1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. menenna

    menenna Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buongiorno a tutti. Scrivo per conto di mia cugina Laura.
    Laura, ha seguito di una separazione burrascosa e diversi problemi finanziari e fallimentari, e quindi di mutuo non pagato, ha perso l'appartamento di proprietà sua e dell'ex marito, che il giudice del tribunale ha deciso di mettere all'asta, nonostante l'assegnazione dell'appartamento in sede di separazione, e la presenza di figli minori.
    Su questo appartamento gravano spese condominiali non pagate. Il curatore del fallimento le ha suggerito di non pagarle perché se il condominio si costituirà andranno poi pagate alla fine, se avanzerà qualcosa... E' corretto?
    C'é un'altra domanda: fino a quando le spese condominiali sono dovute, considerando che Laura é stata obbligata a lasciare l'appartamento già da giugno dello scorso anno nonostante l'appartamento sia andato all'asta a febbraio di quest'anno, e il curatore le ha detto, ma non ha saputo essere più preciso, che le spese condominiali non sono più dovute dal momento in cui viene la casa viene pignorata. Così forse Laura dovrebbe pagare un po' di meno di quanto chiede il condominio, visto che il pignoramento é avvenuto con atto giudiziale un bel po' di tempo prima dell'udienza in cui le é stato ingiunto di lasciare la casa.
    Chi mi sa chiarire un po' la situazione?
    Grazie mille e buona giornata a tutti.
     
  2. Efix

    Efix Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Le spese condominiali andrebbero pagate fino alla data del decreto di trasferimento (equivalente al rogito notarile), come in una normale compravendita. Nella casistica reale, ciò non sempre accade e l'aggiudicatario paga gli ultimi due esercizi condominiali, mentre l'importo degli esercizi precedenti non pagati viene ripartito pro-quota fra gli altri condomini (con esclusione dell'aggiudicatario).
    Finora mi sono aggiudicato 4 appartamenti e di questi uno non pagava da oltre 5 anni, uno da 3 anni e gli altri hanno pagato fino a quando sono rimasti dentro (cioè anche oltre il decreto di trasferimento).
    In teoria, l'esecutato (cioè colui al quale viene espropriato il bene) sarebbe responsabile in solido anche per gli ultimi 2 anni, ma è ben difficile prendere qualcosa da qualcuno al quale il tribunale toglie l'appartamento.
    Io ho sempre pagato gli ultimi due esercizi senza cercare di rivalermi sugli esecutati, che mi sembravano già abbastanza abbattuti di loro (e poi difficilmente avrei potuto tirare su qualcosa).
    Saluti,
    Efisio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina