1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. vagno

    vagno Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Qualcuno può dirmi se c'è una formula precisa per la ricevuta di deposito che l'AI deve lasciare al proponente quando questo stacca l'assegno da proporre al venditore?
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Di solito l'Agente, apponendo la sua firma in calce alla proposta, dichiara di aver ricevuto l'assegno a titolo fiduciario.
    La frase di solito utilizzata è, all'incirca, la seguente:


    Per ricevuta della somma di €. (euro/00) a mezzo di assegno meglio descritto al punto a).
    L’Agenzia Immobiliare
    _____________________________
     
  3. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La formula che uso io è la seguente: " Il proponente conferisce all'Agente l'incarico di procurare la conclusione di un contratto di compravendita avente per oggetto l'immobile............Sempre allo scopo di favorire la conclusione del contratto, l'Acquirente consegna all'Agente assegno non trasferibile n......intestato al proprietario. Questo assegno viene ricevuto dall'Agente in deposito fiduciario gratuito e la sua restituzione potrà essere richiesta solo dopo la scadenza dell'incarico di cui sopra. L'Agente, scaduto l'incarico, provvederà immediatamente alla restituzione anche in mancanza di richiesta in tal senso. La restituzione, invece, non potrà in ogni caso essere più richiesta successivamente all'accettazione della proposta. In questa ipotesi l'Agente si impegna a consegnare l'assegno al Proprietario a titolo di caparra confirmatoria.
     
  4. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    dovrebbe essere segnato nella proposta:
    euro.. vengono versati, a mani dell'agente immobiliare che rilascia ricevuta a titolo di deposito, con assegno n..... l'agente consegnerà tale assegno,senza ritardo al venditore nel momento in cui il proponete avrà conoscenza, mendiante comunicazione scritta, dell'avvenuta accettazione della presente proposta da parte del venditore.* in tale momento, detta somma da deposito diverrà caparra confirmatoria.. (in fondo alla proposta- firma dell'agente immobiliare per ricevuta deposito assegno)
    *aggiungo : verrà tenuto in custodia per il periodo necessario per effettuare le visure ipotecarie,catastali e urbanistico/edilizie (se non ancora effettuate)
     
  5. Mazza

    Mazza Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A titolo di deposito fiduciario gratuito il sottoscritto........., titolare dell'agenzia................................ con sede a...................., iscritto al ruolo di agenti di affari in mediazione al N., riceve dal/dalla Sig./Sig.ra.....................quale Parte Proponente Acquirente dell'immobile sito in...............Via...............la somma di euro...........a mezzo di assegno...........N....,tratto sulla banca..................agenzia.............................N.........di......................... non trasferibile intestato al/alla Sig./Sig.ra......................in qualità di parte venditrice.
    Il suddetto assegno verrà consegnato al Venditore in caso di accettazione della proposta di acquisto e da quel momento avrà valore di caparra confirmatoria. In caso non si verificassero le condizioni di cui alla presente proposta o la stessa non venisse accettata l'assegno verrà riconsegnato al proponente acquirente senza aver null'altro a pretendere dallo stesso. In fondo firma dell'agente immobiliare.
     
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Di norma un diligente agente immobiliare le esegue prima di ricevere una qualsiasi proposta.
     
  7. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    lo so, purtroppo a volte non si riesce, se prendi l'incarico e ritiri una proposta subito dopo... no?:)
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se mi danno un incarico mi devono anche consegnare la documentazione relativa all'immobile.
    Eseguo la visura in conservatoria la mattina antecedente la proposta.
    Presumo che sia inutile mettere fretta alle cose se poi il tutto si riduce a perdita di tempo per se e per il cliente proponente.
     
  9. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    puntualizziamo...allora ; le visure ipotecarie e catastali sono una cosa, le verifiche urbanistiche (non obbligo delle agenzie!) io le faccio, faccio la richiesta e ci mettono 10 gg a darmi il tutto. (il 99% dei proprietari, almeno qui danoi.. non hanno copie di concessioni, abitabilita etc...) francamente non mi faccio scappare la stesura di una proposta per quello, non vedo il caso di puntualizzare su questo:risata:
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Anche quì da noi dicono la stessa cosa.
    Quando gli indico un'agenzia disbrigo pratiche, a pagamento, stranamente si ricordano di averle messe in un cassetto di un mobile in soffitta......
    Ma ti pare che non hanno i titoli di una cosa importante come la casa?
    I miei hanno anche tutte le garanzie dei cellulari.
    Pensa un pò.
     
  11. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :) invece è così, i miei invece sono i primi a non avere la documentazione urbanistica!!! figurati un po'... gli atti notarili si. ma ti assicuro che non è così.. direi che sei molto fortunato !
    ps. riguardo la registrazione delle scritture privati (non so se ti ricordi, ne abbiamo parlato giorni fa) hai perfettamente ragione!:stretta_di_mano::ok: evindentemente qui nessuno si è mai accorto di pagamenti successivi alla caparra. quindi d'ora in poi oltre alla proposta d'acquisto devo registrare anche la successiva scrittua (anche solo con i 168€ e marche da bollo-giusto?) grazie!
     
  12. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In occasione dell'incarico cerco sempre di capire cosa il proprietario pensa del sottoscritto.
    Se mi dimostra la buona fede sulla mancanza della documentazione, allora provvedo a dargli una mano.
    Se invece denoto strafottenza o superiorità, gli indico l'agenzia disbrigo pratiche.
    ***********
    Ti ringrazio.
    Devi, per l'avvenire e per la tua tutela economica, che quando i clienti firmano sono molto amici.
    Alla prima incomprensione, fra di loro, ricorrono ai legali.
    Questi scrivono e nel 99% dei casi citano il mediatore che non ha curato gli interessi dei clienti.
    Quindi, a scanso di equivoci, registro tutto.
    Al lato pratico l'incidenza di 168 euro + 2 marche sul valore del bene mediato è una inezia.
     
  13. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ti ringrazio.
    Devi, per l'avvenire e per la tua tutela economica, che quando i clienti firmano sono molto amici.
    Alla prima incomprensione, fra di loro, ricorrono ai legali.
    Questi scrivono e nel 99% dei casi citano il mediatore che non ha curato gli interessi dei clienti.
    Quindi, a scanso di equivoci, registro tutto.
    Al lato pratico l'incidenza di 168 euro + 2 marche sul valore del bene mediato è una inezia.[/QUOTE]

    e si hai ragione! pensavo bastasse una sola registrazione... invece.... grazie mille:D
     
  14. sopranoprimo

    sopranoprimo Membro Junior

    Privato Cittadino
    assegno non consegnato

    Aggiunto dopo 9 minuti :

    scusate... ma se al momento in cui il proponente ha avuto conoscenza dell'accettazione tramite fax,che l'agenzia ritiene documento valido ai fini del suo impegno (del proponente) allora l'assegno può essere trattenuto ancora a titolo di esecuzuione delle visure catastali?
    Se il venditore non ha in mano una accettazione dell'acquirente autografa ma solo faxata,
    la proposta è valida? allora l'assegno dovrebbe essere consegnato immediatamente? e allora vale come caparra confirmatoria?
    oppure la proposta faxata non ha effettivo valore di impegno e l'assegno non può ancora essere consegnato anche se il venditore ha accettato con firma autografa sulla proposta faxata? è necessario capire altrimenti nascono equivoci ...
    é molto importante questa distinzione!!!
    grazie per una risposta
     
  15. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ciao, io non ritengo il fax come documento valido (e se non erro, neanche la giurisprud), la caparra, alla presa visione dell'accettazione andrebbe consegnata (quindi a titolo di caparra confirmatoria)- salvo altri accordi- le visure teoricamente vanno fatte prima, altrimenti va segnato nella proprosta (o allegato)
    ps. se il venditore e/o acquirente non ha modo di firmare davanti a me, ma manda il fax (perchè magari abita a 600 km da me) me la faccio spedire, con i documenti per verificare la firma, (almeno)
     
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dipende dalle condizioni dell'incarico ricevuto dall'agente immobiliare.
    Se il proponente ha accettato la comunicazione dell'accettazione da parte del venditore via fax, così deve avvenire ed ha la sua validità.
    Inviato il fax, l'agente immobiliare consegnerà l'assegno al venditore che varrà quale caparra o anticipo del prezzo.
    E' indubbio che il mediatore doveva essere presente quando il proprietario ha firmato per l'accettazione.
     
  17. sopranoprimo

    sopranoprimo Membro Junior

    Privato Cittadino
    precisamente: se il proponente ha firmato una proposta inviatagli via fax dall'agente, l'ha firmata (non alla presenza dell'Agente) e l'ha inviata via fax all'Agente, il quale ha fatto firmare alla sua presenza il venditore, ma a questo punto!!! l'Agente comunica che trattiene ancora l'assegno da consegnare come caparra confirmatoria:la proposta inviata via fax firmata dal proponente senza presenza dell'Agente puè essere una condizione di annullamento, visto che non v'è certezza sulla autenticità dela firma e non è stata consegnata la caparra confitmatoria con tempestità come previsto dalla premessa del modulo prestampato.
    Che certezza può avere il venditore che la proposta sia impegnativa per il proponente visto che ha in mano solo una firma ricevuta via fax e a distanza di 10 giorni non si è fatto vivo nessuno.
    Inoltre l'Agente aveva promesso che avrebbe procurato un documento originale con firma autentica proponente.ma ciò non è avvenuto.
    Ci sono oppure no le condizioni per risolvere l'impegno da ogni obbligo da parte di chi ha firmato l'accettazione della proposta? Certamente l'Agente non è stato corretto atrattenere senza titolo l'assegno. Che ragione plausibile averva?
    Grazie ancora per un parere.
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Qualcosa non quadra.
    Vediamo se si è capito bene l'iter:
    - l'agente invia un fac simile di proposta al proponente via fax;
    - il proponente la firma e la invia via fax all'agente;
    - il venditore accetta la proposta firmandola davanti all'agente.
    Se il proponente non poteva presenziare alla firma, ha utilizzato il fax.
    Ha anche consegnato un assegno all'agente, quindi conferma della firma sulla proposta.
    Sin quì,il tutto è abbastanza lineare.

    Questo comportamento non è lineare.
    Ma nell'incarico era stato indicato che l'assegno doveva essere consegnato al venditore ad avvenuta conoscenza da parte del proponente dell'accettazione della proposta?
    O era indicato altro?
     
  19. sopranoprimo

    sopranoprimo Membro Junior

    Privato Cittadino
    sotto la firma per accettazione del proprietario dell'imobile, successivamente alla comunicazione che viene trattenuto l'assegno scrive:,"Lassegno di caparra rimarrà in custodia cautelare allagenzia I che lo consegnerà fatte le opportune visure ipotecarie."
    sotto questa rettifica non c'è firma di accettazione di quessta "novità"
     
  20. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Di norma le opportune visure ipotecarie si fanno prima di far firmare una proposta.
    In ogni caso la proposta è valida.
    Il fatto che l'agente immobiliare non ti consegna l'assegno è un suo personale problema che presumo tu risolverai in tempi velocissimi facendo intervenire il tuo legale, anche telefonicamente.
    L'agente immobiliare potrebbe incorrere nell'appropriazione indebita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina