1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    vi chiedo un consiglio su come procedere per la mia situazione attuale.
    Ho acquistato 3 anni fa una porzione di villa. L'intera costruzione è in attesa di concessione edilizia con la legge 47/85.
    Il mio problema è il seguente:
    sotto la mia abitazione ci sono due garage che il mio ex proprietario ha fatto diventare un appartamento, e affittato senza problemi.
    La situazione sta degenerando per tutta una serie di motivi(rumore, montaggio di condizionatore etc..,etc). Disperato cerco di vendere l'abitazione ma la cosa si è rivelata impossibile, visto che chiunque si interessava si demoralizzava non appena capiva che sotto la casa invece di esserci un garage(come regola vorrebbe) c'era una "abitazione".
    Deciso a sistemare la cosa mi reco in comune per ottenere dapprima lumi sullo stato della domanda di concessione, poi per capire come potevo muovermi per risolvere la cosa.
    Dalle info sulla domanda esce che sono stati richiesti dei documenti che bloccano per ora il rilascio, in quanto il comune ha riscontrato differenze nelle volumetrie, con richiesta, inoltre, di presentare le carte catastali come erano al momento della domanda di condono(mi chiedo come questa cosa sia possibile, visto che la villa è stata frazionata in tre unità immobiliari distinte).
    Al comune mi hanno consigliato di parlare con l'avvocato per una denuncia di truffa e risarcimento danni, in quanto la domanda di concessione difficilemente verrà rilasciata vista la situazione.

    Cosa mi consigliate???
    Grazie
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Come detto il tecnico comunale ... l'avvocato e senza perdere tempo, anche per l'uso dei garage ... :shock:
     
    A Antonello e ludovica83 piace questo messaggio.
  3. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Scusa e quando hai comprato non sei andato prima a verificare le carte?
     
  4. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sono andato a verificare che per il rilascio della concessione fosse tutto in regola, e al comune mi hanno detto che non c'erano problemi in tal senso.
    Queste novità sulle concessione sono venute fuori dopo un sollecito che abbiamo fatto perchè stavo provando a vendere casa e mi serviva il documento.
    Le verifiche sullo stato dell'abitazione a livello di catasto, frazionamento etc.. le ha fatte (con i piedi evidentemente) l'agente immobiliare.
    Non vi nascondo che sto pensando di rivalermi anche su di lui a livello legale
     
  5. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    L'Agenti Immobiliari in genere non si occupa di queste cose, che richiedono conoscenze tecniche specifiche. Inoltre è ovviamente in conflitto d'interessi, essendo interessato alla conclusione dell'affare...
     
  6. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    In effeti mi sono informato e non potrei comunque fare niente. Il solo responsabile per questioni urbanistiche è il proprietario
     
  7. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    domanda di concessione difficilemente verrà rilasciata vista la situazione.


    Cosa mi consigliate???

    Grazie[/quote]


    Quando e' stato fatto il rogito sono stati indicati gli estremi di richiesta della domanda di sanatoria ed e' stato specificato come procedere qualora non fosse accolta?
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  8. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E' stata specificato che tutti gli oneri riguardanti la pratica sarebbero stati a carico del venditore...
    Il problema nasce dal fatto che con gli abusi successivi ha praticamente invalidato la domanda fatta all'epoca
     
  9. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino

    Quindi gli abusi successivi non sono stati ne sanati ne c'e' una domanda a tal fine?
    Se si l'atto secondo me potrebbe essere dichiarato nullo.
     
    A Antonello e sarda81 piace questo messaggio.
  10. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Esattamente!!!
    Gli abusi succesivi sono stati fatti dopo il 2003, quindi, anche volendo, non si potrebbero cmq sanare.
    Infatti il tecnico comunale mi diceva che probabilmente l'avvocato chiederà annullamento dell'atto con richiesta di risarcimento
     
  11. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino

    Fra l'altro se l'atto e' stato fatto dopo l'entrata in vigore del d.l. 78/2010
    ci deve essere la dichiarazione da parte degli intestatari della conformità allo stato di fatto dei dati catastali e delle planimetrie pena la nullità e il notaio dovrebbe controllare la loro conformità con i registri immobiliari prima di stipulare l'atto.
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    e perchè non hai fatto la denuncia in Comune quando hai visto che facevano questi abusi, li potevi almeno fermare
     
  13. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Il notaio verifica solo la corrispondenza delle intestazioni, quelle delle planimetrie le dichiara il venditore oppure un tecnico in sua vece. L'atto magari sarà anche nullo, ma per riprendere i soldi? Sono beghe, per questo si incarica sempre un tecnico che non abbia legami nè col venditore, nè con l'agenzia immobiliare.
     
  14. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Hai perfettametne ragione, ma all'epoca ci eravamo appena trasferiti e per un discordo di "quieto vivere" abbiamo deciso di lasciar perdere finchè poi la cosa è arrivata ad oggi a essere insostenibile proprio a livello di vivibilità
    A conti fatti abbiamo sbagliato a non fermare l'abuso quando è stato fatto[DOUBLEPOST=1373473257,1373473162][/DOUBLEPOST]
    Purtroppo si, ma anche volendo trovare un'alternativa, da quello che leggo, e vi ringrazio per le risposte, ho poco da fare
     
  15. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Per riprendere i soldi purtroppo puoi solo agire contro le parti e far dichiarare l'atto nullo.Che siano beghe poi e' indubbio.
     
  16. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Oltre alle beghe intravvedo un grosso disagio. Quanto ci vuole per riavere materialmente i soldi in modo da poter comprare un'altra casa? Nel frattempo magari l'atto è già stato dichiarato nullo e che fai, abiti in un appartamento che non è più tuo? :confuso:
     
  17. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Credo che a quel punto puoi vincolare il "trasloco" alla consegna dei soldi, piu eventualemnte un tempo per traslocare o trovare casa...penso sia il minimo.
    Detto questo ho sempre la speranza che si possa trovare una soluzione urbanistica in modo da non dover aprire contenziosi lunghi. Anche se per arrivare a soluzioni urbanistiche bisogna incontrare anche la volontà di questo signore, altrimenti è dura
     
  18. 47franco

    47franco Membro Junior

    Privato Cittadino
    qualcuno sa, per esperienza, quali conseguenze seguono la dichiarazione di nullità di un atto di compravendita? tempi e costi per l'acquirente danneggiato? esistono procedure di particolare speditezza quando la nullità e dichiarata per gli effetti della legge di verifica regolarità catastale n. 78/2010?
    grazie e saluti
     
  19. ileana71

    ileana71 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao io avevo un problema simile al tuo abusi edilizi e condono pendente su immobile appena acquistato....stavo esaurendo. Mi sono rivolta ad uno studio legale specializzato in questo settore. Sei di Roma? Potrei consigliartelo.
     
    A lellin9 piace questo elemento.
  20. lellin9

    lellin9 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio, ho già incaricato un legale e spero di vedere la fine di questa storia.
    Se posso chiederti, quanto tempo ti è servito per risolvere la cosa e con quali passaggi?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina