1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno,

    mio padre è deceduto senza testamentare e lasciando un immobile rientrante nella comunione legale.

    Aprendosi la successione la quota da dividere tra i co-eredi ( coniuge e due figli) sarà il rimanente 50% o l'intera proprietà?
    Faccio questa domanda perchè nè sull'atto di provenienza, nè sulla visura catastale e ipotecaria, è riportato il nominativo di mia mamma ma semplicemente il nominativo di mio padre con l'indicazione "in comunione legale"


    Grazie
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se l'immobile è stato acquistato quando i tuoi erano già sposati in comunione legale dei beni, in successione andrà solo il 50%.
     
    A Bagudi e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  3. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie,
    che cosa succederebbe se nella dichiarazione di successione di mio padre inserissimo tutta la proprietà. L'Agenzia delle Entrate avrebbe un interesse a rettificare o è solo una questione tra eredi?
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    se inserisci tutta la proprietà vai a pagare le imposte sull'intero, e non sono poche, oltre che a fare una dichiarazione mendace. Ti arriverà poi avviso da parte di Ae quando, in sede di liquidazione , si accorgeranno dell'errore.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    a quale scopo vuopi fare questo
     
  6. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie,

    in realtà visionando la visura catastale noto che risulta solo mio padre proprietario per 1/1 ( non compare la dicitura "in comunione legale" presente invece sull'atto)
    Può questo essere un pregiudizio alla successiva trascrizione?

    Inoltre ,ai fini della liquidazione delle imposte di trascrizione ( ipotecaria e catastale), mia mamma può avvalersi dei requisiti prima casa non avendo nessun'altra proprietà neppure per quote?
    Grazie
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    1) Vale quanto indicato sull'atto, non il catasto: e tutto in relazione al regime coniugale al momento dell'acquisto
    2) Se uno qualunque degli eredi vanta il diritto di prima casa, le imposte ipo-catastali sono in misura fissa.

    La liquidazione della dichiarazione di successione è unica (per tuttti gli eredi): la attribuzione delle quote di proprietà dell'immobile e del diritto d'abitazione della madre verranno indicate nella successiva voltura.
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  8. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Vale quanto indicato in visura catastale!!!!!! L'Agenzia delle Entrate non ha in mano l'atto. Quindi se c'è una discordanza devi far sistemare innanzitutto la situazione in Catasto. Con la visura aggiornata calcoli i valori degli immobili e le quote di possesso sulla base della rendita catastale. Se sono gli unici( cioè un A e una pertinenza) vai a pagare solo l'imposta fissa di 200 e 200 più il bollo e i tributi speciali.I versamenti devono essere effettuati prima di presentare la dichiaraz. Infatti in Ade l'f23 si porta già quietanzato insieme al prospetto di liquidazione oltre agli altri allegati.
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Dobbiamo intenderci....;). Se mi parli di valore da dichiarare ed usare per il calcolo dei tributi (quando proporzionali) hai perfettamente ragione. La base è la rendita catastale.

    Io mi riferivo alla frase interrogativa di Alfietto.
    Per quanto mi risulta nella pratica, anche se al catasto non è evidenziata la comunione legale, di fatto in caso di alienazione o successione, questa circostanza prevale.
    La voltura conseguente alla successione porterà ad esplicitare correttamente le quote.
    In ogni caso, per tutti i diritti reali, fa fede il titolo registrato e depositato in Conservatoria, non il catasto.

    Un tipico esempio di diritto raramente trascritto a catasto, è ad esempio il diritto di abitazione del coniuge; ciò non toglie che questo possa esistere e permanere fin che il coniuge è in vta e risiede nell'abitazione coniugale.
     
  10. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie ad entrambi per il prezioso contributo.
    Dunque, se ho capito bene non c'è da rettificare nulla al catasto ( come dice Bastimento nella pratica si trascrive la metà non in comunione anche se al Catasto non risulta che l'immobile è in comunione) .
    Ho letto da qualche altra parte che basterrebbe inserire la circostanza nelle note della dichiarazione di successione?
    E' così?
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Qualcosa del genere. La mia risposta derivava dall'aver letto anch'io qualcosa in merito.
    Meglio che te lo confermi qualche professionista (geom o notaio) avvezzo a seguire le successioni.
     
  12. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Questo lo so Bastimento ma in Agenzia delle Entrate le quote vengono verificate dalla visura catastale in sede di liquidazione della successione.Quello che si consiglia al contribuente è infatti, di allegare le visure catastali aggiornate, pur non essendo obbligatorio.Se vi è un disallinemanto tra intestatari e quanto depositato in Catasto ciò deve essere corretto prima e poi regolarsi con la visura catastale aggiornata
     
  13. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Rettifico quanto detto,ho appena chiesto. Le quote di possesso non vengono controllate in sede di liquidazione. Nemmeno il diritto che viene indicato. Vengono solo controllati rendita e dati catastali in modo da verificare la corretta auto liquidazione delle imposte.gli errori verranno fuori nel caso di atti di disposizione sul bene in questione e si dovrà procedere a dichiarazione di successione modificativa.
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    A parte errori introdotti, la situazione catastale viene aggiornata correttamente in sede di voltura, post dichiarazione di successione
     
  15. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Anche prima se sono errori antecedenti. L'aggiornamento post dichiarazione è altra cosa.
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Mi riferivo alla non annotazione dwlla comunione lwgale.
     
  17. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti della partecipazione.
    Quando si parla di modifiche in sede di successione si intende anche il piano dell'abitazione?
    Mi spiego meglio: in Catasto l'abitazione è indicata al primo piano mentre in realtà è al secondo. L'atto contiene lo stesso errore e così gli atti precedenti così come la planimetria fatta di recente.
    E' possibile insomma in sede di successione trascrivere il secondo piano?
     
  18. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Scusa, ... ma verificare in tempo reale ... o meglio in tempi ragionevoli, no eh?

    Qui l'errore (?) potrà sembrare banale, ma potrebbe anche essere sostanziale. Uno degli scopi del catasto è proprio identificare univocamente l'immobile! Forse è bene tu senta un professionista.
     
  19. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Mi associo a Bastimento. Parlane con un tecnico.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina