ancora ritirato l'assegno (vedasi alcune discussioni su Immobilio), il contratto è certamente valido ma il proponente, se decide di ritirarsi, può non dover dare più nulla?
    - E se l'assegno è scoperto? (truffa a parte o altro tipo di reato contestabile)

    Sarebbe interessante approfondire l'argomento...
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non so se era riferito al mio post. Se la dicitura è caparra confirmatoria e acconto prezzo (o principio di pagamento) si registra al 3% e non al 0.5%. I successivi pagamenti li puoi fare, ma registri la caparra per intero da subito.


    Questo è vero, ma ritirare una psoposta senza assegno è una follia.
     
  19. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Si certo, nel caso di dubbio infatti prevale la dicitura acconto prezzo (al 3%). ma se c'è scritto caparra confirmatoria, perché dovrebbe essere acconto prezzo? Da questo punto di vista, quanto riportato da 90ss non faceva una grinza.


    Eppure succede, come tal volta leggiamo anche qui sopra.
     
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    alcuni lo mettono impropriamente per indicare un principio di pagamento: sempre al 3% ;)

    non deve succedere :triste:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina