1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Alm

    Alm Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    devo ristrutturare un appartamento senza modificare planimetria e volume e senza abbattere muri portanti. Alla luce della nuova disposizione legislativa, la DIA è ancora obbligatoria? Io ho già individuato la ditta che è in regola con il DURC, ma preferirei non spettare i 30 gg. Cosa devo fare?
    Grazie a tutti.
    ALM
     
  2. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non hai spiegato quali sono i lavori che intendi fare.
    E' possibile realizzare senza Dia:
    - interventi di manutenzione straordinaria che non riguardino parti strutturali degli edifici, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento degli standard urbanistici;
    - installazione di pannelli solari, fotovoltaici e termici senza serbatoi esterni, fuori dai centri storici;
    - pavimentazione di spazi esterni e arredi nelle pertinenze degli edifici;
    - opere temporanee, serre mobili stagionali, movimenti di terra per le attività agricole.
    Tra le opere liberalizzate ci sono anche: interventi di eliminazione di barriere architettoniche, opere temporanee di ricerca nel sottosuolo, movimenti di terra pertinenti all’attività agricola, serre mobili stagionali, pavimentazione e finitura di spazi esterni, pannelli fotovoltaici e termici, aree ludiche senza fini di lucro.
    Le opere dovranno comunque rispettare le più restrittive disposizioni regionali, gli strumenti urbanistici comunali e le altre normative di settore. Prima dell’inizio degli interventi (ad esclusione delle serre mobili e dei movimenti di terra), sarà necessario informare il Comune, anche per via telematica, allegando le eventuali autorizzazioni obbligatorie e, solo per gli interventi di manutenzione straordinaria, l’indicazione dell’impresa che eseguirà i lavori.
    Buon lavoro
     
  3. Alm

    Alm Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve Tiziana,
    innanzittutto grazie per la tempestiva risposta.
    I lavori che dovrò effettuare rientrano negli "interventi di manutenzione straordinaria che non riguardino parti strutturali degli edifici, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento degli standard urbanistici" in pratica è una ristrutturazione interna con "riformulazione" degli ambienti. Il punto è che l'art. 5, recita "Salve più restrittive disposizioni previste dalla disciplina regionale e comunque nell’osservanza delle prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali" e, secondo l'arch. che sta seguendo i lavori, questo vuol dire che se il Comune non ha disposto diversamente dobbiamo presentare la DIA. Io non sono assolutamente d'accordo.
    I lavori di ristrutturazione, come ho già detto, rientrano pienamente tra quelli previsti dall'art. 5.
    Quindi, secondo te, cosa dovrei fare?
     
  4. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Dipende molto anche dalla Regione. Dovresti informarti personalmente nel tuo comune e fissare un appuntamento con il tecnico comunale. Secondo me lui ti darà tutte le spiegazioni e ti consiglierà su cosa fare. Non è il mio campo ma credo proprio che per i lavori che intendi fare la DIA non va presentata. Vai in Comune e poi fammi sapere. Ciao
     
  5. Alm

    Alm Membro Junior

    Privato Cittadino
    La regione non ha nessun regolamento contrario, per quanto riguarda il Comune il tecnico con cui ho parlato qualche giorno fa ha appreso la notizia da me.....come il mio architetto del resto!
    Domani cerco di rintracciare il dirigente dell'ufficio urbanistico....sperando che ora si sia documantato!
    Ti aggiorno domani.
    Grazie.
     
  6. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non è possibile che un tecnico comunale non sappia...........e anche l'architetto............. Cambia progettista e trova qualcuno che si documenti e si aggiorni sulle nuove normative, non è un giorno che hanno tolto la DIA! Aspetto tue notizie. Ciao
     
  7. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Mi sono dimenticata di dirti che l'Architetto ha tutto l'interesse a presentare una DIA, ovviamente solo economico. Prova a chiedergli quasnto costa. Ciao
     
  8. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    dicci di dove sei innanzitutto. comunque ha ragione il tuo architetto, mi disp ma la dia serve.

    saluti
     
  9. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io ho chiesto giorni fa aggiornamenti al mio Geometra di fiducia il quale mi ha specificato che nella nostra Regione (Liguria) per effettuare una ristrutturazione non dovrò più presentare una DIA ma una semplice dichiarazione. Non sono andato a fondo nella cosa ma a quanto ho capito, pur se non obbligatoria, lui consigliava di dare comunque comunicazione all'ufficio Tecnico del Comune interessato dell'inizio ristrutturazione.
    Credo comunque che oltre alle leggi regionali molto stia al Comune. A Bordighera per esempio mi hanno chiesto di presentare una DIA per mettere un piccola bacheca al posto della targa sulla parete esterna al condominio della mia Agenzia.:shock:
     
  10. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    vero, le cose variano da comune a comune....figurarsi da regione a regione!!

    saluti
     
  11. Geom.Car

    Geom.Car Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ad oggi quasi tutte le Regioni dotate di una legge regionale in materia edilizia, successiva al Dpr 380/2001, subordinano la manutenzione straordinaria alla DIA: si tratta di Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Val d’Aosta, Provincia di Trento, Provincia di Bolzano, Campania e Sicilia. In queste Regioni la legge regionale prevale sul DL nazionale e la DIA continuerà ad essere richiesta, a meno che le Regioni non decidano di adeguare le proprie leggi al DL nazionale, liberalizzando le manutenzioni straordinarie.

    Qualche dubbio si pone nelle Regioni Piemonte, Veneto e Lazio che richiedono la DIA per le manutenzioni straordinarie - escludendo quindi l’applicazione del DL - ma sulla base di leggi regionali precedenti al Dpr 380/2001.

    Nelle Regioni che non hanno una legge regionale in materia, si farà riferimento al nuovo Dpr 380/2001, come modificato dal DL Incentivi. È il caso di Puglia, Marche Abruzzo, Molise, Basilicata e Calabria. In queste Regioni, da domani, si potrà ristrutturare senza DIA. Queste Regioni potranno comunque, in seguito, decidere di legiferare reintroducendo la DIA.
     
    A Sergio Caruso e akaihp piace questo messaggio.
  12. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Amazza che ginepraio!
    l'Italia:8101 comuni 8101 Dia:risata:
     
  13. Alm

    Alm Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti.
    Inizio col rispondere a Tiziana: escludo la questione economica perchè la DIA era inclusa nella parcella dell'arch., data l'amicizia mi "regalava" la DIA, restava a mio carico il versamento di € 28 circa.
    Ancora oggi ti dico che non solo non sa se è necessaria o no, ma non si è nemmeno informato in Comune.
    Io è da ieri che provo a contattare il responsabile dell'ufficio tecnico, ma ogni tentativo è risultato vano!
    I lavori devono essere eseguiti in Calabria e per quanto riguarda la Regione non c'è nessun regolamento che impone la DIA.
    Marco perchè pensi che la DIA serva? L'art. 5 parla di una semplice dichiarazione da inoltrare al Comune.
    Cmq Tiziana hai ragione, dovrei cambiare progettista e avrei tanti buoni motivi per farlo...ma purtroppo non posso!
    Grazie a tutti
     
  14. Geom.Car

    Geom.Car Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Come vi ho scritto, se sei in calabria puoi sfruttare la Legge e non fare la DIA.

    Geom.CAR
     
  15. Alm

    Alm Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie geom.CAR, è stato davvero esauativo!
    Ancora grazie a tutti
     
  16. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Speriamo di esserti stati tutti utili. Vedi tu se cambiare o no il progettista, geom.car ha ragione, non devi farla. Ti auguro un buon lavoro.
     
  17. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    per rispondere ai colleghi che dicono di non farla: ma per i comuni chi ci pensa? Nel senso: la legge dice che la dia non serve salvo prescrizioni più restrittive delle regioni e soprattutto DEI COMUNI.

    Se un comune, vista l'andamento sociale del territorio, vista la densità di popolazione, visto mille altre variabili, possono deliberare per utilizzare la dia o no. Addirittura se la dia è prescritta nel regolamento edilizio (quindi regolamento edilizio ante 96 ma non solo) serve una modifica al regolamento edilizio ergo variante al piano regolatore.

    quindi, prima di dire che non serve bisogna controllare come la pensa il dirigente del comune di competenza, in maniera tale da dissipare tutti i dubbi.

    saluti
     
  18. Geom.Car

    Geom.Car Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Certamente.... nei comuni in cui ho presentato pratiche non avevano l'obbligo della presentazione ma si appoggiavano alla Legge Regionale.
    Cmq meglio controllare anche nel comune.
     
  19. Alm

    Alm Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, oggi vado personalmente in Comune e vi faccio sapere.
    Grazie a tutti e buona giornata.
     
  20. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Effettivamente in Italia si fanno tante leggi e si creano tanti trucchetti per aggirarle! Il caso è il seguente:
    la Regione emette una legge, il Comune deve eseguire, ma se il regolamento edilizio del Comune dice di fare in altro modo è quest'ultimo che conta! Il mondo è bello perché vario!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina