1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tharapyo

    tharapyo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti, oggi siamo venuti a sapere (lo ha detto lui stesso a un mio collega) che un cliente che in precedenza aveva visitato un immobile con noi, ne ha visitato un altro del quale abbiamo l'incarico in esclusiva senza che noi ne sapessimo nulla, accompagnato dall'inquilino del piano di sotto... Fra l'altro questo tizio ha esplicitamente detto al mio collega che se lui si compra la casa dopo averla visto col vicino non intende neanche pagare l'agenzia "perché dove posso risparmiare risparmio", testuali parole. Il proprietario da noi subito contattato ha ammesso di aver consentito la visita "perché tanto è un amico"...:shock:
    Premesso che naturalmente gli farei causa, come altro potrei tutelarmi secondo voi, gentili colleghi?

    A sentire queste cose stamattina mi è venuta una rabbia, ma una rabbia che a questo "signore" prima di fargli eventualmente causa lo vado a cercare e gli metto le mani addosso!!! Sono mesi che lavoriamo su quest'immobile, abbiamo sudato sette camicie per convincere il proprietario a moderare le sue richieste, e adesso arriva uno s*****o qualunque che pensa di essere furbo e ci vuole scavalcare? Non ci sto! Piuttosto gli pianto una causa di vent'nni ma non gliela do' vinta!
    Grazie e scusate lo sfogo.
     
    A proge2001, Bagudi, Irene1 e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, ad essere sincero non saprei che consiglio darti, perchè se ti dicessi di avvisare il proprietario di passare per l'agenzia altrimenti pagherebbero lo stesso, questi in accordo con il visitatore/probabile compratore aspetterebbero la scadenza del mandato e dopo farebbero l'operazione... morale tu sei fregato perchè non hai nesuna prova... forse la migliore soluzione sarebbe quella di stare buono ed aspettare che venda e poi scrivere richiedendo il dovuto per rottura di patto contrattuale... purtroppo è uno scavalco ( per così dire ) anomalo perchè non è venuto a vedere la casa con te e quindi non hai creato nessun nesso causale ne prova tangibile alla appellarti. Fabrizio
     
  3. akiraa

    akiraa Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non capisco che diritto alla provvigione sia maturato se il venditore trova direttamente un potenziale acquirente, gli mostra l'immobile e chiude la trattativa senza il minimo ausilio dell'agenzia.

    Io piuttosto mi domanderei come sia possibile che una agenzia strutturata per vendere appartamenti dopo mesi non vi sia riuscita ed il proprietario si..
     
    A enrikon piace questo elemento.
  4. Abakab

    Abakab Ospite

    Vi è un 'esclusiva ( accordo contrattuale) in cui il proprietario ha affidato all'agenzia l'incarico della vendita .. è un servizio che un proprietario chiede .. e, di solito, questo avviene liberamente e non sotto minaccia, la richiesta della mediazione è lecita per inadempienza contrattuale.

    Vedi la struttura ha comunque funzionato, l'onestà dei clienti un pò meno!!
     
    A proge2001, H&F, Irene1 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. akiraa

    akiraa Membro Junior

    Privato Cittadino
    Nel caso in cui il venditore privatamente dovesse riuscire a vendere l'immobile nel periodo di esclusiva pagherà la mediazione, se lo venderà successivamente nulla è dovuto. Non capisco invece da dove potrebbe scatenare una causa come sostiene l'iniziatore della discussione. Anche in periodi di esclusiva, il proprietario è sempre libero di far visitare la causa sapendo che dovrà pagare la quota mediazione/penale all'agenzia in caso positivo.
     
  6. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    No,il diritto alla provvigione non scade al termine dell'incarico,inoltre in questo caso provare lo "scavalco" è molto semplice.
    Però io dico percentualmente le compravendite immobiliari sono senza intervento del mediatore (purtroppo),quindi perchè questa gente si rivolge alle agenzie?
    Non volete il mediatore ? siamo inutili? siamo solo un costo? bene non guardate neanche le nostre vetrine, andate a farvi un giretto a piedi o nel web e cercatevi l'immobile senza farci perdere tempo e fegato.
    E per favore che non venga nessun'collega a criticare tharapyo.
     
    A proge2001, euromaila e Irene1 piace questo elemento.
  7. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ....il nesso casuale e' la prima visita dove il venditore ha avuto modo di conoscere l'acquirente che ha visitato con l'agenzia il primo immobile. Il venditore anche dopo lafine dell'esclusiva deve comunque pagare la mediazione se l'acquirente e' venuto a conoscenza o ha visitato gli immobili per tramite agenzia..
     
  8. Abakab

    Abakab Ospite

    Perfetto, ma la visita del cliente in regime di esclusiva è stata volutamente nascosta dal proprietario all'agenzia: palese l'intenzione di far scadere l'incarico per poi rogitare .... per la serie: il tempo è denaro!(sottratto).
     
    A H&F piace questo elemento.
  9. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    .... e poi siamo noi i disonesti.:disappunto:

    a me in queste situazioni prudono le mani, anche perchè quando i clienti vengono in agenzia e firmano un accordo, noi siamo i più bravi, i migliori agenti, ci chiamano per qualsiasi cosa, anche settimanalmente, ma poi quando c'è un barlume di possibilità di mettertela nel....... diventiamo subito inaffidabili, poco professionali e inutili.......

    E' inutile girare dietro tante parole, se è venuto a conoscenza dell'immobile grazie alla nostra pubblicità ( che guarda il caso a noi costa, e non è gratis) questi si sento in diritto di bussare alla porta del proprietario e testualia parole:" perchè dove posso risparmiare risparmio" questo a mio avviso è già un atto che di per sè dimostra la malafede dell'acquirente, per di più a mio a vviso il proprietario dell'immobile doveva avvisare il cliente che la pratica è in mano ad un'agenzia, ma questo forse è troppo.
     
    A H&F, sfn, euromaila e 1 altro utente piace questo messaggio.
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusate , ma mi sembra di aver letto che il signore che ha visitato la casa con il contratto in esclusiva , l'ha visitata senza l'agenzia e senza che l'agenzia gliene avesse parlato, quindi ufficialmente e credo anche nella realtà, il collega non conosce neanche il nome del visitatore per cui qualora dovesse accordarsi dopo la scadenza dell'incarico , non potrà accampare niente perchè non c'è nessun nesso causale che riporti all'agenzia. Mi sembra di aver letto questo e se è così il collega è fregato... ecco perchè ho consigliato di non dire niente , l'unica cosa che può sperare e che i due " compari " redigano un atto ( compromesso, proposta o rogito ) nel periodo di validità dell'incarico, se faranno quest'errore il collega almeno recupererà le provvigioni del proprietario. Fabrizio
     
    A enrikon, proge2001, H&F e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  11. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Modesta opinione ,questo passaggio dà molte speranze di vittoria.
     
  12. enzo6

    enzo6 Ospite

    Non è così: il proprietario deve pagare la penale per il fatto di aver infranto l'esclusiva non necessariamente perchè l'appartamento è stato venduto.
    Quindi se l'agenzia riesce ad ottenerne le prove puo' agire immediatamente con lettera avvocato al proprietario, cosa che consiglio all'agenzia al fine ridurre a piu' miti consigli le parti prima del rogito.
     
    A H&F e Limpida piace questo messaggio.
  13. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    speranze di vittoria per cosa??? questa eventualmente un domani potrà essere una prova testimoniale che il proprietario ha fatto vedere la casa all'ipotetico compratore nel periodo coperto dal mandato in esclusiva, il giudice deciderà la valenza giuridica della prova... ma alla fine nella migliore delle ipotesi il collega potrà ricevere le provvigioni solo dal venditore, nei fatti e nella realtà Lui non ha accompagnato nessuno ne ha mai parlato o portato a conoscenza dell'ipotetico compratore la possibilità dell'appartamento. Fabrizio
     
    A enrikon, Limpida e Abakab piace questo elemento.
  14. Abakab

    Abakab Ospite

    Non credo sia stato venduto ... almeno il collega non l'ha esplicitamente detto.
     
  15. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    E' nella potestà e nella libertà del proprietario vendere l'immobile per conto suo e pagare la penale... penale la cui quantificazione... beninteso se non è stata chiaramente e specificatamente riportata nel mandato... è affidata al giudice, il proprietario non ha infranto il patto di esclusiva , l'avrebbe fato se avesse affidato la vendita ad altra agenzia ... teniamo presente anche che il codice del consumatore prevede una serie di regole per il mandato in esclusiva oltre a non valutarlo come possibile in molti casi. fabrizio
     
  16. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E' vero che nei tribunali d'Italia tutto può succedere,però non credo che una eventuale vittoria in tribunale porti solo al pagamento della provvigione da parte del venditore,altrimenti viene meno il diritto alla provvigione che avrebbe ottenuto l'agenzia dalla compravendita. Cioè o vinci in toto o perdi e qui non credo proprio.
     
  17. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ripeto che per come ha riportato i fatti il collega la cosa è in questi termini:
    Un signore... che ha visto un altro appartamento... è andato a visitare per conto suo un immobile della stessa agenzia con cui ha visto un altro immobile, e probabilmente lo acquisterà. Questo se opportunamente provato in giudizio proverà solo che il proprietario ha iniziato degli accordi per la vendita dell'immobile in esclusiva nel periodo in cui il predeto immobile era sotto mandato di esclusiva, ripeto che nella migliore delle ipotesi il collega potrà vedere rimborsarsi una penale. Fabrizio
     
    A enrikon piace questo elemento.
  18. Abakab

    Abakab Ospite

    Dimostrando che la visita è stata fatta in regime di esclusiva e nella speranza che il giudice non si sia alzato in fase lunare pro vittime di agenzie immobiliari.
     
    A Bagudi, Irene1 e studiopci piace questo elemento.
  19. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quindi tizio vede un cartello di Caio nella tua vetrina ,scopre caio e gli propone di pagarti la penale e tiè fatta la compravendita. Saldata l'agenzia con una cifra inferiore alle provvigioni e tutti vissero felici e contenti??????????Meno l'AI naturalmente:shock:
    Senza polemiche mai dire mai .
     
  20. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Appunto... sinceramente la vedo anche difficile. I giudici e la giurisprudenza non vede molto di buon occhio il mandato in esclusiva, è una limitazione alla libertà del venditore. Fabrizio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina