1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cprg79pa

    cprg79pa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Gentilmente chiedo aiuto urgentissimo agli esperti di questo forum:
    In data odierna 11/12/10 vedo con una rinomata agenzia immobiliare un abitazione e mi piace tantissimo, 100mq a roma a prezzo molto conveniente infatti mi sembrava molto strano.

    Torniamo in agenzia e decidiamo di bloccarla con una proposta

    la casa si presenta con tutta la documentazione in regola, con la relativa planimetria catastale che corrisponde perfettamente all'appartamento.

    Alla fine quando sto per fare l'assegno l'agente mi dice che praticamente la casa era in fase di sanatoria e mi mostra dei bollettini pagati dal venditore, a suo dire, per sanare l'abitazione.
    A questo punto noto che la domanda di sanatoria e' stata presentata nel 90 ed il comune non ha mai risposto.

    L'agente immobiliare mi dice che praticamente sull'atto verra' citato che l'appartamento sara' sanato a spese del venditore originario, e' possibile?
    Il mio dubbio principale e' come fanno ad avere la planimetria catastale se poi la casa risulta allo stato attuale ancora non sanata?
    Chiedo aiuto urgente da un'esperto
     
  2. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    iL CATASTO e' principalmente uno strumento fiscale e non e' quindi probatorio tantomeno per sanare abusi di valenza edilzia.
    L'unico Ente competente e' il Comune ai fini del rilascio della Certificazione in Sanatoria quale atto conclusivo del c.d. Condono Edilizio .
    Le consiglio di ricvolgersi ad un tecnico professionista per effettuare l'accesso agli atti presso il Comune per verificare la situazione della pratica di Condono.
    Il rischio che lei corre e' che la pratica di condono non sia stata presentata correttamente e che l'abuso non sia sanabile.
     
    A cprg79pa e Marco Giovannelli piace questo messaggio.
  3. cprg79pa

    cprg79pa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma mi hanno garantito che il notaio mette per iscritto che oneri e responsabilita' sono a carico del venditore? posso fidarmi? addirittura mi hanno detto che il notio tratterrà un fondo per tale pratica . grazie
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se è tutto a posto scrivi nella proposta che l'atto verrà stipulatoentro 30 giorni dal rilascio del condono.
    Quando si presenta una pratica di condono è obbligatorio procedre anche alla rettifica catastale e quindi è normale che il Catasto (come detto sopra non probatorio della conformità urbanistica) sia a posto.
     
  5. cprg79pa

    cprg79pa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    l'agenzia mi conferma che l casa non ha vincoli paesaggio ecc... e mi dicono che ottenere la sanatoria è molto semplice, è cosi'. Se il notaio mette per iscritto nell'atto di compravendita che la sanatoria è a carico del venditore per oneri e risponsabilità, posso stipulare prima? Ho solo una paura che il comune non concede la sanatoria, come devo fare? Questa casa se non la blocco con una proposta me la fregano gli altri perchè il prezzo e' davvero buono, 100mq a 10 km dl cento di Roma a euro 170.000
     
  6. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    consiglio: incarica un collega per verificare la sanabilità o meno della questione. bisogna controllare i modelli originari depositare presso l'allora ripartizione XV.

    saluti
     
  7. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    L'ag.imm. non rischia nulla ecco perchè ti consiglia di comprare . per esperienza personale ti consiglio di non lasciare soldi in giro rischi di perderli l'imm.a quelle cifre a Roma neanche ci arriva in ag.per caso l'ag. è la T.C.?se si "LASCIA PERDE "come se dice a Roma.Scusandomi per la battuta porgo distinti saluti


    Bubù
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina