1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. utre79

    utre79 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao a tutti,
    ho fatto una scrittura privata con la promessa di vendere il mio terreno, sottoponendo la vendita al verificarsi di una condizione senza, tuttavia, aver inserito un termine, questo perché non si ha certezza di quando tale condizione si realizzi.
    Volevo sapere, la scrittura è valida all'infinito o c'è un termine oltre il quale la stessa perde validità ed io posso vendere ad un altro soggetto?
    Grazie
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    bisognerebbe vedere nel dettaglio la scritta relativa alla condizione ospensiva: riesci a postarla?
     
  3. utre79

    utre79 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Indico di seguito gli aspetti più rilevanti e le clausole più importanti per la questione:

    Tizio è proprietario di un terreno agricolo.
    Come previsto dal possibile strumento urbanistico in fase di proposizione comunale, tale terreno potrebbe assumere una destinazione a completamento residenziale.
    Tizio promette di vendere a Sempronio tale terreno.
    La validità della scrittura è subordinata alla trasformazione dell'area per effetto dello strumento urbanistico in itinere.
    La validità della scrittura è prolungata nel tempo sia per validità sia per contenuti.

    Ora: la scrittura è del 2009, lo strumento urbanistico non è ancora stato approvato e probabilmente non verrà approvato per i prossimi 5 anni. La mia domanda è: supponiamo che non venga approvato anche per i prossimi 10 anni, io rimango legato a Sempronio finché non c'è l'approvazione del PGT?o c'è un limite oltre il quale la scrittura non è più valida e io posso vendere a un altro soggetto anche il terreno agricolo? (Sempronio acquisterebbe solo se il terreno viene trasformato in residenziale, altrimenti se rimane agricolo no).
    Spero di essere stato chiaro nella ricostruzione.
    Grazie
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il termine non è elemento essenziale del contratto, tuttavia è un contratto alquanto anomalo. Come non mettere una scadenza?!?!?!?!
    vuoi vendere il terreno agricolo e rendere inefficace quella scritta?
     
  5. utre79

    utre79 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Perché il PGT doveva essere approvato poco dopo la stipula della scrittura, poi a causa di problemi tecnici del comune l'approvazione è stata rinviata e ora non so quando il nuovo PGT verrà approvato.
    Per cui, qualora il PGT venisse approvato tra 10 anni per esempio, ciò vuol dire che io sono legato a quella scrittura per 10 anni in attesa che si verifichi la condizione?la mia intenzione sì sarebbe di vendere il terreno agricolo perché c'è chi lo comprerebbe, a differenza di colui che ha fatto la scrittura e che invece vuole comprarlo solo se muta la sua destinazione.
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io nn sono un legale, ma la scritta secondo me teoricamente ti impegna, non credo che ci sia, legge alla mano, la possibilità automatica di svincolarti pur essendo un caso molto particolare
    Credo che tu debba con una raccomandata in ogni modo avvisare la controparte che intendi vendere il terreno così com'è dando un tempo congruo (non meno di 15 gg) indicando i motivi come hai scritto nel post qui sopra. Poi vedi quella che sarà la risposta della controparte.
    Meglio ancora sarebbe incontrarsi direttamente e fare una scritta che annulla di fatto la precedente indicando come motivi quelli che hai indicato sempre qui sopra (di fatto rescindendo il contratto per il mancato avverarsi della 'clausola sospensiva').
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A mali estremi, potresti chiedere un incontro per mettere una data sulla scrittura, in modo da avere almeno un termine.

    Silvana
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Anche.... io ero per la rescissione tout court ;)
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Certo, ma se legalmente è vincolata, potrebbe quanto meno diminuire il danno...
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    io intendevo rescissione 'gratuita'. Senza danni x nessuno visto che le condizioni sono mutate così radicalmente
     
  11. utre79

    utre79 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    grazie a tutti per i consigli...siete stati utilissimi, adesso ho le idee più chiare su come procedere...
     
  12. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    In assenza di scadenza, ognuna delle parti potrà, quando vuole, chiamare l'altra ad adempiere o fissarlo con almeno 15 giorni di anticipo. In pratica, se non viene indicata al scadenza di una condizione ognuna delle parti la può fissare quando vuole. Nel caso in esame, visto che l'avverarsi della condizione non dipende dalle parti in alcun modo, ci sarebbero dei distinguo, ma penso che si possa fissare lo stesso il termine, senti un legale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina