• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Oana

Membro Junior
Privato Cittadino
Buonasera vi devo chiedere di nuovo un parere , noi abbiamo un mutuo in corso, con l'accettazione della Consap e la perizia evasa e andata a buon fine. Noi abbiamo il rogito entro il 30.04. Oggi abbiamo sentito la banca e per emergenza coronavirus hanno sospeso tutte le pratiche di mutuo e danno precedenza alle pratiche di prestito alle aziende. Oggi anche l agente immobiliare mi ha contattata per chiedere degli aggiornamenti , e li ho spiegato tutto quello che mi hanno riferito in banca , mi ha suggerito di fare un bonifico con i soldi della caparra al proprietario. (Lui e a Londra) Come mi devo muovere? Devo fare il bonifico? Anche se in questo momento non so niente di come andra a finire il mutuo
 

RobertodaBangkok

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Posto che questa maniera di nn sapere come van le pratiche dei clienti non mi trova concorde (perche significa non avere propio la minima voce in capitolo.) ..ma NON sono fatti miei..direi che a) se non vuoi rischiare di perdere l immobile si..visti i presupposti se non avrai variazioni lavorative e reddituali dovrebbe tutto filar liscio.Magari sposta il rogito di due mesi. b) Non e' la casa dei tuoi sogni e non sai come saranno le cose nel tuo lavoro .. Se peggiorassero la banca potrebbe cambiare idea..Vista l emergenza TUTTO E' LECITO..io direi all agente.." verso 3000 euro di deposito ( ma non lo hai ancora fatto ? ) con saldo provvigioni AL ROGITO" SALVO BUON FINE dello stesso. ( ovvio ) Al limite perderai l ormai divenuta caparra. Trattandosi di un emergenza imprevista TUTTO si puo CHIEDERE. IO STESSO in casi particolari ho proprio proposto il saldo provvigioni all atto dando disposizioni di pagare i funzionari interessati in anticipo..Non e' nulla dell altro mondo in casi speciali.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
mi ha suggerito di fare un bonifico con i soldi della caparra al proprietario. (Lui e a Londra) Come mi devo muovere?
Non avevi lasciato una somma in deposito all'agente ?
Nel vostro contratto preliminare è scritto che , all'avveramento della condizione mutuo, dovevi versare una caparra ?
Tutto dipende da quanto firmato, ma vista la situazione coronavirus si spera che venditore e agente non vogliano "approfittare" di eventuali tue difficoltà di finanziamento.
 

stefaste

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buonasera vi devo chiedere di nuovo un parere , noi abbiamo un mutuo in corso, con l'accettazione della Consap e la perizia evasa e andata a buon fine. Noi abbiamo il rogito entro il 30.04. Oggi abbiamo sentito la banca e per emergenza coronavirus hanno sospeso tutte le pratiche di mutuo e danno precedenza alle pratiche di prestito alle aziende. Oggi anche l agente immobiliare mi ha contattata per chiedere degli aggiornamenti , e li ho spiegato tutto quello che mi hanno riferito in banca , mi ha suggerito di fare un bonifico con i soldi della caparra al proprietario. (Lui e a Londra) Come mi devo muovere? Devo fare il bonifico? Anche se in questo momento non so niente di come andra a finire il mutuo
Sinceramente il suo racconto mi sembra manchi di alcune info essenziali.
Ha fatto proposta d'acquisto vincolata all'approvazione di mutuo?
Immagino non fosse previsto alcun preliminare, è così?
Che vuol dire "l'agente immobiliare...mi ha suggerito di fare un bonifico con i soldi della caparra al proprietario?"
Ci faccia capire meglio altrimenti il parere si da male
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buonasera vi devo chiedere di nuovo un parere , noi abbiamo un mutuo in corso, con l'accettazione della Consap e la perizia evasa e andata a buon fine. Noi abbiamo il rogito entro il 30.04. Oggi abbiamo sentito la banca e per emergenza coronavirus hanno sospeso tutte le pratiche di mutuo e danno precedenza alle pratiche di prestito alle aziende. Oggi anche l agente immobiliare mi ha contattata per chiedere degli aggiornamenti , e li ho spiegato tutto quello che mi hanno riferito in banca , mi ha suggerito di fare un bonifico con i soldi della caparra al proprietario. (Lui e a Londra) Come mi devo muovere? Devo fare il bonifico? Anche se in questo momento non so niente di come andra a finire il mutuo
Il mutuo andrà in porto è solo un rinvio, effettivamente versare la caparra e magari firmare qualcosa con un rinvio della data del rogito è la cosa più naturale
 

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Credo che, vista la situazione, fermo restando che le informazioni per rispondere al quesito sono effettivamente poche, procederei al versamento della caparra richiedendo però la stipula di una modifica contrattuale, volta a spostare di qualche mese la data del rogito.
 

savoldelli susanna

Membro Junior
Agente Immobiliare
L'assegno non trasferibile, intestato al venditore, e' da lasciare in deposito fiduciario all'agente immobiliare, essendo l'ottenimento del mutuo una condizione sospensiva.
mi date conferma?
 

savoldelli susanna

Membro Junior
Agente Immobiliare
In caso di controversia tra le parti, come deve comportarsi il consulente?
La mia e' una domanda relativa sia alla problematica qui' trattata . E' un dubbio che ho sempre avuto e al quale non ho mai avuto una risposta esauriente .
Non ho grande esperienza come agente immobiliare.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
L'assegno non trasferibile, intestato al venditore, e' da lasciare in deposito fiduciario all'agente immobiliare, essendo l'ottenimento del mutuo una condizione sospensiva.
mi date conferma?
Si, quando l'ottenimento mutuo è condizione sospensiva.
In quel caso l'assegno resta all'agente fino a quando la condizione non si avvera, sperando che sia prevista una data apposita, precedente a quella del rogito.
All'avveramento, va consegnato al venditore, come caparra.
Se non si avvera, va restituito al proponente.

In caso di controversia tra le parti, come deve comportarsi il consulente?
Seguendo la legge e il contratto.
Dipende dal caso specifico; in linea di massima, se il contratto e la condizione sono scritti bene, le controversie dovrebbero essere rare, al massimo un po' di malumore per aspettative non realizzate.
Se hai una situazione particolare, spiegati.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Monypenny ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca
In data 31 luglio 2019 ho stipulato un preliminare tramite agenzia con una società srl, per l'acquisto di una unità immobiliare, facente parte di un blocco di 8. Si trattava di un acquisto su progetto, in quanto al momento della firma nulla era fisicamente esistente.
Alto