1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao a tutti, vorrei un consiglio riguardo alla surroga del mio mutuo che avverrà tra qualche giorno; la banca entrante propone condizioni molto appetibili in quanto propone un tasso fisso calcolato su parametro eurirs a 10 anni + spread dell'1,20%. ho già la loro delibera ed ho inviato tutta la documentazione (da marzo sta andando avanti) quindi è cosa quasi fatta. l'unica perplessità che ho avuto è quando, quasi per caso, diversi giorni fa, al tel con l'addetto bancario, sono venuta a sapere che lo spread era diventato 1,30%, da lui giustificato come aumento dovuto alle spese notarili (loro 'coprivano' fino a 500 euro, la spesa reale è stata di 700 euro). me lo sono fatto andare comunque bene ma ora ho il timore che per qualunque motivo lo spread possa essere ritoccato ancora fino all'atto di surroga vero e proprio. posso io avere una loro dichiarazione scritta che mi assicuri il non ulteriore aumento dello spread? come posso cautelarmi? vi ringrazio per l'attenzione e per ogni suggerimento vogliate postare. sara
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    le richieste della banca rientrano nella norma, l'unica attenzione che ti posso consigliare e' di verificare lo spread prima dell'atto, e/o di farti fissare le condizioni in forma scritta ( qualche banca seria lo fa ancora ).
     
    A piurasa piace questo elemento.
  3. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie Andrea. il mio dubbio è proprio questo, e se la banca avesse reticenze nel fissarmi le condizioni in forma scritta? se mi dicono di no? in fondo è stato già fatto tutto, manca solo l'atto finale, ma non vorrei rischiare... su cosa posso far leva, eventualmente?
     
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    normalmente si prende l'irs di riferimento ( in base agli anni di durata del mutuo) e aggiungi lo spread concordato...una banca seria non cambia in corso d'opera.
    P.S. Se riesci..pagagli i 500 eurini cash...e fai tornare lo spread all'1,20...nella durata i 500 glieli rendi con gli interessi;)
     
  5. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    beh allora potrei pagargli cash 200 euro (ovvero la differenza tra quello che loro erano disposti a coprire e la spesa notarile reale) e riproporre l'1,20... ma non è scorretto che io non sia stata informata di quella variazione? non sono tenuti quantmeno ad avvisarmi?
     
  6. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    con le banche non sai mai..loro ci provano sempre..dagli i 200 e torna all'1,20 che e' meglio
     
    A pieromeloni piace questo elemento.
  7. pieromeloni

    pieromeloni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao, di norma lo spread commerciale è l'unico dato certo che la banca espone... gli indici di riferimento (euribor/eurirs) chiaramente variano in base all'andamento di mercato. Se hai istruito una pratica di mutuo per surroga, di fatto per la nuova normativa la banca è obbligata tassativamente ad non applicare nessun costo aggiiuntivo (Banca D'Italia in questo ultimo periodo ha tirato le orecchie a diversi istituti che non hanno seguito la linea), a mio avviso non possono cambiarti il prodotto giustificandosi i costi notarili più elevati. Fatti rilasciare il prospetto ESIS e se la pratica è già deliberata richiedi la copia delle condizioni contrattuali prima di amdare in stipula. Puoi sempre dirgli di no e guardarti in torno....

    ciao
     
    A piurasa piace questo elemento.
  8. Consulmed

    Consulmed Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    Di norma in una pratica di surroga non ci sono spese a carico del cliente, il notaio deve essere individuato dalla banca erogante e non deve ricadere su nessun tipo di costo aggiuntivo per il cliente.
    Per altro ti preciso che lo spread dell'1.30% se fai due calcoli veloci non giustifica i 200€ di differenza.
    Quindi di due l'una o lo spread applicato è l'1.20% e stop, oppure il prodotto è con spread 1.30% ma non c'entra assolutamente niente il costo del notaio.
    Mi risulta che i notai, non tutti, abbiano aderito a dei costi prefissati per le surroghe, quindi basta trovare il notaio che rientra in tale lista.
     
    A siena e piurasa piace questo messaggio.
  9. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie Piero, vedrò di chiedere quanto mi hai consigliato, spero non facciano storie, è l'unia banca che finora fa tassi davvero interessanti e soprattutto accetta surroghe inferiori ai 50 000 euro...
     
  10. pieromeloni

    pieromeloni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    di niente figurati, in boca al lupo... ciao
     
  11. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si' sono al corrente che al clt non spetta alcuna spesa, di fatto pero', aumentando lo spread è quello che hanno fatto, sapevo anche che avrebbero dovuto fare tutto loro, alle mie richieste hanno risposto che loro non hanno un notaio di loro fiducia e che il clt poteva proporne uno, io ho proposto, tra l'altro, quella che era presente all'atto di mutuo originario 9 anni fa. di fatto, mi sono mossa per procurare loro tutta la documentazione, anche della banca originaria, quando so che hanno i loro canali bancari per scambiarsi informazioni... questo mi ha lasciato un po' perplessa, ma spinta da prospettiva di notevole risparmio, sono andata avanti. cosa posso opporre per reclamare lo spread che mi hanno proposto all'inizio? sapendo anche che, per mia fortuna, nel frattempo il parametro eurirs è in calo e quindi la sensazione che ho è quella che giochino proprio sullo spread (che sia questo il reale motivo dell'aumento?).. c'è un qualche riferimento di legge? è davvero sensato proporgli 200 euro cash per chiudere la questione 'spesa eccedente per il notaio'? mi sembra che il coltello (come al solito) sia sempre dalla loro parte, potrebbero dirmi o così o niente e io dovrei ricominciare altri mesi di sbattimento... la banca in questione è la cassa di risparmio di orvieto.
     
  12. pieromeloni

    pieromeloni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Hai riferimenti pre-contrattuali? Hai le varie informative e condizioni che sono obbligati a rilasciare? Se hai questo in mano allora potrai prettenere le condizioni "Spread" se non hai avuto altre comunicazioni per scritto... Poi il fatto che le banche abbiamo sempre il coltello da parte del manico è vero...
    Non conosco le condizioni che ti hanno propospo, ad esempio se ti stanno inserendo una polizza sul credito (CPI) che fanno lievitare il taeg/isc oggi tegm ...

    Di fatto uno 0,10% può dar fastidio però se hai notevoli vantaggi rispetto al vecchio mutuo (esborso mensile della rata/interess/durata mutuo ecc...), che dire.... fai le dovute valutazioni del caso.

    Ciao :ok:
     
  13. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ho firmato dei fogli all'inizio di tutto, ma credo fosse per la richiesta di surroga, sinceramente non ricordo, andrò da loro e chiederò di darmi una copia di cio' che ho firmato, dopodichè vorrei chiedere di firmare le condizioni pre contrattuali (sbaglio o sono obbligatoriamente tenuti a farlo?) per mettermi l'anima in pace... ovviamente contrarrò anche una polizza vita con loro, che aumenterà di 13 euro la rata mensile (1200 euro di premio finanziato a 10 anni al 5,5%, mi sono gia' informata, me lo faccio andare bene, il risparmio è comunque notevole) - il mio problema è che non so cosa loro sono obbligatoriamente tenuti a fare (e su cui quindi poter far leva a mio favore), se vado li' con le idee più chiare, sono anche più sicura di quello che posso esigere senza il loro contrappunto..
     
  14. pieromeloni

    pieromeloni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Allora, di norma quando firmi una richiesta di mutuo si dovrebbe (uso il condizionale) rilasciare una copia al cliente con tutti i fogli informativi e le condizioni sintetiche dell'operazione con eventuali accessori all'operazione (polizze e quant'altro). Nelle condizioni del prodotto o prospetto esis viene indicato il tipo prodotto con le relative condizioni, dove viene indicato anche lo spread (come dicevo è l'unica parte di tasso certo che possiamo confrontare sul mercato), alcuni istituti su prodotti a tasso fisso non indicano lo spread in quanto vendono il prodotto a regime (di solito qeusti prodotti rimangono stabili sul mercato sui 3 mesi, dopodichè la banca rivede le condizioni). Una volta cmq avviata la prt e deliberata con quelle condizioni di norma non viene stravolta (almenochè il prodotto non viene variato dalla banca) finchè la delibera rimane valida (di solito dai 3/6 mesi dipende da istituto).

    Il consiglio cmq rimane quello di andare e farsi rilasciare le condioni del prodotto e visitare il sito della banca per confrontare, al limite chiarare il loro call center per chidere delle spiegazioni valide e non perchè il notaio costa di più...

    Ciao
     
    A piurasa piace questo elemento.
  15. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    che e' cio' che si sta dicendo
     
  16. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie a tutti per l'aiuto. conto di andare domani direttamente in filiale e parlare col direttore, sperando di risolvere definitivamente..
    vi faccio sapere come va a finire.
    grazie ancora.
    sara
     
  17. pieromeloni

    pieromeloni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie a te per condividere le tue esperienze, servono a tutti noi per continuare a confrontarci e crescere... in boca lupo ciao:amore:
     
    A piurasa piace questo elemento.
  18. piurasa

    piurasa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve, vi aggiorno con le ultime news, avro' la minuta via email a breve ed oggi ho firmato la richiesta di finanziamento. poi è sorta la questione dell'assicurazione incendio/scoppio (mi pareva strano, so che è obbligatoria, ma non avendo notizie fino a 6 giorni prima della stipula, ho creduto fosse inclusa nella polizza vita che dovrò aprire...), insomma posso farla con loro al prezzo di 120 euro, pagamento premio unico per 10 anni, dunque un altro esborso. di contro, a quanto pare, non sarà invece conteggiata la penale di estinzione (il mutuo originario è del 2001), il che non mi dispiace perchè quanto meno mi ripaga questo costo e anche oltre. ma mi chiedo: è vero che potrei volturare la mia precedente polizza (di cui ho perso la copia purtoppo!) e quindi spostare il vincolo alla nuova banca perchè non ha importanza il valore comm.le dell'immobile oppure, come mi ha detto l'op bancario, essendo aumentato tale valore occorre stipulare ex novo? ma è giusto che venga informata di un'altra spesa aggiuntiva a 6 giorni dalla surroga? grazie ancora per la vostra disponibilità. sara
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina