1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. antonio_sanatoria

    antonio_sanatoria Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve,saro' breve
    sto comprando un immobile,quando e' stata fatta la sanatoria dell'immobile,un architetto ha fatto una perizia giurata dove scrive per filo e per segno i metri quadri delle stanze.
    il totale dei metri quadri residenziale pero' e' inferiore alla somma dei valori delle stanze,quindi abbiamo una sanatoria "sbagliata" e il perito della banca per questo ha dato esito negativo,faccio un esempio qui sotto dell'errore per spiegarmi meglio:

    bagno 5
    camera 10
    camera 5
    soggiorno 20
    disimpegno 2
    totale = 35

    ora,la sanatoria e' stata fatta per "35" metri quadri,ma la somma da chiaramente una superficie maggiore.


    volevo sapere se e' possibile rettificare questa sanatoria,come fare e quanto tempo ci vuole.

    grazie della disponibilità
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Un bel quesito, che puo' accendere un bel dibattito, in attesa che qualche tecnico, venga a dare il suo parere su come muoversi profuturo.

    Intanto, occupandoci del passato, molto probabile, che l'errore della perizia, non sia "innocente".

    In alcune pratiche, non e' infrequente, che avvocati e tecnici, "pilotino" le perizie giurate.

    La tecnica, di tenere alte o basse le perizie e quindi i valori e i prezzi di trasferimento, possono agevolare questa o quella parte dei venditori aventi titolo, giacche' da quel valore, sara' impossibile trattare ad un prezzo piu' basso.

    Cosi' che l'avente titolo, acquisisce dagli altri comproprietari, la piena proprieta' periziata "poco" e, adesso, si ritrova a vederne " di piu' ".

    Da dove proviene l'immobile e come e' costituito...?
     
    Ultima modifica: 29 Settembre 2016
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Esponi il problema al tecnico comunale che ha istruito la pratica dell'errore materiale dell'indicazione della sommatoria delle superfici utili, facendogli raffrontare il disegno tecnico dove sono trascritte le misure con tale somma, in caso puoi chiedere un sopralluogo di verifica. Vedi cosa ti dice sull'accaduto e come comportarti e facci sapere.

    Se non hai personalmente visionato i documenti ed i luoghi non puoi dare provabili processi all'intenzione.
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Azzardo suggerito dall'intuito...

    Attendiamo l'intervento dell'O.P.
     
  5. mimmo2

    mimmo2 Ospite

    Allora, premesso che non è detto che ci sia errore perché alcune superfici non residenziali vanno calcolate in percentuale è quindi vanno visti i grafici, comunque se ci fosse errore ma i grafici sono corretti basta pagare una differenza sugli oneri e tutto si risolve, ovviamente presumo che la domanda di condono ancora penda e non sia stata definitivamente istruita. Diversamente , ovvero se hai già ottenuto il titolo a sanatoria... Passa a chiedere in comune e procedi dando mandato a un tecnico per un accertamento di conformità .ps in quale comune si trova l immobile?
     
  6. antonio_sanatoria

    antonio_sanatoria Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao e grazie per le risposte
    dunque l'immobile si trova a roma,la sanatoria e' stata concessa regolarmente nel 2011
    tutta la documentazione e' regolare,le piantine dicono la verità,soltanto la somma dei valori nominali dei locali e' errata.
    vorrei far rettificare,se possibile,la sanatoria,la mia preoccupazione sono i tempi necessari,visto che praticamente e' tutto pronto per erogare il mutuo
     
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La tua controparte, che oggi vende a te, come ha acquisito l'immobile...?
     
  8. antonio_sanatoria

    antonio_sanatoria Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    successione da un defunto,la casa e' loro da 30 anni
     
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Lo immaginavo.
     
  10. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Visto che è stata rilasciata concessione in sanatoria al tecnico della banca che redige la perizia di valutazione occorrono documentazione urbanistica, (concessione edilizia con elaborati grafici) planimetria dello stato di fatto certificato di agibilità, non vedo come abbia preso in considerazione la perizia giurata che penso sia stata depositata per il rilascio dell'agibilità, confrontati con il tecnico incaricato e vedi cosa dice.
     
  11. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Evidentemente no..

    L'intuito aveva suggerito bene...
     
  12. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    L'intuito corretto è che il tecnico visto che l'agibilità forse non è stata rilasciata ha preso per buona la perizia parte integrante dei documenti necessari per averla considerandola come conformita per rilascio, notando tale discordanza a sospeso, penso, inoltre un tecnico con più esperienza e/o più attenta lettura dei vari documenti evince subito che si tratta di un errore materiale di calcolo e sulla scorta dei disegni redige il tutto dando parere favorevole alla concessione del mutuo.
     
  13. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se è stata concessa una sanatoria, non sarà difficile ottenere l'agibilità, ammesso che non sia stata già a suo tempo rilasciata.

    La circostanza, che fà coincidere un errore nella perizia giurata, con la provenienza dell'immobile da una successione mortis causa, rafforza quanto ho insinuato nel mio primo intervento.

    Probabilmente, alla morte del titolare originale dell'immobile, che oggi vuole essere ceduto in vendita al nostro amico, si saranno aperte delle lotte intestine tra gli aventi titolo, successori del bene.

    Il venditore di oggi, che è colui che allora l'ha spuntata, per acquisire il titolo avrà, sicuramente con l'assistenza e la connivenza di un legale, "pilotato" la perizia, con quello che poteva apparire un errore marchiano.

    Ciò per tenere alto o basso il prezzo a seconda della necessità.

    Una puntualizzazione dovuta, per quando vediamo i tecnici e i legali, venire a pontificare sulla trasparenza e l'etica degli agenti immobiliari.
     
  14. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Da come scrivi sembra che sei a conoscenza e visionato i documenti.
    Posso confermarti che le perizie cosi come descritte presentate per le sanatorie e/o condoni possono avere solo due utilità all'interno della cartella edile
    1) in riferimento alle dimensioni tecniche dell'immobile la norma prevede che la relazione tecnica sia redatta come perizia.
    2) per il rilascio dell'agibilità e sempre per effetto di norme specifiche che lo prevedono.
    Dopo ciò chiunque può ipotizzare qualsiasi ipotesi, ma dovrebbero essere supportate da una conoscenza urbanistico amministrativa.
     
  15. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Tutto condivisibile per carita'.

    Tuttavia, come si e' letto, l'potesi ma meglio dire, l'azzeccata intuizione, sulle motivazioni che potevano giustificare o indurre, a commettere un "errore" tanto grossolano nella perizia giurata, cercava il proprio fondamento, nella conferma della provenienza dell'immobile, oggetto del dibattito.

    Conferma che puntualmente e' arrivata.

    Guarda caso sucessione mortis causa.

    Come dire.. Uno piu uno fa due.

    Probabilmente come ho gia' insinuato, dopo la scomparsa del titolare originale, pure si sara' scatenato il dissenso, circostanza che resta impossibile da confermare.

    Se si potesse, come dire..

    Due piu uno fa tre.

    Ma e' solo una ipotesi.

    Posto che le aritmetiche sono materie che si acquisiscono in seconda elementare.

    Percio', venire a sostenere che un tecnico, in questo caso un architetto, con conoscenza urbanistica, amministrativa e tanto altro ancora;

    Possa presentarsi all'autorita' giudiziaria, incapace di fare le addizioni, e' una ipotesi che va' aldila', di ogni ipotetica immaginazione.
     
    Ultima modifica: 30 Settembre 2016
  16. antonio_sanatoria

    antonio_sanatoria Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    allora,non c'entra nulla la successione.
    la casa e' stata sanata molto dopo,dall'unico proprietario,il problema e' solo in quell'addizione dei metri che da un totale sbagliato.
    ora vorrei capire se si puo' correggere l'errore
    p.s. la casa ha l'agibilità,e' tutto regolare,tranne quel totale metri quadri residenziali
     
  17. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma e' ovvio che si puo' rettificare.
    Te l'ha gia' spiegato salves nei primi interventi.
     
  18. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Quindi le tue ipotesi si sono rilevate errate e non è come sostieni tu che
    Rimane sempre che le ipotesi si possono fare solo avendo una certa conoscenza ed esperienza urbanistico amministrativa.
     
  19. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Assolutamente no.

    Rifaccio mie tutte le argomentazioni che ho sostenuto.

    La procedura che hai indicato, "riscatta" l'immobile per il futuro e, la correzione, lo rendera' trasferibile, per come e'.

    Tuttavia, cio' non toglie la altissima probabilita', di quanto puo' essere accaduto nel passato.

    Ovvero che nella fase di sucessione e cessione dei titoli di proprieta', al venditore attuale, vi sia stato il "magheggio" che ti ho esposto.

    Connivenze, tra tecnici e legali, frequentissime, in questi contesti.

    Che rendono l"ipotesi molto probabile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina