1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Paca

    Paca Ospite

    Nella mia proposta d'acquisto è stato inserito che l'immobile verrà venduto libero da persone e il contratto di affitto in essere verrà sciolto prima del rogito.
    L'inquilino é la sorella della proprietaria e secondo l'Agenti Immobiliari in virtù di questa cosa non serve nulla di scritto e si riferiva alla raccomandata con ricevuta di ritorno, ma basta fare l'F24.
    Ora ho fatto richiesta di copia del contratto tanto per capire che tipo di clausole sono inserite.
    Mi era stato riferito che era un normale contratto 3+2 e che l'inquilina voleva acquistare altrove percui veniva venduto quell'appartamento.
    Diciamo che l'inquilina sarebbe in realtà la vera proprietaria anche se non risulta lei la vera intestataria e questo mi ha fatto soprassedere al fatto che ci fosse un contratto in essere.
    Ora però onde evitare problemi vorrei essere sicura che le cose vengano fatte bene e mi pare d'aver capito che la legge regolamenta in modo chiaro l'iter da seguire.
    Secondo vo quanto affermato dall'agenzia può essere considerato sufficiente?
    A me pare strano che un proprietario o un conduttore vadano all'ade e facciano la denuncia di fine locazione e questo è sufficiente a chiudere la faccenda: per me questo dell'f24 è solo la parte finale del procedimento.
     
  2. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Non andare a vedere il contratto, non ti interessa, non ti interessa nulla circa il contratto ed i suoi attori.

    Il giorno del rogito, diciamo una mezzoretta prima, vai col venditore a verificare che l'immobile sia libero da persone o cose, in caso contrario non vai all'atto. Potresti far inserire in atto che il precedente inquilino non aveva diritto do iprelazione sull'immobile, o se l'aveva non l'ha esercitato, ma per questo senti il tuo Notaio (lo paghi no?)
    E comunque non ti fidare di nulla a VOCE, non esiste proprio, tutto scritto.
     
  3. Paca

    Paca Ospite

    Concordo con quello che dici, ma.....
    Il problema che ho è che devo anticipare l'atto via del vincolo posto dalla soprintendenza. Non potrò avere le chiavi fino al secondo atto ( i 60 gg nei quali può essere esercitato il diritto di prelazione).
    Il notaio dice che mentre io non posso entrare il proprietario può usare quei 60 gg come crede, ovvero potrebbero servire alla sorella per traslocare.
    Penso che a parte la notifica scritta della disdetta, farò inserire clausole e penali per gestire questo periodo. Poi come dice l'avvocato e il notaio se sussistono problemi si va per vie legali.
     
  4. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    benissimo, i soldi del primo atto rimangono dal notaio e non vengono incassati dal venditore, al secondo atto, se l'immobile è libero, il venditore incassa tutto.
     
  5. Paca

    Paca Ospite

    La quota mutuo senz'altro: la banca eroga e fa il mutuo solo quando l'appartamento può essere mio quindi solo al 2°atto.
    Gli altri,.... pure: il vincolo sospende e cogela tutto e io sospendo.
    Ora sarà da "lottare" per avere la recessione scritta e controfirmata perchè l'agenzia insiste col dire che basta fare l'F24 e non serve nulla di scritto perchè sono sorelle.
    E io aggiungo: "saran sorelle, ma non mie e la legge e legge".
     
  6. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Diciamo che l'inquilina sarebbe in realtà la vera proprietaria.....
    ... allora la proposta di acquisto è stata controfirmata dall' inquilina/proprietaria?
    Se così è, c'è un preciso impegno da parte di quest' ultima di liberare l' alloggio prima del rogito, o sbaglio?Massimo:fiore:
     
  7. Paca

    Paca Ospite

    No , la proposta l'ha firmata la sorella cioè colei che risulta proprietaria negli atti e non è chi vive nell'appartamento.
    Il nome dell'inquilina appare nella proposta solo dove è scritto che il contratto verrà chiuso prima del rogito, ma non è stato controfirmato da lei.
    Sebbene a parole l'inquilina parli e si mostri come l'effettiva proprietaria e mi abbia detto che va via, compresi i motivi, tutt'ora per me ha in mano un contratto d'affitto regolato dalla legge ( contratto che ho richiesto ma non ancora ricevuto) , e che potrebbe costituire problema.
     
  8. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    La storia mi sembra un po ingarbugliata...... se la proprietaria è l'inquilina stessa, che motivo avrà avuto a stipulare un contratto di affitto e non un semplice comodato d'uso??
    sono daccordissimo con frisoli :stretta_di_mano: i soldi fermi dal notaio fino alla consegna delle chiavi
     
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sicuramente un F23 per un valore di 67 euro.
     
  10. Paca

    Paca Ospite

    Per un'attività di b&B aveva bisogno di un regolare contratto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina