1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. eterno_dubbio

    eterno_dubbio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    stiamo acquistando un immobile che a suo tempo (1982) fu costruito su terreno acquistato dal comune. Sebbene i venditori abbiano la piena proprietà devono versare una cifra al comune per poter vendere al prezzo che vogliono. Io ho già firmato una promessa di acquisto ad un prezzo di "mercato" e tra pochi giorni dovremmo fare il compromesso.... mi chiedo se il compromesso possa essere fatto (e a quel prezzo)visto che la procedura di riscatto non è ancora conclusa e che quindi il prezzo da riportare sul compromesso sarebbe NULLO perchè superiore a quello imposto dal comune.
    Grazie
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Secondo me il preliminare (non il rogito) puo' essere fatto pero' un consiglio evita di farlo in questa situazione e pretendi che prima del preliminare sia risolta la questione del terreno oppure sia indicato il prezzo vincolato.
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sono d accordo. Il notaio inserirà una clausola apposita. Aggiungo che il compromesso col prezzo di mercato nn sarebbe nullo, bensì valido per il prezzo vincolato
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sono d'accordo su questo consiglio, se si è acquistato un diritto di superficie si vende lo stesso diritto a meno che non venga stipulato un atto che trasformi il diritto in piena proprietà. Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un notaio che possa fare una ricerca specifica del caso e di chiedere conferma al Comune che ha sempre l'ultima parola, dovendo modificare la convenzione.
    Fare un preliminare con un prezzo diverso da quello che in questo momento sarebbe imposto dalla convenzione, perché non ha fatto ancora l'atto bla bla bla, diventerebbe rischioso, sono contratti che vanno registrati, ed è ovvio che il venditore non accetterebbe di fare un preliminare al prezzo della convenzione ......
     
    A Kurt piace questo elemento.
  5. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Secondo me un preliminare dove si specifica che l'immobile attualmente vincolato alla determina del prezzo ma che sarà svincolato a cura e spesa della parte venditrice si può fare, io però rimarrei con la proposta fino allo svincolo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina